Riconoscimento visivo delle più acidi nucleici in una matrice capillare

* These authors contributed equally
Bioengineering

Your institution must subscribe to JoVE's Bioengineering section to access this content.

Fill out the form below to receive a free trial or learn more about access:

 

Summary

Questo protocollo descrive la realizzazione di una cassetta piccola, ready-to-use che possa essere applicata per rilevamento visivo degli acidi nucleici multipli in un singolo, test che è facile da usare. In questo approccio, una matrice capillare è stata utilizzata per il rilevamento di multiplex e altamente efficiente di bersagli di OGM.

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations | Reprints and Permissions

Chen, J., Shao, N., Hu, J., Li, R., Zhu, Y., Zhang, D., Guo, S., Hui, J., Liu, P., Yang, L., Tao, S. C. Visual Detection of Multiple Nucleic Acids in a Capillary Array. J. Vis. Exp. (129), e56597, doi:10.3791/56597 (2017).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Multi-target, breve periodo di tempo e risorse-affordable metodologie per la rilevazione degli acidi nucleici multipli in un unico, facile da usare prova sono urgentemente necessari nella diagnosi della malattia, monitoraggio microbico, rilevamento di organismi geneticamente modificati (OGM), e analisi forense. Precedentemente abbiamo descritto la piattaforma chiamata calma (Capillary Abase di rray Loop-amplificazione isotermica mediata da per Multiplex rilevamento visivo degli acidi nucleici). Qui, descriviamo una migliore processi di fabbricazione e le prestazioni per questa piattaforma. Qui, applichiamo una cassetta piccola, ready-to-use, assemblata da matrice capillare per multiplex rilevamento visivo degli acidi nucleici. La matrice capillare è pre-trattata in un modello idrofobico e idrofilico prima set di primer di amplificazione isotermica mediata da loop (lampada) di fissaggio nei capillari. Dopo il montaggio della scheda di caricamento, la miscela di reazione di lampada è caricato e isolato in ogni capillare, a causa della forza capillare con un solo passaggio di pipettaggio. Le reazioni di lampada vengono eseguite in parallelo nei capillari. I risultati sono visivamente leggere di illuminazione con una torcia UV portatile. Utilizzando questa piattaforma, dimostriamo che il monitoraggio di 8 che frequentemente compaiono elementi e geni nei campioni di OGM con sensibilità e alta specificità. In sintesi, la piattaforma descritta nel presente documento è destinata a facilitare la rilevazione degli acidi nucleici più. Crediamo che sarà ampiamente applicabile nei campi dove è richiesta l'analisi di acidi nucleici ad alta velocità.

Introduction

Sistemi di basso costo, veloce e facile da usare per la rilevazione simultanea di più acidi nucleici sono urgentemente necessari in una vasta gamma di settori, quali la diagnostica clinica1,2,3, OGM rilevazione4, 5,6, microbica monitoraggio7,8,9, analisi forense10,11e soprattutto di point-of-care test (POCTs), dove le risorse sono limitati solitamente12,13,14.

Reazione a catena della polimerasi (PCR), compresi i suoi metodi derivati Real-Time PCR e PCR multiplex, è la tecnica più ampiamente applicata per il rilevamento in questi campi. Tuttavia, questi metodi in genere solo rilevare un target in uno prova15 e richiedono elettricità e sofisticate attrezzature professionali.

Un'altra tecnologia promettente per la rilevazione degli acidi nucleici è amplificazione isotermica mediata da Loop (lampada), che è stato descritto nel 200016. LAMPADA è un metodo di rilevazione del DNA di alta efficienza. Teoricamente, può amplificare da 1 copia a 109 copie degli ampliconi entro un'ora, tutte eseguite a temperatura costante, (cioè, tra 60-65 ° C). Amplificazione di successo produrrà una grande quantità di pirofosfato del sottoprodotto insolubile e causa un cambiamento della torbidità17, che potrebbe essere direttamente osservata ad occhio nudo. Un cambiamento di colore può essere osservato anche con l'aggiunta di ioni metallici o coloranti fluorescenti quali18calceina, acido nucleico tintura19e idrossile naftolo blu20. Per i vantaggi di alta sensibilità e la convenienza di funzionamento, lampada viene ampiamente applicato nella rilevazione dell'acido nucleico.

Attualmente, ci sono principalmente due strategie per multiplex lampada saggi. Uno è quello di eseguire le analisi multiple lampada avendo più lampada primer imposta in uno tubo21,22,23. Tuttavia, la molteplicità e l'efficienza di amplificazione sarebbe limitati dalle interferenze intrinseche e dalla concorrenza tra insiemi differenti dell'iniettore. Inoltre, può essere difficile identificare diverse lampada prodotti nella reazione stessa. Un'altra strategia è basata sull'isolamento fisico. Insiemi differenti dell'iniettore sono stati isolati in singoli compartimenti miniaturizzati e reazioni multiple lampada quindi vengono eseguite contemporaneamente24,25. Questi approcci, che sono generalmente basati sul chip microfluidici, forniscono una soluzione potenziale per le reazioni di lampada di alto-rendimento. Tuttavia, la fabbricazione dei chip e il multisala pre-rivestimento di insiemi dell'iniettore è complicato, che può aumentare i costi e diminuire la riproducibilità.

Recentemente, alcuni studi hanno descritto performanti lampada reazioni nei capillari di bypassare la fabbricazione complicata di chip microfluidici e hanno raggiunto il rilevamento di basso costo26,27. Tuttavia, per quanto riguarda l'analisi di alto-rendimento, questi capillari sono simili alle versioni in miniatura di provette per PCR striscia, perché i campioni e reagenti di reazione (compresi gli insiemi differenti dell'iniettore) devono essere individualmente preparati e consegnati a diversi unità di reazione all'interno dei capillari. Per ottenere analisi parallela e multiplex, attrezzature supplementari, ad esempio una pompa a siringa multicanale, sono richiesta per il caricamento parallelo dei campioni o reagenti.

Per superare le limitazioni connesse con i metodi correnti per multiplex rilevazione degli acidi nucleici, abbiamo sviluppato una piattaforma miniaturizzata che combina tecnologia lampada visiva con una matrice capillare. Questa piattaforma è multi-target, compatto nelle dimensioni, basso costo e facile da usare di28. Qui, descriviamo i dettagli di come fabbricare la matrice capillare ed eseguire le reazioni lampada nella matrice. Il protocollo descritto qui è stato standardizzato mediante rilevamento di organismi geneticamente modificati (OGM) come un modello. D'importanza, questo protocollo utilizzabile anche nella rilevazione di alto-rendimento di altri obiettivi di acido nucleico.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

Nota: questo protocollo presuppone che lo stampo in acciaio inox la forma per i micro-canali desiderati e l'adattatore di carico del cuscinetto sono già state apportate (file 3D vengono forniti come supplementare file 1 e 2. ). Questo protocollo si presuppone inoltre che pianta isolamento del DNA è già stata effettuata.

1. montaggio della cassetta Ready-to-use basato su matrice capillare

  1. pulire lo stampo di acciaio inox.
    1. Lavare lo stampo di acciaio inox di detersivo, etanolo ed acqua deionizzata per rimuovere i contaminanti potenziali. Asciugare lo stampo dall'azoto.
  2. Pulire i capillari
    1. indossare sempre occhiali protettivi, guanti di protezione uniforme e chemical lab.
    2. Capillari posto in un becher. Pulire i capillari con 30 mL di acetone per 5 min rimuovere la materia organica e quindi lavare i capillari con acqua deionizzata.
      Attenzione: Maneggiare acetone in una cappa aspirante.
    3. Versare 10 mL di H 2 O 2 nel contenitore e quindi aggiungere 30 mL di H 2 così 4 in H 2 O 2 con lenta agitazione per evitare il surriscaldamento. Assicurarsi che la soluzione (soluzione piranha) copre completamente i capillari per almeno 30 min.
      Attenzione: Fare attenzione durante la manipolazione di soluzione piranha (H 2 SO 4/h 2 O 2 = 3: 1, v/v) . Se la soluzione piranha è stata versata, lavare via la soluzione rapidamente con una grande quantità di acqua e pulire la superficie con carta assorbente.
      Nota: Pulizia accurata dei capillari è uno dei punti chiave per la riuscita della reazione lampada. È necessario agitare il cilindro acido durante il processo di pulizia per rimuovere le bolle nei capillari, e il tempo di pulizia può essere esteso anche quando richiesto.
    4. Lavare via la soluzione piranha con una grande quantità di acqua. Lavare i capillari con etanolo ed acqua deionizzata per 5 minuti ciascuno. Asciugare i capillari in un forno di essiccazione.
  3. Pour polidimetilsilossano (PDMS)
    1. peso fuori reagenti di base e polimerizzazione di PDMS con un rapporto di 1:1 in una provetta da 50 mL. In genere, mescolare 5 g di elastomero a base di 5 g di elastomero agente indurente.
    2. Mescolare accuratamente per circa 5 minuti con una bacchetta di vetro. Posizionare il tubo con PDMS in una campana di vetro vuoto per 30 min per degassamento.
    3. Versare lentamente il PDMS nel cilindro dello stampo in acciaio inox. Consentire il PDMS curare per 3 h in un forno a 60 ° C
      Nota: fare attenzione a evitare bolle d'aria quando si versa PDMS. Dopo aver versando PDMS, lasciarla stand per 5 min per una rimozione naturale delle bolle di PDMS.
  4. Rimuovere la muffa da PDMS
    1. dopo l'indurimento il PDMS, rimuovere la muffa tirando fuori lo stampo con il cilindro. Rimuovere PDMS dal cilindro tagliando il margine dello stampo con un bisturi.
    2. PDMS lavare tre volte con etanolo ed acqua deionizzata. Asciutto il PDMS supporto con azoto.
  5. Trattare la superficie inferiore del supporto PDMS essere idrofobo. Ammollo il PDMS supportano in un super-idrofobici ricoprirlo per 1 s. a secco per 10 min a temperatura ambiente.
  6. Inserire il capillare nel supporto PDMS
    1. inserire i capillari puliti 4 mm nei fori del supporto PDMS e lasciare 0,5 mm dei capillari all'esterno della superficie superiore del supporto PDMS. Assicurarsi che le estremità dei capillari sono sullo stesso livello.
  7. Trattare la superficie esterna dei capillari e la superficie superiore del supporto PDMS essere idrofobo. Supporto
    1. cappotto superidrofobica di aggiungere 15 µ l sulla superficie superiore del PDMS. Si noti che il rivestimento immediatamente si diffonde su tutta la superficie superiore (tra cui la superficie superiore del supporto PDMS e le superfici esterne della parte esposta dei capillari) di forza capillare.
    2. Aria a secco del superidrofobica modifica matrice capillare.
  8. Difficoltà primer in matrice capillare
    1. preparare soluzione primer. Peso fuori 0,65 g chitosano (formula molecolare: (C 6 H 11 n. 4) n) e scioglierla in 50 mL di acqua deionizzata, regolando il pH 4.5-5.5 con acido acetico per ottenere una concentrazione di chitosano dell'1,3%. Preparare il mix di componenti di primer come da tabella 1. Vedere complementare tabella 1 per primer
    2. aggiungere 1,6 µ l della miscela di un set di primer per riempire uno vaso capillare corrispondente della matrice capillare secondo un ordine pre-progettato.
      Nota: I restanti due capillari in bianco sono stati impostati come controlli negativi.
    3. Ancorare la matrice in un pozzo trasparente di una piastra a 96 pozzetti fondo piatto standard e asciugare la matrice a 60 ° C per almeno 2 h.
< td > 1.0/1.0
primer lampada fissaggio componenti della miscela (concentrazione iniziale) Volume (μL)
ddH 2 O 17,0
chitosano (1,3%) 1.0
fondo FIP/BIP (20 μM) 2.0/2.0
LoopF/loopback primer (20 μM)
fondo F3/B3 (20 μM) 0,5/0,5
volume totale 25.0

tabella 1: I componenti della lampada Primer fissaggio reagenti. I componenti di primer lampada mix di fissaggio sono elencati nella colonna sinistra della tabella, e il volume di ogni componente è elencato nella colonna di destra.

  1. montare la cassetta come segue. Mettere un adattatore di carico sulla parte superiore della matrice ancorati. Assicurarsi che il piatto dell'adattatore copre solo le parti esposte di tutte le dieci capillari (Vedi Figura 1).

Figure 1
Figura 1: l'assemblaggio e fabbricazione di cassetta. supporto (un) inox stampo e il PDMS. Lo stampo è costituito da 3 parti: cilindro, diga Consiglio e piastra di pilastro. (b), lo schema di PDMS supporto realizzazione e montaggio della cassetta capillare. L'intero processo contiene 5 passi: 1. PDMS versando, 2. muffa rimozione, 3. capillare inserimento e rivestimento di superficie, 4. primer fissaggio e 5. Cassetta di ancoraggio. 1. versare PDMS nel cilindro dello stampo; 2. Spingere il bordo della diga per rimuovere lo stampo da PDMS supporto; 3. cappotto la superficie giù di PDMS supporto e quindi inserire i capillari il PDMS sostenere, infine ricoprire la superficie superiore del supporto PDMS ed esposti vasi capillari. La linea blu spessa indica superidrofobica cappotto; 4. caricare primer impostato nei singoli vasi capillari; 5. ancorare la matrice capillare in una singola piastra a 96 pozzetti e installare un adattatore su di esso di carico del campione. I dettagli sono stati descritti in passaggi protocollo 1.1-1.9. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

2. reazione di prestazioni della lampada nella matrice capillare

  1. preparare la miscela di reazione
    1. preparare la miscela di reazione lampada secondo T in grado 2.
    2. Reagenti Aggiungi alla miscela secondo l'ordine scelto, come in tabella 2 e vortice la miscela di reazione per 5 s dopo l'aggiunta di calceina. Delicatamente inVert è aggiunto il tubo 20 volte dopo della polimerasi Bst.
componenti per le lampade (la concentrazione iniziale) Volume (μL)
ddH 2 O 11,6
MgSO 4 (100 mM) 2.0
dNTP (25mm) 1.4 < / t d >
betaina (5m) 4.0
(10x) del Buffer 2.5
calceina (1,25 mM) 0,5
MnCl 2 (25 mM) 0,5
Bst < /em > polimerasi (8 U/μL) 1.5
del DNA della pianta (10 ng/μL) 1.0
volume totale 25.0

Tabella 2: Il sistema di reazione della matrice capillare-lampada. i componenti del sistema di reazione di componenti per le lampade matrice capillare sono elencati nella colonna sinistra, e il volume di ogni componente è elencato nella colonna di destra.

  1. caricare i reagenti e sigillare la cassetta
      punta di
    1. miscela di reazione di Pipettare 20 µ l lampada con un campione di 100 µ l. Inserire la punta nell'ingresso della scheda di caricamento per bloccarlo. Iniettare delicatamente la miscela di reazione per il piatto di adattatore; la miscela di reazione verrà rapidamente riempire il piatto e poi caricare i capillari automaticamente attraverso la forza capillare.
    2. Rimuovere l'adattatore con la punta chiusa e sigillare il pozzo di una pellicola sigillante trasparente compatibile con PCR.
      Nota: Solo i capillari toccando la miscela di reazione nel piatto idrofila potevano essere riempiti. Quindi assicuratevi che il lato superiore di tutti i capillari è della stessa altezza (Vedi Figura 2).

Figure 2
Figura 2: schema di caricamento dei campioni mediante l'adattatore per caricamento. L'immagine mostra il processo di caricamento, impiegando la soluzione di colore blu come un esempio. Inserire la punta nell'ingresso e iniettare lentamente il campione nell'adattatore e quindi rimuovere l'adattatore con punta bloccata. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

  1. Incubare la matrice capillare in un incubatore a 63 ° C per 1 h.

3. risultati della lettura e analisi dei dati

  1. acquisire immagini dell'emissione di fluorescenza.
    1. Fissare un filtro UV sulla superficie superiore di una piccola torcia portatile UV LED per filtrare la luce visibile.
    2. Eccitare la calceina dissociata di emettere fluorescenza con la torcia elettrica UV. Catturare immagini dalla parte superiore della matrice capillare da una fotocamera digitale o da uno smartphone.
    3. Quando si scatta un'immagine, assicurarsi che la fotocamera è ingrandita sulla zona dei capillari per quanto possibili ottenere alta qualità, immagini chiare.
  2. Analizzare i risultati
    1. aprire il software di analisi di immagine e quindi selezionare " immagine > stampo > in scala di grigi > Sì " e " immagine > stampo > 16 bit > Sì ". Selezionare " File > salvare come > formato > TIFF " per convertire l'immagine in formato TIFF 16 bit.
    2. Estrarre il valore di intensità di fluorescenza
      1. Apri il software di analisi di microarray. Trascinare l'immagine in formato TIFF 16 bit nell'interfaccia del software e quindi selezionare la lunghezza d'onda di " 532 nm " e un colore di " verde " per visualizzare l'immagine.
      2. Crea un nuovo blocco per individuare il segnale di fluorescenza dai vasi capillari. Selezionare " strumenti > nuovi blocchi " e immettere il numero di colonne e righe come " 1; 1 " e " 2; 5 " alla ' blocchi ' e ' caratteristiche ' interfacce separatamente.
      3. In fare clic su e selezionare " caratteristiche " modello e quindi regolare la posizione e il diametro per adattarsi all'area di fluorescenza dei capillari. Selezionare " Analyze " per estrarre il valore di intensità di fluorescenza.
      4. Selezionare " File > salvare le impostazioni come " per salvare i documenti di blocchi e selezionare " File > salvare i risultati come " per salvare la fluorescenza intensità risultati. Calcolare il SNR per definire se la lampada viene eseguita con successo nei capillari.
        Nota: I segnali dei capillari sono stati ottenuti registrando che i valori di grigio dei punti e segnale per rapporti di rumore (SNRs) sono stati definiti come rapporti dei valori medi dei segnali di primo piano delle destinazioni da media valori medi dei segnali di primo piano del negativo due controlli. Il cut-off per determinare segnali positivi è stato impostato come SNR > 2.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

In questo metodo, è importante evitare la contaminazione incrociata tra diversi capillari durante il caricamento del campione. Per questo scopo, è stato introdotto il chitosano, che potrebbe mantenere i primer in singoli vasi capillari. Per verificare se ha funzionato o no, abbiamo pre-fissato il primer (gene di riferimento endogeno del mais) ADH1 impostato nella cassetta capillare con il modello di "T" e "U", come illustrato Figura 3a. Come previsto, solo il primer capillari contenuti imposta mostrando segnali positivi (Figura 3b).

Figure 3
Figura 3: esempi di risultato capillare. (un) il layout della matrice capillare. I punti verdi indicano che ADH-1 set di primer pre-sono corretti nei capillari. (b) fluorescenti fotografie delle due matrici capillare dopo lampada. Il colore verde ha presentato l'amplificazione positiva di lampada. Il test è stato eseguito in duplice copia. Amplificazione di successo presentato solo nei capillari primer-fisso e senza contaminazione tra capillari in bianco. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Per valutare ulteriormente la possibilità di monitorare OGM, abbiamo scelto sette elementi transgenici utilizzati di frequente che coprono il 75% degli eventi OGM commercializzati (cioè, P-CaMV35S, barra, cp4 epsps, P-FMV35S, pat, T-nos e nptII) (Figura 4, layout) che corrispondono al numero di capillari 1-7, e un gene di riferimento endogeno per il mais (ADH1). Per mostrare la specificità di questo metodo, GM tre eventi (MON863, MON89034 e 59122) selezionate e applicate alla calma. Per analizzare i risultati, fluorescenza immagini sono state scattate con fotocamera e analizzati come descritto nei passaggi del protocollo. I risultati attesi sono stati ottenuti per tutti i test (Figura 4). Ad esempio, per il mais transgenico MON863, segnali positivi sono stati ottenuti per i capillari 1, 6, 7 e 8, che corrispondono agli obiettivi P-CaMV35S, T-nos, nptII e il gene di riferimento endogeno ADH1, rispettivamente.

Figure 4
Figura 4: la specificità per il monitoraggio OGM. La rilevazione di diversi campioni di DNA, cioè, MON863, MON89034, 59122, mix di tutti e tre sopra GM eventi (mix di OGM), mais Non-GM e acqua pura (senza controllo di modello, NTC). 1 - 8: capillari pre-fissati con set di primer lampada di P-CaMV35S, bar, cp4 epsps, P-FMV35S, pat, T-nos, nptII e ADH-1, singolarmente. 9 - 10, due no-primer controlli. Il test è stato eseguito in duplice copia e abbiamo trovato che tutti i risultati erano coerenti con le aspettative. Cfr. tabella 2 supplementari per l'analisi dei dati per favore clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Per verificare le prestazioni del nostro metodo in un'applicazione reale, due esempi pratici di mais sono stati selezionati per l'analisi di calma. Quindi i risultati sono stati confrontati con quello di PCR in tempo reale e risultati erano coerenti (Figura 5, complementare tabella 2)

Figure 5
Figura 5: I risultati dei test di due campioni di mais. 1 - 8: capillari pre-fissati con il set di primer lampada di P-CaMV35S, bar, cp4 epsps, P-FMV35S, pat, T-nos, nptII e ADH-1, singolarmente. 9 - 10, due no-primer controlli. Il test è stato eseguito in duplicato e quindi i risultati sono stati confrontati con quello della PCR in tempo reale e i risultati sono stati coerenti. Vedere complementare tabella 3 per i risultati del confronto. Cfr. tabella 2 supplementari per l'analisi dei dati. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Complementare tabella 1: elenco di lampada primer sequenze. Per favore clicca qui per scaricare questo file.

Complementare tabella 2: analisi dei dati della lampada di matrice esperimenti. Le celle di colore verde codificati nella tabella indicano il risultato positivo. Per favore clicca qui per scaricare questo file.

Complementare tabella 3: la PCR in tempo reale risultati modulo di segnalazione. Per favore clicca qui per scaricare questo file.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

La piattaforma calma dimostrata qui, che combina la tecnologia della lampada con una matrice capillare, permette la rilevazione simultanea di più OGM-relativi geni bersaglio in un unico, altamente efficace e facile da usare prova.

Per eseguire correttamente le reazioni lampada multiplex nel cassetto, tre punti critici devono essere notato. In primo luogo, ottenere la stessa altezza per il lato superiore dei capillari e il modello idrofile e idrofobe della matrice capillare sono critici per caricare contemporaneamente reagenti in tutti i capillari. I capillari devono essere allineati da una piastra dopo iniziale inserendo il supporto PDMS affinché tutti loro possa toccare la miscela di reazione caricata nel piatto della scheda di caricamento. Quando si trattano la matrice capillare con il cappotto super-idrofobico, non consentono il cappotto di penetrare la superficie interna dei capillari. Trattare la superficie esterna dei capillari caricando solo cappotto sulla superficie superiore della parte superiore che PDMS supporto, permettendo il rivestimento a diffondersi per le superfici esterne delle parti superiori dei capillari. Se ogni tanto succede che non tutti i capillari sono riempiti con i reagenti, può essere prudente caricare reagente direttamente in un capillare specifico.

In secondo luogo, stare attenti con la preparazione dei reagenti di lampada. L'intero processo dovrebbe essere delicatamente e rapidamente trasportato sul ghiaccio, a causa della relativamente bassa temperatura di reazione della lampada e la fragilità della polimerasi Bst . Si consiglia di agitare la provetta di reazione con la miscela di lampada delicatamente invece su vortex la provetta violentemente dopo l'aggiunta della polimerasi Bst . Un trattamento inappropriato può causare il fallimento della reazione. In questo esperimento, ADH1 (gene di riferimento endogeno del mais) è impostato come controllo positivo e due capillari senza primer sono impostati come controlli vuoti. Quindi, se miscela lampada è gestita correttamente, il controllo positivo mostrerebbe verde e il controllo in bianco resterebbe immutato dopo il test viene eseguito.

In terzo luogo, dovuto l'alta efficienza della reazione lampada, falso positivo o riporto la contaminazione può accadere se c'è una quantità in tracce di DNA amplicon nell'ambiente. Pertanto, sempre tenere a mente che i processi operativi di pre- reazione e post-reazione dovrebbero essere rigorosamente separati in diverse aree e il lampada prodotti dovrebbero essere strettamente sigillati e scartati dopo l'analisi. Inoltre, un controllo vuoto deve essere impostato per indicare un adeguato rendimento della lampada.

Intrinsecamente, calma è un metodo di rilevazione dell'acido nucleico universale multi-target con buona flessibilità ed espandibilità. Reazioni di lampada eseguite nei capillari possono essere facilmente sostituite da altri tipi di metodi di amplificazione isotermica, come rolling circle amplificazione (RCA)29e ricombinasi polimerasi amplificazione (RPA)30. Può essere applicato anche in altri campi di rilevamento, come agente patogeno rilevamento27 e malattia diagnosi31.

Nel modulo corrente di questo metodo, anche se il set di primer pre-fissati con chitosano, il processo di preparazione della miscela di lampada ancora è necessaria quando viene eseguito il test, che abbassa la semplicità del metodo. Per risolvere questo problema, cercheremo di precaricare tutti i reagenti della lampada nel capillare e quindi dispensare il campione nel cassetto. Un'altra limitazione per il nostro metodo può essere la mancanza di estrazione di acidi nucleici, ma ora stiamo sviluppando una macchina basata su mobile che combina l'estrazione di acidi nucleici, prendendo automatica dell'immagine e analisi dei dati per ottenere un vero e proprio "campione-in e out risultati "metodo.

In sintesi, abbiamo sviluppato la piattaforma calma integrando lampada multiplex con una matrice capillare. Come metodo di rilevazione dell'acido nucleico generale, calma può anche avere potenziale in una vasta gamma di altre applicazioni di analisi di acidi nucleici.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori non hanno nulla a rivelare.

Acknowledgments

Questo studio è stato finanziato in parte da Natural Science Foundation di Cina sovvenzioni nazionali (31370813, 3147670, 31670831 e 31600672,), la nazionale transgenici pianta speciale fondo (2016ZX08012-003, 2016ZX08012-005), programma per nuovi talenti eccellenti di secolo in Università, la chiave della ricerca nazionale e progetto di sviluppo della Cina (2016YFA0500601) e Cina Postdoctoral Science Foundation (2016M 591667).

Materials

Name Company Catalog Number Comments
UltraEverDry(super-hydrophobic coat) UltraTech 4001 supplier:Exiron chemistry(CHINA) CO.,LTD.
PDMS Dow Corning 8332557
Bst polymerase New England BioLabs M0275L
betain Sigma-Aldrich B0300-1VL
calcein Sigma-Aldrich C0875-5G
MnCl2 Sigma-Aldrich MKBP0495V
MgSO4 New England BioLabs B1003S
dNTPs Shanghai Sangon B804BA0022
chitosan Shanghai Sangon LJ0805S309J
Photoshop 7.0 software Adobe Systems Inc., CA, USA Image analysis
GenePix Pro 6.1 Molecular Devices, CA, USA microarray analysis software
AutoCAD Adobe Systems Inc. 3D construction software
UV filter (ZWB2) YXSensing supplier : taobao

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Urdea, M., et al. Requirements for high impact diagnostics in the developing world. Nature. 444, Suppl 1. 73-79 (2006).
  2. Yager, P., Domingo, G. J., Gerdes, J. Point-of-care diagnostics for global health. Annu Rev Biomed Eng. 10, 107-144 (2008).
  3. Opota, O., Jaton, K., Greub, G. Microbial diagnosis of bloodstream infection: towards molecular diagnosis directly from blood. Clin Microbiol Infec. 21, (4), 323-331 (2015).
  4. Guo, J., et al. MPIC: A High-Throughput Analytical Method for Multiple DNA Targets. Anal Chem. 83, (5), 1579-1586 (2011).
  5. Shao, N., et al. MACRO: a combined microchip-PCR and microarray system for high-throughput monitoring of genetically modified organisms. Anal Chem. 86, (2), 1269-1276 (2014).
  6. Kamle, S., Ali, S. Genetically modified crops: detection strategies and biosafety issues. Gene. 522, (2), 123-132 (2013).
  7. Galvin, S., Dolan, A., Cahill, O., Daniels, S., Humphreys, H. Microbial monitoring of the hospital environment: why and how? J Hosp Infect. 82, (3), 143-151 (2012).
  8. Sciancalepore, A. G., et al. Microdroplet-based multiplex PCR on chip to detect foodborne bacteria producing biogenic amines. Food Microbiol. 35, (1), 10-14 (2013).
  9. Saxena, G., Bharagava, R. N., Kaithwas, G., Raj, A. Microbial indicators, pathogens and methods for their monitoring in water environment. J Water Health. 13, (2), 319-339 (2015).
  10. Hopwood, A. J., et al. Integrated Microfluidic System for Rapid Forensic DNA Analysis: Sample Collection to DNA Profile. Anal Chem. 82, (16), 6991-6999 (2010).
  11. Estes, M. D., et al. Optimization of multiplexed PCR on an integrated microfluidic forensic platform for rapid DNA analysis. Analyst. 137, (23), 5510-5519 (2012).
  12. Niemz, A., Ferguson, T. M., Boyle, D. S. Point-of-care nucleic acid testing for infectious diseases. Trends Biotechnol. 29, (5), 240-250 (2011).
  13. Peeling, R. W., Mabey, D. Point-of-care tests for diagnosing infections in the developing world. Clin Microbiol Infec. 16, (8), 1062-1069 (2010).
  14. Perkins, M. D., Kessel, M. What Ebola tells us about outbreak diagnostic readiness. Nat Biotechnol. 33, (5), 464-469 (2015).
  15. Li, Y., et al. A universal multiplex PCR strategy for 100-plex amplification using a hydrophobically patterned microarray. Lab Chip. 11, (21), 3609-3618 (2011).
  16. Notomi, T., et al. Loop-mediated isothermal amplification of DNA. Nucleic Acids Res. 28, (12), (2000).
  17. Mori, Y., Nagamine, K., Tomita, N., Notomi, T. Detection of loop-mediated isothermal amplification reaction by turbidity derived from magnesium pyrophosphate formation. Biochem Biophys Res Commun. 289, (1), 150-154 (2001).
  18. Tomita, N., Mori, Y., Kanda, H., Notomi, T. Loop-mediated isothermal amplification (LAMP) of gene sequences and simple visual detection of products. Nat Protoc. 3, (5), 877-882 (2008).
  19. Iwamoto, T., Sonobe, T., Hayashi, K. Loop-mediated isothermal amplification for direct detection of Mycobacterium tuberculosis complex, M-avium, and M-intracellulare in sputum samples. J Clin Microbiol. 41, (6), 2616-2622 (2003).
  20. Goto, M., Honda, E., Ogura, A., Nomoto, A., Hanaki, K. Colorimetric detection of loop-mediated isothermal amplification reaction by using hydroxy naphthol blue. Biotechniques. 46, (3), 167-172 (2009).
  21. Iseki, H., et al. Development of a multiplex loop-mediated isothermal amplification (mLAMP) method for the simultaneous detection of bovine Babesia parasites. J Microbiol Methods. 71, (3), 281-287 (2007).
  22. Liang, C., et al. Multiplex loop-mediated isothermal amplification detection by sequence-based barcodes coupled with nicking endonuclease-mediated pyrosequencing. Anal Chem. 84, (8), 3758-3763 (2012).
  23. Shao, Y., Zhu, S., Jin, C., Chen, F. Development of multiplex loop-mediated isothermal amplification-RFLP (mLAMP-RFLP) to detect Salmonella spp. and Shigella spp. in milk. Int J Food Microbiol. 148, (2), 75-79 (2011).
  24. Fang, X., Chen, H., Yu, S., Jiang, X., Kong, J. Predicting viruses accurately by a multiplex microfluidic loop-mediated isothermal amplification chip. Anal Chem. 83, (3), 690-695 (2011).
  25. Stedtfeld, R. D., et al. Gene-Z: a device for point of care genetic testing using a smartphone. Lab Chip. 12, (8), 1454-1462 (2012).
  26. Liu, D., Liang, G., Zhang, Q., Chen, B. Detection of Mycobacterium tuberculosis using a capillary-array microsystem with integrated DNA extraction, loop-mediated isothermal amplification, and fluorescence detection. Anal Chem. 85, (9), 4698-4704 (2013).
  27. Zhang, Y., et al. Point-of-Care Multiplexed Assays of Nucleic Acids Using Microcapillary-based Loop-Mediated Isothermal Amplification. Anal Chem. 86, (14), 7057-7062 (2014).
  28. Shao, N., et al. Visual detection of multiple genetically modified organisms in a capillary array. Lab Chip. 17, (3), 521-529 (2017).
  29. Lizardi, P. M., et al. Mutation detection and single-moledule counting using isothermal rolling-circle amplification. Nat Genet. (1998).
  30. Piepenburg, O., Williams, C. H., Stemple, D. L., Armes, N. A. DNA detection using recombination proteins. Plos Biol. 4, (7), 1115-1121 (2006).
  31. Opota, O., Jaton, K., Greub, G. Microbial diagnosis of bloodstream infection: towards molecular diagnosis directly from blood. Clin Microbiol Infect. 21, (4), 323-331 (2015).

Comments

0 Comments


    Post a Question / Comment / Request

    You must be signed in to post a comment. Please or create an account.

    Usage Statistics