Sectoriectomy Fegato laparoscopica sinistra della malattia di Caroli Limitato a segmento II e III

Biology

Your institution must subscribe to JoVE's Biology section to access this content.

Fill out the form below to receive a free trial or learn more about access:

Welcome!

Enter your email below to get your free 10 minute trial to JoVE!





By clicking "Submit", you agree to our policies.

 

Summary

Questo video presenta un caso di laparoscopica sectoriectomy epatico sinistro perfomed in un uomo di 53 anni che soffrono di malattia limitata al segmento II e III del fegato Caroli.

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations

Boni, L., Dionigi, G., Rovera, F., Di Giuseppe, M. Laparoscopic Left Liver Sectoriectomy of Caroli's Disease Limited to Segment II and III. J. Vis. Exp. (24), e1118, doi:10.3791/1118 (2009).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Caroli malattia è definita come una dilatazione abnorme di intra-hepatica vie biliari: La sua incidenza è estremamente bassa (1 su 1.000.000 abitanti) e nella maggior parte dei casi il fegato intero è interessato e il trapianto di fegato è il trattamento di scelta. In caso di dilatazione limitata al lobo sinistro o destro, la resezione del fegato può essere eseguita. Per molti anni l'approccio standard per la resezione del fegato è stata una laparotomia formale per mezzo di una grande incisione dell'addome che è caratterizzata da una significativa morbilità post-operatie. Più di recente, mini-invasiva, l'approccio laparoscopico è stato proposto come possibile tecnica chirurgica per la resezione epatica sia per patologie benigne e maligne. I principali vantaggi di un approccio mini-invasivo è rappresentato da una significativa riduzione del trauma chirurgico, che permette un recupero più rapido uno meno complicazioni post-operatorie.

Questo video mostra un caso di malattia Caroli s è verificato in un maschio di 58 anni, ha ammesso al reparto di gastroenterologia improvvisa comparsa di dolore addominale associato a febbre (> 38C °), nausea e brividi. L'ecografia addominale ha dimostrato una notevole dilatazione degli scambi intra-epatico sinistro dotti biliari situati senza evidenze di calcoli della colecisti o del dotto biliare comune. Tali risultati sono stati confermati addominale tomografia computerizzata ad alta risoluzione. Sectoriectomy laparoscopica sinistra era previsto. Cinque trocar e 30 ° ottica è stato utilizzato, l'esplorazione della cavità addominale non ha mostrato evidenze aderenze o di altre malattie.

Al fine di controllare l'afflusso di sangue al fegato, morsetto vascolare è stato immesso sul peduncolo epatico (manovra di Pringle s), la divisione parenchimale è svolta con un uso combinato di 5 millimetri pinze bipolari e 5 millimetri dissettore ad ultrasuoni. Un condotto severamente dilatato epatico sinistro era isolata e divisa con un 45 millimetri cucitrice endoscopica vascolare. Dissezione del fegato è stato continuato fino all'isolamento del ramo principale portale di sinistra che è stato poi diviso con una cartuccia più di 45 millimetri cucitrice vascolare.

Al suo punto il fegato sinistro rimane attaccato solo dalla vena epatica sinistra: la divisione del legamento triangolare è stata eseguita utilizzando il gancio monopolare e la vena epatica isolata e divisa con stapler vascolare.

Emostasi è stata affinata con l'applicazione di argon fascio di coagulazione e sanguinamento non è stato rivelato anche dopo la rimozione della pinza vascolare (tempo totale di Pringle s 27 minuti).

Decorso postoperatorio è stato regolare, altezza minima dei test di funzionalità epatica è stato registrato nella giornata post-operatoria 1, ma tornata alla normalità in dimesso giornata post-operatoria 3.

Protocol

Allenamento pre-operatoria

  1. Nella TAC addominale può essere facilmente visto i dotti biliari (che appaiono all'interno del parenchima epatico con un colore più scuro) ampiamente allargato sul lato sinistro del fegato 0,3 D ricostruzione dimostrato la presenza di un'arteria epatica destra proveniente direttamente dalla aorta e senza ulteriori anomalie vascolari.
  2. Il fegato può essere funzionalmente suddiviso in 8 segmenti, come mostrato nel video e considerando che la dilatazione è stata limitata al segmento 2 e 3 (settori a sinistra), e un sectoriectomy laparoscopica sinistra era previsto.

Intraoperatoria procedura

  1. Il paziente è posto in posizione supina e lo stand chirurgo tra le gambe del paziente. 5 trocar vengono utilizzati e immessi come mostrato nel video
  2. Clamp vascolare è posto sulla triade portale al fine di ridurre il sanguinamento (manovra di Pringle)
  3. Divisione del parenchima epatico viene eseguita utilizzando una combinazione elettrocauterizzazione o bipolare e armonica bisturi lungo il legamento falciforme tra il segmento III e IV
  4. Una volta che il segmento III peduncolo è completamente sezionato può essere diviso con un 45 millimetri endo GIA con una cartuccia vascolare.
  5. procedura si svolge con ulteriore divisione del parenchima fino al peduncolo principale di segmento II si raggiunge, isolata e infine diviso con un endoGIA 45 millimetri con cartuccia vascolare
  6. Il legamento triangolare di sinistra è ora diviso con elettrocauterizzazione e la vena epatica sinistra è isolata e divisa con stapler vascolare
  7. La superficie del fegato è controllato per sanguinamento; argon trave viene applicato sulla superficie del fegato e la pinza vascolare è stato rimosso. A questo punto colla di fibrina viene applicata per ridurre il rischio di perdite post-operatoria di bile. Il campione è posto in endobag e rimosso

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

La chirurgia laparoscopica può essere tranquillamente effettuato anche per la resezione epatica sia per le malattie benigne e maligne. Riducendo il trauma chirurgico con approccio mini-invasivo permette di ridurre al minimo l'incidenza di complicanze post-operatorie e post-operatoria degenza in ospedale.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Nguyen, K. T., Gamblin, T. C., Geller, D. A. Laparoscopic liver resection for cancer. Future Oncol. 4, (5), 661-670 (2008).
  2. Gumbs, A. A., Gayet, B., Gagner, M. Laparoscopic liver resection: when to use the laparoscopic stapler device. HPB (Oxford). 10, (4), 296-303 (2008).
  3. Pulitanò, C., Catena, M., Arru, M., Guzzetti, E., Comotti, L., Ferla, G., Aldrighetti, L. Laparoscopic liver resection without portal clamping: a prospective evaluation. Surg Endosc. 22, (10), 2196-2200 (2008).
  4. Yonem, O., Bayraktar, Y. Clinical characteristics of Caroli's disease. World J Gastroenterol. 13, (13), 1934-1937 (2007).

Comments

2 Comments

  1. Iam laparoscopic surgeon from colombia, good surgery, german rengifo

    Reply
    Posted by: Anonymous
    March 26, 2009 - 6:33 PM
  2. thank you very much! Of course  choose an "easy" case! Regards Luigi Luigi Boni, MD, FACS Associate Professor of Surgery Director of The Minimally Invasive Surgery Research Center Department of Surgical Sciences University of Insubria Please Visit: www.laparoscopiavarese.it www.uninsubria.it/en/

    Reply
    Posted by: Anonymous
    April 17, 2009 - 3:29 AM

Post a Question / Comment / Request

You must be signed in to post a comment. Please or create an account.

Usage Statistics