Colore Spot Test come strumento presuntivo per la rilevazione rapida di Cathinones sintetico

Chemistry

Your institution must subscribe to JoVE's Chemistry section to access this content.

Fill out the form below to receive a free trial or learn more about access:

 

Summary

Qui presentiamo un protocollo di test posto chimico semplice, poco costoso e selettiva per l'individuazione di cathinones sintetico, una classe delle nuove sostanze psicoattive. Il protocollo è adatto ad uso in varie aree di applicazione della legge che incontrano materiale illecito.

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations | Reprints and Permissions

Philp, M., Shimmon, R., Tahtouh, M., Fu, S. Color Spot Test As a Presumptive Tool for the Rapid Detection of Synthetic Cathinones. J. Vis. Exp. (132), e57045, doi:10.3791/57045 (2018).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Cathinones sintetici sono una vasta classe di nuove sostanze psicoattive (NPS) che sono sempre più diffusi in sequestri di droga fatti da forze dell'ordine e altre autorità di protezione di frontiera a livello globale. Colore test è una tecnica di identificazione presuntiva che indica la presenza o l'assenza di una classe particolare farmaco utilizzando metodi chimici rapidi e senza complicazioni. A causa della loro emersione relativamente recente, una prova di colore per l'identificazione specifica di cathinones sintetico non è attualmente disponibile. In questo studio, presentiamo un protocollo per l'identificazione presuntiva di cathinones sintetico, impiegando tre soluzioni reagenti acquosi: nitrato di rame (II), 2,9-dimetil-1,10-fenantrolina (Neocuproina) e sodio acetato. Dimensioni capocchia piccola quantità (circa 0.1-0.2 mg) dei farmaci sospetti vengono aggiunti ai pozzetti di una porcellana spot piastra e ciascun reagente viene quindi aggiunto goccia a goccia in sequenza prima di riscaldamento su una piastra riscaldante. Un cambiamento di colore da blu molto chiaro a giallo-arancio dopo 10 min indica la probabile presenza di cathinones sintetico. Il reagente di prova altamente stabile e specifica ha il potenziale per uso nella selezione presuntiva dei campioni sconosciuti per sintetico cathinones in un laboratorio forense. Tuttavia, il fastidio di una fase di Riscaldamento aggiunto per il risultato del cambiamento di colore limita il test per applicazioni di laboratorio e diminuisce la probabilità di una semplice traduzione di prove sul campo.

Introduction

Il mercato delle droghe illecite opera alla stregua di un esercizio commerciale tradizionale continuando ad evolversi e adattarsi a un mercato in evoluzione. Avanzamenti nella tecnologia moderna, in particolare, la proliferazione globale di comunicazione potente ha visto aumentato gli acquisti online via il buio netto1 e vasta conoscenza condivisione tra gli utenti tramite forum online2. In combinazione con gli avanzamenti nella chimica, il rapido emergere di nuove sostanze psicoattive (NPS) creata una seria sfida per il controllo della droga nazionale ed internazionale.

NPS sono potenzialmente pericolose sostanze d'abuso che hanno effetti simili alle droghe sotto controllo internazionale. Inizialmente commercializzato come alternative "legali", 739 NPS sono stati segnalati all'ufficio delle Nazioni Unite su droghe e crimine (UNODC) tra il 2009 e il 20163. Secondo la più recente relazione annuale, un numero record di NPS sono stato sequestrato alla frontiera australiana, con la maggior parte di quelli analizzati, ulteriormente identificato come sintetico cathinones4. Su scala globale, sequestri di cathinones sintetici sono in costante aumento dal primo segnalato nel 2010 e sono uno dei più comunemente sequestrati NPS5.

Le sfide posate dalla NPS sono state un argomento largamente pubblicato di discussione6,7. Laboratori forensi e forze dell'ordine sono stati lasciati in una situazione di svantaggio senza metodi adeguati per rilevare e identificare dei criteri di rete durante la loro emersione rapida. Ricerca approfondita per la rilevazione di NPS, inclusa cathinones sintetico, nel materiale sequestrato, ha impiegato la spettrometria della cromatografia-massa del gas (GC-MS)8 e liquido cromatografia-alta risoluzione spettrometria di massa (LC-HRMS)9 per analisi di conferma. La crescente domanda di preparazione minima del campione ha visto infrarossi e Raman spettroscopia10 studi, nonché analisi spettrometria di massa, ionizzazione ambientale, quali analisi diretta in tempo reale spettrometria di massa (DART-MS)11, 12. la necessità per l'analisi rapida e precisa nel campo ha visto anche l'incorporazione di carta spray ionizzazione-spettrometria totale (PSI-MS) in dispositivi portatili per uso di applicazione della legge13. Molte tecniche strumentali offrono analisi di conferma con rivelazione sensibile e risultati quantitativi. Tuttavia, per analisi di alto-rendimento, possono essere che richiede tempo, a causa della preparazione del campione, tempi di esecuzione e strumento formazione e manutenzione.

Presuntiva colore test sono progettati per suggerire la presenza o l'assenza di alcune classi di farmaci in un campione di prova14. Il gruppo di lavoro scientifico per l'analisi di farmaci sequestrati (SWGDRUG) classifica colore test come la tecnica di potere più basso discriminante, al fianco di spettroscopia ultravioletta e test immunologici15. Tuttavia, sono ancora ampiamente impiegati da forze dell'ordine e altro personale di sicurezza come un mezzo per fornire risultati in tempi rapidi ad un costo significativamente inferiore rispetto ad altre tecniche. Il vantaggio principale offerto da macchia di colore metodi di prova è la capacità di eseguire tali operazioni nel campo usando i corredi della prova portatile.

La selettività delle prove colore si basa su singole reazioni chimiche che avvengono tra il reagente e la classe di farmaco di interesse per creare un cambiamento di colore. Protocolli di prova presuntivi attuali mancano un particolare test per la rilevazione sintetica cathinones solo; i reagenti comunemente usati che mancano di specificità e contengono sostanze pericolose sono spesso impiegati. Altri reagenti consigliati non sono stati proiettati su un gran numero di possibili catinone sintetico sostanze16.

Lo scopo di questo lavoro è di presentare un protocollo di test semplice di colore che possa essere facilmente impiegato dalle parti interessate per lo screening preliminare di cathinones sintetico in sostanze illecite di composizione sconosciuta. Parti interessate dovrebbe includere forze dell'ordine, agenzie di protezione del bordo, laboratori forensi e altro personale di sicurezza pertinenti. I metodi proposti impiegano una reazione di riduzione-ossidazione che si verificano tra il reagente complesso rame accettare elettroni e le molecole di droga catinone sintetico ricco di elettroni. Utilizzando questi metodi chimici sviluppati, si può applicare a loro sotto forma di una prova presuntiva colore per suggerire la presenza di cathinones sintetico.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

1. preparazione delle soluzioni di reagente Test colore

Nota: Pesare 0,12 g di nitrato di rame triidrato in un becher da mL 100 asciutto. Aggiungere 30 mL di acqua deionizzata (DI) e accuratamente di turbinio a temperatura ambiente per sciogliere tutti i solidi. Versare questa soluzione in un matraccio tarato da 100 mL e riempire fino alla tacca calibrata con dell'acqua distillata. Questa soluzione preparata è il reagente 1.
Nota: Reagente 1 possa essere preparato con altri sali di rame (II), per esempio cloruro di rame (II).

  1. Peso 0,11 g di emiidrato 2,9-dimetil-1,10-fenantrolina (Neocuproina) in un becher da mL 100 asciutto. Aggiungere 50 mL di 0.10 mol/L di acido cloridrico (HCl) e utilizzare un bacchetta di vetro per promuovere la dissoluzione dei solidi a temperatura ambiente. Versare questa soluzione in un matraccio tarato da 100 mL e riempire fino alla tacca calibrata con 0.10 mol/L HCl. Questa soluzione preparata è reagente 2.
    Attenzione: Neocuproina è acutamente tossico può provocare irritazioni cutanee e gravi lesioni oculari. Indossare guanti e occhiali di sicurezza durante la manipolazione per ridurre al minimo il rischio di esposizione.
    Nota: Neocuproina è solo leggermente solubile in acqua, pertanto, acido diluito viene utilizzata per preparare questo reagente e garantire che tutti i solidi si dissolvono.
  2. Pesare 16,4 g di acetato di sodio in un becher da mL 100 asciutto. Aggiungere 50 mL di acqua deionizzata e utilizzare un bacchetta di vetro per favorire la dissoluzione dei solidi a temperatura ambiente. Versare questa soluzione in un matraccio tarato da 100 mL e riempire fino alla tacca calibrata con dell'acqua distillata. Questa soluzione preparata è Reagente 3.
    Nota: Il protocollo può essere messo in pausa qui. I reagenti sono altamente stabili e possono essere memorizzati fino a 12 mesi a temperatura ambiente.

2. colore test

  1. Raccogliere una porcellana pulito posto piatto, tre pipette monouso, tre soluzioni di reagenti preparate al punto 2.1, una spatola pulita, una piastra elettrica e il campione/sequestrato materiale da testare.
  2. Utilizzando la spatola, posizionare una piccola, testa di spillo dimensioni quantità (circa 0.1-0.2 mg) del campione sconosciuto in tre separati pozzetti di una piastra di porcellana spot. Lasciare tre pozzetti adiacenti vuote (controllo in bianco) e un altro tre pozzi con uguali quantità di HCl 4-methylmethcathinone (4-MMC), un campione di riferimento di catinone sintetico (controllo positivo).
    Nota: La superficie di prova preferito è un piatto di porcellana spot. Se questi non sono disponibili, utilizzare piastre microtiter plastica o semi micro provette.
  3. Utilizzando una pipetta monouso, aggiungere 5 gocce della soluzione di nitrato di rame (Reagente 1) in ciascun pozzetto del campione, oltre i pozzetti di controllo vuoto e positivo.
  4. Utilizzando una pipetta monouso seconda, aggiungere 2 gocce della soluzione Neocuproina (Reagente 2) ad ogni pozzetto campione, oltre i pozzetti di controllo vuoto e positivo.
  5. Utilizzando una pipetta monouso terza, aggiungere 2 gocce di soluzione di acetato di sodio (Reagente 3) per ogni pozzetto, oltre ai pozzetti di controllo vuoto e positivo del campione.
    Nota: Il soluzione diventa blu chiaro.
  6. Posizionare la porcellana piatto posto direttamente su una piastra elettrica impostata a 80 ° C.
    Nota: Non riscaldare piastre microtiter plastica direttamente sulla piastra riscaldante. Preparare un bagno di acqua bollente poco profonde per impostare la piastra di plastica. Calore semi-micro provette in un piccolo bagno d'acqua bollente. Il preciso tempo necessario per osservare che un cambiamento di colore dipenderà lo spessore e la composizione del piatto posto.
    Attenzione: fare attenzione durante la movimentazione piastre piatte per evitare ustioni.
  7. Dopo il riscaldamento per 10 min, osservare ad occhio nudo e si noti il cambiamento di colore finale o scattare una foto della modifica del colore finale.
    Nota: Utilizzare uno sfondo bianco per meglio visualizzare i cambiamenti di colore.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

Il protocollo dei test è stato convalidato attraverso diversi studi, i cui risultati sono descritti in Philp et al. 17. il metodo di prova di colore è in grado di riconoscere presuntivamente sintetico cathinones in un campione sconosciuto attraverso un colore cambiare dal blu chiaro al giallo-arancio (Figura 1). Il colore arancione e giallo cambia occuring dopo il periodo di riscaldamento sono considerati risultati positivi al test e cambiamento di colore, tra cui giallo molto debole o altri cambiamenti che si verificano prima heatingare considerato negativo (tabella 1).

Il protocollo è stato applicato a 44 catinone sintetico analoghi, 44 altre droghe illecite e 36 varie polveri e agenti di taglio in lavoro precedentemente pubblicato17. Cambiamenti di colore con esperienza di queste sostanze è riassunta nel complementare File 1. Questi studi illustrano il successo del protocollo in presuntivamente che identifica la presenza di cathinones sintetico. Il protocollo dei test hanno mostrato un tasso di 89% vero test positivo e un tasso di falsi positivi del 10%. Risultati positivi al test rappresentativo sono illustrati nella Figura 2, e risultati di test negativi rappresentativi sono forniti nella Figura 3. Questo protocollo di prova anche con successo può identificare la presenza di cathinones sintetico in miscele contenenti più di un composto (Figura 4). Si tratta di un risultato importante che dimostra la sua applicabilità ai campioni del mondo reale.

Figure 1
Figura 1: rappresentante risultati dal protocollo di prova colore eseguito su un piatto di porcellana spot. (A) colore rimane azzurro con reagenti solo (controllo in bianco). (B) il cambiamento di colore di colore giallo-arancio con catinone sintetico, 4-methylmethcathinone HCl (controllo positivo). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
Figura 2: rappresentante risultati positivi dal colore test protocollo eseguita su un piatto di porcellana spot. La gamma di colori visto in un risultato positivo è dovuto le differenze nella capacità antiossidante e solubilità dei composti. (A) il cambiamento di colore di colore giallo-arancio con catinone sintetico, N, N-dimethylcathinone HCl (vero positivo). (B) cambiamento di colore giallo-arancio chiaro con catinone sintetico, 3,4-dimethylmethcathinone HCl (vero positivo). (C) cambiamento di colore arancione chiaro con un anello verde intorno al bordo con catinone sintetico, 2, 4,5-trimethylmethcathinone HCl (vero positivo). (D) giallo cambiamento di colore con piperazina analogica, 1-[3-(trifluoromethyl) phenyl] piperazina (TFMPP) HCl (falso positivo). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 3
Figura 3: protocollo eseguita su un piatto di porcellana spot di prova risultati rappresentativi negativi dal colore. (A) leggero cambiamento di colore verde con catinone sintetico, 3,4-metilendiossi-α-pyrrolidinobutiophenone (MDPBP) HCl (falso negativo). Cambiamento di colore blu (B) con varie polvere, glicina (vero negativo). (C) cambiamento di colore arancione con il precursore di droga, 3,4-metilendiossifenil-2-propanone (MDP2P) si è verificato prima del riscaldamento (vero negativo). (D) è rimasto colore luce blu con solfato di anfetamina (vero negativo). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 4
Figura 4: risultati rappresentativi di eseguire il colore protocollo su miscele di composti del test. (A) cambiamento di colore giallo-arancio con una miscela di 4-methylmethcathinone HCl ed efedrina HCl. (B) un cambiamento di colore giallo-arancione con una miscela di 4-methylmethcathinone HCl e 4-fluoromethcathinone (4-FMC) HCl. Clicca qui per visualizzare un versione più grande di questa figura.

Table
Tabella 1: modifiche di colore osservate utilizzando il colore di protocollo del test. Il protocollo di prova colore rame-Neocuproina proposto è stato applicato a 124 sostanze differenti e i cambiamenti di colore sono stati registrati. Colori gialli ed arancioni indicano un risultato positivo del test, mentre qualunque altro colore è segnalato come un risultato negativo.

File supplementari 1. Risultati della prova colore per substrati. Per favore clicca qui per scaricare questo file.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

Questo protocollo di prova colore è stato adattato da lavoro sperimentale pubblicato da Al-Omari et al. 18 in cui gli autori hanno dimostrato un cambiamento di colore si verifica in presenza di catinone estratte dalla pianta del khat. Modifiche al protocollo pubblicato sono state necessarie per prevedere la sua applicazione nella diagnosi presuntiva di droghe illecite. La considerazione più importante era quello di ridurre la scala della reazione. Il protocollo descritto nel presente documento è stato progettato per essere applicato a campioni di strada e sequestri di droga.

Il protocollo descritto offre una semplice indicazione presuntiva della presenza di cathinones sintetico in un campione. Criticamente, la fase di riscaldamento del protocollo è necessaria visualizzare il cambiamento di colore di intensità richiesta entro il limite di tempo specificato. Lo spessore e la composizione delle placche in porcellana spot può influenzare il tempo necessario per un cambiamento di colore si verifica a causa della conducibilità termica del materiale piastra. Il periodo di riscaldamento di 10 min è progettato per consentire queste differenze. Piastre piatte dovrebbero anche sedersi sul piastra così tutti i pozzetti sperimentare la stessa quantità di calore. Riscaldamento delle piastre piatte superiori alle 10 min o a temperature superiori a 80 ° C può influenzare i risultati negativamente attraverso l'evaporazione di soluzioni acquose. Un secondo passo fondamentale è l'aggiunta di tutti e tre i reagenti, come il protocollo non funzionerà senza tutti e tre.

Presuntiva colore test sono progettati per essere selettivi verso una certa classe di droga; fornire risultati con rapidità e possiedono un grado di portabilità per consentire l'applicazione nel campo. Il requisito di una fonte di calore diminuisce notevolmente la portabilità del metodo di prova. Inoltre, il periodo di riscaldamento di 10 minuti non è una lunghezza ideale del tempo di attesa per una prova presuntiva colore ed è una limitazione di questo protocollo di prova.

Una reazione non specifica riduzione-ossidazione, che significa che le molecole di catinone sintetico non sono un legante nel complesso colorato finale si basa sul cambiamento di colore che si verificano in questo protocollo. Questa reazione non specifica inerente significa che probabilmente ci sono altre specie che interferire e ridurre la ioni rame (II), ad es. acido ascorbico e quindi abbassare la specificità del test.

Tutte le prove di colore presuntiva di droghe illecite sono una forma soggettiva di analisi basata sulla percezione del colore dell'analista. Il protocollo di prova colore proposto qui è particolarmente semplice a causa del cambiamento di un solo colore indicativo della presenza di catinone sintetico. Questo è diverso da generale molte prove di colore che permettere diverse sfumature secondo la droga presente di selezione.

Questo articolo descrive un protocollo utile e romanzo per presuntivamente suggerendo la presenza di cathinones sintetico in materiale sequestrato prima dell'analisi di conferma. Comunemente impiegati colori test reagenti non sono in grado di permettersi la specificità richiesta offerta dal rame-Neocuproina reattivo. Il più comunemente usato lo screening generale reagente di colore, Marchese, è stato indicato per permettersi risultati negativi per molti sintetico cathinones19. Anche se il reagente di Liebermann reagiscono con cathinones, reagisce anche con altri materiali illeciti, tra cui molti cannabinoidi sintetici20.

L'applicazione del presente protocollo è ideale per laboratori che impiegano prova presuntiva di campioni sequestrati di prova forense della droga. Le soluzioni di reagente sono altamente stabile, e il protocollo stesso è particolarmente facile da seguire.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori non hanno nulla a rivelare.

Acknowledgments

Gli autori si desidera ringraziare il sostegno fornito a Morgan Philp attraverso un australiano governo ricerca formazione programma di borsa di studio.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
Chemicals
Reagents and solvents
neocuproine hemihydrate Sigma-Aldrich 72090 ≥99.0%. Acute toxicity
copper(II) nitrate trihydrate Sigma Aldrich 61197 98.0%-103%
sodium acetate Ajax Finechem AJA680 anhydrous
hydrochloric acid RCI Labscan RP 1106 36%. Corrosive
Name Company Catalog Number Comments
Powders
ascorbic acid AJAX Finechem UNIVAR 104 L
benzocaine Sigma-Aldrich E1501
benzoic acid Sigma-Aldrich 242381 ≥99.5%
boric acid Silform Chemicals R27410
caffeine Sigma-Aldrich C0750
cellulose Sigma-Aldrich 435236 microcrystalline
calcium chloride AJAX Finechem UNILAB 960
citric acid AJAX Finechem UNIVAR 160
codeine phosphate Glaxo - Acute toxicity
cysteine Sigma-Aldrich 168149 L
dimethylsulfone Sigma-Aldrich M81705 98%
ephedrine HCl Sigma-Aldrich 285749 99%. Acute toxicity
glucose AJAX Finechem UNIVAR 783 D, anhydrous
glutathione AJAX Finechem UNILAB 234
glycine AJAX Finechem UNIVAR 1083
lactose Sigma L254 D, monohydrate
levamisole HCl Sigma-Aldrich PHR1798 Acute toxicity
magnesium sulphate Scharlau MA0080 anhydrous, extra pure
maltose AJAX Finechem LABCHEM 1126 Bacteriological
mannitol AJAX Finechem UNIVAR 310
O-acetylsalicylic Acid Sigma-Aldrich A5376
phenethylamine Sigma-Aldrich 241008
phenolphthalein AJAX Finechem LABCHEM 368 Acute toxicity
potassium carbonate Chem-Supply PA021 AR, anhydrous
sodium carbonate Chem-Supply SA099 AR, anhydrous
sodium chloride Rowe Scientific CC10363
starch AJAX Finechem UNILAB 1254 soluble
stearic acid AJAX Finechem UNILAB 1255
sucrose AJAX Finechem UNIVAR 530
tartaric acid AJAX Finechem UNIVAR 537 (+)
Name Company Catalog Number Comments
Household products
artificial sweetener ALDI Be Light n/a Contains aspartame
brown sugar CSR n/a
icing sugar CSR n/a
caster sugar CSR n/a
paracetamol tablet Panadol n/a
protein powder Aussie Bodies ProteinFX n/a
self-raising Woolworths Australia Homebrand n/a
plain flour Woolworths Australia Homebrand n/a
Name Company Catalog Number Comments
Reference compounds controlled or illegal substances
Cathinone-type substances
1-(4-methoxyphenyl)-2-(1-pyrrolidinyl)-1-propanone HCl (MOPPP) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1024 Acute toxicity potential
1-phenyl-2-methylamino-pentan-1-one HCl Lipomed PTD-1507-HC Acute toxicity potential
2,3-dimethylmethcathinone HCl (2,3-DMMC) Chiron Chemicals 10970.12 Acute toxicity potential
2,4,5-trimethylmethcathinone HCl (2,4,5-TMMC) Chiron Chemicals 10927.13 Acute toxicity potential
2,4-dimethylmethcathinone HCl (2,4-DMMC) Chiron Chemicals 10971.12 Acute toxicity potential
2-benzylamino-1-(3,4-methylenedioxyphenyl)-1-butanone HCl (BMDB) Chiron Chemicals 10925.18 Acute toxicity potential
2-fluoromethcathinone HCl (2-FMC) LGC Standards LGCFOR 1275.64 Acute toxicity potential
2-methylmethcathinone HCl (2-MMC) LGC Standards LGCFOR 1387.02 Acute toxicity potential
3,4-methylenedioxy-α-pyrrolidinobutiophenone (MDPBP) HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D973 Acute toxicity potential
3,4-dimethylmethcathinone HCl (DMMC) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D962 Acute toxicity potential
3,4-methylenedioxymethcathinone HCl (MDMC) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D942 Acute toxicity potential
3,4-methylenedioxy-N,N-dimethylcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D977 Acute toxicity potential
3,4-methylenedioxypyrovalerone HCl (MDPV) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D951b Acute toxicity potential
3-bromomethcathinone HCl (3-BMC) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1035 Acute toxicity potential
3-fluoromethcathinone HCl (3-FMC) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D947b Acute toxicity potential
3-methylmethcathinone HCl (3-MMC) LGC Standards LGCFOR 1387.03 Acute toxicity potential
4-bromomethcathinone HCl (4-BMC) LGC Standards LGCFOR 1387.11 Acute toxicity potential
4-fluoromethcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D969 Acute toxicity potential
4-methoxymethcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D952 Acute toxicity potential
4-methylethylcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D968 Acute toxicity potential
4-methylmethcathinone HCl (4-MMC) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D937b Acute toxicity potential
4-methyl-N-benzylcathinone HCl (4-MBC) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1026 Acute toxicity potential
4-methyl-pyrrolidinopropiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D964 Acute toxicity potential
4-methyl-α-pyrrolidinobutiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D974 Acute toxicity potential
cathinone HCl (bk-amphetamine) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D929 Acute toxicity potential
dibutylone HCl (bk-DMBDB) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1027 Acute toxicity potential
iso-ethcathinone HCl Chiron Chemicals 10922.11 Acute toxicity potential
methcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D724 Acute toxicity potential
methylenedioxy-α-pyrrolidinopropiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D960 Acute toxicity potential
N,N-diethylcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D957 Acute toxicity potential
N,N-dimethylcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D958 Acute toxicity potential
naphthylpyrovalerone HCl (naphyrone) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D981 Acute toxicity potential
N-ethyl-3,4-methylenedioxycathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D959 Acute toxicity potential
N-ethylbuphedrone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1013 Acute toxicity potential
N-ethylcathinone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D938b Acute toxicity potential
pentylone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D992 Acute toxicity potential
pyrovalerone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D985 Acute toxicity potential
α-dimethylaminobutyrophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1011 Acute toxicity potential
α-dimethylaminopentiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1006 Acute toxicity potential
α-ethylaminopentiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1005 Acute toxicity potential
α-pyrrolidinobutiophenone HCl (α-PBP) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D1012 Acute toxicity potential
α-pyrrolidinopentiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D986b Acute toxicity potential
α-pyrrolidinopropiophenone HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D956 Acute toxicity potential
β-keto-N-methyl-3,4-benzodioxyolylbutanamine HCl (bk-MBDB) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D948 Acute toxicity potential
Name Company Catalog Number Comments
Other substances
(-)-ephedrine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) M924 Acute toxicity potential
(-)-methylephedrine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) M243 Acute toxicity potential
(+)-cathine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) M297 Acute toxicity potential
(+/-)- 3,4-methylenedioxyamphetamine HCl (MDA) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D842 Acute toxicity potential
(+/-)- N-methyl-3,4-methylenedioxyamphetamine HCl (MDMA) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D792c Acute toxicity potential
(+/-)-methamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D816e Acute toxicity potential
(+/-)-N-ethyl-3,4-methylenedioxyamphetamine HCl (MDEA) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D739c Acute toxicity potential
(+/-)-N-methyl-1-(3,4-methylenedioxyphenyl)-2-butylamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D450a Acute toxicity potential
(+/-)-phenylpropanolamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) M296 Acute toxicity potential
(2S*,3R*)-2-methyl-3-[3,4-(methylenedioxy)phenyl]glycidic acid methyl ester Australian Government National Measurement Institute (NMI) D903 Acute toxicity potential
1-(3-chlorophenyl)piperazine HCl (mCPP) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D907 Acute toxicity potential
1-[3-(trifluoromethyl)phenyl]piperazine HCl (TFMPP) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D906 Acute toxicity potential
1-benzylpiperazine HCl (BZP) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D905 Acute toxicity potential
2,5-dimethoxy-4-iodophenylethylamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D922 Acute toxicity potential
2,5-dimethoxy-4-methylamphetamine HCl (DOM) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D470b Acute toxicity potential
2,5-dimethoxy-4-propylthio-phenylethylamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D919 Acute toxicity potential
2,5-dimethoxyamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D749 Acute toxicity potential
2-bromo-4-methylpropiophenone Synthesised in-house n/a Acute toxicity potential
2-fluoroamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D946 Acute toxicity potential
2-fluoromethamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D933 Acute toxicity potential
3,4-dimethoxyamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D453b Acute toxicity potential
3,4-methylenedioxyphenyl-2-propanone (MDP2P) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D810b Acute toxicity potential
4-bromo-2,5-dimethoxyamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D396b Acute toxicity potential
4-bromo-2,5-dimethoxyphenethylamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D758b Acute toxicity potential
4-fluoroamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D943b Acute toxicity potential
4-fluorococaine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D854b Acute toxicity potential
4-fluoromethamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D934 Acute toxicity potential
4-hydroxyamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D824b Acute toxicity potential
4-methoxyamphetamine HCl (PMA) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D756 Acute toxicity potential
4-methoxymethamphetamine HCl (PMMA) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D908b Acute toxicity potential
4-methylmethamphetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D963 Acute toxicity potential
4-methylpropiophenone Sigma-Aldrich 517925 Acute toxicity potential
5-methoxy-N,N-diallyltryptamine Australian Government National Measurement Institute (NMI) D954 Acute toxicity potential
amphetamine sulphate Australian Government National Measurement Institute (NMI) D420d Acute toxicity potential
cocaine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D747b Acute toxicity potential
dimethamphetamine (DMA) Australian Government National Measurement Institute (NMI) D693d Acute toxicity potential
gamma-hydroxy butyrate Australian Government National Measurement Institute (NMI) D812b Acute toxicity potential
heroin HCl LGC Standards LGCFOR 0037.20 Acute toxicity potential
ketamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D686b Acute toxicity potential
methoxetamine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D989 Acute toxicity potential
methylamine HCl Sigma-Aldrich M0505 Acute toxicity potential
phencyclidine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D748 Acute toxicity potential
phentermine HCl Australian Government National Measurement Institute (NMI) D781 Acute toxicity potential
triethylamine Sigma-Aldrich T0886 Acute toxicity, corrosive, flammable
Name Company Catalog Number Comments
Equipment
12-well porcelain spot plates HomeScienceTools CE-SPOTP12
96-well microplates Greiner Bio-One 650201
Hot plate Industrial Equipment and Control Pty Ltd. CH1920 (Scientrific)
100 mL glass volumetric flasks Duran 24 678 25 54
Soda lime glass Pasteur pipettes Marienfeld-Superior 3233050 230 mm length

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Martin, J. Drugs on the Dark Net: How Cryptomarkets are Transforming the Global Trade in Illicit Drugs. Palgrave Macmillan UK. (2014).
  2. Beharry, S., Gibbons, S. An overview of emerging and new psychoactive substances in. the United Kingdom. Forensic Sci. Int. 267, 25-34 (2016).
  3. United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC). World Drug Report 2017. United Nations publication. (2017).
  4. Australian Criminal Intelligence Commission (ACIC). Illicit Drug Data Report 2014-2015. Commonwealth of Australia, Canberra. (2016).
  5. United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC). World Drug Report 2016. United Nations publication. (2016).
  6. Chatwin, C., Measham, F., O'Brien, K., Sumnall, H. New drugs, new directions? Research priorities for new psychoactive substances and human enhancement drugs. Int. J. Drug Policy. 40, 1-5 (2017).
  7. Reuter, P., Pardo, B. New psychoactive substances: Are there any good options for regulating new psychoactive substances? Int. J. Drug Policy. 40, 117-122 (2017).
  8. Elie, M. P., Elie, L. E., Baron, M. G. Keeping pace with NPS releases: fast GC-MS screening of legal high products. Drug Test. Anal. 5, (5), 281-290 (2013).
  9. Strano Rossi, S., et al. An analytical approach to the forensic identification of different classes of new psychoactive substances (NPSs) in seized materials. Rapid Commun Mass Sp. 28, (17), 1904-1916 (2014).
  10. Jones, L. E., et al. Infrared and Raman screening of seized novel psychoactive substances: a large scale study of >200 samples. Analyst. 141, (3), 902-909 (2016).
  11. Lesiak, A. D., et al. Direct analysis in real time mass spectrometry (DART-MS) of "bath salt" cathinone drug mixtures. Analyst. 138, (12), 3424-3432 (2013).
  12. Brown, H., Oktem, B., Windom, A., Doroshenko, V., Evans-Nguyen, K. Direct Analysis in Real Time (DART) and a portable mass spectrometer for rapid identification of common and designer drugs on-site. Forensic Chem. (Supplement C), 66-73 (2016).
  13. Bruno, A. M., Cleary, S. R., O'Leary, A. E., Gizzi, M. C., Mulligan, C. C. Balancing the utility and legality of implementing portable mass spectrometers coupled with ambient ionization in routine law enforcement activities. Anal Methods-UK. 9, (34), 5015-5022 (2017).
  14. United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC). Recommended methods for the identification and analysis of amphetamine, methamphetamine and their ring-substituted analogues in seized materials. United Nations. New York. (2006).
  15. Scientific Working Group for the Analysis of Seized Drugs (SWGDRUG). Vol. 7.1. United States Department of Justice, USA. (2016).
  16. United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC). Recommended methods for the identification and analysis of synthetic cathinones in seized materials. United Nations. New York. (2015).
  17. Philp, M., Shimmon, R., Tahtouh, M., Fu, S. Development and validation of a presumptive color spot test method for the detection of synthetic cathinones in seized illicit materials. Forensic Chem. 1, 39-50 (2016).
  18. Al-Obaid, A. M., Al-Tamrah, S. A., Aly, F. A., Alwarthan, A. A. Determination of (S)(−)-cathinone by spectrophotometric detection. J Pharmaceut Biomed. 17, (2), 321-326 (1998).
  19. Namera, A., Kawamura, M., Nakamoto, A., Saito, T., Nagao, M. Comprehensive review of the detection methods for synthetic cannabinoids and cathinones. Forensic Toxicol. 33, (2), 175-194 (2015).
  20. Isaacs, R. C. A. A structure-reactivity relationship driven approach to the identification of a color test protocol for the presumptive indication of synthetic cannabimimetic drugs of abuse. Forensic Sci. Int. 242, 135-141 (2014).

Comments

0 Comments


    Post a Question / Comment / Request

    You must be signed in to post a comment. Please or create an account.

    Usage Statistics