Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Social Psychology

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

L'imitazione inconscia si verifica quando sono presenti obiettivi di affiliazione
 
Click here for the English version

L'imitazione inconscia si verifica quando sono presenti obiettivi di affiliazione

Overview

Fonte: Diego Reinero & Jay Van Bavel—New York University

Le persone sono camaleonti sociali e si impegnano regolarmente in mimetismo comportamentale inconscio. Ciò si verifica quando un individuo imita inconsapevolmente i comportamenti di un'altra persona, come incrociare le gambe pochi istanti dopo che una persona seduta adiacente lo fa, o regolare la postura del proprio corpo per abbinare un partner di conversazione. Il rapporto tra due persone aumenta il mimetismo comportamentale, proprio come il mimetismo aumenta anche il rapporto. Gli psicologi hanno ipotizzato che questo mimetismo sia attribuito a un legame percezione-comportamento; 1 vedere una persona impegnarsi in un comportamento attiva quella rappresentazione comportamentale, che quindi rende il percettore più propenso a impegnarsi in quel comportamento da solo.

Il seguente esperimento espande questi risultati precedenti testando se le persone, senza intenzione o consapevolezza, usano il mimetismo a loro vantaggio. Poiché gli obiettivi attivano strategie comportamentali e piani d'azione che aiutano le persone a perseguire tali obiettivi,2 Lakin e Chartrand hanno ipotizzato che gli individui imiterebbero un'altra persona più quando hanno un obiettivo da affiliare rispetto a quando non lo fanno.3

Principles

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

L'attivazione inconscia di uno stato mentale viene spesso realizzata attraverso procedure di innesco. L'assunto di base è che le persone hanno associazioni automatiche tra vari stimoli(ad esempio, parole, immagini o suoni) e concetti, e che l'attivazione di queste associazioni può modellare il modo in cui le persone pensano e si comportano in situazioni successive. Il priming si ottiene in genere presentando alle persone stimoli al di sotto della soglia della sensazione o della coscienza, percepiti o che influenzano la mente di qualcuno senza che ne siano consapevoli, sebbene possa verificarsi anche attraverso procedure più esplicite.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Reclutamento dei partecipanti

  1. Condurre un'analisi di potenza e reclutare un numero sufficiente di partecipanti e ottenere il consenso informato dai partecipanti.
  2. Assegna in modo casuale i partecipanti a una delle tre condizioni: affiliazione non cosciente prima, obiettivo di affiliazione cosciente o nessun obiettivo.

2. Raccolta dei dati

  1. Porta i partecipanti a una postazione computer e dì loro che completeranno diversi esperimenti non correlati, il primo dei quali è un test di acuità visiva (in realtà un compito di priming subliminale).
  2. Posti a sedere i partecipanti davanti al computer.
    1. Quando si è seduti in posizione verticale, assicurarsi che la distanza tra i loro occhi e un punto di fissazione al centro dello schermo del computer (tre asterischi) dovrebbe essere di circa 99 cm (39 pollici).
      1. I segni possono essere fatti sul pavimento della stanza e sul supporto del computer per garantire che la sedia e il monitor siano alla giusta distanza l'uno dall'altro.
      2. Ciò garantisce che gli stimoli presentati siano al di fuori del campo visivo foveale del partecipante.
  3. Si noti che tutte le istruzioni dovrebbero essere visualizzate sullo schermo del computer.
    1. Tutti i caratteri presentati sullo schermo del computer devono essere testo nero su sfondo bianco.
    2. I partecipanti leggeranno che i ricercatori sono interessati a quanto velocemente e accuratamente le persone rispondono agli stimoli visivi e che brevi lampi appariranno sullo schermo in luoghi e tempi imprevedibili.
    3. Il loro compito è decidere nel modo più rapido e preciso possibile se il flash è apparso sul lato destro o sinistro dello schermo.
  4. Sottolinea ai partecipanti che, a causa dei tempi e della posizione imprevedibili dei flash, il modo migliore per rilevarli tutti rapidamente è quello di mantenere gli occhi concentrati sul punto di fissazione - tre asterischi - al centro dello schermo in ogni momento.
  5. Invitali anche a posizionare l'indice su due tasti etichettati "sinistra" e "destra".
  6. Guarda come i partecipanti completano sei prove pratiche e rispondono a tutte le domande che potrebbero avere per assicurarsi di comprendere il compito. Dopo le prove di pratica inizierà il compito vero e proprio.
  7. Invita i partecipanti a svolgere l'attività di priming, in base al loro incarico di gruppo. 4
    1. Affiliazione non cosciente prime: i partecipanti saranno innescati con quattro parole relative al concetto di affiliazione: affiliato, amico, partner e insieme.
      1. Fare in modo che le quattro parole appaiano ciascuna 20 volte sullo schermo del computer in un ordine casuale, per un totale di 80 prove.
    2. Obiettivo di affiliazione cosciente: i partecipanti completeranno un compito simile di "priming" (anche se questa condizione non ha lo scopo di innescare subliminalmente alcun concetto particolare) e saranno innescati con due parole: neutro e sfondo.
      1. Fare in modo che le due parole appaiano ciascuna 40 volte sullo schermo del computer in un ordine casuale, per un totale di 80 prove.
    3. Nessun obiettivo: i partecipanti completeranno un compito simile di "priming" (anche se questa condizione non ha lo scopo di innescare subliminalmente alcun concetto particolare) e saranno innescati con due parole: neutro e sfondo.
      1. Fare in modo che le due parole appaiano ciascuna 40 volte sullo schermo del computer in un ordine casuale, per un totale di 80 prove.
    4. Si notino i seguenti dettagli di progettazione dello stimolo.
      1. Ogni parola di stimolo dovrebbe lampeggiare per 60 ms e dovrebbe essere immediatamente seguita da una stringa di lettere di mascheramento di 60 ms nella stessa posizione. La stringa di mascheramento può essere "XQFBZRMQWGBX" (come originariamente progettato)5 per presentare una varietà di modelli di lettere e quindi per essere strutturalmente simile alle parole di stimolo precedenti.
      2. La frequenza di aggiornamento dello schermo dovrebbe essere di 15 ms o superiore, in modo tale che la lunghezza della presentazione di 60 ms sia adeguata per garantire che le parole e le maschere di stimolo siano sempre esposte ai partecipanti.
      3. La parola di stimolo e la maschera dovrebbero apparire in una delle quattro posizioni sullo schermo del computer equidistanti dal punto di fissazione ad angoli di 45°, 135°, 225° e 315° (uno in ciascuno dei quattro quadranti).
      4. Costruisci un ordine di posizione casuale e dai a tutti i partecipanti la stessa sequenza di posizioni.
      5. All'interno di una particolare posizione, posiziona ogni parola in modo che il centro della parola sia a 7,6 cm dal punto di fissazione. A questa distanza, le parole di stimolo saranno all'interno del campo visivo parafoveale (da 2° a 6° di angolo visivo) e al di fuori del campo visivo foveale associato alla consapevolezza cosciente. 6,7
      6. Avere la quantità di tempo tra le presentazioni di parole (compresa la parola di stimolo e la maschera) variare da 2 a 7 s per migliorare la storia di copertina "acuità visiva / compito di reazione". Tutti i partecipanti dovrebbero ricevere un ordine randomizzato di lunghezze dell'intervallo di tempo.
      7. Poiché ai partecipanti viene detto di concentrarsi sugli asterischi centrali durante l'attività, le parole di stimolo vengono lampeggiate per 60 ms ciascuna e 140 ms hanno dimostrato di essere il tempo minimo necessario per spostare gli occhi da un punto di fissazione iniziale verso una parola di stimolo presentata parafovealmente, non dovrebbe essere possibile per i partecipanti vedere le parole di stimolo, anche se hanno immediatamente guardato verso la posizione del flash.
  8. Nella seconda fase dell'esperimento, fare in modo che i partecipanti completino un compito di memoria in cui devono ricordare i comportamenti di un altro partecipante e l'ordine in cui si sono verificati (basato su Chartrand e Bargh). 4
    1. Esempi di comportamenti di un altro partecipante:
      Aveva una festa per alcuni amici la scorsa settimana
      Ho aiutato una donna a riparare la sua bicicletta
      Ho controllato alcuni libri da una biblioteca
      Ha scritto una lettera articolata al suo membro del Congresso
      Abbonati a riviste sportive
      Fa jogging ogni mattina prima di andare al lavoro
      Si offrì volontario per insegnare a una classe della scuola domenicale nella sua chiesa
      Sono andato a sciare in Colorado per il fine settimana
      Catturato l'errore nei calcoli del meccanico
      Leggi la Bibbia nella sua camera d'albergo
    2. Non fare riferimento al fatto che le frasi descrivono comportamenti e non menzionare se i comportamenti descrivono la stessa persona.
  9. Creare due ordini casuali di questi vari comportamenti.
    1. Presenta ai partecipanti uno dei due ordini e assicurati che gli ordini casuali siano completamente incrociati con condizione.
    2. Presenta ogni predicato di comportamento per 8 s, con una pausa di 1-s prima di quella successiva.
  10. Dopo la presentazione dei vari comportamenti, fare in modo che i partecipanti completino un compito di riempimento di 3 minuti per eliminare eventuali effetti di memoria a breve termine(ad esempio,recency e effetti di primato) sul richiamo libero.
    1. Come parte di un altro esperimento apparentemente non correlato, questo compito di riempimento dovrebbe richiedere ai partecipanti di generare argomenti sia a favore che contro tre questioni controverse(ad esempio,aborto, controllo delle armi e pena capitale).
  11. A seguito di questa attività di riempimento, somministrare il test di richiamo libero a sorpresa. Dare ai partecipanti un massimo di 4 minuti per ricordare l'ordine esatto in cui sono stati presentati i predicati comportamentali.
  12. Seguendo il compito di memoria, fai in modo che i partecipanti guardino un "feed dal vivo" dell'altro partecipante (in realtà un confederato videoregistrato in precedenza) che esegue quattro compiti clericali banali in una stanza adiacente: archiviare documenti, rispondere al telefono, pinzare i fogli e digitare su un computer.
  13. Per i partecipanti alla condizione dell'obiettivo di affiliazione cosciente, dichiarare esplicitamente che presto avrebbero interagito con la persona della porta accanto in un compito cooperativo per il quale era molto importante andare d'accordo e lavorare bene insieme.
  14. Dopo aver ricevuto queste istruzioni, fai in modo che i partecipanti guardino il confederato, che le toccerà il viso durante e tra i compiti clericali.
  15. Mentre i partecipanti guardano il nastro, videoregistrandoli di nascosto, in modo che i programmatori indipendenti (che non saranno a conoscenza dello scopo dello studio e delle condizioni del partecipante) possano misurare la quantità di contatto facciale in cui il partecipante si è impegnato.
  16. Dopo questa fase finale dell'esperimento, chiedere ai partecipanti di completare un debriefing approfondito che sonda (a) sospetti generali(ad esempio, se non pensavano che il video "live feed" fosse reale o, nella condizione dell'obiettivo di affiliazione cosciente, che avrebbero interagito con una persona della porta accanto), (b) cosa pensavano che i flash fossero durante il compito di vigilanza, e (c) se hanno notato particolari manierismi esibiti dal confederato.
  17. Misura l'affidabilità dell'interter.
    1. Avere due giudici indipendenti che codificano la quantità di tempo che i partecipanti trascorrono toccandosi il viso mentre guardano la videocassetta e calcolano l'affidabilità dell'inter-rater.
    2. La misura dipendente è la quantità di tempo trascorso a toccare il viso (s / min).
    3. NOTA: nello studio originale, un giudice ha codificato il 100% dei nastri e un altro ha codificato il 55% dei nastri. L'affidabilità dell'intergiudge per le classificazioni sovrapposte era significativa: r(28) = 0,98, p < 0,001. Gli autori hanno quindi fatto una media delle stime dei due giudici sul volto dei partecipanti che toccano per le valutazioni sovrapposte per formare un unico indice. Per i restanti partecipanti, le stime del giudice unico sul contatto facciale sono state utilizzate come misura dipendente primaria.

3. Analisi dei dati

  1. Calcola un ANOVA unizionale tra soggetti con obiettivo (non cosciente, cosciente, nessun obiettivo) come variabile indipendente e il tempo trascorso a toccare il viso come variabile dipendente.
  2. Tuttavia, poiché gli autori originali non prevedevano differenze nel mimetismo tra due dei tre gruppi, è stato anche eseguito un confronto pianificato per testare la loro ipotesi a priori che i partecipanti con un obiettivo di affiliazione cosciente o inconscia avrebbero imitato più di quelli senza tale obiettivo.

Come i camaleonti, le persone si fondono con i loro ambienti sociali cambiando inconsapevolmente i loro manierismi per abbinare i comportamenti di un altro. Questo fenomeno è noto come mimetismo inconscio.

Ad esempio, un individuo può incrociare le braccia e regolare la postura pochi istanti dopo che un collega ha eseguito quegli stessi comportamenti. In questo caso, l'imitazione è avvenuta automaticamente, senza alcuna connessione personale.

In situazioni in cui gli individui hanno un rapporto, come voler formare una nuova società insieme, la mimica inconscia tra i due può verificarsi più spesso come risultato della semplice condivisione dell'obiettivo di affiliazione di essere partner commerciali.

Basato sul lavoro di Lakin e Chartrand, questo video dimostra come utilizzare una procedura implicita - priming - per stabilire obiettivi di affiliazione in un ambiente di laboratorio, mascherare lo studio effettivo e successivamente indagare se gli individui usano o meno il mimetismo in situazioni in cui è personalmente vantaggioso.

In questo esperimento, i partecipanti sono divisi in uno dei tre gruppi (affiliazione non cosciente prima, obiettivo di affiliazione cosciente e nessun obiettivo), invitati a completare diversi compiti che sono presumibilmente non correlati e, infine, devono osservare un'altra persona che svolge lavori clericali banali.

Durante il primo compito, coloro che si trovano nella condizione di innesco dell'affiliazione inconscia sono ripetutamente esposti a stimoli sullo schermo che coinvolgono parole, come affiliato, amico, partner e insieme, che sono tutti considerati innesco per il concetto di affiliazione.

I partecipanti all'obiettivo di affiliazione cosciente e nessun gruppo di obiettivi sono esposti in modo simile a parole, come neutro e background. Tuttavia, i termini non hanno lo scopo di innescare subliminalmente alcun concetto.

In tutte le prove, indipendentemente dalle condizioni, ogni parola viene lampeggiata per 60 ms in una delle quattro posizioni al di fuori del campo visivo foveale e centrata a 7,6 cm dal punto di fissazione. Tra una parola e l'altro, viene presentata anche una stringa di lettere di mascheramento, strutturalmente simile alle parole di stimolo, per 60 ms.

Questi sono tutti lampeggiati a intervalli variabili di 2-7 s per migliorare la storia di copertina, in cui i partecipanti pensano di eseguire un compito di acuità visiva e tempo di reazione. Pertanto, premono un tasto etichettato a destra oa sinistra a seconda di quale lato hanno percepito il flash.

Per eludere ulteriormente la verità dietro l'esperimento, ai partecipanti viene quindi chiesto di completare un compito di memoria. Questa volta viene detto loro di ricordare l'ordine di un elenco di azioni che un altro partecipante ha completato. Dopo la presentazione di vari comportamenti, ai partecipanti viene chiesto di generare argomenti per discutere questioni controverse.

Questo esercizio di riempimento elimina gli effetti della memoria a breve termine come gli effetti di recency e primacy. Successivamente, ai partecipanti vengono dati quattro minuti per ricordare l'ordine in cui sono stati dati i comportamenti.

Nella fase chiave finale, i partecipanti guardano un feed dal vivo di un confederato che esegue compiti clericali banali come archiviare documenti, rispondere al telefono, pinzare documenti e digitare su un computer.

Solo ai partecipanti al gruppo obiettivo di affiliazione cosciente viene esplicitamente detto che presto interagiranno con la persona in un compito cooperativo in cui dovranno andare d'accordo e lavorare bene insieme.

Tutti i partecipanti sono filmati di nascosto e durante il pasto, il confederato toccerà il loro viso durante i compiti clericali. La variabile dipendente è la quantità di tempo che il partecipante trascorre toccandosi il viso.

L'ipotesi è che i gruppi obiettivo di affiliazione inconscia innescata ed esplicitamente cosciente mostrerebbero più mimetismo rispetto ai controlli senza obiettivo, suggerendo che l'affiliazione – anche inconsapevolmente – aumenta il mimetismo.

Prima di iniziare l'esperimento, condurre un'analisi di potenza per determinare il numero appropriato di partecipanti richiesti. Per iniziare, saluta ciascuno in laboratorio e ottieni il consenso a prendere parte allo studio.

Spiega che eseguiranno tre compiti e che nel primo completeranno un test di acuità visiva sul computer. In realtà, questa fase funge da porzione di adescamento.

Posizionare i partecipanti a 99 cm dal monitor di un computer su cui sono visualizzate le istruzioni per il test. Sottolinea che il modo migliore per rilevare tutti i flash è quello di mantenere gli occhi concentrati sul punto di fissazione al centro dello schermo in ogni momento. Indica anche quali tasti vengono utilizzati per indicare il lato sinistro o destro.

Guarda il partecipante eseguire diverse prove, assicurandoti che la frequenza di aggiornamento dello schermo sia più veloce di 15 ms e che gli stimoli appaiano per 60 ms. Dopo aver risposto a qualsiasi domanda possano avere, lascia la stanza e consenti loro di completare tutte le 80 prove senza interruzioni.

A seconda della loro assegnazione di gruppo casuale, nota che il numero di parole varia tra le condizioni e appare ripetutamente in un ordine casuale in una delle quattro posizioni: Visualizza affiliato, amico, partner e insieme per il gruppo di innesco di affiliazione non cosciente e neutrale e background per l'obiettivo di affiliazione cosciente, così come i controlli senza obiettivo.

Nella seconda fase, restituire e somministrare un compito di richiamo della memoria per evitare qualsiasi sospetto su ciò che lo studio sta realmente indagando. Da un elenco di 10 comportamenti ordinati casualmente, istruisci i partecipanti a ricordarli nell'ordine in cui vengono letti. Diciamo ognuno su 8 s, con una pausa di 1-s in mezzo: "Ho fatto una festa per alcuni amici la scorsa settimana; Ho aiutato una donna a riparare la sua bicicletta; Ho controllato alcuni libri da una biblioteca"

Successivamente, per eliminare eventuali effetti di memoria a breve termine, presentare un compito di riempimento in cui i partecipanti generano argomenti a favore e contro tre argomenti controversi per un periodo di 3 minuti.

Successivamente, somministrare un test di richiamo gratuito a sorpresa e dare al partecipante 4 minuti per ricordare l'ordine esatto in cui hanno sentito i comportamenti precedenti: "Ho fatto una festa per alcuni amici la scorsa settimana; Ho aiutato una donna a riparare la sua bicicletta; Ho controllato alcuni libri da una biblioteca". Si noti che le loro risposte non sono ufficialmente registrate per alcuna analisi successiva.

Nella terza fase, informali che guarderanno un feed dal vivo di un altro partecipante che svolge compiti clericali banali. Prima di vedere, dì a coloro che si trovano nella condizione dell'obiettivo di affiliazione cosciente: "Presto interagirai con la persona nel video su un compito cooperativo per il quale è molto importante andare d'accordo e lavorare bene insieme".

Riproduci lo stesso video per tutti e tre i gruppi e registrali di nascosto mentre guardano il feed.

Infine, informa accuratamente tutti i partecipanti: sonda i sospetti, cosa pensavano fossero i flash e se hanno notato qualche manierismo esibito dalla persona nel feed. Ringraziali per aver preso parte allo studio.

Per analizzare i dati, avere due giudici che non sono a conoscenza delle condizioni sperimentali valutare in modo indipendente la quantità di tempo che i partecipanti hanno trascorso toccandosi il viso.

Media delle stime dei due giudici attraverso le condizioni e traccia i risultati. Si noti che rispetto al gruppo senza obiettivo, quelli nei gruppi di affiliazione, siano essi incoscienti o coscienti, hanno trascorso molto più tempo a toccarsi il viso.

Pertanto, questo esperimento dimostra che il mimetismo comportamentale non cosciente si verifica quando sono presenti obiettivi di affiliazione, indipendentemente dal fatto che siano innescati subliminalmente o esplicitamente dichiarati. Inoltre, dimostra che non è necessario che una persona sia fisicamente presente per essere imitata.

Ora che hai familiarità con il modo in cui il mimetismo comportamentale inconscio può verificarsi quando sono presenti obiettivi di affiliazione, diamo un'occhiata ad altre situazioni sociali in cui la costruzione di rapporti è vantaggiosa per l'interazione umana.

Le app e i siti web di appuntamenti mobili potrebbero cercare di aumentare la probabilità di coltivare una connessione positiva tra due persone innescando subliminalmente le persone una volta stabilita una corrispondenza, ma prima di qualsiasi incontro di persona. Ad esempio, avere le due persone che completano un puzzle di ricerca di parole con parole romantiche può aumentare i loro sentimenti romantici l'uno verso l'altro.

Inoltre, uscendo per un appuntamento, osservare semplicemente il loro comportamento – se si imitano a vicenda prendendo un sorso del loro drink – potrebbe alludere a un obiettivo condiviso di formare e rafforzare una partnership. Tale sincronia agisce come collante sociale, legando una relazione armoniosa.

Inoltre, molte aziende sottolineano l'importanza di affiliare i clienti attraverso l'uso di regolari incontri di persona o telefonici. Stabilire l'affiliazione e un obiettivo comune aiuta a consentire lo sviluppo del mimetismo comportamentale inconscio e la conseguente costruzione di rapporti.

Hai appena visto il video di JoVE sul mimetismo comportamentale non cosciente. Ora dovresti avere una buona comprensione di come progettare ed eseguire un esperimento con l'adescamento, come analizzare e valutare i risultati, nonché come applicare i principi a una serie di situazioni del mondo reale.

Grazie per l'attenzione!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

I risultati hanno indicato che i partecipanti sia all'obiettivo di affiliazione inconscia che alle condizioni di obiettivo di affiliazione cosciente hanno mostrato più mimetismo comportamentale (cioè il contatto con il viso) rispetto a quelli nella condizione senza obiettivo (Figura 1). Non esistevano differenze significative tra l'affiliazione inconscia e le condizioni di affiliazione cosciente.

Figure 1
Figura 1: Obiettivi di affiliazione e mimetismo. Quelli sia nella condizione conscia-affiliazione-obiettivo che nella condizione non cosciente-affiliazione-obiettivo hanno mostrato significativamente più mimetismo comportamentale(cioè, hanno toccato il proprio viso) rispetto a quelli nella condizione di non-obiettivo.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Le persone si imitano a vicenda costantemente, in genere inconsciamente, il che spesso si traduce in migliori sentimenti di rapporto con un'altra persona (purché l'altra persona non sia consapevole di essere imitata). Questo esperimento trova prove che il mimetismo comportamentale non cosciente si verifica quando sono presenti obiettivi di affiliazione, indipendentemente dal fatto che tali obiettivi siano innescati subliminalmente o esplicitamente dichiarati. Questo studio dimostra anche che non è necessario che una persona sia fisicamente presente per essere imitata.

Costruire un rapporto con gli altri è un aspetto vitale di un'efficace interazione umana. Poiché gli obiettivi suscitano strategie di implementazione comportamentale(cioè piani verso il raggiungimento di tale obiettivo), avere l'obiettivo di affiliarsi con gli altri può manifestarsi attraverso un aumento del mimetismo comportamentale non cosciente. Nella misura in cui questo aumento del mimetismo comportamentale migliora il rapporto, innescare o istruire gli altri di obiettivi per affiliarsi può consentire la coesione interpersonale. Questi risultati sono applicabili a quasi tutte le interazioni sociali, dai primi appuntamenti alle nuove amicizie alle riunioni del consiglio di amministrazione aziendale. Ad esempio, le app di appuntamenti mobili che cercano di aumentare la probabilità di coltivare una connessione positiva tra due persone potrebbero provare a innescare subliminalmente le persone una volta stabilita una corrispondenza online, ma prima di qualsiasi incontro di persona. D'altra parte, le aziende potrebbero sottolineare l'importanza di affiliarsi con i clienti e garantire che si verifichino regolari incontri di persona per consentire il mimetismo comportamentale inconscio e la conseguente costruzione di rapporti.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Chartrand, T.L., & Bargh, J.A. (1999). The chameleon effect: The perception-behavior. Journal of Personality and Social Psychology, 76, 893-910.
  2. Gollwitzer, P.M. (1990). Action phases and mind-sets. In E.T. Higgins & R.M. Sorrentino (Eds.), Handbook of motivation and cognition (Vol. 2, pp. 53-92). New York: Guilford Press
  3. Lakin, J. L., & Chartrand, T. L. (2003). Using nonconscious behavioral mimicry to create affiliation and rapport. Psychological science, 14(4), 334-339.
  4. Chartrand, T.L., & Bargh, J.A. (1996). Automatic activation of impression formation and memorization goals: Nonconscious goal priming reproduces effects of explicit task instructions. Journal of Personality and Social Psychology, 71, 464-478.
  5. Bargh, J. A., Bond, R. N., Lombardi, W. J., & Tota, M. E. (1986). The additive nature of chronic and temporary sources of construct accessibility. Journal of Personality and Social Psychology, 50, 869-878.
  6. Bargh, J. A., Raymond, E, Pryor, J., & Strack, E (1995). Attractiveness of the underling: An automatic power → sex association and its consequences for sexual harassment and aggression. Journal of Personality and Social Psychology, 68, 768-781.
  7. Rayner, K. (1978). Eye movement latencies for parafoveally presented words. Bulletin of the Psychonomic Society, 11,13-16.

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter