Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove

20.1: Cos'è il sistema scheletrico?
INDICE DEI
CONTENUTI

JoVE Core
Biology

A subscription to JoVE is required to view this content. You will only be able to see the first 20 seconds.

Education
What is the Skeletal System?
 
TRASCRIZIONE

20.1: Cos'è il sistema scheletrico?

Panoramica

Lo scheletro umano adulto comprende 206 ossa che sono collegate attraverso cartilagine, tendini e legamenti. Lo scheletro fornisce una struttura rigida per il corpo umano, protegge gli organi interni e consente il movimento e la locomozione. Il sistema scheletrico umano è costituito dagli scheletri assiali e appendicolari. Il tessuto osseo è continuamente costruito e masticato da cellule ossee specializzate che sono essenziali per la salute generale. Le cellule ossee disregolate e i livelli scorretti di composti chimici nel sangue portano a malattie ossee.

Scheletro assiale

Lo scheletro assiale è costituito da 80 ossa ed è diviso in tre regioni: il cranio, la colonna vertebrale e la gabbia toracica. La parte superiore del cranio, il cranio, costituito da otto ossa che racchiudono il cervello, mentre la parte inferiore è costituita da 14 ossa. La colonna vertebrale è composta da 33 vertebre: sette cervicali, 12 toracici, cinque lombari, cinque vertebre sacrali fuse e quattro vertebre coccigeal fuse.

La gabbia toracica aggiunge stabilità alla colonna vertebrale e protegge anche i polmoni e il cuore. È costituito da 12 coppie di costole, che si attaccano alla vertebra toracica attraverso l'articolazione costovertebrale. La parte anteriore della gabbia toracica si attacca allo sterno, l'osso piatto al centro della parte anteriore del torace, attraverso le cartilagini costali. Le prime sette costole su ogni lato sono conosciute come vere costole, in quanto le loro cartilagini si attaccano direttamente allo sterno. Le costole da otto a 12 sono chiamate false costole perché non si attaccano direttamente allo sterno. Tuttavia, le costole da otto a 10 si uniscono allo sterno attraverso le cartilagini costali delle costole di cui sopra. Al contrario, le costole 11 e 12 sono indicate come costole galleggianti poiché sono attaccate solo alla colonna vertebrale nella parte posteriore, ma non hanno alcuna connessione allo sterno.

Scheletro appendicolare

Il sistema scheletrico appendicolare è costituito dalle 126 ossa degli arti e delle cinghie man mano che vengono aggiunte allo scheletro assiale. Il sistema scheletrico appendicolare è costituito da diversi tipi di ossa.

Tessuto osseo e cellule

L'osso è noto come tessuto osseo. Le cellule del tessuto osseo sono disperse nella matrice, la sostanza che fornisce forza e durezza alle ossa. La matrice è costituita da componenti organici, principalmente collagene, e componenti inorganici costituiti da sali minerali cristallizzati come fosfato di calcio, idrossido di calcio e fluoruro di magnesio.

Ci sono tre tipi principali di cellule ossee: osteoblasti, osteoclasti e osteociti. Gli osteoblasti e gli osteoclasti hanno funzioni opposte. Gli osteoblasti costruiscono la matrice ossea, mentre gli osteoclasti la distruggono. Entrambe le funzioni continuano per tutta la vita, ed entrambe sono essenziali per una buona salute. Costruire l'osso è importante per mantenere le ossa forti; masticare l'osso permette il mantenimento dei livelli di calcio nel flusso sanguigno (che è vitale per la salute di altri organi, come il cuore).

Gli osteociti sono cellule che sono maturate dagli osteoblasti e sono ora circondate da matrice. Gli osteociti comunicano con il sangue attraverso canali microscopici nell'osso, rilevando i livelli di calcio e altri minerali nel sangue. Controllano quindi le funzioni degli osteoblasti e degli osteoclasti secernendo sostanze che influenzano l'attività di queste cellule.

Malattie ossee

Molte malattie del sistema scheletrico hanno una caratteristica comune: ossa deboli a causa di scarso contenuto minerale. L'osteoporosi, ad esempio, è caratterizzata da una diminuzione della densità minerale ossea. Si verifica più comunemente nelle donne in postmenopausa, ma può verificarsi anche negli uomini e nelle donne in premenopausa. In questa malattia, c'è più attività osteoclastica dell'attività osteoblastica. I pazienti con osteoporosi hanno notevolmente aumentato il rischio di fratture, in particolare della colonna vertebrale, dell'anca e del polso.

Un'altra malattia ossea diffusa è l'osteodistrofia renale. Questa malattia è una parte di una condizione più grande conosciuta come disturbo minerale e osseo nella malattia renale cronica. I reni svolgono molte funzioni, tra cui la regolazione del calcio, fosforo, e vitamina D, che sono tutti fondamentali per la salute delle ossa. Quando i reni non funzionano correttamente, come nella malattia renale diabetica, le ossa possono indebolirsi e dolorose e anche le articolazioni possono diventare dolorose.


Lettura consigliata

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter