Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Nursing Skills

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

Preparazione e somministrazione di farmaci sottocutanei
 
Click here for the English version

Preparazione e somministrazione di farmaci sottocutanei

Overview

Fonte: Madeline Lassche, MSNEd, RN e Katie Baraki, MSN, RN, College of Nursing, Università dello Utah, UT

La somministrazione sottocutanea di farmaci è un approccio parenterale per somministrare piccole quantità di farmaci (meno di 2 ml) nello strato di tessuto appena sotto la pelle. I farmaci comuni somministrati per via sottocutanea includono farmaci anticoagulanti, come l'eparina o l'enoxaparina; epinefrina somministrata per reazioni allergiche; insulina; e alcune vaccinazioni.

I preparati per iniezione sottocutanea sono comunemente forniti in flaconcini o fiale per il ritiro in una siringa sottocutanea. Gli aghi sottocutanei hanno una lunghezza più corta e un diametro inferiore rispetto alle siringhe utilizzate per le iniezioni intramuscolari, sono in genere inferiori a5/8 di pollice e sono di calibro 26 o più piccoli. L'assorbimento e l'insorgenza dei farmaci è più lento rispetto alle vie endovenose, con alcuni tassi di assorbimento della durata di 24 ore o più. Questo approccio è selezionato per molti farmaci che possono essere denaturati o disattivati se somministrati per via orale, data l'acidità del tratto gastrointestinale.

I preparati per iniezione sottocutanea sono comunemente forniti in flaconcini o fiale per il ritiro in una siringa sottocutanea. L'infermiere deve determinare la dose di farmaco appropriata in base alla concentrazione fornita sul contenitore. Questa dimostrazione presenterà come preparare e somministrare farmaci sottocutanei dopo che il farmaco è stato ottenuto dal dispositivo di erogazione dei farmaci. La discussione include anche i cinque "diritti" e la documentazione dei farmaci nel Record elettronico di amministrazione dei farmaci (MAR).

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Considerazioni generali sulla somministrazione del farmaco (revisione in camera, con il paziente)

  1. Entrando per la prima volta nella stanza del paziente, lavarsi le mani con sapone e acqua tiepida. Applicare un attrito vigoroso per almeno 20 s. I disinfettanti per le mani applicati con attrito vigoroso possono essere utilizzati se le mani non sono visibilmente sporche.
  2. Al computer al capezzale, accedere alla cartella clinica elettronica del paziente e rivedere la storia medica del paziente e i precedenti tempi di somministrazione. Verificare con il paziente eventuali allergie ai farmaci e discutere le loro risposte e reazioni allergiche fisiche.
  3. Al computer al capezzale, tira su il MAR.
    1. Rivedere i farmaci che devono essere somministrati e chiarire con il paziente se ha una preferenza per un sito di iniezione sottocutanea e un processo di somministrazione(cioè, se il paziente preferisce che la piega della pelle venga pizzicata o tirata insegnato sul sito di iniezione, a seconda del livello di tessuto adiposo disponibile per l'iniezione).
    2. Se si somministra insulina, discutere con il paziente quando lui / lei sta pianificando di mangiare il suo prossimo pasto. Se il paziente deve ricevere insulina a breve durata d'azione, deve avere un pasto entro 20-30 minuti a causa del tempo di insorgenza dell'insulina; questo prevenrà l'ipoglicemia.
  4. Lasciare la stanza del paziente ed eseguire l'igiene delle mani, come descritto sopra (passaggio 1.1)
  5. L'infermiere deve ora mantenere un ambiente privo di distrazioni / interruzioni durante la dispensazione e la somministrazione di farmaci per prevenire errori terapeutici.

2. Vai all'area di preparazione del farmaco (quest'area può essere in una stanza protetta o in una porzione protetta della stazione degli infermieri) e completa il primo controllo di sicurezza utilizzando i cinque "diritti" di somministrazione del farmaco. Fare riferimento al video su "Controlli di sicurezza".

3. Successivamente, preparare l'iniezione sottocutanea secondo il MAR, le istruzioni della farmacia, la guida ai farmaci infermieristici, le migliori pratiche e le politiche / procedure istituzionali.

  1. Rivedere il cestino dei farmaci assegnato al paziente nel frigorifero del farmaco per determinare se una fiala multidose non svagnata è disponibile per la somministrazione. La data di scadenza sarà scritta su un adesivo prestampato o in inchiostro indelebile direttamente sul flaconcino. I flaconcini di insulina scadono 30 giorni dopo la loro apertura iniziale. Se un flaconcino multidose non scaduto non è disponibile, recuperare una nuova scatola di farmaci dal dispositivo di erogazione del farmaco. Fare riferimento al video "Controlli di sicurezza per l'acquisizione di farmaci da un dispositivo di erogazione di farmaci".
  2. Aprire la scatola del farmaco per ogni tipo di flaconcino di farmaci sottocutanei e "staccare" i tappi di plastica sulla parte superiore delle fiale.
    1. Arrotolare delicatamente ogni flaconcino di insulina avanti e indietro tra le mani. Questo riscalderà e mescolerà l'insulina. Per l'insulina ad azione intermedia, assicurarsi di far rotolare il flaconcino avanti e indietro fino a quando la torbidità scompare. Fare attenzione a non agitare il flaconcino; lo scuotimento può causare la precipitazione e il raggruppamento delle proteine nell'insulina.
  3. Rimuovere la salvietta icool dalla confezione e strofinare la parte superiore del flaconcino per 20 s con attrito e intento. Questo dovrebbe essere fatto mentre si guarda un orologio per verificare di aver lavato per la quantità appropriata di tempo.
  4. Dal cassetto della siringa nella stanza dei farmaci, ottenere la siringa più piccola che ospiterà il volume di liquido da aspirare dalla fiala del farmaco.
    Variazione dell'insulina
    1. Se si eroga insuline miste, è necessario ottenere la siringa da insulina più piccola che accosterà il volume totale combinato di insulina da venire somministrato.
    2. L'insulina DEVE essere aspirata in una siringa da insulina, perché è calibrata in base alle unità anziché ai millilitri. L'uso di una siringa non insulinica per somministrare insulina comporterà la somministrazione di una dose errata, portando a ipoglicemia, shock insulinico e potenzialmente morte.
    3. Le siringhe da insulina sono dotate di un ago da insulina. Rivedere la lunghezza dell'ago come indicato sulla confezione per determinare se è la lunghezza appropriata per il paziente. I pazienti con piccole quantità di tessuto adiposo (molto sottile) possono preferire una lunghezza dell'ago di 4 o 5 mm. I pazienti con quantità adeguate a grandi di tessuto adiposo possono preferire una lunghezza di 8 mm. Tuttavia, la ricerca supporta l'utilizzo dell'ago più piccolo per la somministrazione.
  5. Per qualsiasi altro farmaco sottocutaneo, se la siringa selezionata è senza ago, ottenere un ago a punta smussata per prelevare il farmaco dalla fiala del farmaco e seguire la procedura per la preparazione di un'iniezione, descritta nel video "Iniezione intramuscolare".
    Variazione dell'insulina
    1. Tenere la siringa in posizione verticale nella mano dominante, con l'ago rivolto verso il soffitto. Aspirare lo stantuffo usando la mano non dominante, tirando la quantità di aria necessaria per la somministrazione della dose di insulina ad azione intermedia, nella siringa. Questo passaggio è importante per evitare il vuoto, che renderà più difficile prelevare il liquido dal flaconcino.
    2. Ottenere il flaconcino di insulina ad azione intermedia e tenerlo saldamente con la mano non dominante. Con la mano dominante, inserire l'ago nella parte morbida e in gomma del flaconcino.
    3. Tenendo il flaconcino con la mano non dominante e la siringa e l'ago tra il dito medio e il pollice della mano dominante, spingere l'ago nel flaconcino. Usando l'indice della mano dominante, spingere lo stantuffo per iniettare l'aria nel flaconcino. Faccia particolare attenzione ad afferrare il flaconcino e l'ago in modo da non contaminare né la punta della siringa né l'ago.
    4. Rimuovere l'ago dal flaconcino.
    5. Ancora una volta, tenere la siringa in posizione verticale nella mano dominante, con l'ago puntato verso il soffitto. Ritirare la quantità di aria necessaria per la dose di insulina ad azione immediata, come indicato al punto 3.5.1.
    6. Inserire l'aria nel flaconcino di insulina ad azione immediata, come indicato al punto 3.5.3.
    7. Tenendo il flaconcino di insulina ad azione immediata con la mano non dominante e la siringa e l'ago con la mano dominante, invertire l'ago e il flaconcino. Tenerli all'altezza degli occhi e assicurarsi che la punta della siringa sia al di sotto del livello del liquido nel flaconcino.
    8. Prelevare la quantità appropriata di liquido dal flaconcino attingendo lentamente sullo stantuffo della siringa fino ad ottenere il numero "giusto" di unità di insulina ad azione immediata. Rimuovere l'ago dal flaconcino e posizionare il flaconcino sul bancone.
    9. Quando si preleva il farmaco, assicurarsi che la punta dell'ago sia sempre al di sotto del livello del fluido.
    10. Ottenere l'insulina ad azione intermedia e tenerla con la mano non dominante. Tenendo la siringa tra il dito medio e il pollice della mano dominante, spingere l'ago nel flaconcino.
    11. Tenendo lo stesso flaconcino di insulina ad azione immediata con la mano non dominante e la siringa e l'ago con la mano dominante, invertire l'ago e il flaconcino. Tenerli all'altezza degli occhi e assicurarsi che la punta della siringa sia al di sotto del livello del liquido nel flaconcino.
    12. Prelevare la quantità appropriata di liquido dal flaconcino attingendo lentamente sullo stantuffo della siringa fino ad ottenere il numero "giusto" di unità di insulina ad azione immediata. Questo viene calcolato aggiungendo il numero di unità di insulina ad azione immediata necessarie al numero di unità di insulina ad azione intermedia necessarie.
    13. Estrarre l'ago dal flaconcino, facendo attenzione a non contaminare la punta dell'ago, e fissare il flaconcino sul bancone con la mano non dominante (continuando a tenere l'ago e la siringa in posizione verticale, nell'aria, con la mano dominante).
  6. Inserire il dispositivo di sicurezza dell'ago utilizzando il pollice della mano dominante.
    1. Se non è disponibile un dispositivo di sicurezza, lasciare il cappuccio dell'ago sul bancone. Posizionare con attenzione la punta dell'ago nell'apertura del cappuccio dell'ago con la mano dominante, tenendo la mano non dominante lontana dal cappuccio e dalla punta dell'ago. Raccogliere lentamente il cappuccio dell'ago sulla punta dell'ago e quindi fissare il cappuccio dell'ago alla siringa con la mano non dominante.
  7. Mettere la siringa con l'ago e il farmaco sul bancone. Variazione: se è stata utilizzata una siringa inutile con un ago a punta smussata per ritirare il farmaco, aprire il cassetto o l'armadio contenente aghi per siringhe e selezionare un ago di dimensioni appropriate per l'iniezione sottocutanea(cioè calibro 25 o 27, 1/2 pollice di lunghezza o meno), a seconda della quantità di tessuto adiposo sul sito di iniezione scelto dal paziente.
  8. Aprire l'ago per iniezione sottocutanea utilizzando la tecnica asettica sbucciando la confezione di carta all'estremità del mozzo dell'ago fino a quando non si è in grado di afferrare il cappuccio esterno. Prestare particolare attenzione a non contaminare il mozzo dell'ago toccandolo su qualsiasi superficie o dita. Lascia cadere la confezione dell'ago sul bancone.
  9. Tenendo la siringa nella mano dominante, afferrare l'ago con cappuccio di sicurezza (o l'ago con punta smussata) con il medio e l'anulare della mano non dominante e ruotare delicatamente la siringa con la mano dominante per rimuovere l'ago dalla punta della siringa.
  10. Attaccare la punta della siringa all'ago per iniezione sottocutanea usando il pollice e l'indice della mano non dominante, facendo attenzione a non contaminare la punta della siringa o la connessione della siringa dell'ago.
  11. Smaltire l'ago da astinenza da farmaci usato nel contenitore dei taglienti.
  12. Usando del nastro adesivo o un'etichetta del farmaco prestanografata (se disponibile), scrivere il nome del farmaco e la quantità di dosaggio sull'etichetta e posizionarlo sulla siringa. Alcune istituzioni possono richiedere maggiori informazioni, a seconda della loro politica di etichettatura dei farmaci.
  13. Smaltire tutti i materiali di imballaggio in un contenitore della spazzatura.

4. Nell'area di preparazione del farmaco, completare il secondo controllo di sicurezza utilizzando i cinque "diritti" di somministrazione del farmaco. Fare riferimento al video "Controlli di sicurezza".

5. Raccogliere le forniture necessarie, tra cui una salvietta per la preparazione dell'alcol, guanti non sterili, benda adesiva o un batuffolo di cotone e nastro di seta / carta e i farmaci sottocutanei. Porta le forniture nella stanza del paziente.

Amministrazione

6. Entrando per la prima volta nella stanza del paziente, mettere i farmaci sul bancone e lavarsi le mani con sapone e acqua tiepida, applicando un attrito vigoroso per almeno 20 s. I disinfettanti per le mani possono essere utilizzati se le mani non sono visibilmente sporche, ma deve essere applicato anche un attrito vigoroso.

7. Nella stanza del paziente, completare il terzo e ultimo controllo di sicurezza del farmaco, aderendo ai cinque "diritti" della somministrazione del farmaco. Fare riferimento al video "Controlli di sicurezza".

  1. Verificare che il paziente indossi la fascia del nome corretta chiedendogli di indicare il proprio nome e la data di nascita. Confrontare queste informazioni con quelle fornite sulla banda del nome.
  2. Al computer al capezzale, accedere alla cartella clinica elettronica, aprire la cartella clinica del paziente e aprire il MAR del paziente.
  3. Confermare di avere il paziente corretto confrontando il nome del paziente e il numero di cartella clinica sul cinturino di identificazione del polso con il nome del paziente e il numero di cartella clinica sul MAR elettronico sullo schermo del computer. A questo punto, è stato completato il passaggio "Paziente giusto" per il terzo controllo di sicurezza.
  4. Tenere la siringa etichettata accanto allo schermo del computer. Confrontare il nome del farmaco sull'etichetta della siringa con il nome del farmaco fornito sul MAR nella cartella clinica elettronica (sullo schermo del computer). A questo punto è stato completato il passaggio "Farmaco Giusto" per il terzo controllo di sicurezza.
  5. Tenere la siringa etichettata accanto allo schermo del computer. Confrontare la dose di farmaco elencata sull'etichetta della siringa con la dose elencata sul MAR elettronico. A questo punto, la fase "Dose giusta" del terzo controllo di sicurezza è completa.
  6. Rivedere il MAR elettronico per confermare che la via di somministrazione del farmaco elencata sul MAR elettronico è elencata come "iniezione sottocutanea". A questo punto, la fase "Right Route" del terzo controllo di sicurezza è completa.
  7. Rivedere il tempo elencato per le iniezioni di farmaci sottocutanei nel MAR per confermare che è il momento giusto per la somministrazione del farmaco sottocutaneo. Confrontare il tempo di somministrazione nel MAR con l'orologio nella stanza del paziente. A questo punto, il passaggio "Right Time" è completo per il terzo controllo di sicurezza.

8. Preparare il paziente e somministrare il farmaco sottocutaneo.

  1. Selezionare un luogo di iniezione sottocutaneo appropriato, che si basa sul tipo di farmaco, sulle preferenze del paziente e sulle rotazioni del sito di iniezione per i pazienti che ricevono dosi multiple di iniezioni sottocutanee nel tempo. I siti di iniezione per le iniezioni sottocutanee sono sul retro del braccio, sull'addome, sulle cosce e sulla porzione adiposa dei fianchi. Il sito più appropriato dipende da dove è stata somministrata l'ultima iniezione, dalla quantità di tessuto adiposo e dalle preferenze del paziente.
  2. Accedere al sito di iniezione rimuovendo la biancheria da letto e/o l'abbigliamento/camice del paziente dal sito di iniezione di somministrazione sottocutanea del farmaco identificato.
  3. Indossare guanti puliti. Assicurarsi che il paziente non abbia un'allergia al lattice e / o che i guanti puliti non siano in lattice.
  4. Se l'area di iniezione è visibilmente sporca, pulire l'area con un tampone per la preparazione dell'alcol e lasciare asciugare l'alcol. Secondo il Center for Disease Control and Prevention (CDC), non è necessario pulire la pelle con un tampone per la preparazione dell'alcol se la pelle non è visibilmente sporca.
  5. Tenere la siringa nella mano dominante e, con la mano non dominante, rimuovere il cappuccio dell'ago.
  6. Usando la mano non dominante, pizzicare o tirare tesa la pelle nel sito di iniezione.
  7. Tenere la siringa tra il pollice e l'indice della mano dominante, come con una matita o un dardo, e inserire l'ago con un movimento rapido e deciso e con l'angolo appropriato nella piega della pelle (se la piega della pelle supera i 2 pollici, inserire l'ago nella pelle con un angolo di 90 °; se la piega della pelle è inferiore a 1 pollice, inserire l'ago nella pelle con un angolo di 45°). Se il paziente è obeso, potrebbe essere necessario diffondere la pelle tesa tra il pollice e l'indice della mano non dominante.
  8. Usando il pollice o l'indice della mano dominante, premere lentamente lo stantuffo per iniettare il farmaco. È possibile stabilizzare la posizione della siringa nella pelle usando le dita della mano non dominante. Usando la mano dominante, spingere verso il basso lo stantuffo con l'indice o il pollice.
  9. Rimuovere agevolmente l'ago lungo la linea di inserimento e posizionare immediatamente l'ago e la siringa direttamente in un contenitore "taglienti", senza ricapitolare l'ago. Se l'ago ha un dispositivo di sicurezza, una volta rimosso l'ago dalla pelle, utilizzare il pollice della mano dominante per innestare il dispositivo di sicurezza e quindi posizionare l'ago e la siringa direttamente nel contenitore "taglienti".
  10. Se il sangue è presente nel sito di iniezione, applicare la benda adesiva o il batuffolo di cotone e il nastro di seta/carta. La benda adesiva può anche essere applicata se il paziente preferisce la copertura dopo l'iniezione.
  11. Coprire il sito di iniezione con l'abbigliamento/camice del paziente e sostituire la biancheria da letto secondo necessità e secondo le preferenze del paziente.
  12. Rimuovere i guanti e smaltirli nel recipiente appropriato. Lavarsi le mani con sapone e acqua tiepida, applicando un attrito vigoroso per almeno 20 s.

9. Documentare la somministrazione del farmaco nel MAR elettronico.

  1. Nel MAR del paziente, registrare la data, l'ora e il luogo / sito della somministrazione sottocutanea del farmaco.

10. Prima di lasciare la stanza, ricordare al paziente eventuali effetti collaterali / effetti avversi o considerazioni per le quali devono informare l'infermiere.

11. Lasciare la stanza del paziente. All'uscita dalla stanza, eseguire nuovamente l'igiene delle mani, come descritto in precedenza.

La somministrazione sottocutanea di farmaci è il metodo per fornire piccoli volumi di farmaci - meno di 2 millilitri - nello strato tissutale appena sotto la pelle. È un percorso comunemente usato per la somministrazione di farmaci anticoagulanti, epinefrina, insulina e alcune vaccinazioni. L'assorbimento e l'inizio dell'azione sono più lenti rispetto alla somministrazione endovenosa, con alcuni tassi di assorbimento della durata di 24 ore o più.

Qui, dimostreremo come preparare e somministrare un'iniezione sottocutanea usando l'insulina come esempio.

Il primo passo, entrando nella stanza del paziente, è lavarsi le mani con sapone e acqua tiepida usando un attrito vigoroso per 20 secondi, o usare un disinfettante per le mani con attrito vigoroso se le mani non sono visibilmente sporche.

Quindi, accedere alla cartella clinica elettronica del paziente sul computer al capezzale per rivedere la storia medica e la precedente somministrazione di farmaci. Inoltre, rivedere e discutere eventuali allergie ai farmaci con il paziente. Nel registro di somministrazione dei farmaci, rivedere i farmaci che devono essere somministrati e discutere qualsiasi preferenza per il sito di iniezione e la tecnica con il paziente. Inoltre, quando si somministra insulina ad azione immediata o breve è importante discutere quando il paziente mangerà il prossimo pasto. Dovrebbero mangiare entro 20-30 minuti dall'iniezione per evitare l'ipoglicemia.

Ora sei pronto per ottenere il farmaco. Lasciare la stanza del paziente ed eseguire l'igiene delle mani come descritto in precedenza. Nell'area di preparazione del farmaco, completare il primo controllo di sicurezza secondo i "5 diritti" di somministrazione del farmaco. Se c'è una fiala multidose aperta nel cestino del farmaco del paziente, controllare la data di scadenza e la data in cui la fiala del farmaco è stata aperta. I flaconcini di insulina scadono 30 giorni dopo l'apertura. Se non c'è una fiala aperta non svalorata, recuperare una nuova scatola dal dispositivo di erogazione del farmaco. Successivamente, per riscaldare e mescolare l'insulina, arrotolare delicatamente il flaconcino avanti e indietro tra le mani. Evitare di scuotere le fiale, in quanto ciò può causare la precipitazione e il raggruppamento delle proteine. Se si utilizza un flaconcino precedentemente non aperto, rimuovere il tappo di plastica. Quindi strofinare la parte superiore del flaconcino con una salvietta ivivi con attrito e intento per 20 secondi.

Ora, procuratevi la siringa più piccola che ospiterà la quantità totale di liquido da iniettare. Le siringhe da insulina sono confezionate con un ago attaccato. Gli aghi utilizzati per la somministrazione sottocutanea hanno un diametro pari o inferiore a 26 metri. Per un dosaggio accurato, le siringhe sono calibrate e graduate in unità, invece che in millilitri.

Scegliere una siringa con una lunghezza dell'ago appropriata per il paziente. Per i pazienti con piccole quantità di tessuto adiposo, un ago lungo 4-5 mm sarà adeguato, mentre un ago lungo 8 mm può essere necessario per i pazienti con grandi quantità di tessuto adiposo. Aprire la confezione della siringa, rimuovere il cappuccio dell'ago e posizionarlo sul bancone, mantenendo la sterilità della punta dell'ago.

Il passo successivo è quello di iniettare aria nel flaconcino di insulina. Inizia tenendo l'ago in posizione verticale nella mano dominante con l'ago rivolto verso il soffitto. Ora tira indietro sullo stantuffo con la mano non dominante per tirare l'aria nella siringa uguale alla dose di insulina. Quindi, inserire l'ago attraverso la parte in gomma morbida del cappuccio senza contaminare la punta della siringa o l'ago e iniettare l'aria nel flaconcino. Questo per evitare di creare un vuoto durante l'aspirazione dal flaconcino.

Ora, tenere il flaconcino e la siringa invertiti all'altezza degli occhi e assicurarsi che la punta dell'ago sia all'interno del liquido nel flaconcino. Tirare lentamente indietro lo stantuffo per aspirare il numero corretto di unità di insulina nella siringa. Quindi rimuovere l'ago dal flaconcino e posizionare il flaconcino sul bancone. Ora, senza toccare il cappuccio dell'ago, posizionare la punta dell'ago all'interno del cappuccio, raccogliere il cappuccio sull'ago e quindi fissarlo con la mano non dominante. Questo metodo di ri-tappatura aiuterà a evitare bastoncini accidentali dell'ago. Etichettare la siringa con il nome e il dosaggio del farmaco, conforme ai requisiti dell'istituzione e smaltire tutto il materiale di imballaggio. Inoltre, completare il secondo controllo di sicurezza utilizzando i "5 diritti" della somministrazione del farmaco.

Infine, raccogli le forniture, tra cui un tampone per la preparazione dell'alcol, guanti non sterili e una benda adesiva, e torna nella stanza del paziente.

Al rientro nella stanza del paziente, impostare i farmaci e le forniture sul bancone ed eseguire l'igiene delle mani come descritto in precedenza. Quindi eseguire il terzo e ultimo controllo di sicurezza del farmaco utilizzando i "5 diritti" della somministrazione del farmaco.

Quindi, selezionare il sito di iniezione in base al tipo di farmaco, alle preferenze del paziente e alla rotazione del sito di iniezione. I siti di iniezione sottocutanea includono: la parte posteriore delle braccia, l'addome, le cosce e la porzione adiposa dei fianchi. Accedere al sito di iniezione rimuovendo le lenzuola o gli indumenti secondo necessità. Quindi indossa guanti puliti. Se il sito di iniezione è visibilmente sporco, pulire l'area con un tampone per la preparazione dell'alcol e lasciare asciugare l'alcol. Secondo il CDC, questo non è necessario se il sito non è visibilmente sporco.

Ora, tieni la siringa nella mano dominante, rimuovi il cappuccio dell'ago con la mano non dominante e posiziona il cappuccio sul bancone. Tieni la siringa come una matita o un dardo tra il pollice e l'indice della mano dominante. Per i pazienti non obesi, utilizzare la mano non dominante per pizzicare la pelle nel sito di iniezione. Per i pazienti obesi, tirare la pelle tesa usando il pollice e l'indice della mano non dominante. Se la piega della pelle supera 1 pollice, inserire l'ago con un angolo di 90 °; se la piega della pelle è inferiore a 1 pollice, inserire l'ago con un angolo di 45 °.

Con un movimento rapido e deciso, inserire l'ago nella pelle e, usando il pollice o l'indice dominante, premere lo stantuffo della siringa per iniettare lentamente il farmaco, stabilizzando la siringa con la mano non dominante, se lo si desidera. Quindi, rimuovere l'ago senza intoppi lungo la linea di inserimento, inserire il dispositivo di sicurezza dell'ago, se presente, e smaltire l'ago e la siringa nel contenitore dei taglienti. Quindi, posizionare una benda adesiva sul sito di iniezione se è presente sangue o se il paziente lo desidera.

Rimuovere e smaltire i guanti ed eseguire l'igiene delle mani. Quindi documentare la somministrazione del farmaco nel MAR, compresa la data, l'ora e il luogo dell'iniezione. Infine, ricordare al paziente possibili effetti collaterali o reazioni avverse prima di lasciare la stanza ed eseguire nuovamente l'igiene delle mani.

"Le iniezioni sottocutanee sono una via comune di somministrazione dei farmaci utilizzata in ambienti ospedalieri. È usato per fornire farmaci comunemente somministrati come insulina ed epinefrina. Durante il processo di somministrazione, si dovrebbe ricordare di considerare il tessuto adiposo del paziente e le iniezioni precedenti quando si sceglie un sito di iniezione appropriato.

"Gli errori comuni nella somministrazione di iniezioni sottocutanee includono la contaminazione del sito di iniezione soffiando su di esso o pulendolo dopo la pulizia con una salvietta alcolica, l'uso di un ago con una lunghezza o un calibro inappropriati e la rimozione dell'ago troppo rapidamente dopo l'iniezione, che potrebbe comportare la perdita di farmaci. Inoltre, come con qualsiasi iniezione, l'ago involontario è un rischio che dovrebbe essere evitato. "

Hai appena visto un video educativo JoVE sulla somministrazione sottocutanea di farmaci. Ora dovresti capire come misurare e preparare il farmaco, come scegliere un sito di iniezione e come somministrare l'iniezione in modo sicuro e accurato. Come sempre, grazie per aver guardato!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Questo video dimostra la somministrazione di farmaci sottocutanei e discute le considerazioni nell'approccio di somministrazione a causa delle variazioni nel tessuto adiposo del paziente. È importante assicurarsi che i siti di iniezione sottocutanea siano ruotati per ridurre il danno tissutale e prevenire complicazioni al tessuto adiposo, come la lipodistrofia localizzata. Errori comuni nella somministrazione sottocutanea di farmaci includono: contaminare il sito di iniezione soffiando o pulendo l'area dopo la pulizia con una salvietta icool; utilizzando un ago con un calibro o una lunghezza inappropriati per iniezioni sottocutanee, con conseguente somministrazione involontaria nei tessuti muscolari o dermici; e la rimozione dell'ago troppo rapidamente dopo la somministrazione, che può comportare la perdita di farmaci e la somministrazione di una dose sub-terapeutica di farmaci. La contaminazione per il paziente o per l'infermiere somministratore è anche un rischio quando si esita con l'iniezione, con conseguente rimbalzo della punta dell'ago sulla pelle prima di rompere la superficie. Ricapitolare un ago usato può potenzialmente causare una lesione da infermiera "ago stick".

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Institute of Medicine. To Err is Human: Building a Safer Healthcare System. Academic Press. Washington, DC. (2000).
  2. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/. (2017).
  3. Potter, P. A., Perry, A. G., Stockert, P. A., Hall A. Essentials for Nursing Practice, Eighth Edition. Elsevier. St. Louis, MO. (2015).

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter