Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
General Laboratory Techniques

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

 
Click here for the English version

Introduzione al micropipettor

Overview

Il micropipettor è un comune strumento di laboratorio utilizzato per il trasferimento di microvolumi di soluzioni liquide. I micropipettatori sono disponibili in una gamma di dimensioni per il movimento accurato di volumi compresi tra 0,5 e 5000 μl e ogni strumento richiede una delle tre punte monouso di dimensioni diverse. I micropipettatori funzionano spostando l'aria dall'albero della pipetta, consentendo al liquido di essere aspirato nel vuoto risultante. I loro usi includono il trasferimento di sospensioni cellulari per una varietà di saggi basati su cellule, il caricamento di campioni per diverse tecniche analitiche e la disgregazione meccanica dei tessuti in sospensioni a singola cellula. I micropipettatori sono strumenti di laboratorio estremamente utili che sono facili da usare con un po 'di istruzione e pratica. In questo video, JoVE mostra all'utente per la prima volta tutti i suggerimenti, i trucchi e i pro e i pro e i bassi dell'utilizzo di un micropipettor in laboratorio.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Il micropipetto è uno strumento importante utilizzato per misurare con precisione piccoli volumi di liquido. Questo strumento di ricerca, che può essere trovato in numerosi laboratori di ricerca in tutto il mondo, è disponibile in diverse forme e dimensioni. Tuttavia, nonostante la variazione tra i micropipettatori, tutti funzionano in modo simile per misurare con precisione le quantità di microlitro di liquido. I micropipettatori sono utilizzati con punte usa e getta che, come i micropipettatori, sono disponibili in una gamma di dimensioni.

Tutti i micropipettatori condividono gli stessi componenti di base per l'aspirazione e l'erogazione di liquidi. Lo stantuffo si trova nella parte superiore del pipettor e viene utilizzato per la stesura o l'espulsione del liquido a seconda della posizione in cui viene premuto o rilasciato.

La ghiera di regolazione del volume viene utilizzata per passare al volume del liquido da trasferire.

La visualizzazione della lettura del volume viene letta dall'alto verso il basso. A seconda del micropipettor utilizzato, i numeri riflettono diversi ordini di grandezza nella misurazione del volume. Qui puoi vedere una misurazione per 370 microlitri.

Le punte monouso vengono caricate sul fondo del micropipettor.

Il pulsante di espulsione della punta e l'albero di espulsione della punta lavorano insieme per espellere le punte delle pipette quando devono essere scartate.

La famiglia dei micropipettor comprende diversi membri di varie dimensioni che trasferiscono una gamma precisa di volumi.

Qui puoi vedere la famiglia allinearsi in base agli intervalli di volume che ciascuno di essi può trasferire. Ad esempio, Papa P-1000 consegna tra 200-1000 μl, mentre il bambino del gruppo, il P-2, trasferisce tra 0,2-2 μl.

Ciascuno dei membri della famiglia è riconoscibile da un numero nella parte superiore dello stantuffo e dal colore, che rende chiaro chi sono e quanto volume possono trasferire comodamente.

Occasionalmente, altri parenti del micropipetto si presenteranno per un esperimento, come lo zio P5000, la zia P100 e il cugino P10. Insieme, questa famiglia estesa può aiutare a spostare il liquido da 0,2-5000 μl di volume.

Per garantire ulteriormente un trasferimento accurato e preciso del liquido, diverse dimensioni delle punte delle pipette, spesso, ma non sempre, sono codificate a colori per facilitare il riconoscimento e vengono utilizzate per pipettors di diverse dimensioni. Per quanto riguarda il volume trasferito, le punte del micropipetto bianco in genere trasferiscono tra 0,5-2,5 μl, le punte gialle sono per 1-200 μl e le punte blu da 200 a 1000 μl.

Quando si utilizza un micropipetto, scegliere prima lo strumento con l'intervallo appropriato per il volume che si desidera trasferire. La scelta corretta del pipettor potrebbe significare la differenza tra un esperimento riuscito o fallito.

Per iniziare, regolare la manopola sul volume desiderato. Per aumentare il volume di aspirazione, ruotare il quadrante in senso antiorario, passando il volume desiderato di un terzo di giro e quindi diminuendo lentamente fino al segno finale. Per ridurre il volume, ruotare il quadrante in senso orario.

Tieni presente che queste cifre nella lettura del volume hanno ordini di grandezza diversi a seconda del micropipettor. Ad esempio, a sinistra, vediamo il P1000, che legge 370 μl. C'è uno zero nel posto delle migliaia, un 3 nel posto delle centinaia e un 7 nel posto delle decine. Sulla destra c'è il P200, che mostra 159 μl con un 1 nel posto delle centinaia, un 5 nel posto delle decine e un 9 nel posto di quelli.

Una volta impostato il volume, seleziona un suggerimento.

Ora, tieni il micropipettor in posizione verticale con la parte stretta del corpo nel palmo della mano e la sporgenza sopra il dito indice,

Usare una leggera pressione per premere lo stantuffo circa a metà strada fino alla prima fermata, o quando si inizia a sentire più resistenza.

Questa azione sposta l'aria dalla punta della pipetta.

Tenendo premuto lo stantuffo, immergere la punta tra 1-3 mm nel campione. Rilasciare dolcemente lo stantuffo nella posizione di riposo, attendere un secondo che il liquido si sposti nella punta, quindi rimuovere la pipetta dal campione.

Quando lo stantuffo viene rilasciato di nuovo nella posizione di riposo, il liquido viene aspirato nel vuoto creato dall'aria spostata.

Ispezionare la punta per confermare che la quantità desiderata di liquido è stata prelevata e che la punta non contiene bolle d'aria.

Quando si trasferisce il campione nel recipiente desiderato, tenere il micropipetto con un angolo di 10-45 ° contro la parete interna del recipiente ricevente. Ciò impedirà la formazione di bolle sulla punta. Per espellere il liquido premere leggermente lo stantuffo fino al 1 ° stop senza intoppi, per iniziare a erogare il liquido, quindi, applicando una resistenza più forte, premere lo stantuffo fino al secondo arresto per "soffiare" l'ultimo pezzo di liquido dalla punta.

Rimuovere completamente la punta dalla nave, quindi rilasciare lo stantuffo nella posizione di riposo.

Ora utilizzare il pulsante di espulsione per scartare con cura la punta della pipetta nella presa appropriata. Presta attenzione a ciò che stai facendo, perché le punte espulse possono agire come proiettili e possono potenzialmente ferire i tuoi compagni di laboratorio.

Per mantenere il funzionamento dei micropipettatori e preservare il meccanismo di regolazione del volume interno, non ruotare mai il quadrante del volume sopra o sotto l'intervallo specifico del micropipettor. È possibile rompere lo strumento.

Per evitare la contaminazione incrociata tra i campioni, cambiare la punta dopo ogni trasferimento di volume.

La coerenza dell'operatore è importante quando si lavora con i micropipetteri. Una pressione dello stantuffo liscia produrrà risultati sperimentali ottimali. Infine, ricorda, per mantenere i tuoi micropipettatori nelle migliori condizioni, conserva sempre gli strumenti in posizione verticale quando non sono in uso.

Ora che abbiamo trattato il funzionamento di base e i principi dell'uso dei micropipettatori, discutiamo alcune applicazioni di laboratorio comuni per i trasferimenti di microvolume e le variazioni di questo strumento.

I micropipettatori sono spesso utilizzati per trasferire sospensioni cellulari a piastre di coltura per una varietà di esperimenti.

In combinazione con suggerimenti specializzati, i micropipettatori possono essere utilizzati per caricare con cura campioni per tecniche analitiche, come l'elettroforesi su gel di DNA.

I micropipettatori possono anche essere utilizzati per rompere meccanicamente il tessuto, al fine di ottenere sospensioni monocellulari.

Varianti del micropipettor, che funzionano in base allo spostamento dell'aria, possono anche essere trovate in laboratorio.

Le pipette ripetitore consentono il pipettaggio seriale di volumi più piccoli dopo un'aspirazione iniziale di un volume maggiore di soluzione. Le pipette sono davvero utili per trasferire lo stesso volume di campione a un gran numero di recipienti.

Le pipette multicanale vengono solitamente utilizzate per trasferire volumi nell'intervallo di volume 20-200 μl e sono utili per caricare intere file di piastre di 96 pozzi.

Hai appena visto l'introduzione di JoVE ai micropipettatori.

In questo video abbiamo recensito: cos'è un micropipettor e come funziona, come aspirare ed erogare un campione di volume liquido, alcune precauzioni di sicurezza e diverse applicazioni dei tuoi micropipettatori. Grazie per aver guardato e ricorda di scegliere la pipetta giusta per i tuoi esperimenti.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Nessun conflitto di interessi dichiarato.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter