Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Nursing Skills

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

Valutazione e lavaggio di una linea endovenosa periferica
 
Click here for the English version

Valutazione e lavaggio di una linea endovenosa periferica

Overview

Fonte: Madeline Lassche, MSNEd, RN e Katie Baraki, MSN, RN, College of Nursing, Università dello Utah, UT

Dopo l'avvio dell'accesso endovenoso periferico (IV), è importante valutare e mantenere il catetere IV in base alle politiche istituzionali e agli standard di pratica infermieristica. La valutazione regolare del sito di inserimento e delle aree circostanti per i segni di complicanze è necessaria per prevenire le complicanze del catetere IV, tra cui infiltrazione, flebite, infezione, stravaso o spostamento del catetere. La manutenzione ordinaria per via endovenosa è altrettanto importante per preservare la pervietà della linea e per ridurre il rischio di occlusione, trombosi e tromboflebite. Secondo il CDC, i cateteri periferici IV (PIV) possono essere mantenuti in posizione fino a 96 ore, con cura e manutenzione adeguate. Inoltre, secondo l'Infusion Nurses Society (INS), un catetere IV per paziente pediatrico può essere mantenuto in posizione fino a quando la linea IV non è più brevettata o dimostra complicazioni. La rotazione di routine ogni 96 ore non è indicata nella popolazione pediatrica a causa dell'aumento dell'ansia causata dalle punture di ago.

Questo video mostra la valutazione e il mantenimento delle linee IV periferiche, comprese le considerazioni generali prima di iniziare la procedura, la valutazione del sito di iniezione per le complicanze associate e il mantenimento della pervietà del catetere lavandolo con la normale soluzione salina.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Considerazioni generali sulla procedura (revisione in camera, con il paziente).

  1. Come sempre, prima dell'incontro con il paziente, lavarsi accuratamente le mani con sapone e acqua tiepida. Utilizzare disinfettante per le mani, applicando un attrito vigoroso, se le mani non sono visibilmente sporche.
  2. Al computer al capezzale, rivedere la storia medica del paziente e confermare che il paziente continua a richiedere l'accesso IV.
  3. Rivedere gli ordini di liquidi per via endovenosa di mantenimento nel Registro di amministrazione dei farmaci (MAR).
    1. Se il paziente riceve attualmente liquido di mantenimento tramite la linea IV, confermare che il paziente deve continuare la terapia con fluidi IV. Ciò si ottiene rivedendo l'assunzione e il bilancio di uscita del paziente; valutare i segni vitali, il turgore cutaneo e le mucose; e rivedere i risultati di laboratorio del siero.
  4. Lavarsi le mani come descritto sopra (punto 1.1) all'uscita dalla stanza del paziente.

2. Nell'area di preparazione del farmaco, ottenere un lavaggio salino normale da 10 ml e salviette alcoliche.

3. Valutazione e lavaggio della linea IV del paziente. Entrando per la prima volta nella stanza del paziente, mettere le provviste sul bancone e lavarsi le mani, come descritto al punto 1.1.

  1. Valutare il sito di inserimento IV periferico.
    1. Ispezionare il sito di inserimento del catetere IV per arrossamento, gonfiore o lividi. Il rossore può indicare irritazione, infiammazione, infezione o formazione di trombi. Lividi possono indicare che un ematoma si è sviluppato e può causare danni ai tessuti circostanti.
    2. Valutare le condizioni della medicazione trasparente del catetere. La medicazione deve essere pulita, asciutta e aderire saldamente alla pelle intorno al sito di inserimento del catetere IV. Le medicazioni sciolte, bagnate o sporche devono essere cambiate usando la tecnica asettica.
    3. Valutare la tenerezza e il gonfiore.
      1. Palpare delicatamente l'area intorno al sito di inserimento del catetere IV e chiedere al paziente se l'area è tenera o dolorosa. La tenerezza può indicare che il sito di inserimento si è infiammato o infettato.
      2. Con una mano, palpare delicatamente l'area intorno al sito di inserimento del catetere IV e, con l'altra mano, palpare contemporaneamente la stessa area sull'altro arto. Confronta entrambi i lati.
      3. Mentre palpi, valuta la temperatura(cioè aumentata o diminuita), la struttura della pelle(cioè morbida, paludosa o tesa) e il gonfiore(cioè se ci sono differenze di dimensioni tra i due arti). L'aumento della temperatura può indicare infiammazione o infezione, mentre la diminuzione della temperatura e la bogginess possono indicare infiltrazioni. Entrambe le condizioni indicano che il PIV deve essere interrotto.
  2. Svuotare il PIV.
    1. Prima di procedere al passaggio successivo, lavarsi le mani, come descritto nel passaggio 1.1, e indossare guanti puliti.
    2. Preparare il lavaggio salino al 0,9%.
      1. Aprire la confezione di una siringa salina allo 0,9%. Tenendo la siringa con la mano dominante, svitare e rimuovere il cappuccio della siringa con la mano non dominante. Posizionare il tappo in posizione verticale su un tavolo/bancone, facendo attenzione a non contaminare l'estremità del tappo. Ruotare delicatamente lo stantuffo per rompere il sigillo.
      2. Tenendo la siringa in posizione verticale con la mano non dominante, spingere delicatamente lo stantuffo con la mano dominante per espellere l'aria. Raccogliere il cappuccio della siringa con la mano dominante, facendo attenzione a non contaminare l'estremità del cappuccio e avvitare delicatamente il cappuccio sulla siringa salina allo 0,9%. Posizionare la siringa allo 0,9% sul tavolo.
    3. Pulire il sito di iniezione senza ago PIV.
      1. Apri un pacchetto di salviette icool e tienilo con la mano dominante.
      2. Tenendo il sito di iniezione senza ago PIV con la mano non dominante, avvolgere la salvietta immogliante attorno al sito di iniezione senza ago PIV e strofinare il sito con attrito e intento(cioè come se si stesse spremendo un'arancia) per almeno 15 s. Lasciare asciugare il sito di iniezione senza ago continuando a tenerlo con la mano non dominante, facendo attenzione a non toccare il sito.
  3. Lavare il catetere con soluzione salina normale.
    1. Mentre si continua a tenere il sito di iniezione senza ago PIV tra il pollice e l'indice della mano non dominante, prendere la siringa salina allo 0,9% con l'altra mano, posizionare il cappuccio della siringa tra il medio e l'anulare della mano non dominante e svitare il cappuccio.
    2. Attaccare la siringa alla porta senza ago spingendo delicatamente per inserire la punta della siringa nella parte centrale del sito di iniezione inutile. Giralo in senso orario.
    3. Sblocca il morsetto PIV spingendo delicatamente il morsetto di plastica aperto. Tenendo la siringa salina allo 0,9% tra il centro e l'indice della mano dominante, utilizzare il pollice della mano dominante per spingere delicatamente lo stantuffo per lavare la linea PIV.
    4. Mentre si spinge lo stantuffo, valutare il sito di inserimento PIV per perdite, gonfiore nel sito di inserimento e facilità di somministrazione. Chiedi al paziente se sta provando dolore mentre la soluzione salina allo 0,9% viene spinta nella linea. Se si verifica una di queste condizioni o se è difficile spingere il fluido salino allo 0,9% nella linea, il sito IV non è più appropriato per l'uso e deve essere sostituito.
    5. Continuare a tenere il sito di iniezione senza ago tra l'indice e il pollice della mano non dominante e svitare delicatamente la siringa allo 0,9% dalla porta di iniezione inutile.
      Scartare la salvietta alcolica usata e la siringa salina allo 0,9% nella spazzatura.

4. Documentare la valutazione del sito IV periferico nella cartella clinica elettronica del paziente.

  1. Nella cartella clinica elettronica del paziente, registrare la data, l'ora e la posizione / sito della valutazione del sito IV periferico. Registrare i risultati della valutazione.
    1. Se il sito è privo di complicazioni, documentare che il sito IV periferico è privo di segni e sintomi di arrossamento, gonfiore e irritazione. Documentare che la medicazione è pulita, asciutta e intatta e che la linea IV periferica è brevettata e lava facilmente.
    2. Se il sito presenta complicazioni, documentare i risultati e le risposte dei pazienti. La linea IV periferica deve essere interrotta e sostituita. Il fornitore di cure primarie del paziente deve essere informato e devono essere intraprese azioni appropriate per prevenire ulteriori complicazioni.

5. Lasciare la stanza del paziente e lavarsi le mani all'uscita.

La valutazione, la manutenzione e il lavaggio delle linee endovenose periferiche , in conformità con le politiche istituzionali e gli standard di pratica infermieristica - è cruciale una volta avviato l'accesso IV. Con un'adeguata cura e manutenzione, i cateteri PIV possono essere mantenuti in posizione fino a 96 ore negli adulti e più a lungo nei bambini, purché le linee rimangano patenti e non mostrino segni di complicanze. Una valutazione regolare può prevenire complicazioni, come infiltrazione, flebite, infezione, stravaso o spostamento del catetere. Inoltre, la manutenzione endovenosa e il lavaggio aiutano a preservare la pervietà della linea e riducono il rischio di occlusione e trombosi.

Questo video dimostrerà i passaggi inclusi nella corretta valutazione, manutenzione e lavaggio delle linee PIV e discuterà la gestione delle complicanze IV.

In primo luogo, come sempre entrando nella stanza del paziente, lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone o utilizzare disinfettanti per le mani con attrito vigoroso se le mani non sono visibilmente sporche.

Quindi, al computer al capezzale, rivedere la storia medica del paziente, confermando la necessità di un accesso IV continuo e rivedere gli ordini di liquidi IV nel Record di amministrazione dei farmaci o MAR. Se il paziente sta ricevendo fluidi IV di mantenimento, confermare che questo è ancora necessario rivedendo l'assunzione e l'uscita del paziente e valutando i loro segni vitali, turgore cutaneo e mucosa e rivedendo i loro risultati di laboratorio sierici.

Quindi, uscire dalla stanza del paziente, lavarsi le mani come descritto in precedenza e ottenere una siringa da arrossamento salino normale da 10 ml e salviette alcoliche dall'area di preparazione del farmaco. Quindi torna nella stanza del paziente, posiziona le forniture sul bancone e lavati di nuovo le mani.

Il primo passo nella valutazione del sito del catetere IV è quello di ispezionare il rossore o il gonfiore, che può essere un segno di irritazione, infiammazione, infezione o formazione di trombi. Cerca anche lividi, che potrebbero indicare un ematoma che può danneggiare i tessuti circostanti. Inoltre, valutare le condizioni della medicazione con catetere trasparente, che deve essere pulita e asciutta e saldamente aderente alla pelle intorno al sito di inserimento. Cambiare la medicazione usando la tecnica asettica se è sciolta, bagnata o sporca. Quindi, valutare la tenerezza palpando l'area intorno al sito di inserimento e chiedere al paziente se è doloroso. Dolore o tenerezza possono indicare infiammazione o infezione.

Successivamente, palpare delicatamente il sito di inserimento con una mano, mentre palpa la stessa area del braccio opposto con l'altra mano, valutando la temperatura, la struttura della pelle e la presenza di gonfiore. L'aumento della temperatura e il gonfiore potrebbero indicare infiammazione o infezione, mentre la diminuzione della temperatura e la bogginess potrebbero indicare infiltrazioni. Queste condizioni indicano che il catetere deve essere interrotto.

Prima di procedere con la preparazione del lavaggio salino, lavarsi nuovamente le mani, come descritto in precedenza. Quindi, aprire la confezione della siringa a filo salino. Quindi, mentre si tiene la siringa nella mano dominante, rimuovere il cappuccio della siringa con la mano non dominante e posizionare il cappuccio in posizione verticale sul bancone con attenzione, in modo da non contaminare l'estremità del cappuccio. A questo punto, girare lo stantuffo della siringa per rompere il sigillo. Quindi, tenendo la siringa in posizione verticale, spingere delicatamente lo stantuffo per espellere l'aria. Successivamente, prendi il tappo con la tua mano dominante facendo attenzione a mantenerne la sterilità e riavvita il cappuccio sulla siringa. Quindi posizionare la siringa sul bancone.

Il prossimo passo è quello di pulire il sito di iniezione senza ago PIV. Per prima cosa apri un pacchetto di salviette icool e tienilo nella mano dominante. Quindi, tieni il sito di iniezione senza ago PIV con la mano non dominante e avvolgi la salvietta alcolica intorno ad esso, strofinando il sito con attrito e intento- come se stessi spendendo un'arancia - per 15 secondi. Continuare a tenere il sito di iniezione senza ago senza contaminarlo mentre si asciuga. Ora sei pronto per lavare il catetere.

Raccogliere la siringa salina con la mano dominante e svitare il cappuccio della siringa usando l'anello e il medio non dominanti. Quindi, attaccare la siringa alla porta senza ago spingendo delicatamente per inserire la punta della siringa nella parte centrale del sito di iniezione senza ago e quindi ruotandola in senso orario. Aprire anche il morsetto PIV. Tenere la siringa salina tra l'indice e il medio dominanti e utilizzare il pollice per spingere delicatamente lo stantuffo, lavando la linea PIV.

Mentre si spinge lo stantuffo, valutare il sito di inserimento PIV per perdite o gonfiore e chiedere al paziente se avverte dolore. Se si verifica una di queste condizioni o se è difficile iniettare il fluido, il sito IV non è più appropriato per l'uso. Al termine del lavaggio, continuare a tenere il sito di iniezione senza ago con il pollice e l'indice non dominanti e svitare la siringa dalla porta usando la mano dominante. Infine, smaltire la siringa e la salvietta icool.

Il passo finale è documentare la procedura nell'EHR del paziente, registrando la data, l'ora, il luogo e i risultati della valutazione PIV. Se il sito è privo di complicazioni, registrare l'assenza di arrossamento, gonfiore e irritazione; che la medicazione sia pulita, asciutta e intatta; e che la linea è brevettata e lava facilmente. Se ci sono complicazioni, registrarle e informare il fornitore di cure primarie. Infine, lavarsi di nuovo le mani e lasciare la stanza del paziente.

"La valutazione PIV di routine e il lavaggio sono passi importanti per garantire che la terapia endovenosa possa continuare senza complicazioni. Se si notano problemi durante questa valutazione, le infusioni devono essere interrotte e il medico del paziente deve essere informato".

Hai appena visto un video sulle abilità infermieristiche JoVE sulla valutazione e il lavaggio di un catetere endovenoso periferico. È necessario comprendere le forniture utilizzate e la tecnica per eseguire la procedura. Dovresti anche avere una comprensione di come identificare e affrontare possibili complicazioni. Come sempre, grazie per aver guardato!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

La valutazione di routine e il mantenimento della linea garantiranno che la terapia endovenosa possa continuare. Previene anche complicazioni evitabili e lesioni del paziente. Se si notano complicazioni durante la valutazione del sito di iniezione, è importante interrompere l'infusione di liquido per via endovenosa, contattare il fornitore di cure primarie e adottare misure per prevenire ulteriori lesioni. Se si sospetta flebite o infiltrazione, il catetere IV periferico deve essere prontamente rimosso e questo deve essere documentato nella cartella clinica elettronica del paziente. Se il sito è infiltrato, l'arto del paziente deve essere sollevato; ghiaccio o calore devono essere applicati, a seconda del tipo di fluido da infuso e secondo le istruzioni del medico e / o della farmacia. In alcuni casi, un ulteriore farmaco neutralizzante sottocutaneo deve essere somministrato intorno al sito di inserimento. Infine, la circolazione, il polso e la ricarica capillare dovrebbero essere valutati periodicamente per garantire il mantenimento della perfusione. Se si sospetta la flebite, è necessario applicare un impacco caldo al sito. Infine, se si sospetta uno stravaso o una tromboflebite, interrompere l'infusione di liquido per via endovenosa e seguire la politica istituzionale. Non rimuovere il catetere IV fino a quando non viene richiesto di farlo, perché il catetere potrebbe essere necessario per fornire un antidoto, se disponibile, in alcuni stravasi chemioterapici.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Grady, N. et al. Guidelines for the prevention of intravascular catheter-related infections. Centers for Disease Control and Prevention. (2011).
  2. Policies and procedures for infusion nursing, Fourth Edition. Chapter 6: Site care and maintenance. Infusion Nurses Society. (2011).

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter