Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Social Psychology

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

 
Click here for the English version

Una minoranza di uno: conformità alle norme di gruppo

Overview

Fonte: William Brady & Jay Van Bavel—New York University

È ovvio che siamo influenzati da coloro che ci circondano, ma all'inizio della metà del 1900, gli psicologi hanno iniziato a studiare quanto possa essere potente l'influenza sociale sui nostri pensieri e comportamenti. Motivato in parte dai tentativi di spiegare i comportamenti dei soldati nazisti nella seconda guerra mondiale, un argomento di notevole interesse all'epoca in psicologia era la conformità, il fenomeno in cui le persone abbinano i loro atteggiamenti, comportamenti o credenze alle norme di gruppo.

Mentre la psicologia comportamentista spiegava la conformità in termini di semplice apprendimento per rinforzo(ad esempio,è gratificante seguire il gruppo), gli psicologi della Gestalt sostenevano che la conformità è il risultato della percezione determinata tanto dal nostro mondo sociale quanto dal mondo fisico. A partire dal 1951, Solomon Asch condusse una serie di esperimenti per testare l'idea della Gestalt che le norme di gruppo possono influenzare la nostra percezione del mondo, anche quando la norma di gruppo è errata in un giudizio di qualcosa che può essere misurato oggettivamente. Gli esperimenti hanno coinvolto i partecipanti che hanno fatto un giudizio su quale delle tre linee di confronto corrispondeva alla lunghezza di una linea standard. Gli esperimenti consistevano in un gruppo di persone che erano confederate con l'eccezione di un partecipante, e su certi giudizi i confederati affermavano intenzionalmente che la linea di confronto sbagliata corrispondeva allo standard. Ciò ha permesso allo sperimentatore di misurare se il partecipante si sarebbe conforma al giudizio di maggioranza oggettivamente errato. Gli esperimenti di Salomone non solo hanno dimostrato il potere delle norme di gruppo sul comportamento, ma hanno anche gettato le basi per decenni di ricerca psicologica sociale che studia l'influenza sociale.

Ispirato ad Asch, questo video dimostra come progettare un compito per testare il potere di conformità sui giudizi. 1

Principles

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Per valutare il potere di conformità, viene confrontato il numero medio di errori di giudizio commessi da un gruppo di controllo rispetto a un gruppo sperimentale. Nel gruppo di controllo, ci sono un gruppo di partecipanti che semplicemente giudicano le linee di confronto in assenza di confederati. Il numero di partecipanti che commesse un errore viene quindi mediato per tutte le prove. Nel gruppo sperimentale, c'è un gruppo di confederati che sono addestrati a rispondere intenzionalmente in modo errato su 12 prove critiche. Il numero di partecipanti che commesse un errore viene quindi mediato per tutti gli studi critici. I mezzi del gruppo di controllo e del gruppo sperimentale vengono quindi confrontati utilizzando un t-test per determinare se il gruppo sperimentale ha commesso molti più errori di giudizio a seguito del giudizio di maggioranza errato.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Reclutamento dei partecipanti

  1. Condurre un'analisi di potenza e reclutare un numero sufficiente di partecipanti e ottenere il consenso informato dai partecipanti.
    1. Lo studio originale includeva 123 partecipanti nel gruppo sperimentale e 37 nella condizione di controllo.
  2. Recluta sette confederati (attori addestrati), che fungeranno da opinione "maggioritaria" durante ogni sessione (che includerà un singolo partecipante).
    1. Istruisci i confederati a seguire semplicemente un copione in cui emettono intenzionalmente un giudizio errato su 12 processi critici su 18 processi totali.
    2. Invitali a esprimere il giudizio corretto sui processi 1, 2, 5, 10, 11 e 14.
    3. Notifica loro di rimanere "impersonali" e di non guardare il partecipante dopo aver fatto il loro giudizio corretto o errato.

2. Raccolta dei dati

  1. Innanzitutto, crea le schede contenenti le linee per l'esperimento.
    1. Per la scheda A, la linea standard deve avere una larghezza di 3/8 pollici e variare da 2 a 10 pollici di lunghezza.
    2. La carta B deve essere posizionata a 40 pollici di distanza dalla carta A e deve contenere tre righe, tutte distanziate di 13/4 pollici l'una dall'altra sulla carta.
    3. Le lunghezze delle tre linee dovrebbero variare tra 2-10 pollici e una dovrebbe corrispondere alla linea standard sulla scheda A.
  2. Disporre i confederati in due file di quattro persone.
  3. Lascia un posto aperto per un singolo partecipante in seconda fila, 2° posto da sinistra, dove si siederanno quando arriveranno per l'esperimento.
  4. Una volta che il partecipante arriva, spiega la storia di copertina dell'esperimento.
    1. Afferma che l'esperimento riguarda il test della discriminazione visiva. A tutte le persone nella stanza (confederati + partecipante) viene mostrata una coppia di carte, la carta A e la carta B. La carta A ha una linea su di essa, e la carta B ha tre linee, numerato 1-3, che differiscono per lunghezza. Una di queste tre righe corrisponde alla lunghezza di una riga sulla scheda A. L'obiettivo del compito è giudicare quale delle tre linee su B corrisponde alla lunghezza della linea su A. Lo sperimentatore invita ogni persona a esprimere il proprio giudizio (1-3) ad alta voce in sequenza. Spiega che ci saranno 18 giudizi totali fatti.
  5. Inizia con la prova 1, in cui tutti i confederati scelgono la linea corretta. Chiedi al confederato all'estrema sinistra della prima fila di chiamare la loro risposta, e poi spostandoti da sinistra a destra, continua fino ad arrivare al partecipante nella seconda fila.
  6. Quindi chiedi al partecipante di fornire la sua risposta. Rimani indifferente e non mostrare alcuna reazione alla risposta del partecipante, anche sulle prove critiche. Questo processo continua per tutte le 18 prove senza interruzioni.
  7. Assicurarsi che i tipi di errori commessi dai confederati siano vari su base trial-to-trial per le prove critiche.
    1. Le prove critiche 1, 2, 4, 7, 8 e 10 sono errori "moderati" in cui la maggioranza sceglie la linea errata che è la seconda più vicina alla linea standard.
    2. Le altre prove critiche sono errori "estremi" in cui la maggioranza sceglie la linea sulla carta B più lontana dalla linea standard.
    3. C'è anche la possibilità di randomizzare se l'errore commesso dalla maggioranza è una sovrastima della lunghezza della linea standard o una sottostima della lunghezza.
  8. Per la condizione di controllo, chiedi ai partecipanti di fare tutti i 18 studi, ma piuttosto che qualsiasi dichiarazione pubblica di risposte per ogni round, istruisci loro a registrare privatamente la loro risposta su un foglio di carta.
    1. Al fine di abbinare la dimensione del gruppo della condizione sperimentale, i partecipanti di controllo possono essere eseguiti 8 partecipanti alla volta. Le risposte di tutti i partecipanti al gruppo possono essere utilizzate come dati poiché non ci sono studi critici e non ci sono confederati.

Gli individui sono indubbiamente modellati dagli altri e i ricercatori possono esaminare come le influenze sociali, siano esse inconsce o palesi, influenzano pensieri e comportamenti.

Prendiamo ad esempio un incrocio stradale trafficato. Qualcuno che vuole attraversare in sicurezza aspetterà il simbolo corretto. Tuttavia, quando si unisce a un gruppo di altri – che sembrano avere fretta e iniziano a camminare quando non dovrebbero – quella stessa persona segue l'esempio, anche se sa meglio che rischiare di essere colpita.

Questo fenomeno in cui le persone abbinano i loro comportamenti alle norme di gruppo è indicato come conformità.

Ispirato al lavoro di Solomon Asch, questo video dimostra come progettare ed eseguire un esperimento per testare la conformità quando la norma di gruppo è errata in un giudizio di qualcosa che può essere misurato oggettivamente, come riportare le lunghezze delle linee.

In questo esperimento, i partecipanti vengono assegnati a condizioni di controllo o sperimentali, inseriti in un'impostazione di gruppo e mostrati linee diverse. Viene chiesto loro di segnalare quale delle tre linee di confronto corrisponde alla lunghezza di una standard.

Il trucco è che il gruppo sperimentale è composto da un solo vero partecipante, mentre il resto sono confederati: attori assunti. Durante le prime prove non critiche, i confederati forniscono risposte corrette prima di cambiare e affermare intenzionalmente che la linea di confronto sbagliata corrisponde a quella standard.

Questi ultimi studi sono considerati critici e, di conseguenza, vengono utilizzati per misurare se il partecipante si conformerebbe al giudizio di maggioranza oggettivamente errato.

Al contrario, i partecipanti al controllo registrano le loro risposte privatamente, su un foglio di carta, piuttosto che indirizzarle verbalmente al gruppo. La variabile dipendente viene quindi calcolata come il numero di errori commessi in tutte le prove.

A causa del potere di conformità, ci si aspetta che i partecipanti al gruppo sperimentale commettano più errori rispetto ai controlli a seguito della maggior parte delle risposte, anche se erano chiaramente errate.

Prima dell'esperimento, condurre un'analisi di potenza per reclutare un numero significativo di partecipanti per gruppi di controllo e sperimentali.

Inoltre, arruola diversi confederati, individui che, inconsapevolmente al resto dei partecipanti, saranno addestrati a cosa dire come opinione della maggioranza durante la sessione. Istruisci a dare giudizi corretti su sei dei 18 processi e quelli errati sugli altri 12. Informali inoltre che dovrebbero rimanere impersonali e non guardare il partecipante dopo aver dichiarato le loro decisioni.

Prima di procedere, verifica che gli stimoli siano stati creati: ci dovrebbe essere una singola linea a sinistra e tre linee di confronto a destra, tutte distanziate l'una dall'altra. Assicurati che siano di lunghezza variabile con uno che corrisponda al marchio individuale originale.

Quindi, nella sala prove, vai avanti e organizza i confederati in due file. Lasciare un posto aperto per il partecipante in seconda fila,2 ° posto da sinistra.

Per iniziare l'esperimento, saluta ogni partecipante fuori dalla sala prove. Dopo averli seduti sulla sedia vuota, ottieni il consenso informato: spiega la storia di copertina - il compito riguarda la discriminazione visiva - le regole da seguire e quali sono gli obiettivi generali della procedura.

Spostandoti da sinistra a destra, inizia con i confederati in prima fila per chiamare la linea che pensano corrisponda.

Registrate le loro risposte per ogni processo e rimanete indifferenti non mostrando alcuna reazione alle loro risposte, anche nelle prove critiche. Continua questo processo per tutte le 18 prove senza interruzioni.

Si noti che il tipo di errori commessi dai confederati dovrebbe variare da un processo all'altro, in modo tale che alcuni siano moderati – la linea errata scelta è la seconda più vicina allo standard – e altri siano più estremi, in cui la maggioranza sceglie quella più lontana da essa.

Per i partecipanti al gruppo di controllo, presentare gli stessi stimoli, ma piuttosto che chiedere risposte ad alta voce, istruire tutti a registrare privatamente le proprie risposte su un foglio di carta. In questo caso, tutti gli individui fungono da controlli, non da confederati. Dopo l'ultima prova, raccogli le pagine per la successiva analisi dei dati.

Per concludere l'esperimento, informa tutti i partecipanti e spiega perché l'inganno era necessario in questo caso.

Per visualizzare i risultati, convertire le risposte registrate in percentuale corrette e tracciare le prove critiche tra i gruppi. Si noti che i partecipanti alla condizione di controllo hanno commesso pochissimi errori e le loro medie erano vicine al 100% in tutti gli studi. Al contrario, i partecipanti al gruppo sperimentale hanno commesso molti più errori.

Nonostante la maggior parte dei giudizi distorti, i risultati hanno anche mostrato grandi differenze individuali, tali che c'è stata una vasta gamma di reazioni a una maggioranza errata. Un quarto dei partecipanti non ha mai ceduto alla maggioranza o quasi sempre lo ha fatto, mentre la metà ha seguito almeno alcuni studi.

Pertanto, i risultati hanno mostrato che la maggior parte dei partecipanti si conformerà alle norme di gruppo, anche quando è in contrasto con qualcosa che una persona sa essere falso.

Ora che hai familiarità con il potere della conformità, diamo un'occhiata a come i ricercatori usano paradigmi simili per studiare la sua emergenza evolutiva, le implicazioni per il marketing e, infine, i correlati neurobiologici.

I bambini di 4 anni sono stati testati in una versione modificata utilizzando immagini di animali come oggetti comparativi. Proprio come gli adulti, hanno risposto per corrispondere all'opinione della maggioranza e, cosa interessante, l'effetto è stato più pronunciato nelle ragazze rispetto ai ragazzi. Tali risultati suggeriscono che anche i bambini in età prescolare sono soggetti alla pressione dei coetanei e alle tendenze conformiste.

Le aziende applicano il concetto per rendere particolari prodotti e servizi la normativa di utilizzo. Ad esempio, le aziende elettriche interessate al risparmio energetico possono invertire il consumo inviando ai consumatori avvisi che stanno usando più energia rispetto ai loro vicini.

Allo stesso modo, se le persone percepiscono che tutti stanno usando un prodotto, come il nuovo telefono cellulare, è probabile che le persone lo acquistino semplicemente perché sentono la pressione di adattarsi alla norma. Le aziende utilizzano questa conoscenza di tendenza per creare annunci pubblicitari che implicano che il loro prodotto è il più popolare tra gli altri articoli concorrenti.

Infine, è stata studiata la neurobiologia alla base del conformismo sociale. I ricercatori hanno combinato il paradigma comportamentale per indurre la manipolazione mentre gli individui venivano scansionati con la risonanza magnetica funzionale. Hanno scoperto che l'amigdala mostrava un'attività intensificata specifica per l'induzione della conformità, il che ha senso dato il suo ruolo noto nell'elaborazione sociale e fornisce una base anatomica per lo sfruttamento futuro.

Tu – hai appena visto il video di JoVE – sulla conformità alle norme di gruppo. Ora dovresti avere una buona comprensione di come progettare e condurre questo esperimento di psicologia sociale usando i confederati, come analizzare e interpretare i risultati, nonché come i concetti vengono applicati nella ricerca e persino nelle strategie di marketing.

Grazie per l'attenzione!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

I risultati hanno mostrato che ci sono stati più errori dei partecipanti commessi per studio critico nel gruppo sperimentale rispetto ai partecipanti nel gruppo di controllo (Figura 1). La quantità media di errori per studio critico è stata di 4,41 nel gruppo sperimentale, ma solo di 0,08 nel gruppo di controllo. In altre parole, il 36,8% di tutti i giudizi dei partecipanti sono stati distorti (in linea con l'errore della maggioranza) nella condizione sperimentale, mentre meno dell'1% dei giudizi erano errati nella condizione di controllo. Tuttavia, i risultati hanno anche mostrato grandi differenze individuali, tali che c'era una vasta gamma di reazioni a una maggioranza errata. Alcuni partecipanti (~ 25%) non hanno mai ceduto alla maggioranza, alcuni hanno quasi sempre ceduto (~ 25%) e il 50% dei partecipanti ha ceduto almeno in alcuni studi.

Figure 1
Figura 1: Stime corrette fatte su prove critiche, confrontando gruppi di controllo e sperimentali. Il gruppo sperimentale ha avuto un numero inferiore di stime corrette in modo coerente durante l'esperimento. Le stime dei partecipanti sono state distorte perché hanno seguito l'opinione maggioritaria dei confederati che hanno fatto intenzionalmente una stima errata.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

I risultati dello studio di conformità Asch hanno mostrato che la maggior parte dei partecipanti si conformerà alle norme di gruppo almeno a volte, anche quando la norma di gruppo è in contrasto con qualcosa che una persona sa essere falsa. Anche se i partecipanti potevano apparentemente dire che la maggioranza era errata negli studi critici, i partecipanti hanno indovinato se stessi o semplicemente hanno seguito ciò che la maggioranza ha detto. Questi dati hanno fornito un trampolino di lancio per ricerche future (molte delle quali sono state condotte dallo stesso Asch in seguito) cercando di identificare le condizioni al contorno di conformità alle norme di gruppo.

Questi risultati hanno implicazioni considerevoli per aree come la politica, il marketing e l'istruzione. Mostrando il considerevole potere del conformismo in parte spiegato, insieme a ricerche successive sull'obbedienza, perché le persone possono compiere azioni che normalmente non condonerebbero personalmente in circostanze estreme come i tempi di guerra. In questi casi, come con i soldati tedeschi nella seconda guerra mondiale, ci può essere un'immensa pressione sociale da parte delle norme di gruppo stabilite da un'organizzazione politica o militare sugli individui per seguire i loro comportamenti. Parte della natura umana può essere semplicemente quella di "andare con il grano" e cooperare con i comportamenti e i valori stabiliti del gruppo o della cultura in cui ci troviamo.

In termini di marketing, questi risultati mostrano il potere di rendere il proprio prodotto quell'articolo normativo per un particolare utilizzo. Questa ricerca suggerisce che se gli individui percepiscono che "tutti" stanno usando il loro prodotto, è probabile che le persone acquistino il prodotto semplicemente perché sentono la pressione di adattarsi alla norma. Una volta che un'azienda o un marchio stabilisce lo slancio iniziale e guadagna una base di utenti abbastanza ampia, la popolarità del prodotto dovrebbe iniziare a crescere ancora di più man mano che le persone seguono ciò che è di tendenza. Le aziende potrebbero utilizzare questa conoscenza per cercare di creare campagne pubblicitarie che implicano che il loro prodotto è il più popolare tra gli altri prodotti concorrenti.

In termini di istruzione, questi risultati aiutano a far luce sul fenomeno della pressione tra pari dimostrando che è un impulso molto potente che i bambini hanno. Invece di distinguere i bambini problematici e cercare di punire il loro comportamento, gli educatori potrebbero cercare di far rispettare l'idea che la maggior parte dei bambini si comporti in modo diverso rispetto al bambino. Ciò potrebbe rendere la norma di gruppo più saliente e potenzialmente aiutare il bambino problematico a cadere nel comportamento normativo. La ricerca suggerisce anche che fare uno sforzo per creare un ambiente in cui il successo (piuttosto che il fallimento) sembra essere normativo potrebbe mettere più pressione sui bambini per cercare di raggiungere.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Asch, S. E. (1956). Studies of independence and conformity: I. A minority of one against a unanimous majority. Psychological Monographs: General and Applied, 70, 1-70.

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter