Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Engineering

Sviluppo di un dispositivo 3D grafene elettrodi dielettroforetiche

doi: 10.3791/51696 Published: June 22, 2014

Summary

Un Microdevice con potenziale elevato throughput serve a dimostrare tridimensionale (3D) dielettroforesi (DEP) con nuovi materiali. Il grafene carta nanoplatelet e nastro biadesivo sono stati alternativamente accatastati; un micro-ben 700 micron è stato perforato trasversale agli strati. Comportamento DEP di perle di polistirene è stata dimostrata nel micro-bene.

Abstract

La progettazione e la realizzazione di un nuovo 3D Microdevice elettrodo con 50 micron di carta grafene spessa e 100 micron nastro biadesivo è descritto. Dettagli Il protocollo le procedure per costruire un versatile, riutilizzabile, a strati multipli, camera dielettroforesi laminato. In particolare, sei strati di 50 pm x 0,7 centimetri x 2 cm carta grafene e cinque strati di nastro biadesivo stati alternativamente accatastati insieme, poi fissati su un vetrino. Poi un micron di diametro micro-e 700 è stato perforato attraverso la struttura laminata con una macchina micro perforazione controllati dal computer. Proprietà isolanti dello strato di nastro tra gli strati di grafene adiacenti sono state garantite da test di resistenza. Argento epossidico conduttivo collegato strati alternati di carta grafene e formò connessioni stabili tra il foglio di grafene e gli elettrodi filo di rame esterni. Il dispositivo finito è stato poi bloccato e sigillato su un vetrino. Il gradiente di campo elettrico è stato modellato entro tegli dispositivo multi-strato. Comportamenti dielettroforetiche di 6 micron perle di polistirene sono state dimostrate nel 1 mm di profondità micro-bene, con una conducibilità medie che vanno da 0,0001 S / m per 1,3 S / m, e applicate frequenze del segnale da 100 Hz a 10 MHz. Risposte dielettroforetiche negative sono state osservate in tre dimensioni su gran parte dello spazio conducibilità frequenza e cross-over valori di frequenza sono coerenti con i valori di letteratura precedentemente riportati. Il dispositivo non ha impedito elettroosmosi e elettrotermici flussi AC, che si sono verificati nelle regioni a bassa e alta frequenza, rispettivamente. La carta grafene utilizzato in questo dispositivo è versatile e, successivamente, potrebbe funzionare come un biosensore dopo caratterizzazioni dielettroforetiche sono completi.

Introduction

Il grafene è un nuovo materiale noto per le sue proprietà elettroniche di alta qualità e potenziali chimici e biosensori domande 1. Nanoplatelets grafene sono stati utilizzati per il supporto di catalizzatore 2, 3, 4, biosensori supercondensatori 5 e compositi-elettrodi compresi grafene / polianilina e compositi nanoparticelle di silicio / grafene 6-8. Questo manoscritto descrive l'utilizzo di carta grafene come elettrodi in un unico tridimensionale (3D), dispositivo microfluidica strati. Elettrodi di carta grafene sono stati stratificati con isolante nastro biadesivo e una camera forato all'interno del quale è stata eseguita dielettroforesi 3D AC di perle di polistirene.

Dielettroforesi (DEP) si riferisce al movimento di particelle polarizzabili sotto campi elettrici non uniformi. DEP positivo (PDEP) o DEP negativo (NDEP) si verifica quando le particelle sono più o meno polarizzabile del mezzo circostante, resulting in movimento verso il campo elettrico forte o debole, rispettivamente. Questo strumento elettrocinetico non lineare è stato utilizzato per la separazione, la cernita, cattura, e l'identificazione delle particelle e cellule biologiche 9-15. La forza dielettroforetica sperimentato da una particella polarizzata è una funzione del gradiente di campo elettrico, raggio della particella e la forma, particelle proprietà dielettriche compresi conducibilità e permittività, nonché la conducibilità media e permettività. Nel tradizionale bidimensionale (2D) DEP, movimento delle particelle è nel piano principale del gradiente di campo elettrico in genere formato tra elettrodi di superficie microfabricated; movimento nella direzione verticale è trascurabile rispetto alle direzioni nel piano in maggior parte dei dispositivi. Tuttavia, sfruttando questa terza dimensione di gradienti di campo elettrico per 3D DEP consente di campioni superiore e aumenta la versatilità per progettare nuove e migliorate separazioni dielettroforetiche in cui il flusso è traveRSE al campo gradienti 16, 17. Altri disegni specifici includono 3D basato isolante-DEP 18, carbonio-elettrodo 3D DEP 13, 19, e 3D placcante DEP 10. Come evidenziato dalla ricerca in strutture 3D, tali dispositivi possono essere azionati in modalità flusso continuo di raggiungere più alti rendimenti. Osservazione del movimento delle particelle 3D nel nostro dispositivo 3D stratificato è realizzato in funzione della frequenza e media conducibilità tramite microscopia ottica a diverse altezze focali.

Fatoyinbo et al. Primo riferito DEP in 3D laminato struttura di elettrodo / isolamento utilizzando alternativamente accatastati 30 micron foglio di alluminio e 150 film di resina epossidica 20 micron. Hubner et al. Poi creata simili elettrodi laminati 3D con 35 micron nastro di rame e 118 micron adesivo poliimmide 21. Questo lavoro prende in prestito la progettazione 3D ben 22, 23, E utilizza unicamente la convenienza di carta 50 micron grafene come gli strati conduttivi e 100 pm nastro biadesivo come gli strati isolanti, che ha raggiunto la sigillatura e sufficiente schermatura elettrica. Grafene carta versatilità è un netto vantaggio per microdispositivi elettrodi 3D perché le nanoplatelets grafene hanno la capacità di agire contemporaneamente come biosensori, che questo gruppo precedentemente dimostrato 24.

I gradienti di campo ottenuti nel grafene carta / polimero laminato microdispositivi 3D dipendono dalle dimensioni micro-bene, gli strati di carta grafene, e il campo elettrico applicato. Dimensioni critiche includono la spaziatura verticale elettrodo (conduzione e spessori isolanti) e il diametro micro-bene e l'altezza (determinato da strati sovrapposti). Il segnale elettrico può essere sintonizzato con ampiezza e frequenza. La struttura del dispositivo attuale è quella di funzionamento discontinuo, ma può essere adattato ad un dispositivo a flusso continuo. Il favoloso dispositivotecnica rication qui descritto è adatto per lo sviluppo 3D laminato elettrodi con un'ampia varietà di proprietà grafene nanoplatelet semplicemente scambiando la carta grafene utilizzato. Vantaggi di utilizzare carta grafene sono la versatilità delle proprietà fisiche e chimiche, spesa ridotta, e le nanoplatelets grafene può contemporaneamente agire come biosensori per rilevare una vasta gamma di bioanalytes 24. Obiettivi a lungo termine dei sistemi DEP 3D ad alto rendimento sono di identificare rapidamente i tipi di cellule 25-27, o raggiungere label-free, mediata elettricamente ordinamento cellulare delle cellule malate da popolazioni di cellule sane 28. Questo documento dimostra ottimizzazione del materiale e la preparazione e il funzionamento seguito da illustrazione e l'analisi dei risultati tipici.

Protocol

1. Realizzare un laminato elettrodo / isolamento Struttura 3D

  1. Per uno strato di grafene 6, 5 dispositivo di strato di nastro, tagliare la carta grafene con un bisturi o simili lama di rasoio e righello dritto taglio in sei 0,7 centimetri x 1,5 centimetri rettangoli e usare le forbici per tagliare il nastro biadesivo sensibile alla pressione in cinque 1,3 centimetri x ~ 5 centimetri strisce.
    NOTA: Come mostrato nella Figura 1a, questo produce un elettrodo 3 terra, 3 dispositivo elettrodo di segnale AC. Il 7 millimetri di larghezza condurre strato è abbastanza stretto per adattarsi su un vetrino, ma abbastanza largo per una facile foratura. La lunghezza di 2 millimetri non rompere facilmente dopo l'uso ripetuto e ha spazio sufficiente per collegare i fili di rame. La profondità del dispositivo è limitata dalla profondità fresa.
  2. Disporre il primo strato di carta grafene su un vetrino pulito. Lentamente coprire una estremità della carta grafene con una striscia di nastro, lasciando un margine ~ 2 mm a garantire l'isolamento tra i due strati di carta grafene adiacenti (Figura 1b
  3. Il secondo strato di carta grafene sulla parte superiore del nastro offset al primo strato di carta grafene (Figura 1a). Applicare una pressione moderata (pressione uniforme con il pollice, ~ 100 N oltre lo 0,7 cm 2 area) dopo l'aggiunta di ogni strato condurre per garantire una buona tenuta tra gli strati.
  4. Ripetere i punti 1.2 e 1.3 per i restanti strati, lasciando sia la parte superiore e strati inferiori della carta grafene. Tagliare lungo la linea tratteggiata mostrata in Figura 1b per rimuovere il nastro in eccesso dai bordi del dispositivo lasciando un piccolo margine ~ 1 mm per assicurare isolamento sigillato tra strati di carta di grafene (Figura 1b).
    NOTA: Double-sided tape non è utilizzata come gli strati superiore e inferiore per evitare la raccolta di detriti come questa struttura laminata è forato, montato su una slitta, e riempito con il campione.
  5. Eseguire un test di isolamento veloce con un multimetro (modalità di resistenza). Posizionare le sonde positivi e negativi su due lati diversi di the dispositivo (A e B nella figura 1c); ad alta resistenza (kilo-to mega-ohm) indica un buon isolamento tra gli strati. Rimuovere la struttura stratificata dal vetrino per preparare micro-perforazione di pozzi.
    NOTA: Un dispositivo in genere non supera il test di isolamento quando adiacenti strati di carta di grafene in contatto durante le fasi di 1.2 a 1.4. Eliminare tali dispositivi.

2. Praticare Micro-bene nella struttura laminata

  1. Usare una macchina di micro-fresatura meccanico controllato da computer e scegliere una fresa con 700 micron di diametro e 2,1 mm di lunghezza di taglio. Immobilizzare la struttura laminata sulla scena micro-fresatura utilizzando appositi ganci (figure 2a e b). Eseguire la macchina mandrino di fresatura a 8.600 rpm, quindi abbassare la fresa lentamente e per il centro della struttura laminata. Spostare la fresa rotante su e giù attraverso il micro-bene per lisciare la parete interna.
    1. Scegli micro-benediametri, che sono vincolati dalla disposizione fresa del diametro / lunghezza di proporzioni taglio. Assicurarsi che la superficie interna del micro-bene è più verticale e pulito possibile per gradienti di campo elettrico ottimali e passaggio della luce attraverso il micro-bene.
  2. Pulire i detriti dalla micro-bene con aria compressa. Eseguire un altro test di isolamento come descritto in 1.5.

3. Fissare i cavi elettrici alla struttura laminata

  1. Piegare due tre centimetri lunghe 32 fili di rame G ad angolo retto a 2 cm. Mescolare ~ 1,5 ml di parte A e B di argento epossidico conduttivo.
    NOTA: Equazione 1
  2. Applicare manualmente resina argento misto verso l'alto e le punte di tutti i 3 strati di carta di grafene per assicurare un buon contatto tra strati sul lato A della struttura laminata (Figura 1c), quindi inserire l'estremità del filo di rame 1 centimetro nella resina epossidica e tra due strati. Softly squeeze gli strati per eliminare l'eccesso di resina epossidica e assicurare un buon contatto elettrico. Ripetere l'operazione per il lato B della struttura laminata.
  3. Posizionare l'intero dispositivo in cremagliera forno, essicca per una notte a 70 ° C e 1 atm.

4. Preparare campione e media

  1. Preparare i media isotonica di uno spettro di conducibilità utilizzando il misuratore di conduttività, mannitolo soluzione stock di 290 mm e aggiunte di serie dei isotonica tampone fosfato salino (PBS).
    NOTA: Esiste una correlazione lineare tra la conducibilità e concentrazione del volume di circa 290 mOsm / L PBS (conduzione) in ~ 290 soluzione mOsm / L mannitolo (non conduttore). Il video presenta un mezzo di 0,01 S / m conducibilità.
  2. Mescolare perle di polistirene con i media pronti conducibilità o e-acqua pura (~ 5 x 10 -6 S / m) ad un rapporto 01:50 vol: vol. Questo protocollo è facilmente adattabile a cellule biologiche.

5. Esperimento configurare e utilizzare periferiche

  1. Bloccare il dispositivo onto un vetrino con una pressione moderata (Figura 2d) con fascette di carta modificati o equivalente. Le fondazioni devono essere sufficientemente vicino al micro-bene per sigillare la struttura laminata al vetrino evita la fuoriuscita del campione. La pinza deve rientrare palco microscopio con la pressione ottimizzato per a) impedire la deformazione della struttura lamellare, e b) garantire il fluido micro-bene non perde. La deformazione altera la geometria bene e il percorso della luce riducendo esperimento riproducibilità.
  2. Utilizzando una micro siringa o equivalente, iniettare lentamente ~ 1 ml del campione nella micro-bene e non introdurre bolle. Ripetere l'iniezione, se necessario, e fare attenzione a non danneggiare le pareti micro-e con l'ago tagliente. Leggermente riempire troppo il micro-bene e far scorrere subito copertura in vetro sopra il micro-bene per eliminare il liquido in eccesso, evitare l'evaporazione, e di garantire i volumi riproducibili per ogni esperimento.
    NOTA: Una punta di diamante tagliavetro funziona bene per SCORe crepa e copertura in vetro a misura.
  3. Fissare il Microdevice stratificato completato la fase di microscopio e collegare i fili degli elettrodi generatore di funzione per i due di rame conduce sul dispositivo. In AxioVision (software Zeiss), fare clic sul pulsante per avviare la registrazione della videocamera in modalità di acquisizione multidimensionale. Iniziare segnale del generatore di funzioni in un periodo di tempo fisso dopo l'avvio della registrazione telecamera CCD per documentare risposte con e senza il campo elettrico applicato.
    NOTA: Qui 100 Hz a 10 MHz con un segnale 15 V picco-picco sono stati eseguiti esperimenti sono stati osservati ingrandimento 10X a 1 a 200 sopra la superficie del vetrino per 2 sec senza campo e ~ 5 min con il campo applicato. Le immagini sono state salvate in digitale a 1-5 fotogrammi al secondo (fps) per ulteriori analisi.
  4. Al termine dell'esperimento, rimuovere il dispositivo e smontare le pinze. Immergere sia il vetrino e il dispositivo in acqua saponata, quindi risciacquare bene. Dispositivi di riutilizzo circa 30 tempos con prestazioni costanti.

6. Analisi dei dati e di elaborazione delle immagini

  1. Analizzare i dati di immagine con il software preferito, come ImageJ. Calcolare la velocità di spostamento delle particelle tra immagini consecutive in un dato intervallo temporale.
  2. Calcola sperimentale forza DEP e di campo di forza basata sulla velocità di compilare le tendenze e confrontare con la teoria 29.
  3. Misura velocità delle particelle radialmente nella geometria micro-ben coerente con la forma del gradiente di campo elettrico. Dal bordo micro-bene al centro, identificare 8 contorni concentrici isoelettrico (350, 300, ... 50, 0 micron), che si traduce in 7 regioni.
    NOTA: Il tempo per particelle a percorrere la distanza di 50 micron è stato utilizzato per calcolare la velocità. Quando le variazioni geometriche necessitavano di esso, i contorni isoelettrici erano leggermente modificate.

Representative Results

Esperimenti dielettroforetiche su 6 micron sferette di polistirene sono stati condotti in un micro-ben cilindrico 0,38 millimetri 3. I risultati dimostrano che un 3D laminato grafene dispositivo cartaceo può illustrare le firme dielettroforetiche simili dispositivi lamina di metallo 3D laminati 20, 21, tradizionale 2D metal-elettrodo 26, 27, e dispositivi di isolante 2D 25. Nei seguenti esperimenti, un segnale AC 15 V picco-picco è stato applicato e la frequenza è stata variata da 100 Hz a 10 MHz 30. DEP risultati qualitativi sono mostrati in Figura 3 al tempo 0 prima dell'applicazione campo (prima colonna) e dopo 5 min (seconda colonna) nel campo elettrico. Quando nessun campo elettrico era presente, le particelle lentamente sedimenti sul fondo del dispositivo per gravità (figure 3a e b). Figura 3c e D dimostrano tipico PDEP risultati a 1 kHz, comeindicato da particelle raccogliendo verso i bordi micro-bene. Figura 3e e f illustrare NDEP a 10 MHz, come indicato dalla focalizzazione di particelle del centro.

Figura 4a illustra le risposte DEP sperimentali per la conducibilità tra 0,0001 S / m e 1,3 S / m su una gamma di frequenza da 100 Hz a 10 MHz. Negative DEP (NDEP) o positivo DEP (PDEP) è stata tipicamente determinata dall'osservazione di perline spostano verso il centro o ai bordi della micro-bene. Tuttavia, questo è complicata dal ricircolo flussi (20-50 micron) di diametro vicino ai bordi del microrganismo ben accaduti contemporaneamente comportamento DEP in due regioni nello spazio conducibilità frequenza come indicato dai simboli aperti in Figura 4a. Un tipo di flusso di ricircolo è stata osservata sotto ~ 10 kHz a tutti conducibilità testati mentre l'altro tipo è stato osservato ad alta conducibilità ed alta frequenza. I flussi di ricircolo alterano NDEP o PDEP tallone motioni a vari livelli. Queste forze concorrenti sono illustrati nello spazio dei parametri in Figura 4a.

Velocità dielettroforetiche sono tabulati in funzione della posizione radiale mediante contatori concentrici (Figura 5a) all'interno del micro-bene. Tendenze velocità con posizione sono mostrati in Figura 5c. Come previsto, le velocità più alte si osservano in prossimità del bordo micro-bene, che corrisponde alla regione con la più alta densità di campo elettrico (figura 5b). Particelle si muovono verticalmente dentro e fuori dal piano focale durante una registrazione 1 min. Tuttavia, questa velocità grandezza verticale è stimato e quindi è trascurabile rispetto al 5 ~ 100 pm / sec di velocità misurata concentrico. Nel piano velocità vanno da 5 micron / sec a 36 micron / sec, che corrispondono a mobilità DEP ≈ 1.07 x 10 -16 m 4 / (V ⋅ sec) la regione densità campo elettricos di 5 x 10 4 V / m 3 x 10 5 V / m. Le velocità sono coerenti con quelli riportati in sistemi 3D 31, 32, sistemi di elettrodi 2D 33, e sistemi DEP DC isolante 34.

Figura 1
Figura 1. Processo di fabbricazione per il dispositivo laminato. a) In alternativa impilare 6 strati di carta grafene e 5 strati di nastro biadesivo per impedire il collegamento tra gli strati di grafene adiacenti. b) Strati stampa insieme e tagliare il nastro biadesivo in eccesso lungo la linea rossa tratteggiata. c) Praticare un micro-bene in centro tramite micro-fresatura come illustrato nelle figure 2a e b. d) Attenersi due rame porta a lato A e lato B con resina epossidica argento. e) dispositivo fabbricato finale.


Figura 2. A) macchina di micro-foratura a controllo computerizzato. B) Struttura laminato è immobilizzato sul palco con fascette. L'aria compressa viene utilizzata per soffiare i detriti fuori la fresa. C) esperimenti Microdevice sono condotte con un microscopio, macchina fotografica del CCD, generatore di funzione e il computer per l'acquisizione dati. D) Close-up vista di Microdevice fissato su un vetrino sul palco microscopio . Segnale elettrico AC dal generatore di funzione viene applicata al dispositivo attraverso i cavi di rame.

Figura 3
Figura 3. Risposte dielettroforesi tipici all'interno del 3D laminato Microdevice. A 15 V picco-picco è stato applicato con una conducibilità medio di 1,3 x 10-4 S / m. La prima colonna illustra particelle a esperimento iniziano con il campo elettrico inizio e la seconda mostra la risposta dopo 5 min ab) particelle dei sedimenti sul fondo micro-bene;. Cd) a 1 kHz, particelle raccolte vicino al bordo micro-ben , indicando PDEP. ef) A 10 MHz, le particelle sono concentrati al centro di micro-bene, indicando NDEP.

Figura 4
Figura 4. A) Comportamento sperimentale DEP di 6,08 micron perle di polistirene in funzione della conducibilità (,0001-1,3 S / m) e la frequenza (100 Hz-10 MHz) in PBS adeguato soluzione di mannitolo. Piccoli ricircoli state osservate in concomitanza con comportamento DEP prossimità di bordi micro-bene per le frequenze basse (<1 kHz) e tutti conducibilità medie testate, e anche ad alte frequenze e superiore medio conducibilità. Simboli aperti rappresentare DEP negativo e positivo DEP con ricircolo, mentre il simbolo solido rappresenta NDEP senza ricircolo. Sotto ~ 100 Hz, bolle di elettrolisi sono stati osservati e sono rappresentati da Δ. B) ha predetto frequenze di crossover da 0,0001 S / m per 1,3 S / m. Cliccate qui per vedere una versione più grande di questa figura.

Figura 5
Figura 5. A) Immagini di sferette di polistirene vivendo NDEP in una picco-picco 15 V, campo di 1MHz. Cerchi concentrici traccia il movimento delle particelle che attraversano il micropozzetti. B) simulazione COMSOL di gradiente di campo elettrico (V / m2) di una sezione trasversale di micro-e. C) velocità dielettroforetiche di ammassi di perle in funzione della posizione radiale all'interno della micro-bene. cliccate qui per vedere una versione più grande di questa figura.

Discussion

Dettagli Questo manoscritto protocolli per la fabbricazione di uno strato di grafene romanzo di 6 e 5 strati di nastro Microdevice. Inoltre, il funzionamento del dispositivo è illustrato tramite osservati comportamenti DEP 6,08 micron perle di polistirene con un geometricamente pertinente approccio unico, analisi di velocità delle particelle. Questo approccio versatile per costruire dispositivi elettrocinetiche non lineari è meno costoso di elettrodi e le tecniche di microfabbricazione strato fluidici, pur ottenendo risultati altrettanto affidabili.

Inoltre, questo romanzo 3D grafene carta Microdevice prodotto risultati dielettroforetiche sperimentali che sono d'accordo sia con il comportamento teorico previsto e precedentemente riportato risultati sperimentali 35. Per le frequenze di segnale da 100 Hz a 10 MHz e conducibilità multimediali da 1 x 10 -4 S / m a 1,3 S / m rilevata sperimentalmente l'esistenza di una frequenza di taglio, sotto la quale PDEP stata osservata e oltre i quali è stata osservata NDEP. Come previsto,NDEP è stato osservato per la maggior parte dello spazio conducibilità frequenza come mostrato in figura 4a. La teoria predice che 6,08 micron perle di polistirene omogenei ρ = 2.55, σ ρ = 1,3 x 10 -3 S / m 36) hanno una frequenza di crossover quando σ m <σ ρ = 1,3 x 10 -3 S / m. Nello spazio rimanente parametro da 1 x 10 -4 S / m a circa 1,3 x 10 -3 S / m, frequenze di taglio (f co dell'ordine di ≈ 1 kHz stati osservati. Ad esempio, f co era 1 kHz in un 3,9 x 10 -4 S / m di media, mentre un precedente riferito risultato sperimentale a 1,0 x 10 -3 S / m era f co = 5 kHz 35, e si basa-modello ha predetto valore era di 168 kHz 37-39. Questi tre risultati sono considerata in accordo di massima data la sensibilità della frequenza di crossover a cambiare nel medio conductivity nella regione specifica 40, così come altra carica compounding fattori indotti e varianti attrezzature. Come mostrato in Figura 4b, come variazione di conducibilità multimediali leggermente da 1 x 10 4 S / m a 1,3 x 10 -3 S / m, corrispondenti frequenze di taglio diminuiscono 2 ordini di grandezza o più. Utilizzando 168 kHz come frequenza di crossover nel modello, con parametri fissi come sopra specificato, si può risolvere per la conducibilità delle particelle e trovare ad essere 1,00 x 10 -3 S / m rispetto al valore reale di 1,3 x 10 -3 S / m (differenza 23%).

Le osservazioni di due tipi di ricircolo flussi nello spazio conducibilità frequenza sono stati osservati e attribuiti a AC elettroosmosi e elettrotermici flussi nelle regioni a bassa e alta frequenza, rispettivamente. Per frequenze basse (<10 kHz) a tutti conducibilità medie testate, velocità di ricircolo particella locali aumentata frequenzaridotto con lievi variazioni dovute a mezzo di conducibilità. Entrambe le condizioni di conducibilità frequenza e le dimensioni dei rotoli di ricircolo (20-50 micron) accordo con precedenti studi sul flusso AC elettroosmotico 41-43. Per le relative frequenze elevate (> 100 kHz) a relativo medio alta conduttività (> 0.01 S / m), NDEP comincia ad essere sopraffatto da ricircolo. Velocità delle particelle di ricircolo aumentato come mezzo di conducibilità aumentata e la frequenza sono aumentati. Anche in questo caso, sia le condizioni di conducibilità frequenza e le dimensioni dei ricircoli d'accordo con i precedenti risultati 44-47.

In 3D DEP, particelle anche l'esperienza forze dielettroforetiche che spingono le particelle adiacenti fra strati di carta grafene in posizioni verticali più nel micro-bene. L'osservazione al microscopio ottico di questo è parzialmente compromessa perché la luce viene dispersa dalle particelle mirati DEP sopra e sotto il piano di interesse. A causa della gravità sedimentazione nel tempo, morparticelle e sono stati osservati in prossimità del fondo piani di focalizzazione DEP che nei piani superiore più DEP focalizzazione (dati non mostrati) 48.

Fabbricazione del dispositivo è estremamente versatile; i protocolli forniti possono essere facilmente adattate per dispositivi con più strati o altri materiali. Come materiale di strato isolante alternativa, polidimetilsilossano (PDMS) film sottili possono essere spincoated ad uno spessore controllabile e abbastanza uniforme. PDMS è ben caratterizzato le proprietà elettriche di chimica e di superficie, ma la gestione di tali pellicole fragili sottili era fastidioso. Double-sided nastro ha lo spessore più uniforme, era più facile da gestire con una migliore tenuta strato a strato, e quindi dato tasso di successo più elevato di dispositivi perfettamente funzionali. La carta grafene Scienze XG (Leaf B-072) ha funzionato bene come materiale elettrodo e produzione su misura offerto qualità elettrici e meccanici versatili. Le concentrazioni più elevate nanoplatelet ridotti carta resistività 24 e Polymeric supporta assorbimento dell'acqua impedito, mentre i supporti cellulosici permettono di diffusione dell'acqua (dati non riportati).

Complicazioni con funzionalità del dispositivo possono includere resistività in superficie bene, i collegamenti elettrici rotti, bolle elettrolitici, introduzione bolla durante il caricamento del campione, e la geometria ben inclinata. Il test di isolamento in procedura passo 1.5 deve essere utilizzato prima di ogni esperimento per valutare l'integrità del dispositivo. La XG grafene superficie della carta utilizzata esposta al micropozzetto portato fuori dopo ~ 30 esperimenti. Risultati DEP incoerenti sono facilmente riconoscibili tramite flusso globale irregolare attraverso la micro-bene o nessuna risposta a un potenziale applicata. Lato A e Lato B (Figura 1c) strati di grafene del dispositivo potrebbero rompersi se non maneggiato con delicatezza. In questi casi, sono necessari dispositivi di sostituzione. A frequenze pari o inferiore a 100 Hz, gli elettrodi di grafene 3D catalizzati elettrolisi dell'acqua per produrre O 2 e H 2 bolle. ThÈ soglia di frequenza è di 2 ordini di grandezza inferiori rispetto ai risultati precedenti di questo gruppo con tradizionali elettrodi 2D microfabbricati 49, che si espande lo spazio di manovra in cui le particelle o cellule biologiche possono essere interrogati. Le bolle d'aria dalla siringa del campione dovrebbero essere evitate grazie alla forma di campo elettrico e interferenze ottiche. Infine, perfettamente verticale micro-perforazione di pozzi è fondamentale per l'illuminazione ottica coerente e l'osservazione dei comportamenti DEP. Micro-ben inclinazione diventa più difficile da gestire in quanto il numero di strati laminati aumenta. La maggior parte confocale e la luce microscopi hanno distanze inferiori a 1 millimetro di lavoro, in modo da comportamenti DEP non possono essere facilmente osservata a spessore di sopra di questa. Tuttavia, aumentando la terza dimensione sarebbe vantaggiosa per l'elaborazione DEP larga scala.

Un grafene stratificato struttura della carta / nastro lineare è stata dimostrata come un saggio-batch 3D DEP Microdevice. In applicazioni future, di particelle o cell sospensione potrebbe continuo fluire attraverso il dispositivo per ottenere una maggiore throughput DEP smistamento 50. Specifiche applicazioni biomediche che richiedono la selezione di grandi volumi per separare e identificare cellule rare comprendono la rilevazione di cellule tumorali circolanti 51 e sepsi 52. Inoltre, carta grafene assorbente acqua potrebbe funzionare contemporaneamente come un elettrodo e mezzo di diffusione per concentratori particelle / cellula. Infine, carta grafene è stato dimostrato come un biosensore vitale 24. Il dispositivo qui descritto potrebbe essere utilizzato per la concentrazione DEP simultanea e rilevamento biologico in superficie grafene. Così, diversi tipi di carta grafene elettrodi possono essere utili in sistemi microfluidici high throughput occupata elettrocinesi e / o biosensori.

Disclosures

Gli autori non hanno conflitti da dichiarare.

Acknowledgments

Grazie a Scienze XG per le donazioni generose di carta grafene. Grazie al Dr. C. Friedrich generosamente per averci permesso di usare l'apparecchiatura micro-perforazione. Un ringraziamento particolare viene esteso a Tayloria Adams per raccontare il video.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
Polystyrene Beads Spherotech, Inc. PP-60-10 6.08 μm diameter
Graphene paper XG Sciences, Inc. XG Leaf B-072
Double sided tape 3M N/A 136 office tape
Silver conductive epoxy MG chemicals 8331-14G Part A & B included
Mannitol Sigma Aldrich 091M0020V
Phosphate buffer saline OmniPur 0381C490
Microscope (CCD Camera) Zeiss Axiovert 200M
Function/waveform generator Agilent 33250A
Syringe Hamilton 84505
Paper Clamp ADAMS 3300-50-3848
Oven Fisher Scientific 280A
Multimeter OMEGA HHM25
Micro-milling machine AEROTECH ABL1500 stages/A3200 Npaq controller
End mill ULTRATOOL 708473
AxioVision Zeiss Version 4.8

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Geim, A. K., Novoselov, K. S. The rise of graphene. Nature Materials. 6, (3), 183-191 (2007).
  2. Jafri, R. I., Rajalakshmi, N., Ramaprabhu, S. Nitrogen doped graphene nanoplatelets as catalyst support for oxygen reduction reaction in proton exchange membrane fuel cell. Journal of Materials Chemistry. 20, (34), 7114-7117 (2010).
  3. Kavan, L., Yum, J. H., Gratzel, M. Graphene Nanoplatelets Outperforming Platinum as the Electrocatalyst in Co-Bipyridine-Mediated Dye-Sensitized Solar Cells. Nano Letters. 11, (12), 5501-5506 (2011).
  4. Aravind, S. S. J., Baby, A. T. T., Arockiadoss, T., Rakhi, R. B., Ramaprabhu, S. A cholesterol biosensor based on gold nanoparticles decorated functionalized graphene nanoplatelets. Thin Solid Films. 519, (16), 5667-5672 (2011).
  5. Si, P., Ding, S. J., Lou, X. W., Kim, D. H. An electrochemically formed three-dimensional structure of polypyrrole/graphene nanoplatelets for high-performance supercapacitors. Rsc Advances. 1, (7), 1271-1278 (2011).
  6. Wang, D. -W., et al. Fabrication of Graphene/Polyaniline Composite Paper via In Situ Anodic Electropolymerization for High-Performance Flexible Electrode. ACS Nano. 3, (7), 1745-1752 (2009).
  7. Lee, J. K., Smith, K. B., Hayner, C. M., Kung, H. H. Silicon nanoparticles-graphene paper composites for Li ion battery anodes. Chem Commun (Camb). 46, (12), 2025-2027 (2010).
  8. Kavan, L., Yum, J. H., Gratzel, M. Optically Transparent Cathode for Dye-Sensitized Solar Cells Based on Graphene Nanoplatelets. ACS Nano. 5, (1), 165-172 (2011).
  9. Martinez-Duarte, R. Microfabrication technologies in dielectrophoresis applications--a review. Electrophoresis. 33, (21), 3110-3132 (2012).
  10. Yamamoto, M., et al. Patterning with particles using three-dimensional interdigitated array electrodes with negative dielectrophoresis and its application to simple immunosensing. Electrochimica Acta. 82, 35-42 (2012).
  11. Doh, I., Kim, Y., Cho, Y. H. A particle trapping chip using the wide and uniform slit formed by a deformable membrane with air bubble plugs. Current Applied Physics. 13, (5), 902-906 (2013).
  12. Lin, S. C., Lu, J. C., Sung, Y. L., Lin, C. T., Tung, Y. C. A low sample volume particle separation device with electrokinetic pumping based on circular travelling-wave electroosmosis. Lab on a Chip. 13, (15), 3082-3089 (2013).
  13. Martinez-Duarte, R., Camacho-Alanis, F., Renaud, P., Ros, A. Dielectrophoresis of lambda-DNA using 3D carbon electrodes. Electrophoresis. 34, (7), 1113-1122 (2013).
  14. Yang, S. M., Tseng, S. Y., Chen, H. P., Hsu, L., Liu, C. H. Cell patterning via diffraction-induced optoelectronic dielectrophoresis force on an organic photoconductive chip. Lab on a Chip. 13, (19), 3893-3902 (2013).
  15. Srivastava, S. K., Gencoglu, A., Minerick, A. R. DC insulator dielectrophoretic applications in microdevice technology: a review. Anal Bioanal Chem. 399, (1), 301-321 (2011).
  16. Liao, S. H., Cheng, I. F., Chang, H. C. Precisely sized separation of multiple particles based on the dielectrophoresis gradient in the z-direction. Microfluidics and Nanofluidics. 12, (1-4), 1-4 (2012).
  17. Bajaj, P., Marchwiany, D., Duarte, C., Bashir, R. Patterned three-dimensional encapsulation of embryonic stem cells using dielectrophoresis and stereolithography. Adv Healthc Mater. 2, (3), 450-458 (2013).
  18. Braff, W. A., Pignier, A., Buie, C. R. High sensitivity three-dimensional insulator-based dielectrophoresis. Lab Chip. 12, (7), 1327-1331 (2012).
  19. Martinez-Duarte, R., Gorkin 3rd, R. A., Abi-Samra, K., Madou, M. J. The integration of 3D carbon-electrode dielectrophoresis on a CD-like centrifugal microfluidic platform. Lab Chip. 10, (8), 1030-1043 (2010).
  20. Fatoyinbo, H. O., Kamchis, D., Whattingham, R., Ogin, S. L., Hughes, M. P. A high-throughput 3-D composite dielectrophoretic separator. Ieee Transactions on Biomedical Engineering. 52, (7), 1347-1349 (2005).
  21. Hubner, Y., Hoettges, K. F., Kass, G. E. N., Ogin, S. L., Hughes, M. P. Parallel measurements of drug actions on Erythrocytes by dielectrophoresis, using a three-dimensional electrode design. Iee Proceedings-Nanobiotechnology. 152, (4), 150-154 (2005).
  22. Abdul Razak, M. A., Hoettges, K. F., Fatoyinbo, H. O., Labeed, F. H., Hughes, M. P. Efficient dielectrophoretic cell enrichment using a dielectrophoresis-well based system. Biomicrofluidics. 7, (6), (2013).
  23. Hughes, M. P. O. S., Hoettges, K. F., Wattingham, R. Device for Dielectrophoretic Manipulation of Particles. (2005).
  24. Heldt, C. L., et al. Stacked graphene nanoplatelet paper sensor for protein detection. Sensors and Actuators B-Chemica. 181, 92-98 (2013).
  25. Srivastava, S. K., Artemiou, A., Minerick, A. R. Direct current insulator-based dielectrophoretic characterization of erythrocytes: ABO-Rh human blood typing. Electrophoresis. 32, (18), 2530-2540 (2011).
  26. Leonard, K. M., Minerick, A. R. Explorations of ABO-Rh antigen expressions on erythrocyte dielectrophoresis: Changes in cross-over frequency. Electrophoresis. 32, (18), 2512-2522 (2011).
  27. Srivastava, S. K., Daggolu, P. R., Burgess, S. C., Minerick, A. R. Dielectrophoretic characterization of erythrocytes: Positive ABO blood types. Electrophoresis. 29, (24), 5033-5046 (2008).
  28. Minerick, A. R. The rapidly growing field of micro and nanotechnology to measure living cells. AIChE Journal. 54, (9), 2230-2237 (2008).
  29. Garza-Garcia, L. D., Perez-Gonzalez, V. H., Perez-Sanchez, O. A., Lapizco-Encinas, B. H. Electrokinetic Mobilities Characterization and Rapid Detection of Microorganisms in Glass Microchannels. Chemical Engineering & Technology. 34, (3), 371-378 (2011).
  30. Lopez-de la Fuente, M. S., et al. An electric stimulation system for electrokinetic particle manipulation in microfluidic devices. Rev Sci Instrum. 84, (3), (2013).
  31. Chen, D. F., Du, H., Li, W. H. A 3D paired microelectrode array for accumulation and separation of microparticles. Journal of Micromechanics and Microengineering. 16, (7), 1162-1169 (2006).
  32. Chu, H., Doh, I., Cho, Y. H. A three-dimensional (3D) particle focusing channel using the positive dielectrophoresis (pDEP) guided by a dielectric structure between two planar electrodes. Lab on a Chip. 9, (5), 686-691 (2009).
  33. Millet, L. J., Park, K., Watkins, N. N., Hsia, K. J., Bashir, R. Separating beads and cells in multi-channel microfluidic devices using dielectrophoresis and laminar flow. J Vis Exp. (2011).
  34. Weiss, N. G., et al. Dielectrophoretic mobility determination in DC insulator-based dielectrophoresis. Electrophoresis. 32, (17), 2292-2297 (2011).
  35. Auerswald, J., Knapp, H. F. Quantitative assessment of dielectrophoresis as a micro fluidic retention and separation technique for beads and human blood erythrocytes. Microelectronic Engineering. 67-8, 879-886 (2003).
  36. Park, S., Zhang, Y., Wang, T. H., Yang, S. Continuous dielectrophoretic bacterial separation and concentration from physiological media of high conductivity. Lab on a Chip. 11, (17), 2893-2900 (2011).
  37. Sun, T., Holmes, D., Gawad, S., Green, N. G., Morgan, H. High speed multi-frequency impedance analysis of single particles in a microfluidic cytometer using maximum length sequences. Lab on a Chip. 7, (8), 1034-1040 (2007).
  38. Hughes, M. P., Morgan, H. Dielectrophoretic Characterization and Separation of Antibody-Coated Submicrometer Latex Spheres. Analytical Chemistry. 71, (16), 3441-3445 (1999).
  39. Liang, W. F., et al. Simultaneous separation and concentration of micro- and nano-particles by optically induced electrokinetics. Sensors and Actuators a-Physical. 193, 103-111 (2013).
  40. White, C. M., Holland, L. A., Famouri, P. Application of capillary electrophoresis to predict crossover frequency of polystyrene particles in dielectrophoresis. Electrophoresis. 31, (15), 2664-2671 (2010).
  41. Wu, J., Ben, Y. X., Battigelli, D., Chang, H. C. Long-range AC electroosmotic trapping and detection of bioparticles. Industrial & Engineering Chemistry Research. 44, (8), 2815-2822 (2005).
  42. Zhou, H., White, L. R., Tilton, R. D. Lateral separation of colloids or cells by dielectrophoresis augmented by AC electroosmosis. J Colloid Interface Sci. 285, (1), 179-191 (2005).
  43. Green, N. G., Ramos, A., Gonzalez, A., Morgan, H., Castellanos, A. Fluid flow induced by nonuniform ac electric fields in electrolytes on microelectrodes I. Experimental measurements. Phys Rev E Stat Phys Plasmas Fluids Relat Interdiscip Topics. 61 (4 Pt B), 4011-4018 (2000).
  44. Green, N. G., Ramos, A., Gonzalez, A., Castellanos, A., Morgan, H. Electrothermally induced fluid flow on microelectrodes. Journal of Electrostatics. 53, (2), 71-87 (2001).
  45. Gonzalez, A., Ramos, A., Morgan, H., Green, N. G., Castellanos, A. Electrothermal flows generated by alternating and rotating electric fields in microsystems. Journal of Fluid Mechanics. 564, 415-433 (2006).
  46. Park, S., Koklu, M., Beskok, A. Particle trapping in high-conductivity media with electrothermally enhanced negative dielectrophoresis. Anal Chem. 81, (6), 2303-2310 (2009).
  47. Sin, M. L., Gau, V., Liao, J. C., Wong, P. K. Electrothermal Fluid Manipulation of High-Conductivity Samples for Laboratory Automation Applications. JALA Charlottesv Va. 15, (6), 426-432 (2010).
  48. Liao, S. -H., Cheng, I. F., Chang, H. -C. Precisely sized separation of multiple particles based on the dielectrophoresis gradient in the z-direction. Microfluidics and Nanofluidics. 12, (1-4), 201-211 (2012).
  49. Gencoglu, A., Minerick, A. Chemical and morphological changes on platinum microelectrode surfaces in AC and DC fields with biological buffer solutions. Lab on a Chip. 9, (13), 1866-1873 (2009).
  50. Bocchi, M., et al. Dielectrophoretic trapping in microwells for manipulation of single cells and small aggregates of particles. Biosensors & Bioelectronics. 24, (5), 1177-1183 (2009).
  51. Li, P., Stratton, Z. S., Dao, M., Ritz, J., Huang, T. J. Probing circulating tumor cells in microfluidics. Lab on a Chip. (2013).
  52. Rimmele, T., Kellum, J. A. Clinical review: Blood purification for sepsis. Critical Care. 15, (1), (2011).
Sviluppo di un dispositivo 3D grafene elettrodi dielettroforetiche
Play Video
PDF DOI DOWNLOAD MATERIALS LIST

Cite this Article

Xie, H., Tewari, R., Fukushima, H., Narendra, J., Heldt, C., King, J., Minerick, A. R. Development of a 3D Graphene Electrode Dielectrophoretic Device. J. Vis. Exp. (88), e51696, doi:10.3791/51696 (2014).More

Xie, H., Tewari, R., Fukushima, H., Narendra, J., Heldt, C., King, J., Minerick, A. R. Development of a 3D Graphene Electrode Dielectrophoretic Device. J. Vis. Exp. (88), e51696, doi:10.3791/51696 (2014).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter