Author Produced

Visualizzazione dei Vascolare e parenchimale rigenerazione dopo il 70% epatectomia parziale in topi normali

Medicine

Your institution must subscribe to JoVE's Medicine section to access this content.

Fill out the form below to receive a free trial or learn more about access:

 

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations | Reprints and Permissions

Xie, C., Wei, W., Schenk, A., Schwen, L. O., Zafarnia, S., Schwier, M., Gremse, F., Jank, I., Dirsch, O., Dahmen, U. Visualization of Vascular and Parenchymal Regeneration after 70% Partial Hepatectomy in Normal Mice. J. Vis. Exp. (115), e53935, doi:10.3791/53935 (2016).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Una procedura di iniezione silicone modificato è stato utilizzato per la visualizzazione dell'albero vascolare epatica. Questa procedura consisteva di iniezione in vivo del composto siliconico, tramite un catetere di G 26, nel portale o vena epatica. Dopo l'iniezione di silicone, organi sono stati espiantati e preparate per la scansione ex-vivo micro-CT (μCT). La procedura di iniezione di silicone è tecnicamente impegnativo. Il raggiungimento di un risultato di successo richiede una vasta esperienza microchirurgico dal chirurgo. Una delle sfide di questa procedura consiste nel determinare il tasso di perfusione adeguata per il composto di silicone. Il tasso di perfusione per il composto di silicone deve essere definito in base al emodinamica del sistema vascolare di interesse. tasso di perfusione inappropriato può portare ad una perfusione incompleta, la dilatazione artificiale e rottura di alberi vascolari.

La ricostruzione 3D del sistema vascolare era basato su TAC e stata ottenuta utilizzandosoftware preclinica quali HepaVision. La qualità dell'albero vascolare ricostruito era direttamente correlato alla qualità di perfusione silicone. parametri vascolari Successivamente calcolati indicativi di crescita vascolare, come il volume vascolare totale, sono stati calcolati sulla base delle ricostruzioni vascolari. Contrasto dell'albero vascolare con silicone consentito per il successivo work-up istologico del campione dopo la scansione μCT. Il campione possono essere sottoposti a sezioni seriate, analisi istologica e scansione scivolo intero, e successivamente alla ricostruzione 3D degli alberi vascolari basati su immagini istologiche. Questo è il presupposto per la rilevazione di eventi molecolari e la loro distribuzione rispetto alla dell'albero vascolare. Questa procedura di iniezione silicone modificato può anche essere utilizzato per visualizzare e ricostruire i sistemi vascolari di altri organi. Questa tecnica ha il potenziale per essere applica estesamente agli studi riguardanti l'anatomia vascolare e la crescita in vari un animalemodelli di malattia ND.

Introduction

Rigenerazione epatica è spesso determinato misurando l'aumento del peso del fegato e del volume e valutando il tasso di proliferazione epatociti 16. Tuttavia, la rigenerazione del fegato è non solo induce la rigenerazione parenchimale ma anche la rigenerazione vascolare 6. Pertanto, crescita vascolare debbano esaminare ulteriormente rispetto al suo ruolo nella progressione della rigenerazione epatica. La visualizzazione del sistema vascolare epatico è fondamentale per far progredire la nostra comprensione della rigenerazione vascolare. Numerosi metodi indiretti sono stati sviluppati per studiare i meccanismi molecolari alla base della rigenerazione vascolare epatico. Tradizionalmente, l'individuazione di citochine (fattore di crescita vascolare endoteliale, VEGF) 14, chemochine ei loro recettori (CXCR4 / CXCR7 / CXCL12) 4 sono stati il pilastro per studiare la rigenerazione vascolare. Tuttavia, un modello 3D insieme con l'analisi quantitativa del sistema vascolare aggiungerebbe anatomica criticainformazioni per ottenere una migliore comprensione del rapporto importante tra la parenchima epatico e la rigenerazione vascolare.

Per visualizzare il sistema vascolare epatica, che richiede contrasto alberi vascolari, i topi sono stati iniettati con un agente di contrasto radiopaco gomma siliconica direttamente nel portale o dell'albero vascolare venosa epatica. Dopo la polimerizzazione del silicone e espianto dell'organo, i campioni di fegato sono stati sottoposti a scansione μCT utilizzando uno scanner CT. Le scansioni hanno portato nelle rappresentazioni di immagini voxel del silicone-iniezione esemplari 9.

Per controllo di qualità, il sistema vascolare è stato visualizzato in 3D utilizzando il software preclinico. Segmentazione stata eseguita impostando una soglia tra l'intensità tessuto molle e l'intensità nave. La maschera nave risultante è stato visualizzato usando il rendering di superficie. Il software ha permesso anche di determinare manualmente la due parametri di vasculla crescita ar: lunghezza dell'imbarcazione massima e raggio.

Un software preclinico è stato poi utilizzato per la ricostruzione 3D di alberi vascolari e successivo calcolo dei forniscono o drenanti territori vascolari 13. Inoltre, questo software determinato automaticamente alcuni parametri di crescita vascolare, come la lunghezza totale di tutte le strutture vascolari visibili noto anche come la lunghezza bordo o il volume totale del serbatoio.

La procedura di perfusione silicone è stata eseguita in topi naive e nei topi che hanno subito il 70% epatectomia parziale (PH). I fegati sono stati raccolti in diversi momenti di osservazione dopo resezione per analizzare la rigenerazione del fegato e vascolare parenchimale utilizzando la suddetta tecnica di visualizzazione e la quantificazione.

Gli obiettivi principali di questo film sono: (1) dimostrare la delicata iniezione-tecnica necessaria per raggiungere contrasto ottimale e (2) dimostrare il potenziale beneficio derivante from una dettagliata analisi del campione derivanti utilizzando μCT e sezioni seriali istologiche. Dopo aver visto questo film, il lettore dovrebbe avere una migliore comprensione di come iniettare composto di silicone in un sistema vascolare specifico e l'utilità e applicabilità della tecnica.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

Le procedure che coinvolgono soggetti animali sono stati approvati dalla Thüringer Landesamt für Verbraucherschutz Abteilung Tiergesundheit und Tierschutz, Germania. Poiché il sistema venoso portale è stato visualizzato separatamente dal sistema venoso epatica, erano necessari animali separate per i diversi alberi vascolari.

1. Reagenti Preparazione

  1. soluzione di eparina-salina
    1. Aggiungere 0,1 ml di eparina in 10 ml di soluzione salina (5 IU / ml).
  2. miscela composta silicone
    1. Aggiungere 2 ml di MV-120 in una provetta da 5 ml. Diluire MV-120 con l'aggiunta di 3 ml MV diluente per ottenere una soluzione al 40%.

Iniezione 2. Portal venosa silicone sistema

  1. La laparotomia
    1. Posizionare il mouse nella camera di induzione dell'anestesia e anestetizzare con 2% isoflurano e 0.3 L / min di ossigeno.
    2. Fissare il mouse anestetizzato sul tavolo operatorio con del nastro con l'inalazione continua del 2% èoflurane e 0.3 L / min di ossigeno. Controllare il toe-pinch ritiro riflesso del mouse e avviare il funzionamento se il riflesso è assente.
    3. Effettuare una incisione trasversale sull'addome con le forbici per lo strato di pelle e un coagulatore elettrica per lo strato muscolare. Spostare gli intestini verso il lato sinistro con punte di cotone e coprire l'intestino con soluzione salina garza imbevuta.
  2. inserimento del catetere
    1. Sezionare vena porta al microscopio utilizzando micro-pinza. Posizionare un 6-0 sutura seta sotto la vena porta extraepatica, in circa 1 mm a distanza la sua biforcazione e legarlo liberamente per un uso successivo.
    2. Iniettare soluzione preparata eparina-salina attraverso pene vena (maschio) o vena cava inferiore (femmina) per eparinizzazione sistemica per 5 min.
    3. Inserire il 26-gauge (26 G) catetere con ago nella vena porta e fissarlo con una fascetta
  3. Eparina-soluzione salina e composti di silicone perfusione
    1. Carico eparina-salino solution in siringa da 5 ml e accendere dispositivo di perfusione. Riempire il catetere completamente con la soluzione salina eparina per evitare bolle d'aria.
    2. Collegare tubo di prolunga al catetere e fissarli saldamente. Inizia perfusione eparina-salina con un tasso di perfusione di 0,4 ml / min.
    3. Legare sutura 6-0 seta pre-posizionato per doppia fissa il catetere e bloccando il flusso di sangue dalla vena splenica e vena mesenterica. L'eutanasia il mouse per dissanguamento mediante perfusione sotto anestesia.
    4. Risciacquare fegato utilizzando salina durante l'intera procedura di perfusione per mantenerlo umido.
    5. Aggiungere 0,1 ml Catalizzatore nel tubo MV-120. Cambiare siringa eparina-salina per la siringa in silicone.
    6. Inizia perfusione silicone con un tasso di perfusione di 0,2 ml / min per circa 1 min per precompilare il sistema catetere e per riempire il sistema della vena porta. Smettere di perfusione silicone quando i vasi sulla superficie diventano blu.
  4. campionatura
    1. Mantenere il fegato in situ untIl silicone è completamente polimerizzato dopo circa 15 a 30 min. Sezionare i legamenti che collegano il fegato e gli organi adiacenti con cura per mantenere intatto il fegato. Espiantare il fegato e metterlo in formalina per il fissaggio.

Iniezione 3. epatica venosa silicone sistema

  1. Eseguire laparotomia come eseguito nella fase 2.1 e completamente esposti campo operatorio.
  2. inserimento del catetere
    1. Sezionare vena porta al microscopio utilizzando micro-pinza. Posizionare un 6-0 sutura seta sotto la vena porta extraepatica, in circa 1 mm a distanza la sua biforcazione e legarlo liberamente per un uso successivo.
    2. Iniettare soluzione preparata eparina-salina attraverso pene vena (maschio) o vena cava inferiore (femmina) per eparinizzazione sistemica per 5 min.
    3. Inserire un catetere 26 G (catetere 1) con ago nella vena porta e fissarlo con una fascetta. Inserire un altro 26 G catetere (catetere 2) con l'ago in vena cava inferiore e fissarlo con una fascetta.
    4. Legare i rami di vena cava inferiore (tra cui vene renali sinistro e destro) e la sua estremità distale utilizzando 6-0 sintetici, monofilamento, non assorbibile sutura in polipropilene.
  3. Eparina-soluzione salina e composti di silicone perfusione
    1. Caricare soluzione di eparina-salina in siringa da 5 ml e accendere dispositivo di perfusione. Riempire il catetere 1 completamente con la soluzione salina eparina per evitare bolle d'aria. Collegare tubo di prolunga al catetere 1 e fissarlo saldamente. Inizia perfusione eparina-salina ad una velocità di 0,4 ml / min.
    2. Legare sutura 6-0 seta pre-posizionato per doppia fissa il catetere e bloccando il flusso di sangue dalla vena splenica e vena mesenterica. L'eutanasia il mouse per dissanguamento mediante perfusione sotto anestesia.
    3. Risciacquare fegato utilizzando salina durante l'intera procedura di perfusione per mantenerlo umido. Aggiungere 0,1 ml Catalizzatore nel tubo MV-120. Scambio eparina-salino siringa con la siringa in silicone.
    4. Posizionare un morsetto sul suprahepatic vena cava inferiore per ostacolare il deflusso del fegato.
    5. Collegare il tubo di estensione per catetere 2 e iniziare perfusione silicone con un tasso di perfusione di 0,2 ml / min per circa 2 minuti per raggiungere un volume vascolare epatica obiettivo come riportato. Smettere di perfusione silicone quando i vasi sulla superficie diventano blu.
  4. campionatura
    1. Sezionare i legamenti epatici evitando qualsiasi danno al fegato. Espiantare il fegato e metterlo in formalina per il fissaggio.

4. Micro-CT (μCT) Scansione

Per eseguire la scansione del campione di fegato espiantato utilizzando μCT, sono necessari i seguenti passaggi.

  1. Prelevare il campione fegato dalla soluzione di fissaggio. Posizionare il fegato sul letto μCT. Mettere il letto μCT con il campione di fegato nel μCT.
  2. Acquisire topogram prima di avviare la scansione. Utilizzare uno subscan per il campione di fegato piccolo e due subscans per grandi campioni.
  3. Seleziona un81; protocollo CT ad alta risoluzione (ad esempio, HQD-6565-390-90). Questo protocollo acquisisce 720 proiezioni con 1.032 x 1.012 pixel durante una rotazione completa con il tempo di scansione di 90 secondi per ogni sub-scan. Avviare la scansione μCT.

5. istologiche sezioni seriali

  1. Incorporare il campione del fegato in paraffina nel suo complesso dopo la scansione μCT. Tagliare intero campione paraffina in sezioni 4μm, risultante in una serie di 2.000 a 2.500 sezioni.
  2. sezioni macchia con tecnica di colorazione appropriata per visualizzare eventi molecolari di interesse come Ki-67 come marker di proliferazione e HMGB1 come marker di danno ischemico. Determinare sequenza di colorazione rispetto alla questione scientifica.
  3. Utilizzare uno scanner intera diapositiva per digitalizzare le sezioni colorate.
  4. Eseguire 3D-ricostruzione dell'albero vascolare (s) (già possibile) e visualizzare 3D-distribuzione di eventi molecolari rispetto nell'albero vascolare (ricerca in corso).

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

Criteri di qualità

La qualità di iniezione di silicone può essere giudicato ad occhio nudo durante la procedura. I piccoli vasi sulla superficie del fegato riempiono gradualmente con il composto blu. Se la struttura vascolare normale è stato osservato sulla superficie epatica, la qualità iniezione gomma siliconica era buono. Se il volume di perfusione era insufficiente, i piccoli vasi sulla superficie epatica non erano completamente riempiti. Al contrario, nel corso di riempimento causato rottura vascolare come indicato dalle macchie blu irregolari sulla superficie dell'organo. Entrambi stanno causando difficoltà su 3D-ricostruzione in ultima analisi, il rendering di una procedura di fallimento.

Per una migliore valutazione della qualità di iniezione, μCT scansione seguita dalla ricostruzione vascolare 3D utilizzando il software preclinico è stato eseguito. Iniezione è stato determinato per essere wh successoen segmentazione portato alla visualizzazione di un albero vascolare completa intatto senza strutture rotti indicati da stravaso visibile. Se l'albero vascolare è apparsa incompleta (Fig. 1A), il volume di perfusione era insufficiente. Se più di un albero vascolare è apparso o stravaso è stato visto (Fig. 1B), il volume di perfusione o la pressione è stata inadeguata. Questo è stato il motivo più probabile per un fallimento. pressione di perfusione può teoricamente variare leggermente a seconda della viscosità della soluzione. Viscosità dipende dal tempo di polimerizzazione intercorso tra la miscelazione del composto e l'iniezione nel sistema vascolare. Poiché è necessaria una certa manipolazione per la miscelazione e l'iniezione, l'intervallo di tempo può variare leggermente tra 3 min per 5 min.

Se la soluzione è di bassa viscosità, pressione di perfusione è bassa. In questo caso il composto può trasferire nell'albero non per iniezione vascolare tramite il sistema sinusoidaleportando ad un volume di perfusione leggermente superiore. Se la soluzione è ulteriormente polimerizzato conducono ad una maggiore viscosità, la pressione di perfusione aumenterà, causando l'interruzione dei vasi e stravaso.

Determinazione dell'obiettivo Volume Perfusion

Dal momento che la perfusione inadeguata o iperperfusione causerebbe il fallimento di iniezione, standardizzare il volume di perfusione è stata considerata. Come riportato 2, 6% del volume epatica è occupato da sangue e 44% del sangue nel fegato risiede nelle grandi vasi (ad esempio, arteria epatica, vena porta). Volume del fegato nei topi è di circa 1,3 ml 11. Pertanto, il volume vascolare totale nel sistema venoso portale in topi normali è stato stimato in range tra 0,03 ml e 0,04 ml. Portata è stato fissato a 0,2 ml / min e la perfusione tempo totale è stato fissato a circa 1 minuto risultante in un volume totale iniettatodi circa 0,2 ml.

Occorre Questo apparentemente grande, poiché il sistema del catetere deve essere pre-compilata, che richiede circa 0,1-0,15 ml. Un volume aggiuntivo di 0,05 ml è necessaria per riempire la vena porta prossimale tra ilo fegato e la legatura del catetere. Portata per l'iniezione vena epatica è stata anche fondata a 0,2 ml / min, ma il tempo totale di perfusione è stata prolungata a 2 min, risultando in un volume totale più elevato di circa 0,4 ml. Volume vascolare intraepatica totale è ipotizzato essere simile al volume totale vascolare vena porta. Tuttavia, il volume necessario per riempire la vena cava intraepatica tra la legatura infraepatica e la pinza sovraepatica stato stimato con 0,2 ml.

Tasso di successo

Un totale di 49 animali sono stati sottoposti a iniezione di silicone: 22 animali nel sistema fotovoltaico e 27 animali in thsistema di HV e. Il nostro tasso di successo di iniezione è stata del 55% (12/22) nel gruppo fotovoltaico e 89% (24/27) nel gruppo ad alta tensione. Tenendo conto che il gruppo PV è stato utilizzato per stabilire la tecnica di iniezione silicone all'inizio (n = 4), il tasso di successo di iniezione per il sistema fotovoltaico deve effettivamente essere superiore al 55%. Tuttavia, le immagini μCT ottenute da queste iniezioni erano adatte per la ricostruzione 3D e l'analisi quantitativa. Inoltre, gli alberi vascolari sia da PV o HV di 36 topi potrebbero essere ricostruiti con il software Imalytics preclinici.

Parenchimale e vascolare Rigenerazione

Una volta risolto serie μCT di campioni di fegato di topo dopo epatectomia è stato sottoposto ad un'analisi qualitativa. la rigenerazione del parenchima consisteva in crescita 3D del fegato residuo. rigenerazione vascolare è stata definita come tessuto che mostrato un aumentolunghezza e diametro dello stelo vascolare, con i suoi rami principali e conseguenza di rami terminali aggiuntivi, sia nel venoso portale e albero venosa epatica.

Attualmente, diversi parametri quantitativi adatti per descrivere la crescita vascolare e il rapporto tra la rigenerazione del parenchima epatico e la rigenerazione vascolare sono sotto inchiesta. Questi includono parametri indicativi di crescita vascolare, come la lunghezza massima vascolare (Fig. 2), il raggio vascolare e la densità vascolare in termini di lunghezza volume epatico totale vascolare / o il volume volume / fegato vascolare.

volume epatico totale e volume di lobi epatici selezionati sono stati calcolati. Nel fegato normale, il volume totale del fegato variava da 1,2 ml a 1,6 ml (n = 6, tra cui sia il gruppo fotovoltaico e gruppo HV). E 'sceso a 0,6 a 0,7 ml dopo l'esecuzione di una resezione epatica estesa rimuovendo il lat sinistrarale e del lobo mediano. Il volume epatico aumentata continuamente durante la crescita fegato. Di giorno post-operatorio 7 (POD 7), il volume epatico aumentata a circa il 88% del suo volume iniziale, cioè, 2,6 volte. L'aumento del volume epatico correlato con recupero peso del fegato.

Volumi totali vascolari del sistema fotovoltaico e sistema di alta tensione sono stati calcolati. Volume vascolare totale del sistema HV era superiore in FV, perché parte del intraepatica vena cava inferiore era inclusa. il volume vascolare totale del sistema fotovoltaico variava da 0,05 a 0,08 ml nei topi normali. E 'sceso a 0,03 a 0,04 ml dopo 70% di epatectomia parziale. Con POD 7, il volume vascolare totale del fegato residuo aumentato fino al 100% del volume originale. il volume vascolare totale di HV variava da 0,14 a 0,16 ml. il volume vascolare è sceso a 0,08 a 0,09 ml dopo la resezione. Entro la prima settimana post-operatorio, il volume vascolare totale del fegato residuo aumentato by 94% del valore originario.

Poiché il rapporto tra i risultati, aumento di volume vascolare e il volume parenchimale, una densità vascolare è stato calcolato, più precisamente la frazione di volume vascolare (volume vascolare diviso per il volume del fegato). Questo ha rivelato che frazione di volume vascolare è rimasto relativamente stabile durante tutto il processo di rigenerazione.

Visualizzazione 3D di eventi molecolari

Dopo CT-scansione dei campioni selezionati sono stati sottoposti al sezionamento seriale, cedendo fino a 2000 vetrini, che erano completamente digitalizzato e utilizzato per ricostruire il portale e l'albero venosa epatica 12. Questa è la condizione indispensabile per il futuro visualizzazione 3D di eventi molecolari durante la rigenerazione rispetto all'albero vascolare crescita.

"Figura Figura 1. Il monitoraggio della qualità di iniezione silicone. Un. Incompleto riempimento del diritto vena porta inferiore (freccia in a sinistra) e il portale caudato vena (freccia in alto a destra) sono stati visualizzati nel software Imalytics preclinici come discontinuità dell'albero vascolare. Questo indica una pressione di perfusione o perfusione del volume insufficiente o l'esistenza di bolle d'aria. B. Stravaso di destra vena porta inferiore è stato visualizzato che indicava rottura di un vaso a causa della pressione insufficiente o iperperfusione. Clicca qui per vedere una versione più grande di questa figura.

figura 2
Figura 2. Misura della lunghezza della nave massima del dirittoinferiore della vena porta. Per determinare la lunghezza della nave massima, un punto di partenza e un punto finale sono stati collocati alla radice e alla fine distale del diritto vena porta inferiore (RIPV) della maschera vascolare (blu e magenta indicatori della sfera) nel software preclinico. La lunghezza del percorso vascolare del RIPV (10,95 millimetri) è ottenuto come parte della valutazione del "Percorso tortuosità". Clicca qui per vedere una versione più grande di questa figura.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

Contrasto dell'albero vascolare mediante iniezione di silicone e scansione μCT è stata introdotta in modelli tumorali e modelli di malattie neurologiche frequentemente per studiare la progressione angiogenico 5,7,8,10. Miglioramenti nella metodologia di iniezione di silicone sono state fatte in questo studio per la visualizzazione e la quantificazione di crescita vascolare dopo epatectomia parziale in topi.

Ci sono un certo numero di passaggi critici che richiedono attenzione per ottenere una buona qualità di perfusione. Prima di tutto, eparinizzazione sistemica è altamente raccomandato prima di lavare il fegato con eparina o soluzione salina per evitare la coagulazione del sangue all'interno del fegato. Eliminazione di bolle d'aria dal tubo è anche importante per ottenere una buona qualità di perfusione silicone. La determinazione del tasso di perfusione e la pressione dovrebbe in primo luogo essere basato su parametri emodinamici fisiologici 17. tempo di perfusione riflette il volume iniettato totale ed è stimato tenuto il previsto intravascolarevolume e il volume precarica del sistema di catetere in considerazione.

Il silicone è un composto altamente viscoso che differisce dal sangue o soluzione salina. Pertanto, diversi studi sono necessari per la regolazione tasso perfusione e pressione. Mantenere portata dell'iniezione costante e la pressione è necessaria per evitare gravi dilatazione o rottura di piccoli vasi. tempo di perfusione è impostato in base al volume di iniezione necessaria stimata. Tuttavia, perfusione deve essere interrotta immediatamente quando il composto blu diventa visibile nei vasi sulla superficie del fegato. In caso contrario, il silicone può esaurire in sinusoidi e in un altro sistema vascolare, che interferisce con la ricostruzione e l'analisi successiva.

Tipicamente, silicone è perfuso sistematicamente attraverso il ventricolo sinistro in rapporti più pubblicati 1,3,15. Il ventricolo sinistro è facile da esporre a consentire libero accesso al sito di iniezione. Tuttavia, lo svantaggio è che questo percorso è rather indiretto perché l'agente di contrasto deve subire circolazione prima di raggiungere il sito di interesse. Pertanto, la procedura chirurgica della tecnica di iniezione di silicone è stato modificato in questo studio. In contrasto con la via indiretta frequentemente selezionato di applicazione eseguita da altri, composti silicone è stato direttamente iniettato nel sistema vascolare di interesse, invece di contrasto tutto il corpo. In questo modo, la velocità e il volume di perfusione può essere meglio controllati. Il sistema venoso portale e sistema venoso epatico possono essere perfusi e ricostruiti separatamente per analisi individuale successiva, come mostrato nel video.

La limitazione di questa procedura modificata è la difficoltà tecnica. E 'difficile da eseguire con successo una iniezione intraportale utilizzando composti altamente viscoso nei topi, perché la struttura vascolare è così delicato. E 'piuttosto facile distruggere i vasi durante la procedura. Così, la dissezione della vena porta e il catetere inseincidenza sulle deve essere eseguita con delicatezza.

Contrasto degli alberi vascolari e la successiva di imaging μCT dei fegati espiantati è uno strumento utile per la visualizzazione e la quantificazione rigenerazione vascolare dopo epatectomia parziale. parametri vascolari quantitativi possono essere utilizzati per una migliore comprensione della cinetica di crescita vascolare nella progressione di rigenerazione epatica. Inoltre, la ricostruzione 3D di entrambi i sistemi vascolari epatiche basati su sezioni seriali è tecnicamente fattibile, anche se rappresenta un carico di lavoro enorme.

Questa tecnica può essere applicata in diversi modelli in cui la visualizzazione e la quantificazione di crescita vascolare è importante. Inoltre, la visualizzazione 3D di eventi molecolari relativi alla struttura vascolare sottostante è a portata di mano. Esempi di eventi molecolari di interesse potrebbe essere l'individuazione di marker di proliferazione, come Ki-67 o marker di danno ischemico, come HMGB1. Valutare l'ev molecolare risolta spazialmenteEnt in prossimità dell'albero vascolare rigenerante all'interno del parenchima epatico rigenerante è il presupposto per il multi-scala avanzati biologia dei sistemi di modellazione. Questa tecnica di iniezione di silicone è un passo sperimentale verso il raggiungimento di questo obiettivo.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
PERFUSOR® VI B.BRAUN 87 222/0
Pipetus®-akku Hirschmann 9907200
Pipets Greiner 606180
micro scissors Fine Science Tools (F·S·L) No. 14058-09
micro serrefine Fine Science Tools (F·S·L) No.18055-05
Micro clamps applicator Fine Science Tools (F·S·L) No. 18057-14
Straight micro forceps Fine Science Tools (F·S·L) No. 00632-11
Curved micro forceps Fine Science Tools (F·S·L) No. 00649-11
needle-holder Fine Science Tools (F·S·L) No. 12061-01
1 ml syringe B.Braun 9161406V
5 ml syringe B.Braun 4606051V
extension and connection lines B.Braun 4256000 30 cm, inner ø 1.2 mm
6-0 silk (Perma-Hand Seide) Ethicon 639H
6-0 prolene Ethicon 8711H
Microfil® MV diluent FLOW TECH, INC
Microfil® MV - 120 FLOW TECH, INC MV - 120 (blue)
MV curing agent FLOW TECH, INC
Heparin 2500 I.E./5 ml Rotexmedica ETI3L318-15
Saline Fresenius Kabi Deutschland GmbH E15117/D DE
Imalytics Preclinical software Experimental Molecular Imaging, RWTH Aachen University, Germany
HepaVision Fraunhofer MEVIS, Bremen, Germany
NanoZoomer 2.0-HT Digital slide scanner Hamamatsu Electronic Press, Japan  C9600
Tomoscope Duo CT  CT Imaging GmbH, Erlangen, Germany TomoScope® Synergy

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Bearden, S. E., Segal, S. S. Neurovascular alignment in adult mouse skeletal muscles. Microcirculation. 12, (2), 161-167 (2005).
  2. Brown, R. P., Delp, M. D., Lindstedt, S. L., Rhomberg, L. R., Beliles, R. P. Physiological parameter values for physiologically based pharmacokinetic models. Toxicol.Ind.Health. 13, (4), 407-484 (1997).
  3. Dai, D., et al. Elastase-Induced Intracranial Dolichoectasia Model in Mice. Neurosurgery. (2015).
  4. Ding, B. S., et al. Inductive angiocrine signals from sinusoidal endothelium are required for liver regeneration. Nature. 468, (7321), 310-315 (2010).
  5. Downey, C. M., et al. Quantitative ex-vivo micro-computed tomographic imaging of blood vessels and necrotic regions within tumors. PLoS.One. 7, (7), 41685 (2012).
  6. Ehling, J., et al. CCL2-dependent infiltrating macrophages promote angiogenesis in progressive liver fibrosis. Gut. (2014).
  7. Ehling, J., et al. Micro-CT imaging of tumor angiogenesis: quantitative measures describing micromorphology and vascularization. Am.J.Pathol. 184, (2), 431-441 (2014).
  8. Ghanavati, S., Yu, L. X., Lerch, J. P., Sled, J. G. A perfusion procedure for imaging of the mouse cerebral vasculature by X-ray micro-CT. J.Neurosci.Methods. 221, 70-77 (2014).
  9. Gremse, F., et al. Hybrid microCT-FMT imaging and image analysis. J.Vis.Exp. (100), (2015).
  10. Jing, X. L., et al. Radiomorphometric quantitative analysis of vasculature utilizing micro-computed tomography and vessel perfusion in the murine mandible. Craniomaxillofac.Trauma Reconstr. 5, (4), 223-230 (2012).
  11. Melloul, E., et al. Small animal magnetic resonance imaging: an efficient tool to assess liver volume and intrahepatic vascular anatomy. J.Surg.Res. 187, (2), 458-465 (2014).
  12. Schwier, M., Bohler, T., Hahn, H. K., Dahmen, U., Dirsch, O. Registration of histological whole slide images guided by vessel structures. J.Pathol.Inform. 4, ((Suppl)), 10 (2013).
  13. Selle, D., Preim, B., Schenk, A., Peitgen, H. O. Analysis of vasculature for liver surgical planning. IEEE Trans.Med.Imaging. 21, (11), 1344-1357 (2002).
  14. Shergill, U., et al. Inhibition of of VEGF- and NO-dependent angiogenesis does not impair liver regeneration. Am.J.Physiol Regul.Integr.Comp Physiol. 298, (5), 1279-1287 (2010).
  15. Sueyoshi, R., Ralls, M. W., Teitelbaum, D. H. Glucagon-like peptide 2 increases efficacy of distraction enterogenesis. J.Surg.Res. 184, (1), 365-373 (2013).
  16. Wei, W., et al. Rodent models and imaging techniques to study liver regeneration. Eur.Surg.Res. 54, (3-4), 97-113 (2015).
  17. Xie, C., Wei, W., Zhang, T., Dirsch, O., Dahmen, U. Monitoring of systemic and hepatic hemodynamic parameters in mice. J.Vis.Exp. (92), e51955 (2014).

Comments

0 Comments


    Post a Question / Comment / Request

    You must be signed in to post a comment. Please or create an account.

    Usage Statistics