Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove

27.12: Biorisanamento
INDICE DEI
CONTENUTI

JoVE Core
Biology

A subscription to JoVE is required to view this content. You will only be able to see the first 20 seconds.

Education
Bioremediation
 
TRASCRIZIONE

27.12: Biorisanamento

Il biorisanamento è l'uso di procarioti, funghi o piante per rimuovere gli inquinanti dall'ambiente. Questo processo è stato utilizzato per eliminare le tossine nocive nelle acque sotterranee come sottoprodotto del "run-off" (dilavamento) agricolo e anche per ripulire le fuoriuscite di petrolio.

Biorisanamento agricolo

La biorisanamento è un processo utile in cui microbi e batteri vengono utilizzati per rimuovere tossine e inquinanti dall'ambiente. Nelle pratiche agricole, l'uso di fertilizzanti e pesticidi può portare alla lisciviazione di sostanze chimiche nelle acque sotterranee, nei corsi d'acqua e nei laghi. Ad esempio, l'atrazina, una tossina ambientale presente in molti fertilizzanti, può essere scomposta e rimossa dai suoli utilizzando due specie batteriche ambientali comuni, Rhizobium e Tricoderma sp.

Biorisanamento industriale

Le fuoriuscite di petrolio spesso contribuiscono alla perdita di biodiversità marina. Tuttavia, l'aggiunta di nutrienti alle aree acquatiche colpite da una fuoriuscita di petrolio promuovono la crescita di batteri che degradano gli idrocarburi che scompariranno il petrolio. Ad esempio, in uno studio, gli scienziati hanno testato la capacità di un consorzio naturale di batteri simbionti del corallo Mussismilia hartii, per abbattere l'olio. Non solo possono degradare gli idrocarburi petroliferi riducendo al minimo gli effetti dell'olio sulla salute delle specie di corallo, ma possono anche promuovere dualmente l'efficienza fotosintetica del corallo.


Lettura consigliata

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter