Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Medicine

Disinserimento di emergenza nella chirurgia robotica: un programma di studi di simulazione

doi: 10.3791/57286 Published: May 20, 2018

Summary

Questa piattaforma di formazione è stata progettata per consentire ai chirurghi robotici di sviluppare le competenze necessarie per condurre un team interprofessionale in emergenza disinserimento del sistema robotico. L'addestramento include l'utilizzo delle tecnologie e attrezzature per eseguire un disinserimento di emergenza, come pure la delineazione dei ruoli per tale scenario.

Abstract

Di seguito è riportato una piattaforma di formazione per consentire ai chirurghi robotici di sviluppare le competenze necessarie per condurre un team interprofessionale in disinserimento d'emergenza di un sistema robotico. Nella tradizionale formazione robotica per i chirurghi, è fornita una panoramica breve web-basata di eseguire un disinserimento di emergenza durante la formazione iniziale introduttivo al sistema robotica. Durante tale processo, non c'è nessuna formazione nella delineazione dei ruoli interdisciplinari per personale di sala operatoria (OR). La formazione ha presentata qui utilizza simulazione formativa e debriefing seguita da una conferenza. Per la simulazione, un simulatore ginecologico modificato è avvolta in una posizione di trendelenburg ripida coerenza con la chirurgia laparoscopica più ginecologica. Il torso di formazione viene modificato utilizzando tubi agganciato a sacchi di pressione di alimento rosso colorato IV liquido utilizzato per simulare una lesione del vaso catastrofico su richiesta. Posizionato in tutta l'impostazione della sala operatoria è un team interprofessionale composto da persone standardizzati incorporati (ESPs) per compiere i ruoli di un infermiere circolo, scrub infermiera anestesista e chirurgo assist sul comodino. Chirurghi robotici sono presentati uno scenario che renda necessario disinserimento d'emergenza e dati il controllo degli strumenti robotici. Lo scenario è terminato seguendo entrambi completamento riuscito di un disinserimento d'emergenza, o a cinque minuti a causa della natura emergente del caso. Una sessione di debriefing con le mani sulla formazione dei passaggi per disinserimento d'emergenza, le attrezzature necessarie, tecniche di risoluzione dei problemi e i ruoli del personale di sala operatoria segue la simulazione. I discenti sono presentati con una breve lezione rilanciando il materiale presentato nel debriefing per la propria auto-apprendimento. Questo risultati di allenamento nel tempo migliorato l'accesso del paziente, migliorato la conoscenza, la fiducia e completamento delle azioni critiche e possono essere replicate nella maggior parte delle istituzioni. Tutti i chirurghi robotici dovrebbero essere in grado di dimostrare la competenza in questo intervento cruciale. Una limitazione del programma di studi è la possibilità di accedere all'ambiente di in situ per gli scopi di addestramento.

Introduction

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Lo scopo di questa formazione è di migliorare la fiducia di robot chirurghi, conoscenza e competenza di eseguire un disinserimento di emergenza del sistema robotico e per migliorare la capacità del chirurgo per guidare un team interprofessionale efficace comunicazione dei ruoli definiti chiaramente in caso di un disinserimento di emergenza. Nonostante l'abbondanza di personale e attrezzature in sala operatoria, c'è una mancanza di esperienza nella gestione di queste crisi1,2. Requisiti di formazione attuale del lavoro di corso online e un breve periodo di proctored casi lasciare molti chirurghi sensazione che loro formazione è inadeguata3. Indipendentemente da questi sentimenti di inadeguatezza, studi precedenti hanno stabilito che i chirurghi si incontrano almeno 1 OR emergenza nella loro carriera4. Strategie per migliorare su questi sentimenti di inadeguatezza includono l'aumento l'utilizzo della simulazione formazione5. È assodato che la formazione di simulazione sta diventando inseparabile dall'educazione chirurgica6. Precedenti studi hanno determinato che la formazione di squadra basata sulla simulazione è uno strumento inestimabile nell'aiutare gli studenti a superare le lacune cognitive e comportamentali nella formazione chirurgica ed è utile come strumento per consentire i tirocinanti nelle sessioni con altri membri del team la possibilità di dimostrare riferimento per le abilità di comunicazione e conoscenza, mentre migliorando le prestazioni dopo che unisce simulazione esercizi e debriefing4,7,8,9, 10,11.

Per migliorare la gestione di crisi robotizzata, vari scenari di addestramento al simulatore sono stati sviluppati1,12,13. Mentre ci sono stati numerosi gli studi che esaminano gli effetti della formazione della squadra, c'è una carenza di ricerca analizzando la formazione su complessi o scenari4. Durante emergenze complesse OR, liste di controllo e le delineazioni chiare dei ruoli attraverso una comunicazione efficace sono di fondamentale importanza. Nella chirurgia robotica, ci è una scarsità di letteratura disponibile struttura protocolli o formazione per questa procedura14. Simulazione ha dimostrato efficace nella convalida liste di controllo per l'utilizzo durante le crisi di sala operatoria per migliorare la cura chirurgica15. Qui, presentiamo un programma di formazione per consentire ai chirurghi robotici di sviluppare le competenze necessarie per condurre un team interprofessionale in un disinserimento d'emergenza di un sistema robotico. Attuazione di questo curriculum si svolge durante tre sessioni in un ambiente in situ, come indicato nella Figura 1e può essere utilizzato per fornire formazione, dimostrare competenze per credentialing ed è facilmente riproducibile in qualsiasi ospedale con un robot sistema.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

L'IRB ha determinato che questo progetto era esente da revisione IRB secondo categorie definite dal governo federale di revisione esenti per 45 CFR 46.101 categoria 2.

1. raccogliere e preparare i materiali

  1. Raccogliere materiali per il programma di training, tra cui un sistema robotico con 2 bracci di formazione (Vedi Tabella materiali), 3 trocar e un laparoscopio.
  2. Nel torso di formazione cava, è necessario creare almeno 3 incisioni separate con un bisturi per posizionare i trocars strumento laparoscopica. Assicurarsi che le incisioni siano coerenti con quelli che si trovano nella chirurgia robotica, cioè, uno sopra l'ombelico e uno in ogni quadrante grande abbastanza per ospitare un trocar più basso destra e sinistra.
  3. Per simulare un vaso e la lesione della nave successiva, creare un vaso utilizzando tubi di gomma. Tubi da un acqua sigillare bene le funzioni di drenaggio toracico.
    1. Tagliare un tubo separato per la vena cava e l'aorta discendente.
    2. Collegare due pezzi più brevi, la replica di destra e sinistra delle vene iliache comuni e due pezzi più breve replica arterie iliache comuni alla vena cava e l'aorta, rispettivamente, utilizzando un connettore a Y.
    3. Creare una tacca all'estremità distale dell'arteria iliaca comune per consentire sangue simulato a fuggire nel caso di una lesione del vaso.
    4. Posizionare le navi contro la parete posteriore del torso e fissarla con la colla. Sporgere il punto di accesso alla nave attraverso il cephalad parte del busto per consentire per instillazione di alimentare rosso colorato liquido.
    5. Colore come necessario per il realismo con pittura ad olio base rosso e blu dell'arteria e della vena rispettivamente. Cappotto con uno spray di smalto protettivo trasparente per una maggiore durata.
  4. Ottenere una borsa di 1 litro di liquido di IV. Iniettare il colorante alimentare rosso fino a quando il liquido ha un colore coerenza con il sangue. Collegare questa borsa al vaso precedentemente assemblato.
  5. Drappo il torso con drappi di sala operatoria, utilizzati per la chirurgia laparoscopica o laparotomia. Assicurarsi che il telo copre l'intera tabella di OR.
  6. Hanno incorporati persone standardizzati (ESPs) o confederati adempiere i ruoli strutturati nel protocollo di disinserimento di emergenza (Figura 2). Un minimo di 4 persone è necessario. In alternativa, o personale possono essere impiegato per eseguire i loro ruoli effettivi.

2. installazione della sala operatoria

  1. Collocare il torso di formazione, completo di serbatoio e tubo IV e collegarlo a una sacca di liquido IV sul tavolo OR. Posizionare la tabella nella posizione trendelenburg ripida quindi drappo utilizzando o tende.
  2. Inserire il trocar laparoscopico il torso di formazione attraverso le incisioni fatte in precedenza. Spostare il carrello robotizzato lato paziente al capezzale e fissare i bracci robotici per trocar. Una volta collegato, dock strumento robotico formazione e fotocamera al torso usando trocars.
  3. Posto ESPs o o personale in ruoli desiderati come descritto nella Figura 2. Avere la console del chirurgo su e pronto per il chirurgo di assumere il controllo di strumenti robotici.

3. simulazione e Debriefing

  1. Sono il chirurgo entra la camera e la posizione al console del chirurgo. Istruire il chirurgo per regolare le impostazioni posizionale, ma non prendere il controllo degli strumenti fino al completamento dell'orientamento al caso.
  2. Introdurre il ESPs o personale OR al chirurgo. Leggere uno degli steli casi presentati nella Figura 3. Quindi, chiedere al chirurgo di prendere il controllo degli strumenti dopo il completamento del gambo caso.
  3. Avere l'anestesia ESP avviare sanguinamento dalla nave tramite pressione borsa o pompaggio manuale del sacchetto liquido una volta completato il caso staminali. Il tubo IV dovrebbe essere spalancato, permettendo per sanguinamento attivo. Consentire al chirurgo fino a 5 minuti di disinserimento di emergenza completa.
  4. In seguito il caso (o dopo 5 minuti), procedere con debriefing e didattico componente dello scenario e procedura. Durante il debriefing sottolineare i punti chiave dei ruoli del personale come indicato nella Figura 2, attrezzatura chiave tra cui braccetti strumento e carrello lato paziente e utilizzare di comunicazione circuito chiuso.
  5. Riposizionare gli ESP o o personale, ed eseguire un secondo caso per rafforzare le lezioni insegnate durante il debriefing. In seguito il caso, ribadire i punti persi durante il secondo caso.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Incorporando questo curriculum come descritto in Figura 1 e il disinserimento protocollo descritto nella Figura 2 durante la formazione in chirurgia robot-assistita, il nostro studio ha dimostrato un miglioramento globale nella fiducia, conoscenza e critica azioni eseguite dal chirurgo, come dimostrato nella Figura 3. Misurazioni di base in conoscenza e la fiducia sono stati raccolti tutti i partecipanti immediatamente prima della partecipazione nel curriculum. Un esame di 20 domande a risposta multipla e una scala di fiducia di Likert 6-elemento che vanno da molto a disagio a molto confortevole fornito questa linea di base. Questo è stato illustrato dal significativo aumento il livello basale di conoscenza dei chirurghi robotici dopo il nostro curriculum di formazione è stato implementato (p = 0,001; Wilcoxon firmato prova rigogliosa del cambiamento mediano uguale a 0), e i nostri risultati hanno dimostrato anche un aumento della fiducia dei chirurghi quando di fronte a un disinserimento di emergenza dopo il completamento del nostro curriculum (p = 0,003) (tabella 1, Figura 4) . Ciò potrebbe indicare che utilizzando la simulazione di chirurgia robotica durante l'allenamento può essere vantaggioso ai chirurghi robotici di stimolare la fiducia e familiarità con il protocollo di emergenza. C'era anche un miglioramento nei tempi disinserimento (p < 0,001) e aumento le azioni critiche eseguite fuori 7 possibili azioni misurate (p = 0,002) (tabella 2, Figura 4). Questo rappresenta probabilmente una combinazione di capacità del chirurgo robotico di riconoscere la necessità di un disinserimento d'emergenza prima e avere la possibilità di simulare l'intero processo di disinserimento d'emergenza mentre conduceva un team in un ambiente in situ con immediata risposte da esperti di contenuto dopo aver completato il curriculum. È importante essere coerenti nella formazione del personale nell'esecuzione del presente protocollo al fine di garantire la coerenza fra i chirurghi e per massimizzare l'efficacia in uno scenario di vita reale.

Figure 1
Figura 1: struttura curricolare della simulazione di pre-allenamento, componente di debriefing e didattica, post-formazione simulazione e. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
Figura 2: emergenza disinserimento ruoli. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 3
Figura 3: caso deriva read per avviare la simulazione. Per favore clicca qui per scaricare questo file.

Figure 4
Figura 4: grafico di riepilogo dei risultati statisticamente significativi (mediana ± scarto interquartile). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Gruppo di studio
Variabile/statistica (n = 21)
Punteggio di conoscenza di riferimento (su 20)
Media (deviazione standard) 10.0 (1.82)
Mediana (IQR) 10 (8,5-11,5)
Gamma 7 - 13
Punteggio di conoscenza di post-riferimento (su 20)
Media (deviazione standard) 12.4 (1.29)
Mediana (IQR) 13 (12-13)
Gamma 9 - 14
Variazioni nel punteggio di conoscenza
Media (deviazione standard) 2.4 (2,20)
Mediana (IQR) 3 (1-4.5)
Gamma -2-5
p 0,001
Fiducia totale della linea di base (Max 75)
Media (deviazione standard) 38,5 (12,43)
Mediana (IQR) 40 (33-48)
Gamma 15 - 62
Fiducia totale post-basali (su un totale di 75)
Media (deviazione standard) 58,9 (13,65)
Mediana (IQR) 61,5 (53.75-69.25)
Gamma 25 - 74
Cambiare in totale fiducia
Media (deviazione standard) 20.1 (19,93)
Mediana (IQR) 18 (6-30.5)
Gamma -15-58
p 0,003

Tabella 1: Baseline/Post-simulation conoscenza e la totale fiducia dei partecipanti. p da Wilcoxon firmato prova rigogliosa del cambiamento mediano uguale a 0.

Gruppo di studio
Variabile/statistica (n = 21)
Tempo di disinserimento della linea di base (secs)
Media (deviazione standard) 146.1 (40.01)
Mediana (IQR) 139 (116,5-169)
Gamma 88 - 254
Tempo di disinserimento post-basali (secs)
Media (deviazione standard) 89,6 (18,20)
Mediana (IQR) 89 (76-104.5)
Gamma 59 - 120
Variazioni nel tempo di disinserimento (secs)
Media (deviazione standard) -56.5 (41.95)
Mediana (IQR) -50 (-81.5--23,5)
Gamma -151--2
p < 0,001
Linea di base critica azioni eseguite (su un totale di 7)
Media (deviazione standard) 4.3 (1.06)
Mediana (IQR) 4 (3-5)
Gamma 3 - 6
Post-basali critica azioni eseguite (su un totale di 7)
Media (deviazione standard) 5.3 (0,78)
Mediana (IQR) 5 (5-6)
Gamma 3 - 6
Cambiare in azioni critiche eseguite
Media (deviazione standard) 1.0 (1.05)
Mediana (IQR) 1 (0 - 2).
Gamma -1-3
p 0,002

Tabella 2: volte di disinserimento di Baseline/Post-simulation e completamento delle azioni critiche. p da Wilcoxon firmato prova rigogliosa del cambiamento mediano uguale a 0.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Incorporare questo curriculum formazione richiede l'aderenza al protocollo come descritto in precedenza. Garantire pratica attraverso le mani sulla formazione di entrambi gli aspetti tecnici di disinserimento d'emergenza, come pure di delineazione dei ruoli del personale chirurgico, è essenziale verso la formazione di successo. Tutte le tre sessioni di pre-formazione simulazione, debriefing e post-formazione simulazione sono probabilmente necessaria per garantire il massimo beneficio dallo studente.

Dovrebbe essere tentato di creare come realistica di un ambiente di apprendimento possibile. Anche se l'uso di un ambiente in situ non è obbligatorio, è incoraggiata al fine di identificare eventuali ostacoli logistici o minacce di sicurezza latente in un ambiente reale di OR che potrebbe inibire il completamento di disinserimento di emergenza. Un altro dettaglio importante è la nave utilizzata durante gli scenari di formazione. La scelta di che un materiale durevole e realistico è essenziale come i discenti può provare qualsiasi numero di tecniche per ottenere l'emostasi a seconda del loro livello di abilità. Un design di nave ideale dovrebbe essere in grado di resistere a ripetute simulazioni.

Una limitazione importante per istituire questo curriculum è mancanza di docenti o personale con formazione in simulazione o debriefing. Parte l'obiettivo di questo curriculum è quello di chiaramente definire ciò che è richiesto per quanto riguarda materiale e istituito per garantire una corretta simulazione. La disponibilità delle RUP per effettuare formazione può essere una limitazione, ma l'importanza della pratica in situ per l'identificazione di ostacoli imprevisti nell'ambiente clinico effettivo in caso di un disinserimento di emergenza è inestimabile. La risorsa di un modello pelvico potrebbe anche essere una limitazione per alcuni. Anche se la modifica al modello è stata progettata per uso ripetuto, è possibile che alcune istituzioni non possono avere un modello di formazione. Ci sono un numero di alternative a prezzi accessibili a quello menzionato in particolare nello studio.

Il significato di questo programma di formazione è che è un unico strumento utilizzato per insegnare le abilità non solo procedurale per disinserimento d'emergenza, ma anche creazione di ruoli per l'intero team interprofessionale. L'ambiente in situ aggiunge un livello di realismo alla simulazione e addestramento hands-on fornisce uno strumento collaudato per la conoscenza della procedura di solidificazione.

Questo curriculum può essere utilizzato per applicazioni future, compresa la modifica per l'utilizzo con altri scenari che coinvolgono eventi catastrofici nella chirurgia robotica. Sebbene questo curriculum è stato focalizzato verso chirurghi robotici OBGYN, ampliabile per utilizzare con chirurghi robotici chirurgia generale ed Urologia. Il torso modificato può essere utilizzato per insegnare le emergenze OR per qualsiasi chirurgia laparoscopica, non solo la chirurgia robotica.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori non hanno nulla a rivelare.

Acknowledgments

Gli autori desiderano ringraziare tecnico di simulazione medica Jared Hammond per il disegno del busto modificato e la salute di Summa, personale di sala operatoria Akron Campus. Non c'era nessun finanziamento esterno per questo progetto.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
ZOE Gynecologic Simulator Gaumard S504.100 Incisions placed above umbilicus and in right and left lower quadrants large enough to pass trochars through. Vessels as detailed below. Tubing used to make aorta spliting into common iliacs as well as inferior vena cava. 
da Vinci Si Robotic System Intuitive Surgical
Tubing from Atrium Water Seal Chest Drain Atrium Suction tubing removed an colored
Chest Tube Y-connector  Sorin Group 050525-000 Connected to suction tubing for split from descending aorta to right and left iliac vessels
Reeve's Oil Colour Paint Set Reeves Coloring for venous and arterial vessel (Red and Blue)
Rust-oleum Clear Coat Enamel Spray Rust-oleum Coating for protection of vessels coloring

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Huser, A. S., et al. Simulated life-threatening emergency during robot-assisted surgery. J Endourol. 28, (6), 717-721 (2014).
  2. Berry, W. R. Cardiac resuscitation in the operating room: reflections on how we can do better. Can J Anaesth. 59, (6), 522-526 (2012).
  3. Shaligram, A., Meyer, A., Simorov, A., Pallati, P., Oleynikov, D. Survey of minimally invasive general surgery fellows training in robotic surgery. J Robot Surg. 7, (2), 131-136 (2013).
  4. Acero, N. M., et al. Managing a surgical exsanguination emergency in the operating room through simulation: an interdisciplinary approach. J Surg Educ. 69, (6), 759-765 (2012).
  5. Hoffman, M. Simulation of robotic radical hysterectomy using the porcine model. J Robot Surg. 6, (3), 237-239 (2012).
  6. Goonewardene, S. S., Cahill, D. Robotic surgery, skills and simulation: a technical sport. J Robot Surg. 10, (1), 85-86 (2016).
  7. Meier, M., Horton, K., John, H. D. aV. inci© Skills Simulator™: is an early selection of talented console surgeons possible. J Robot Surg. 10, (4), 289-296 (2016).
  8. Gaba, D. M. The future vision of simulation in health care. Qual Saf Health Care. 13, Suppl 1. i2-i10 (2004).
  9. Salas, E., Wilson, K. A., Burke, C. S., Priest, H. A. Using simulation-based training to improve patient safety: what does it take? Jt Comm J Qual Patient Saf. 31, (7), 363-371 (2005).
  10. McGaghie, W. C., Siddall, V. J., Mazmanian, P. E., Myers, J., Committee, A. C. oC. P. H. aS. P. Lessons for continuing medical education from simulation research in undergraduate and graduate medical education: effectiveness of continuing medical education: American College of Chest Physicians Evidence-Based Educational Guidelines. Chest. 135, (3 Suppl), 62S-68S (2009).
  11. Paige, J. T., et al. High-fidelity, simulation-based, interdisciplinary operating room team training at the point of care. Surgery. 145, (2), 138-146 (2009).
  12. Moitra, V. K., Gabrielli, A., Maccioli, G. A., O'Connor, M. F. Anesthesia advanced circulatory life support. Can J Anaesth. 59, (6), 586-603 (2012).
  13. Ziewacz, J. E., et al. Crisis checklists for the operating room: development and pilot testing. J Am Coll Surg. 213, (2), 212-217 (2011).
  14. O'Sullivan, O. E., O'Sullivan, S., Hewitt, M., O'Reilly, B. A. Da Vinci robot emergency undocking protocol. J Robot Surg. 10, (3), 251-253 (2016).
  15. Arriaga, A. F., et al. Simulation-based trial of surgical-crisis checklists. N Engl J Med. 368, (3), 246-253 (2013).
Disinserimento di emergenza nella chirurgia robotica: un programma di studi di simulazione
Play Video
PDF DOI DOWNLOAD MATERIALS LIST

Cite this Article

Ballas, D., Cesta, M., Roulette, G. D., Rusnak, M., Ahmed, R. Emergency Undocking in Robotic Surgery: A Simulation Curriculum. J. Vis. Exp. (135), e57286, doi:10.3791/57286 (2018).More

Ballas, D., Cesta, M., Roulette, G. D., Rusnak, M., Ahmed, R. Emergency Undocking in Robotic Surgery: A Simulation Curriculum. J. Vis. Exp. (135), e57286, doi:10.3791/57286 (2018).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter