Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Editorial

Settembre 2012: Questo mese a JoVE

doi: 10.3791/5022 Published: September 1, 2012
1Department of Ophthalmology, Massachusetts Eye and Ear, 2JoVE Content Production

Summary

Questo settembre a Giove, i ricercatori della Scuola di Medicina presso la Libera Università di Berlino dimostrano un nuovo metodo per studiare come pazienti colpiti da ictus compensare i difetti del campo visivo. Per fare questo, i nostri autori fanno uso di un simulatore di guida completo di freni, un volante, e indicatori di direzione. L'utilizzo di software di simulazione di guida e eye tracking sofisticato, i ricercatori possono confrontare il comportamento sguardo dei pazienti con ictus in quanto navigare attraverso corsi di guida virtuali con diversi gradi di complessità. Anche se posteriore infarto cerebrale può portare a simili deficit visivi nei pazienti, alcuni sono in grado di navigare attraverso i corsi di guida per lo sviluppo di movimenti oculari di compensazione, mentre altri crash in ostacoli pericolosi, come cinghiali. Attraverso l'analisi del comportamento sguardo compensativo utilizzato dai pazienti, i nostri autori vedono un grande potenziale per l'utilizzo di simulazione di guida come uno strumento per riabilitare pazienti colpiti da ictus che cercano di superare i punti ciechi nella loro visuale fields.

Disclosures

Nessun conflitto di interessi dichiarati.

Settembre 2012: Questo mese a JoVE
Play Video
PDF DOI

Cite this Article

Chao, W., Kolski-Andreaco, A. September 2012: This Month in JoVE. J. Vis. Exp. (67), e5022, (2012).More

Chao, W., Kolski-Andreaco, A. September 2012: This Month in JoVE. J. Vis. Exp. (67), e5022, (2012).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter