Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Social Psychology

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

Valutazione dell'accuratezza dei giudizi snap
 
Click here for the English version

Valutazione dell'accuratezza dei giudizi snap

Overview

Fonte: Diego Reinero & Jay Van Bavel—New York University

Gli psicologi sociali sono stati a lungo interessati al modo in cui le persone formano impressioni sugli altri. Gran parte di questo lavoro si è concentrato sugli errori che le persone commettono nel giudicare gli altri, come l'influenza esagerata di tratti centrali (come "caldo" e "freddo"), il peso insufficiente dato al contesto in cui si svolge il comportamento degli altri e la tendenza delle persone a formulare giudizi conformi alle loro aspettative iniziali su un altro. Tuttavia, questa attenzione agli errori maschera il fatto che le persone sono abbastanza brave a formulare giudizi abbastanza accurati sulle caratteristiche degli altri, un'abilità che è stata senza dubbio importante nel corso dell'evoluzione umana.

In effetti, la capacità umana di dare un rapido senso alle situazioni sociali e alle persone si colloca tra le nostre abilità più preziose. Ciò che è particolarmente impressionante della nostra capacità di dare un senso agli altri non è solo la poca informazione di cui abbiamo bisogno per fare inferenze, ma quanto ben calibrati possiamo essere con così poche informazioni. Questo video mostra alcune tecniche sperimentali utilizzate dai ricercatori di psicologia, tra cui Ambady e Rosenthal nel loro lavoro seminale,1 ed esplora il processo di fare inferenze nel contesto delle valutazioni degli studenti dei loro insegnanti.

Principles

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

In gran parte delle prime ricerche, i giudizi erano basati sull'esposizione a canali verbali e non verbali del comportamento dei bersagli. Tuttavia, ricerche successive hanno suggerito che i giudizi degli estranei potrebbero essere correlati alla presenza di segnali osservabili, in particolare il comportamento non verbale e i segnali di aspetto fisico. Pertanto, nuovi esperimenti sono stati progettati (come il presente) per esaminare l'effetto mediante del comportamento non verbale e dell'aspetto fisico sull'accuratezza dei giudizi della personalità. In questi esperimenti, i ricercatori hanno controllato le informazioni disponibili per i valutatori in modo che gli obiettivi fossero valutati esclusivamente sulla base del loro comportamento non verbale, e hanno anche ottenuto giudizi separati sull'attrattiva fisica degli obiettivi per esaminare la relazione tra aspetto fisico e accuratezza dei giudizi della personalità.

Un altro fattore nel determinare l'accuratezza dei giudizi istantanei è il grado di corrispondenza tra un giudizio e un criterio. Le prime ricerche utilizzavano criteri auto-riportati; tuttavia, questi dati sono suscettibili di pregiudizi. Studi successivi, come le tecniche attuali, evitano le auto-segnalazioni a favore di criteri validi pragmatici ed ecologici che coinvolgono 3rapporti di partito (qui, valutazioni degli studenti).

Un ultimo principio riguarda il fatto che nell'esaminare l'accuratezza dei giudizi degli estranei riguardo agli attributi di personalità dei bersagli da informazioni non interattive molto minime, i ricercatori considerano sia il comportamento non verbale molecolare che molare. Gli psicologi definiscono il comportamento molecolare come comportamento descritto in piccole unità di risposta (risposte momentanee e discrete) piuttosto che in quelle più grandi. Ilcomportamento di Molar, d'altra parte, è descritto in grandi unità di risposta che occupano quantità variabili di tempo.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Organizza i materiali.

  1. Crea video, che includono filmati filmati in precedenza di 10 istruttori universitari. Il contenuto dell'insegnamento dovrebbe coprire una vasta gamma di aree tematiche.
  2. Per ogni insegnante, identifica tre clip separate da 10 s. Le tre clip dovrebbero essere prese rispettivamente dall'inizio, dalla metà e dalla fine della lezione e presentare l'insegnante da solo nel fotogramma video.
  3. Seguendo i disegni quadrati latini, combina le tre clip in ordine casuale; fallo per ogni insegnante. Ciò si tradurrà in 30 video clip totali.
  4. Compila le valutazioni degli studenti di fine semestre per ciascuno dei 10 istruttori nei video. Queste valutazioni provengono dai corsi reali che corrispondono alle riprese video.

2. Reclutamento dei partecipanti

  1. Condurre un'analisi di potenza e reclutare un numero sufficiente di partecipanti per guardare e valutare i video clip.
    1. Le donne sono state preferite nello studio originale perché la ricerca precedente supporta l'idea che siano migliori degli uomini nella decodifica del comportamento non verbale.

3. Raccolta dei dati

  1. Dì ai partecipanti di fornire valutazioni dell'istruttore in base al comportamento generale non verbale. In particolare, chiedi ai partecipanti di giudicare l'insegnante su 15 dimensioni relative all'insegnamento(ad esempio,accettante, attivo, attento, dominante, onesto, simpatico, caldo, professionale, ecc.)su una scala Likert a 9 punti (1 = per niente; 9 = molto).
    1. I partecipanti non dovrebbero ricevere altra formazione.
  2. Per valutare il comportamento non verbale molecolare(cioè azioni non verbali specifiche), fai in modo che due programmatori pagati e addestrati guardino gli stessi video clip.
  3. Per ogni clip, calcola il numero di cenni, mozioni di testa, sorrisi, risate, sbadigli, accigliature, morsi delle labbra, sguardi verso il basso, auto-tocchi, agitamenti, gesti enfatici e gesti deboli che gli insegnanti hanno fatto.
  4. Fai in modo che i due valutatori indichino anche la simmetria e la postura del corpo dell'insegnante.
  5. Per tenere conto degli effetti di attrattiva, fai anche in modo che due programmatori giudichino l'attrattiva fisica di ciascun insegnante in base a una scala Likert a 5 punti (1 = per niente; 5 = molto) basata su una singola foto di ciascun insegnante presa dal video.
  6. Debriefing completo dei partecipanti.

4. Analisi dei dati

  1. Si noti che la variabile di esito principale di interesse è l'efficacia dell'insegnamento, che viene valutata tramite valutazioni effettuate dagli studenti degli insegnanti alla fine del semestre.
    1. Ciò include due elementi che hanno chiesto agli studenti di valutare le prestazioni dell'istruttore e la qualità del corso nel suo complesso.
  2. Converti queste valutazioni in percentuali.
    1. La percentuale media dei due elementi di valutazione funge da variabile dipendente primaria di interesse.
  3. Analizzare le valutazioni del comportamento non verbale molare per l'affidabilità.
  4. Da questi dati, calcolare una media complessiva, che rappresenta il punteggio composito del comportamento non verbale molare.
    1. Sia il punteggio composito che ciascuna delle singole 15 valutazioni sono considerati come potenziali predittori dell'efficacia dell'insegnamento.
  5. Analizza le valutazioni dei programmatori dei comportamenti non verbali molecolari per l'affidabilità.
  6. Analizza le valutazioni dell'attrattiva degli insegnanti per l'affidabilità.

Quando incontrano nuove persone, molte persone tendono a dare giudizi rapidi su un'altra persona, anche senza molte informazioni per andare avanti.

Ad esempio, in un incontro sociale, qualcuno potrebbe immediatamente pensare che il ragazzo con gli occhiali fantastici, che non hanno mai incontrato, sia simpatico solo in base al suo aspetto. A quanto pare, è alla mano e ha molti amici.

Sorprendentemente, le persone sono sorprendentemente accurate quando fanno queste prime impressioni, denominate giudizi istantanei, semplicemente basate su segnali visivi.

Basato sul lavoro seminale di Ambady e Rosenthal, questo video dimostra le tecniche sperimentali utilizzate per esprimere giudizi immediati sulle personalità degli istruttori rispetto alle valutazioni effettive della loro efficacia didattica. Esploreremo anche come tali inferenze possono essere applicate ad altre professioni che si basano sull'analisi delle caratteristiche.

In questo studio, ai partecipanti viene chiesto di guardare brevi e silenziate compilation video di nuovi istruttori universitari che insegnano una varietà di materie e devono giudicare determinati attributi. Altri programmatori addestrati contano comportamenti non verbali più specifici, oltre a valutare il loro aspetto fisico.

Queste valutazioni vengono infine confrontate con le valutazioni effettive dell'insegnamento per esaminare l'accuratezza delle prime impressioni basate su tratti visivi e azioni distinte e oggettive.

I partecipanti forniscono prima valutazioni molari - giudizi ampi sui tratti - basati su 15 dimensioni relative all'insegnamento, ad esempio se sembrano entusiasti, simpatici e fiduciosi. La scala Likert varia da 1 (per niente) a 9 (molto).

Inoltre, gli assistenti di ricerca guardano le stesse clip e contano i comportamenti molecolari – azioni momentanee e discrete – come sorridere o annuire. Viene anche chiesto loro di riferire sulla simmetria e sulla postura del corpo dell'insegnante.

Infine, sulla base di una singola foto scattata dai video, agli assistenti viene chiesto di valutare l'attrattiva fisica di ciascun istruttore su una scala Likert a 5 punti, dove 1 significa "per niente" e 5 equivale a "molto", per tenere conto degli effetti dell'attrattiva.

Per esaminare l'utilità predittiva di questi giudizi istantanei, le valutazioni didattiche di fine semestre di ciascun istruttore vengono compilate per confronti quantitativi imparziali.

Utilizzando questi moduli, la variabile dipendente è l'efficacia dell'insegnamento, basata sulla media di due elementi in cui gli studenti hanno valutato le prestazioni degli istruttori e la qualità complessiva dei corsi.

In definitiva, le valutazioni dei partecipanti sui comportamenti molari non verbali – date 30 s di film da un giorno di istruzione – dovrebbero essere altamente correlate con le valutazioni degli studenti dei loro istruttori, che si basano su un arco di tempo molto più lungo, il valore di un semestre di interazione.

Questi risultati suggeriscono che è necessario pochissimo tempo per fare una prima impressione accurata, che è nota come thin slicing, la capacità di dedurre rapidamente il carattere di un'altra persona da un'esposizione molto breve.

Prima dell'esperimento, condurre un'analisi di potenza per reclutare un numero sufficiente di partecipanti. Inoltre, utilizza filmati filmati precedentemente girati di dieci istruttori universitari per generare tre clip separate da 10 secondi da ciascuno per finire con un totale di 30 video.

Per ognuno, cattura una cornice da salvare come foto per le osservazioni successive. Per completare la preparazione, compila le valutazioni degli studenti di fine semestre per ciascuno dei 10 istruttori mostrati, dai corsi effettivi che corrispondono al filmato.

Per iniziare, accompagna ogni partecipante nella sala prove e spiega che guarderanno video e valuteranno il comportamento non verbale molare, in questo caso i tratti della personalità.

Mentre visualizzano ogni serie di clip casuali, invitali a giudicare il comportamento non verbale di ogni istruttore - 15 aggettivi relativi all'insegnamento - su una scala Likert a 9 punti.

Successivamente, per misurare il comportamento molecolare non verbale, chiedi a due programmatori addestrati di guardare gli stessi segmenti e calcolare il numero di volte in cui ogni istruttore fa uno dei 12 comportamenti distinti, insieme ai dettagli sulla loro simmetria e postura del corpo.

Infine, per tenere conto degli effetti dell'attrattiva, fai in modo che ogni programmatore visualizza le immagini salvate e giudichi l'aspetto fisico di ciascun istruttore su una scala Likert a 5 punti.

Per concludere l'esperimento, informare completamente i partecipanti sullo scopo effettivo e sulle procedure dello studio.

Per compilare i dati, assicurati che le due risposte di valutazione siano state convertite in percentuali e mediate per ciascun istruttore.

Quindi, crea grafici separati per confrontare i valori medi delle categorie molari e molecolari con l'efficacia dell'insegnamento. Traccia le correlazioni per ogni comportamento non verbale misurato.

In primo luogo, si noti che 10 dei 15 gradi molari del comportamento non verbale erano significativamente e positivamente correlati, inclusa la media composita complessiva, la variabile globale.

Tuttavia, i comportamenti molecolari erano meno predittivi. Solo l'agitazione è correlata negativamente con l'efficacia dell'insegnamento. Inoltre, le relazioni sono rimaste anche dopo aver controllato l'attrattiva dell'istruttore.

Alla fine, gli studenti sono stati in grado di formulare impressioni affidabili sull'efficacia dell'insegnamento degli istruttori utilizzando solo 30 s di riprese video non verbali.

Ora che hai familiarità con come progettare uno studio per valutare i giudizi improvvisi in un ambiente educativo, diamo un'occhiata a come questa ricerca si estende ad altre professioni che si basano su inferenze rapide per comprendere il carattere di altre persone.

Durante una partita di poker, molti giocatori si affidano a giudizi istantanei per ridimensionare la loro concorrenza. Coloro che fanno rapide deduzioni sullo stile di gioco dei loro avversari, basati esclusivamente su una quantità limitata di segnali visivi, possono vincere il piatto.

Tuttavia, mantenere l'accuratezza quando si tagliano gli altri dipende in gran parte dal sapere quali fattori sono importanti. Ad esempio, i ricercatori hanno dimostrato che il divorzio può essere previsto al di sopra dei livelli di probabilità visualizzando un brevissimo video di una coppia che interagisce.

In questo caso, i comportamenti attesi di lamentela o rabbia non hanno predetto il divorzio, ma piuttosto, la difesa e il ritiro lo hanno fatto. Pertanto, può essere che imparare implicitamente o esplicitamente a sintonizzarsi con i segnali giusti sia fondamentale per sviluppare questa esperienza.

Hai appena visto il video di JoVE su come valutare l'accuratezza dei giudizi istantanei. Ora dovresti avere una buona comprensione di come progettare, condurre e analizzare un esperimento per studiare come sia necessario solo un breve periodo di tempo per fare inferenze predittive, nonché come questa abilità possa essere utile in altre professioni.

Grazie per l'attenzione!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

I risultati hanno indicato che nove delle 15 valutazioni molari del comportamento non verbale erano positivamente correlate con le valutazioni di fine semestre dell'efficacia dell'insegnante(Figura 1),così come la valutazione molare media complessiva. I comportamenti molecolari, d'altra parte, erano meno predittivi (Figura 2); solo accigliare e agitarsi (negativamente) correlato con l'efficacia dell'insegnamento (Figura 3). L'attrattiva dell'insegnante non si riferiva in modo significativo all'efficacia dell'insegnante. Ancora più importante, gli effetti del comportamento non verbale sono rimasti anche dopo il controllo statistico dell'attrattiva. Pertanto, quando vengono dati solo 30 s di film da un giorno di istruzione, le valutazioni dei comportamenti non verbali sono correlate molto altamente con le impressioni degli studenti sui loro insegnanti in base al valore di contatto di un semestre.

Figure 1
Figura 1: Correlazioni dei comportamenti molari non verbali e valutazioni degli studenti dell'efficacia dell'insegnante. I comportamenti non verbali molari(cioè igiudizi sui tratti) dei video clip a fetta sottile sono stati correlati con le valutazioni di fine semestre degli studenti sull'efficacia degli insegnanti. Dieci dei 15 comportamenti molari non verbali hanno previsto valutazioni dell'efficacia dell'insegnante (ottimista, fiducioso, dominante, attivo, entusiasta, variabile globale, simpatico, caldo, competente, solidale).

Figure 2
Figura 2: Correlazioni di comportamenti molecolari non verbali e valutazione globale molare. I comportamenti non verbali molecolari(cioèle azioni non verbali specifiche) dei video clip a fetta sottile sono stati correlati con la valutazione globale molare complessiva degli insegnanti. Solo l'accigliamento era correlato negativamente.

Figure 3
Figura 3: Correlazioni dei comportamenti non verbali molecolari e valutazioni degli studenti dell'efficacia degli insegnanti. I comportamenti non verbali molecolari(cioèle azioni non verbali specifiche) dei video clip a fetta sottile sono stati correlati con le valutazioni di fine semestre degli studenti sull'efficacia degli insegnanti. Il fidgeting era correlato negativamente con la variabile criterio: gli insegnanti che agitavano di più con le mani o giocherellavano con un oggetto, come il gesso o una penna, ricevevano valutazioni significativamente più basse dai loro studenti.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

La tecnica descritta dimostra che osservare solo 30 secondi di comportamento è sufficiente per trarre inferenze accurate sull'efficacia dell'insegnamento. Ambady e Rosenthal hanno ripetuto questo studio usando clip ancora più brevi e hanno trovato effetti simili: i giudizi basati su tre clip brevi come 2.0 s producono alte correlazioni con le valutazioni di fine semestre. 1 La conoscenza dei correlati non verbali di un insegnamento efficace aiuta la nostra comprensione dell'importanza del comportamento affettivo nei processi di insegnamento e apprendimento e sono anche di importanza pratica nel guidare la selezione e la formazione dei futuri insegnanti.

Questo corpo di ricerca è stato esteso oltre i giudizi sull'efficacia dell'insegnamento. La ricerca ha dimostrato che le persone possono giudicare quanto sia affidabile un individuo solo dalla visualizzazione di una foto di quella persona per pochi brevi secondi. Altri hanno scoperto che le persone possono prevedere chi vincerà un'elezione con un'accuratezza superiore al caso solo in base alla visualizzazione delle foto dei candidati. La capacità di dedurre rapidamente il carattere o i tratti di un'altra persona da una breve esposizione è indicata come affettamento sottile.

Le persone possono tagliare gli altri con un impressionante grado di precisione. Tuttavia, questa precisione dipende in gran parte dal sapere quali fattori sono importanti. Ad esempio, la ricerca condotta dall'esperto di relazioni John Gottman e colleghi mostra che il divorzio può essere previsto a livelli superiori alle probabilità visualizzando una sottile fetta di video di una coppia che interagisce. 2 Gottman ha identificato quattro comportamenti chiave che predicono il divorzio: critica, disprezzo, difesa e ritiro / ostruzionismo. È interessante notare che lamentarsi e arrabbiarsi in realtà non predicono il divorzio.

Inoltre, molte professioni si basano su un accurato thin-slicing, che vanno dal lavoro investigativo e dalla sicurezza personale al gioco del poker e alla lettura psichica. Può darsi che imparare implicitamente o esplicitamente a sintonizzarsi con i segnali giusti sia fondamentale per sviluppare questa esperienza.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Ambady, N. & Rosenthal, R. (1993). Half a minute: Predicting teacher evaluations from thin slices of nonverbal behavior and physical attractiveness. Journal of Personality and Social Psychology, 64, 431-441.
  2. Gottman, J. M., Coan, J., Carrere, S., & Swanson, C. (1998). Predicting marital happiness and stability from newlywed interactions. Journal of Marriage and Family, 60, 5-22.

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter