Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Medicine

Un sistema di formazione e test per l'esecuzione della ricostruzione vascolare in vitro

doi: 10.3791/60141 Published: October 26, 2019

Summary

Qui presentiamo un sistema di formazione e test in cui un tirocinante può completare la ricostruzione vascolare manuale in vitro individualmente utilizzando una tecnica di ancoraggio magnetico. Il sistema può essere utilizzato anche per testare la qualità della ricostruzione.

Abstract

L'allenamento manuale di ricostruzione vascolare è essenziale per un chirurgo principiante. Tuttavia, non è ancora stato sviluppato un sistema di allenamento ottimale per la ricostruzione vascolare in vitro. In questo studio, introduciamo un sistema di formazione e test in vitro utilizzando una tecnica di ancoraggio magnetico con cui un tirocinante può praticare la ricostruzione vascolare manuale individualmente. Inoltre, questo sistema può essere utilizzato anche per testare la qualità della ricostruzione. Il sistema descritto comprende una macchina di addestramento per la ricostruzione vascolare, trattori magnetici e un tiratore di sutura magnetica. In questo manoscritto, sintrichiamo una vena end-to-end anastomosis usando le vene iliache destra e sinistra del porcina. Per identificare i potenziali danni causati da un tirante di sutura magnetica sulla sutura, abbiamo creato tre gruppi con sei segmenti di sutura in polipropilene 4-0 ciascuno: un gruppo di controllo senza intervento sulla sutura in polipropilene, un gruppo in cui la sutura di polipropilene viene tirato manualmente con guanti sterili 20x, e un gruppo di tiratori magnetici in cui l'estrattore magnetico ha tirato la sutura di polipropilene 20x. Questi gruppi sono stati testati mediante microscopia leggera e test di resistenza alla rottura, ed è stato valutato l'effetto della ricostruzione. Nel test di microscopia leggera, il gruppo di controllo era meno probabile che fosse danneggiato (p < 0,05) e il numero di punti danneggiati del gruppo manuale e del gruppo di tiratori magnetici era simile (p > 0,05). I risultati del test di resistenza alla rottura sono stati confrontati tra i gruppi e non è stata osservata alcuna differenza significativa (p > 0,05). L'anastomosis end-to-end delle vene iliache dei suini è stata eseguita con successo utilizzando questo sistema di formazione, e le vene ricostruite potrebbero subire una pressione di perfusione di 2,0 kPa. Utilizzando questo sistema di formazione e test il tirocinante può praticare la ricostruzione vascolare manuale in vitro individualmente con l'aiuto di trattori magnetici e un tiratore di sutura magnetica, e la qualità della ricostruzione può essere testata.

Introduction

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

La ricostruzione vascolare è un'abilità di base necessaria per i chirurghi. Sebbene Obora1 e Holt2 abbiano inventato diversi metodi di ricostruzione meccanica per semplificare la ricostruzione di piccoli vasi (diametri <10 mm), questi metodi non sono comunemente applicati negli anastomosi macrovascolari. L'anastomosi vascolare manuale viene ancora eseguita in molte operazioni, tra cui la chirurgia vascolare3, la chirurgia d'urgenza4e il trapianto di organi solidi5. Pertanto, è essenziale per i chirurghi praticare l'anastomosi vascolare manuale. Tuttavia, un sistema di allenamento ottimale per la ricostruzione vascolare in vitro è raro e chirurghi inesperti devono sottoporsi a un notevole addestramento in vivo su animali di grandi dimensioni6 prima di poter padroneggiare la tecnica. Poiché il fallimento è inevitabile durante l'addestramento iniziale, molti animali rischiano di morire di complicazioni vascolari, che è preoccupante per quanto riguarda il benessere degli animali. Inoltre, durante la procedura di ricostruzione vascolare end-to-end, per evitare errori nelle posizioni dei punti o nelle suture sciolte, il chirurgo ha bisogno di almeno un assistente per esporre la parete vascolare posteriore e tirare la sutura. Pertanto, la ricostruzione vascolare di solito non può essere eseguita dal chirurgo individualmente e l'efficienza della preparazione è di solito limitata dalla competenza dell'assistente.

Chirurgia di ancoraggio magnetico è diventato un argomento di interesse negli ultimi anni7,8,9,10,11. Lo studio clinico di Rivas et al.7 ha dimostrato che con il suo strumento magnetico chirurgico e seguendo il principio dell'ancoraggio magnetico, i chirurghi possono eseguire la colecistectomia laparoscopica a porta ridotta. L'uso di questo strumento consente anche un ruolo ridotto per l'assistente durante l'intervento chirurgico aperto. Attraverso il campo magnetico, il dispositivo magnetico viene assorbito su un punto di ancoraggio. Questo dispositivo di ancoraggio magnetico può agire come un braccio meccanico, afferrando e ritraendo il tessuto o l'organo, esponendo il campo chirurgico e semplificando l'operazione. Sulla base di questa logica, abbiamo inventato trattori magnetici per ritrarre la parete vascolare e la sutura, e un tiratore di sutura magnetica per tirare le suture di polipropilene.

L'uso di una macchina per l'addestramento alla ricostruzione vascolare è stata un'altra pietra miliare in questo studio. È costituito da un piano operativo e da un pannello di controllo: la vascolatura è fissata sul piano operativo e il tirocinante può esercitarsi su di esso. Dopo l'anastomosi, il tirocinante può impostare i parametri di perfusione sul pannello di controllo al fine di testare la qualità dell'anastomosi. Rispetto ai precedenti sistemi di allenamento vascolaredianastomosi 6,12,13,14, l'uso di questo sistema fornisce due vantaggi principali: In primo luogo, i dispositivi magnetici possono essere utilizzati per esporre il campo chirurgico, in modo che i tirocinanti possano esercitarsi individualmente su di esso. In secondo luogo, il tirocinante può verificare l'effetto dell'anastomosi utilizzando un test di perfusione.

Nel presente studio, introduciamo un sistema di formazione e test in cui il tirocinante può completare la ricostruzione vascolare manuale in vitro individualmente utilizzando una tecnica di ancoraggio magnetico e la qualità della ricostruzione può anche essere testata. Limitato dalla progettazione e dalle dimensioni dell'uscita dell'acqua e della presa d'acqua sul piano operativo, il sistema di allenamento può eseguire solo la ricostruzione end-to-end su navi con un diametro >5 mm.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Il protocollo è stato effettuato in conformità con le Linee guida per la cura e l'uso degli animali da laboratorio ed è stato approvato dal Comitato per l'etica degli esperimenti sugli animali dell'Università Xi'an Jiaotong, Xi'an, Provincia di Shaanxi, Cina.

1. Preparazione prima della formazione

NOTA: La macchina di addestramento alla ricostruzione vascolare è illustrata nella Figura 1. È costituito da un pannello di controllo e da un piano operativo.

  1. Fare clic sul pulsante Pulisci sul pannello di controllo per pulire e svuotare il liquido residuo dal piano operativo.
  2. Fare clic sul pulsante Aggiungi liquido sul pannello di controllo e aggiungere 0,9% salina nella macchina dal piano operativo fino a quando il prompt "Il liquido di provaè adeguato" appare sul pannello di controllo.
  3. Preparare il trattore magnetico, che consiste in un magnete circolare permanente con un diametro di 20 mm e uno spessore di 1 mm, un involucro di plastica acriccato butadiene (ABS), una molla a spirale, un filo di trazione in nylon di 30 cm e un morsetto in acciaio inossidabile con plastica maniche o un morsetto vascolare.
    1. Incollare il magnete circolare e l'involucro di plastica insieme utilizzando un adesivo acrilatto. La forza di trazione aumenterà con l'allungamento del filo di trazione. Utilizzare una macchina di prova universale per testare l'associazione tra la lunghezza del filo di trazione e la forza di trazione (Figura 2).
    2. Fissare il morsetto e l'involucro di plastica sul supporto superiore e sul supporto inferiore della macchina di prova universale, rispettivamente. Elevare gradualmente il supporto superiore per allungare il filo di trazione tra i due supporti. Testare la forza del filo di trazione mentre è in fase di allungamento.
      NOTA: Il trattore a sutura magnetica e il trattore vascolare magnetico sono illustrati nella figura 3.
  4. Preparare un tiratore di sutura magnetica.
    1. Utilizzare una scheda acida polilattica quasi ovale con uno spessore di 2 mm, un diametro dell'asse maggiore di 10 cm, un diametro dell'asse minore di 2 cm, tre sfere magnetiche con un diametro di 5 mm e tre cilindri magnetici con un diametro di 5 mm e un'altezza di 5 mm.
    2. Punch tre fori con un diametro di 3 mm e una profondità di 0,5 mm sulla scheda acida polilattica, in modo che le sfere magnetiche possano aggrapparsi alla tavola con forza di attrazione magnetica dai cilindri magnetici sotto la scheda.
      NOTA: L'ingranaggio di sutura magnetica è mostrato nella Figura 4.
  5. Fissare la sutura sotto la palla magnetica dopo un punto. Questo svolge il ruolo di un estrattore di sutura, impedendo alla sutura precedente di allentare. Estrarre l'estremità con l'ago di sutura con una forza di circa 0,3 N, strettamente in parallelo alla scheda dell'acido polilattico, e continuare il punto successivo.
  6. Ligate tutti i rami di vena utilizzando suture di seta 3-0 per evitare perdite dopo anastomosi. Utilizzare forbici di tessuto per tagliare le estremità delle vene e cancellare il tessuto in eccesso sulla parete delle vene per rendere le vene lisce.
    NOTA: La vascolatura utilizzata in questo studio includeva le vene iliache destra e sinistra (diametro 10 mm) raccolte dai maiali Bama del peso di 50-60 kg. Per semplificare la ricostruzione, solo pochi rami delle vene iliache sono stati raccolti, e le due vene erano di dimensioni simili. La vascolatura è stata mantenuta a -20 gradi centigradi. Prima dell'allenamento, è stato immerso in 0.9% salina a temperatura ambiente.

2. Fissare le vene sul piano operativo

  1. Legare le due vene sull'inserito dell'acqua e la presa d'acqua della macchina di allenamento con suture di seta 2-0.
    NOTA: Questo studio utilizza l'anastomosi vascolare a due punti5.
  2. Regolare la lunghezza della presa d'acqua della macchina di allenamento e assicurarsi che le estremità delle due vene siano prive di tensione in direzione parallela.
  3. Raddrizzare le vene e posare due suture di trazione in polipropilene 4-0 a ore 6 e 12 posizioni.
  4. Inserire l'ago delle suture di trazione dall'esterno della vena e quindi inserire dall'interno dell'altra vena.
  5. Sorridare il guanto chirurgico e le suture per evitare di danneggiare le suture. Legare delicatamente almeno cinque nodi per evitare di strappare le pareti delle vene.
  6. Utilizzare i due morsetti in acciaio inossidabile del trattore di sutura magnetica per afferrare le suture di trazione e attirare i magneti circolari dei trattori di sutura magnetica al pavimento operativo in acciaio inossidabile ferromagnetico. Regolare la posizione dell'attrazione magnetica e assicurarsi che le estremità delle due vene siano allungate in direzione verticale.
  7. Utilizzare i due morsetti vascolari del trattore vascolare magnetico per bloccare la parete anteriore delle vene e attirare i magneti circolari dei trattori vascolari magnetici sul piano operativo. Regolare la posizione di attrazione e assicurarsi che le pareti anteriori delle vene sono ritratte, e le pareti posteriori delle vene sono chiaramente esposti.

3. Anastomosi delle pareti posteriori

  1. Utilizzare i due morsetti in acciaio inossidabile del trattore di sutura magnetica per afferrare le suture di trazione e attirare i magneti circolari dei trattori di sutura magnetica sul pavimento operativo ferromagnetico in acciaio inossidabile. Lasciare il segmento di coda della sutura in polipropilene nella posizione a ore 12 per la sutura di trazione e utilizzare il segmento con l'ago per la sutura continua.
  2. Garantire il contatto intima-intimifica tra le due vene.
  3. Inserire la prima sutura dall'esterno della vena verso l'interno.
  4. Nelle suture successive, inserire l'ago dall'interno della vena e quindi inserire dall'esterno dell'altra vena.
  5. Verificare che le suture non siano allentate.
  6. Dopo una sutura, assicurarsi che la sutura in polipropilene sia appesa all'espellente di sutura magnetica e tirare delicatamente il polipropilene fino a quando la palla magnetica preme il polipropilene.
  7. Estrarre l'estremità con l'ago della sutura con una forza di circa 0,3 N, strettamente in parallelo alla scheda acida polilattica, e continuare il punto successivo.
    NOTA: Utilizzando questa tecnica, la coda della sutura in polipropilene sarà sufficientemente stretta. Man mano che le suture continuano, la sutura in polipropilene diventerà più corta. A seconda della lunghezza della sutura, selezionare la più adatta delle tre sfere magnetiche, quindi premere manualmente la sutura sotto di essa.
  8. Inserire l'ultima sutura dall'interno della vena verso l'esterno per garantire il contatto intima-intima tra le due vene.
  9. Evitare la stenosi dopo l'anastomosi con due mezzi: mantenere lo stesso margine e spaziatura dell'ago durante la cucitura, e mantenere il "fattore di crescita"15 durante la dettatura.
    NOTA: Il "fattore di crescita" è lo spazio riservato lontano dalla parete della nave quando si lega il primo nodo dopo l'anastomosi in modo che le navi possano rimanere flessibili piuttosto che stenose.
    1. Mantenere lo stesso margine di sutura e spaziatura dell'ago.
      NOTA: In questo studio, sono state utilizzate vene iliache con un diametro di circa 10 mm, quindi il margine di sutura e la spaziatura dell'ago erano di circa 1 mm.
    2. Mantenere il "fattore di crescita"15 quando si legano i nodi. Dopo l'anastomosi delle pareti posteriori, legare l'estremità della sutura e il segmento di coda della sutura alla posizione a ore 6 insieme lontano dalla parete venosa al fine di prevenire la stenosi di sutura. Utilizzare il metodo standard per legare i nodi.

4. Anastomosi delle pareti anteriori

  1. Dopo l'anastomosi delle pareti posteriori, rimuovere il trattore vascolare magnetico, lasciare la coda come una sutura di trazione e utilizzare il segmento con l'ago nella posizione a ore 6 per l'anastomosi delle pareti anteriori.
  2. Inserire l'ago dall'esterno della vena e quindi inserire dall'interno dell'altra vena.
    NOTA: I metodi utilizzati nell'anastomosi delle pareti posteriori per garantire il contatto intima-intima tra le due vene (la sutura non è allentata ed evitando la stenosi dopo anastomosis) sono stati seguiti nell'anastomosi delle pareti anteriori5 ,15.
  3. Dopo l'anastomosi delle pareti anteriori, tagliare due suture di trazione utilizzando forbici di sutura.

5. Verificare l'effetto dell'anastomosi

  1. Impostare i parametri di test.
    1. Impostare la pressione di perfusione come 2,0 kPa sul pannello di controllo.
      NOTA: La normale pressione della vena non supererà i 2,0 kPa.
    2. Impostare la durata della pressione di picco come 5 s sul pannello di controllo.
    3. Impostare la temperatura su 25 gradi centigradi sul pannello di controllo.
    4. Impostare la deviazione della pressione su 0,1 kPa sul pannello di controllo.
  2. Fare clic sul pulsante Test e osservare il tempo e la pressione sul pannello di controllo e se la vena ricostruita perde.
    NOTA: Se la vena non perde durante la pressione di picco, l'anastomosi ha esito positivo. Se si riscontrano perdite, la posizione della perdita deve essere individuata e suturata, quindi il test deve essere eseguito di nuovo. I risultati del test in questo video sono illustrati nella Figura 5.

6. Controllo della sicurezza dell'ingranaggio della sutura magnetica

NOTA: Per verificare se l'espellere di sutura magnetica ha danneggiato la sutura in polipropilene, eseguire i test di resistenza di rottura e microscopia leggera. In questo esperimento, sono stati testati tre gruppi con sei segmenti di sutura in polipropilene 4-0 in ciascuno: un gruppo di controllo senza intervento sulla sutura polipropilene, un gruppo manuale in cui la sutura in polipropilene è stata tirata manualmente con guanti sterili 20x, e un gruppo di tiratori magnetico in cui l'estrattore magnetico ha tirato la sutura in polipropilene 20x.

  1. Testare la resistenza alla rottura della sutura in polipropilene sulla macchina di prova universale. Fissare le due estremità della sutura in polipropilene sul supporto superiore e sul supporto inferiore della macchina di prova universale. Elevare gradualmente il supporto superiore. Testare la forza della sutura di polipropilene mentre viene allungata. Impostare la forza di rottura come forza di tensione quando la sutura scatta. Confrontare la forza di rottura tra i tre gruppi ed eseguire confronti a coppie.
  2. Osservare il danno della sutura in polipropilene al microscopio leggero. Definire il numero di punti di danno come il numero di punti di frattura fibrosi o grossolani visibili all'ingrandimento 200x. Confrontare il numero di punti danno tra i tre gruppi ed eseguire confronti a coppie.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

La macchina per l'addestramento alla ricostruzione vascolare è illustrata nella Figura 1 e comprende due parti principali: il piano operativo e il pannello di controllo. Il piano operativo è costituito da una presa d'acqua, una presa d'acqua e un bacino di stoccaggio dell'acqua. Le due estremità della vascolatura sono legate all'inserito dell'acqua e alla presa d'acqua per testare l'effetto dell'anastomosi. La lunghezza della presa d'acqua è regolabile e abbiamo impostato i parametri (ad esempio, la pressione di perfusione, la durata della pressione di picco, la temperatura e la deviazione della pressione) sul pannello di controllo. Inoltre, possiamo osservare la curva di pressione sul pannello di controllo quando viene testata la vascolatura.

Il trattore a sutura magnetica e il trattore vascolare magnetico sono illustrati nella figura 3. La lunghezza del filo di trazione è di 30 cm e la forza di trazione aumenta con l'allungamento del filo di trazione (Figura 2). La gamma della forza di trazione del trattore magnetico è di 0–1,8 N, che copre la gamma di forza di trazione necessaria per la sutura e la trazione vascolare.

Le foto dell'ingranaggio di sutura magnetica sono mostrate in Figura 4A, B. Le tre sfere magnetiche hanno un diametro di 5 mm, e i cilindri magnetici hanno un diametro di 5 mm e un'altezza di 5 mm. Questi possono essere sostituiti da quelli più piccoli o più grandi. La forza di trazione della sutura cambierà di conseguenza.

Nel testre l'effetto dell'anastomosi, è stata generata una curva di pressione time-perfusione che è illustrata nella Figura 5. La pressione di perfusione è salita a 2,0 kPa, che abbiamo impostato come pressione di picco. Questo è stato mantenuto per 5 s, che è stato impostato come la durata della pressione di picco.

Per quanto riguarda la sicurezza dell'ingranaggio di sutura magnetica, abbiamo testato se l'espellente a sutura magnetica danneggiò la sutura in polipropilene utilizzando un test di resistenza di rottura e un microscopio leggero. Come illustrato nella Figura 6, i risultati del test di resistenza di rottura dei tre gruppi sono stati confrontati a coppie e non è stata osservata alcuna differenza significativa (p > 0,05). Come illustrato nella figura 7, il gruppo di controllo era meno danneggiato (p < 0,05), ma il numero di punti danneggiati nel gruppo manuale e il gruppo di tiratori magnetici erano simili (p > 0,05).

Figure 1
Figura 1: Le due parti principali della macchina di addestramento per la ricostruzione vascolare sono due principali. Il piano operativo e il pannello di controllo. Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
Figura 2: L'associazione tra la lunghezza del filo di trazione e la forza di trazione. La lunghezza del filo di trazione era di 30 cm, e la gamma di forza di trazione che il trattore magnetico poteva fornire era 0–1,8 N. Si prega di fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa cifra.

Figure 3
Figura 3: Il trattore di sutura magnetica e il trattore vascolare magnetico. (A) Trattore di sutura magnetica. (B) Trattore vascolare magnetico. Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 4
Figura 4: L'ingranaggio di sutura magnetica. (A) Vista frontale. (B). Vista laterale. L'ecossettore di sutura magnetica è costituito da una scheda acida polilattica quasi ovale con uno spessore di 2 mm, un diametro dell'asse maggiore di 10 cm, un diametro dell'asse minore di 2 cm, tre sfere magnetiche con diametro di 5 mm e tre cilindri magnetici con un diametro di 5 mm e un'altezza di 5 mm. Si prega di fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 5
Figura 5: Curva di pressione temporale-perfusione. La pressione di perfusione è salita a 2,0 kPa, che abbiamo impostato come pressione di picco. È stato mantenuto per 5 s, indicando che l'anastomosi ha avuto successo. Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 6
Figura 6: La prova di resistenza alla rottura. (A) L'associazione tra la lunghezza della sutura in polipropilene e la tensione. (B). Confronto della forza di rottura tra i tre gruppi. Non vi è stata alcuna differenza significativa nei tre gruppi (p > 0,05). Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 7
Figura 7: I test al microscopio leggero. (A) Gruppo di controllo. (B) Gruppo manuale. (C) Gruppo di epullori magnetici. (D) Confronto del numero di punti di danno tra i tre gruppi. Il gruppo di controllo presentava meno punti di danno (p < 0,05), ma non c'era alcuna differenza significativa tra il gruppo manuale e il gruppo di tiratori magnetici (p > 0,05). La freccia nera indica il punto di danno. L'asterisco rappresenta la differenza significativa. Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Con l'aiuto di trattori magnetici e un tiratore di sutura magnetica, un tirocinante può completare l'anastomosi vena individualmente e precisamente. I trattori magnetici tirano il tessuto che blocca il campo dell'anastomosi e forniscono una forza adeguata per allungare le vene in direzione verticale, ottenendo così una chiara esposizione per l'anastomosi venosa. Nell'anastomosi manuale tradizionale, è necessario almeno un assistente per l'esposizione chirurgica. L'uso di trattori magnetici potrebbe ottenere l'esposizione richiesta e sostituire gli assistenti. Inoltre, la forza di trazione del trattore magnetico dipendeva dalla lunghezza del filo di trazione, in modo da poter regolare il sito su cui il trattore magnetico era adsorbito al fine di modificare la lunghezza del filo di trazione per ottenere una forza di trazione adatta. A differenza dell'anastomosi manuale tradizionale, la forza di trazione in questo studio era quantificabile dalla lunghezza del filo di trazione. Questo ci ha permesso di evitare alcuni problemi derivanti da una forza di trazione troppo pesante o troppo leggera, come lo strappo della vascolatura e l'esposizione poco chiara.

L'espellere la sutura magnetica è stata un'altra nuova invenzione in questo studio. Ha sostituito il requisito per un assistente di tirare la sutura per evitare che la sutura precedente si allentasse, con conseguente perdita anastomiotica. Poiché ha premuto la sutura in polipropilene, abbiamo testato il grado di danno causato dall'ingranaggio della sutura magnetica e l'abbiamo confrontato con la trazione intatta e manuale. Anche se il numero di punti di danno nel gruppo di tiratori magnetici era più che nel gruppo di controllo (suture in polipropilene intatte), era simile a quello osservato nell'attrazione manuale che è ampiamente utilizzato nella pratica clinica. Inoltre, il test di resistenza alla rottura ha mostrato una forza di rottura simile tra i tre gruppi. Con il microscopio, abbiamo scoperto che i cambiamenti causati dall'espellere magnetico erano troppo piccoli per danneggiare la forza della sutura di polipropilene.

Va sottolineato che la tensione sulle direzioni verticale e parallela della vascolatura durante l'anastomosi è significativa. Pertanto, è fondamentale regolare la lunghezza della presa d'acqua della macchina di addestramento e la posizione dei trattori magnetici. Inoltre, man mano che aggiungiamo le suture, scegliamo la palla magnetica più adatta per premere la sutura in modo che la tensione sulla sutura sia moderata. Inoltre, per evitare la stenosi dopo l'anastomosi, è essenziale mantenere lo stesso margine di sutura, spaziatura degli aghi e "fattore di crescita".

Se il tirocinante desidera praticare l'anastomosi utilizzando la vascolatura con un diametro maggiore o minore, le sfere magnetiche e i cilindri dell'espellente di sutura magnetica devono essere sostituiti da quelli più grandi o più piccoli, in modo che la forza di trazione cambi di conseguenza. Contemporaneamente, i parametri di prova dopo l'anastomosi devono essere regolati. Nella versione attuale della macchina di addestramento per la ricostruzione vascolare, il diametro dell'inserimento e della presa è di soli 5 mm, rendendo difficile l'uso su vasi di diametro più piccolo. Fortunatamente, l'uscita e le prese sono staccabili, quindi l'uscita e la presa correnti possono essere sostituite da quelle più piccole che consentono di modificare le dimensioni del recipiente.

Accanto alle dimensioni dell'uscita e della presa, ci sono ancora alcune limitazioni a questo sistema di formazione. Poiché c'è solo una presa d'acqua e una presa d'acqua, questo sistema di formazione e test è applicabile solo all'anastomosi end-to-end, e i tirocinanti non possono praticare l'anastomosis end-to-side o da un lato all'altro utilizzando questo sistema. Inoltre, gli strumenti chirurgici utilizzati in questo video (ad esempio, il supporto dell'ago e le forbici) sono acciaio inossidabile ferromagnetico. Sono stati assorbiti occasionalmente dagli strumenti magnetici, il che potrebbe interferire con il progresso dell'allenamento. Se le condizioni lo permettono, gli strumenti chirurgici possono essere sostituiti con strumenti in titanio non ferromagnetico.

I simulatori vascolari chirurgici aperti sono generalmente divisi in due tipi: in vivo e in vitro. Tang6 ha sviluppato una nuova tecnica per la ricostruzione vascolare in vivo utilizzando la tua anchel'ewes come modelli animali. Anche se questa tecnica ha fornito una scena operativa più realistica, l'uso di modelli animali in vivo è sia scomodo per la formazione che costoso. Shimizu12 e Maluf13inventarono dispositivi di allenamento in vitro per l'anastomosi cerebrovascolare, mentre Bismuth14 introdusse un corso di chirurgia vascolare chiamato Procampioncolare Per l'educazione alla chirurgia cardiovascolare. Anche se la logica del nostro sistema di allenamento è simile a quelle delineate in questi studi, nessuno studio precedente ha raccomandato l'uso di un dispositivo per aiutare a esporre il campo chirurgico e mantenere la tensione della sutura. Pertanto, la formazione descritta in precedenza deve essere completata da almeno due tirocinanti. Inoltre, i ricercatori precedenti non hanno introdotto un modo per controllare con precisione la qualità dell'anastomosi. Pertanto, rispetto a questi simulatori vascolari aperti, la nostra tecnica è economica, conveniente per praticare individualmente ed efficace in termini di qualità di allenamento di feedback.

Intendiamo aggiungere piccole prese d'acqua e prese d'acqua allo strumento di addestramento alla ricostruzione vascolare in modo che i tirocinanti possano praticare altri tipi di anastomosi. Ci aspettiamo che i trattori magnetici e gli espellenti di sutura saranno utilizzati per aiutare i chirurghi a esporre il campo chirurgico nelle operazioni cliniche di routine in futuro.

In sintesi, introduciamo un sistema di addestramento e test in cui il tirocinante può completare la ricostruzione vascolare manuale in vitro individualmente con l'aiuto di trattori magnetici e un puller di sutura magnetica

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori non hanno nulla da rivelare.

Acknowledgments

Questo lavoro è stato sostenuto da sovvenzioni del Ministero dell'Istruzione Innovation Team Development Program of China (N. . IRT1279).

Materials

Name Company Catalog Number Comments
Circular permanent magnet Hangzhou Permanent Magnet Group Co.LTD 20*1mm Magnetic tractor
Magnetic balls Hangzhou Permanent Magnet Group Co.LTD 5mm Magnetic suture puller
Magnetic cylinders Hangzhou Permanent Magnet Group Co.LTD 5*5mm Magnetic suture puller
Polypropylene suture Johnson and Johnson PROLENE 4-0 Used for anastomosis
Silk suture SILK 2-0?3-0 Used for fixing vascular and ligation
Surgical insturments Jinzhong Shanghai JZ-2018 Suture scissors, tissue scissors? forceps, needle and needle holder
Universal testing machine Zwick GmbH&Co Z010 Used for testing the association between the length of traction wire and the traction force

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Obora, Y., Tamaki, N., Matsumoto, S. Nonsuture microvascular anastomosis using magnet rings: preliminary report. Surgical Neurology. 9, (2), 117-120 (1978).
  2. Holt, G. P., Lewis, F. J. A new technique for end-to-end anastomosis of small arteries. Surgical Forum. 11, 242-243 (1960).
  3. Enzmann, F. K., et al. Trans-Iliac Bypass Grafting for Vascular Groin Complications. European Journal of Vascular and Endovascular. 1-6 (2019).
  4. Bala, M., et al. Acute mesenteric ischemia: Guidelines of the World Society of Emergency Surgery. World Journal of Emergency Surgery. 12, (1), 1-11 (2017).
  5. Makowka, L., et al. Surgical Technique of Orthotopic Liver Transplantation. Gastroenterology Clinics of North America. 17, (1), 33-51 (1998).
  6. Tang, A. L., et al. The elimination of anastomosis in open trauma vascular reconstruction: A novel technique using an animal model. Journal of Trauma and Acute Care Surgery. 79, (6), 937-942 (2015).
  7. Rivas, H., et al. Magnetic Surgery: Results from First Prospective Clinical Trial in 50 Patients. Annals of Surgery. 267, (1), 88-93 (2018).
  8. Arain, N. A., et al. Magnetically Anchored Cautery Dissector Improves Triangulation, Depth Perception, and Workload During Single-Site Laparoscopic Cholecystectomy. Journal of Gastrointestinal Surgery. 16, (9), 1807-1813 (2012).
  9. Mortagy, M., et al. Magnetic anchor guidance for endoscopic submucosal dissection and other endoscopic procedures. World Journal of Gastroenterology. 23, (16), 2883-2890 (2017).
  10. Cho, Y. B., et al. Transvaginal endoscopic cholecystectomy using a simple magnetic traction system. Minimally Invasive Therapy and Allied Technologies. 20, (3), 174-178 (2011).
  11. Dong, D. H., et al. Miniature magnetically anchored and controlled camera system for trocar-less laparoscopy. World Journal of Gastroenterology. 23, (12), 2168-2174 (2017).
  12. Shimizu, S., et al. Moist-condition training for cerebrovascular anastomosis: A practical step after mastering basic manipulations. Neurologia Medico-Chirurgica. 55, (8), 689-692 (2015).
  13. Maluf, M. A., Massarico, A., Nova, T. V., Lupp, A., Cardoso, C., Gomes, W. Cardiovascular Surgery Residency Program: Training Coronary Anastomosis Using the Arroyo Simulator and UNIFESP Models. Revista Brasileira de Cirurgia Cardiovascular. 30, (5), 562-570 (2015).
  14. Bismuth, J., Duran, C., Donovan, M., Davies, M. G., Lumsden, A. B. The Cardiovascular Fellows Bootcamp. Journal of vascular surgery. 56, (4), 1155-1161 (2012).
  15. Starzl, T. E., Iwatsuki, S., Shaw, B. A Growth Factor in Fine Vascular Anastomoses. Surgery Gynecology And Obstetrics. 159, (2), 164-165 (1984).
Un sistema di formazione e test per l'esecuzione della ricostruzione vascolare in vitro
Play Video
PDF DOI DOWNLOAD MATERIALS LIST

Cite this Article

Wang, Y., Mu, L., Zhang, W., Chen, H., Li, Q., Shi, A., Tang, B., Zhang, X., Dong, D., Lv, Y. A Training and Testing System for Performing Vascular Reconstruction In Vitro. J. Vis. Exp. (152), e60141, doi:10.3791/60141 (2019).More

Wang, Y., Mu, L., Zhang, W., Chen, H., Li, Q., Shi, A., Tang, B., Zhang, X., Dong, D., Lv, Y. A Training and Testing System for Performing Vascular Reconstruction In Vitro. J. Vis. Exp. (152), e60141, doi:10.3791/60141 (2019).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter