Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Nursing Skills

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

Preparazione e somministrazione di farmaci topici
 
Click here for the English version

Preparazione e somministrazione di farmaci topici

Overview

Fonte: Madeline Lassche, MSNEd, RN e Katie Baraki, MSN, RN, College of Nursing, Università dello Utah, UT

I farmaci topici vengono applicati direttamente sulle superfici del corpo, compresa la pelle e le mucose degli occhi, delle orecchie, del naso, della vagina e del retto. Ci sono molte classi di farmaci topici, come creme, unguenti, lozioni, cerotti e spray aerosol. I farmaci che vengono applicati sulla pelle per produrre un effetto lento, controllato e sistemico sono anche indicati come transdermici. L'assorbimento transdermico può essere alterato se lesioni, ustioni o guasti sono presenti nel sito di applicazione. Molti farmaci transdermici vengono somministrati tramite cerotto adesivo per ottenere l'effetto sistemico lento, controllato. Il cerotto deve essere applicato su aree della pelle pulite e glanche che non subiscono movimenti eccessivi, come la parte posteriore della spalla o della coscia. Altre creme topiche o unguenti per gli occhi devono essere applicati secondo la confezione e le istruzioni del produttore utilizzando un dispositivo di applicazione. Quando si instillano farmaci eardrop, non occludere mai il condotto uditivo, in quanto ciò potrebbe aumentare la pressione e rompere il timpano.

I farmaci che possono essere somministrati attraverso una via topica includono antibiotici, narcotici, ormoni e persino chemioterapici. Ciò richiede l'adesione ai cinque "diritti" della somministrazione dei farmaci e tre controlli durante il processo di somministrazione per garantire la somministrazione sicura di questi farmaci. Inoltre, la somministrazione dei farmaci topici richiede l'uso di guanti per proteggere l'operatore sanitario dall'esposizione accidentale e dall'assorbimento del farmaco. I farmaci topici non dovrebbero mai essere applicati a mani nude. Questo video dimostrerà le tecniche di somministrazione sicura di farmaci topici, tra cui patch transdermico (pelle), ottico (occhio) e otico (orecchio), nel contesto degli standard delle pratiche farmacologiche sicure.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Considerazioni generali sulla somministrazione dei farmaci.

  1. Nella stanza del paziente, rivedere la storia medica del paziente per le allergie ai farmaci e i precedenti tempi di somministrazione nel record elettronico di amministrazione dei farmaci (MAR).
  2. Confermare eventuali preferenze del paziente per quanto riguarda la somministrazione topica di cerotti transdermici, come il sito di applicazione preferito, eventuali effetti collaterali precedenti e precedenti applicazioni di cerotti transdermici. Affrontare eventuali preoccupazioni del paziente prima di acquisire e preparare il farmaco.
  3. Disinfettare le mani lavando con sapone e acqua tiepida, oppure utilizzando un disinfettante per le mani se le mani non sono visibilmente sporche; applicare un attrito vigoroso per almeno 20 s. Da questo punto in poi, è necessario mantenere un ambiente privo di distrazioni / interruzioni per prevenire errori terapeutici durante la dispensazione e la somministrazione di farmaci.
  4. Acquisire i farmaci topici dal dispositivo di erogazione dei farmaci, utilizzando i cinque "diritti" durante il primo controllo di sicurezza, come indicato nel video "Controlli di sicurezza e cinque diritti di somministrazione dei farmaci".

2. Completare il secondo controllo di sicurezza utilizzando i cinque "diritti" della somministrazione del farmaco.

  1. Completare il "Paziente giusto" per il secondo controllo di sicurezza confermando di aver acquisito farmaci topici transdermici, ottici e / otici per il paziente giusto sul MAR.
  2. Confrontare i nomi dei farmaci elencati sull'etichetta con i nomi dei farmaci elencati sul MAR. A questo punto, il passaggio "Farmaco giusto" è completo.
  3. Completare la fase "Dose giusta" confrontando la dose/concentrazioni topiche elencate sull'etichetta con la dose/concentrazioni elencate sul MAR. Alcune prescrizioni specificano la quantità esatta da applicare e queste sono generalmente fornite come applicazioni monodose in forma di patch. Se il farmaco si trova in un tubo unguento, come la nitroglicerina, il MAR descriverà la quantità da applicare(ad esempio, "spremere un pollice di farmaco"). Il farmaco sarà fissato alla pelle con una medicazione occlusiva per consentire un assorbimento graduale.
  4. Verificare che le vie del farmaco elencate sull'etichetta siano coerenti con le vie elencate sul MAR. A questo punto, il passaggio "Percorso giusto" è completo.
    1. Alcuni farmaci topici sono disponibili in diverse concentrazioni, a seconda della posizione in cui devono essere applicati. È responsabilità dell'utente verificare che la concentrazione del farmaco topico fornito sia appropriata per la posizione specificata nella prescrizione.
  5. Rivedere il MAR per confermare che è il momento giusto per l'amministrazione. A questo punto, il passaggio "Tempo giusto" è completo.

3. Raccogli le forniture necessarie, come guanti puliti e garze sterili per la pulizia. In alcuni casi possono essere necessarie forniture aggiuntive, come batuffoli di cotone, tamponi sterili o medicazioni occlusive. I batuffoli di cotone possono essere necessari per la somministrazione di eardrop. I farmaci antibiotici topici devono essere applicati utilizzando tamponi per prevenire la contaminazione incrociata del sito di applicazione con contaminanti ambientali. La medicazione occlusiva è necessaria per l'applicazione di unguento, come la nitroglicerina.

  1. Rivedere le informazioni riguardanti la corretta applicazione di farmaci topici con una guida ai farmaci infermieristici e politiche istituzionali. Le creme steroidee topiche devono essere applicate utilizzando i guanti per prevenire l'assorbimento accidentale degli ormoni nella pelle.
  2. Porta con te i farmaci e le forniture nella stanza del paziente. Entrando nella stanza del paziente, eseguire l'igiene delle mani, come descritto in precedenza.

4. Completare il terzo controllo di sicurezza utilizzando i cinque "diritti" di somministrazione dei farmaci. Fare riferimento al video "Controlli di sicurezza e cinque diritti di somministrazione di farmaci".

  1. Verificare che il paziente indossi la fascia del nome corretta chiedendogli di indicare il proprio nome e la data di nascita. Confronta queste informazioni con quelle fornite sulla banda del nome.
  2. Confrontare il nome del paziente e il numero di cartella clinica (MRN) dalla banda del nome con gli identificatori del paziente forniti sul MAR. A questo punto il passaggio "Paziente giusto" per il terzo controllo di sicurezza è completo.
  3. Confrontare i nomi dei farmaci topici elencati sull'etichetta con i nomi dei farmaci elencati sul MAR. A questo punto, il passaggio "Farmaco giusto" è completo.
  4. Confrontare la dose/ concentrazione topica di farmaci elencati sull'etichetta con quelli elencati sul MAR. A questo punto, il passaggio "Dose giusta" è completo.
  5. Confrontare le vie dei farmaci elencate sull'etichetta con le vie dei farmaci e i siti di applicazione elencati sul MAR.
  6. Rivedere il MAR per confermare che è il momento giusto per somministrare i farmaci. A questo punto, il passaggio "Tempo giusto" è completo.

5. Insegnare al paziente il farmaco topico.

  1. Dì al paziente il nome, l'indicazione e l'azione del farmaco.
  2. Rivedere con il paziente eventuali effetti collaterali o effetti avversi associati ai farmaci.
  3. Discutere eventuali preoccupazioni del paziente per quanto riguarda i farmaci e affrontarli prima di somministrare i farmaci. Se il paziente rifiuta il farmaco, assicurarsi di essere consapevole del potenziale impatto fisiologico / psicologico del rifiuto sulla sua salute e sul suo recupero.

6. Somministrare il farmaco topico transdermico.

  1. Informare il paziente che l'applicazione del farmaco topico cerotto transdermico richiederà l'esposizione del sito di applicazione. Garantire la privacy e la dignità del paziente coprendo il più possibile i siti intimi del corpo con una coperta o un asciugamano durante la somministrazione.
  2. Prima della somministrazione, lavarsi nuovamente le mani con sapone e acqua tiepida, applicando un attrito vigoroso per almeno 20 s. Indossare guanti puliti.
  3. In caso di applicazione di patch transdermica, determinare l'ultimo sito di somministrazione. Rimuovere con cura il cerotto precedentemente applicato e pulire la pelle da eventuali farmaci rimanenti.
  4. Esporre il sito di applicazione e, se necessario, pulire il sito secondo la politica istituzionale e gli standard della pratica infermieristica.
  5. Lavarsi le mani con sapone e acqua tiepida, applicando un attrito vigoroso per almeno 20 s. Indossare guanti puliti.
  6. Applicare il farmaco topico transdermico secondo le istruzioni fornite sul MAR, politica istituzionale e / o guida ai farmaci infermieristici.
    1. Applicare il nuovo cerotto rimuovendo con cura l'imballaggio esterno, rimuovendo il rivestimento protettivo trasparente e posizionandolo in un'area priva di peli e che subisce poco movimento.
    2. Se si utilizza un unguento di farmaci topici, come la nitroglicerina, spremere la quantità appropriata di farmaci topici percutanei su un dispositivo di misurazione e applicazione.
    3. Applicare una medicazione chiara e occlusiva sul dispositivo di applicazione dell'unguento, fissandolo alla pelle. Non strofinare mai o inviare unguento sulla pelle, in quanto ciò potrebbe aumentare il tasso di assorbimento.
  7. Etichettare il farmaco cerotto transdermico con le iniziali, l'ora e la data di applicazione utilizzando un marcatore indelebile.
  8. Lavarsi le mani con sapone e acqua tiepida, applicando un attrito vigoroso per almeno 20 s.

7. Somministrazione di farmaci oftalmici (occhio).

  1. Descrivere il processo di candidatura e garantire la privacy del paziente, come descritto nel passaggio 6.1.
  2. Lavarsi le mani e affiatare guanti puliti, come descritto al punto 6.2.
  3. Aiutare il paziente a sdraiarsi, con la testa inclinata e il collo esteso. Se sono presenti lesioni al collo, non estendere il collo.
  4. Valutare le palpebre e il canthus interno per croste o drenaggio. Se sono presenti drenaggio o croste, pulire delicatamente l'area con normali cuscinetti salini e garze.
  5. Somministrazione di gocce oftalmiche (oculari).
    1. Mentre si tiene il farmaco contagocce nella mano dominante, appoggiare delicatamente la guarigione della mano sulla fronte del paziente. Tenere il farmaco a circa 1-2 cm sopra il coperchio inferiore.
    2. Con la mano non dominante, tirare delicatamente il coperchio inferiore verso il basso per esporre il sacco congiuntivale. Chiedi al paziente di alzare lo sguardo verso il soffitto. Un batuffolo di cotone o un fazzoletto può essere usato per tenere il coperchio inferiore verso il basso.
    3. Puntare la punta del flacone del farmaco verso il sacco congiuntivale, mantenendolo 1-2 cm sopra l'occhio. Lasciare che il numero prescritto di gocce cada nel sacco congiuntivale. Se le gocce non cadono con gravità, potrebbe essere necessario spremere delicatamente la bottiglia del farmaco. Non permettere mai alla punta del flacone di toccare il sacco congiuntivale o l'occhio. Se le gocce cadono al di fuori della palpebra o il paziente lampeggia, causando una caduta per perdere l'occhio, ripetere la procedura.
    4. Rilasciare la palpebra inferiore e chiedere al paziente di chiudere delicatamente gli occhi.
  6. Somministrazione di unguento oftalmico (occhio).
    1. Ancora una volta, riposare la guarigione della mano dominante sulla fronte del paziente mentre si tiene il farmaco unguento 1-2 cm sopra la palpebra inferiore.
    2. Con la mano non dominante, esporre delicatamente la congiuntiva interna della palpebra inferiore usando un polpastrello o un batuffolo di cotone.
    3. Spremere delicatamente una sottile linea di unguento lungo la congiuntiva interna, dal canthus interno al canthus esterno. Assicurati di rompere il nastro dell'unguento girando la mano prima di sollevare, poiché il farmaco potrebbe altrimenti allontanarsi dalla congiuntiva.
    4. Rilasciare la palpebra inferiore e chiedere al paziente di battere le palpebre e strofinare delicatamente la palpebra per disperdere il farmaco.
  7. Rimuovere i guanti e completare l'igiene delle mani.

8. Somministrazione di gocce otiche (orecchio)

  1. L'educazione del paziente sulla procedura di somministrazione e sull'igiene delle mani con l'applicazione dei guanti deve essere completata come descritto nei passaggi 6.1 e 6.2. Il paziente può provare una sensazione di acqua o sentire gorgogliare nell'orecchio mentre il farmaco viene somministrato.
  2. Chiedere al paziente di sdraiarsi su un fianco, con l'orecchio interessato(cioè l'orecchio che richiede la somministrazione di farmaci) verso il soffitto.
  3. Arrotolare delicatamente il farmaco tra entrambe le mani per 10-20 s per riaspensare le particelle e per riscaldare il farmaco prima della somministrazione. I farmaci per l'orecchio freddo possono causare vertigini o nausea quando somministrati.
  4. Usando la mano non dominante, tirare delicatamente il padiglione auricolare verso l'alto e verso l'esterno per raddrizzare il condotto uditivo. Per i bambini dai 3 anni in su, afferrare la pinna e tirare giù e indietro per raddrizzare il canale.
  5. Tenere il flacone del farmaco con la mano dominante a circa 1 cm sopra il condotto uditivo e instillare il numero prescritto di gocce. Non permettere mai alla punta del flacone del farmaco di toccare l'orecchio o il condotto uditivo.
  6. Rilasciare l'orecchio e posizionare delicatamente il flacone del farmaco sul comodino.
  7. Per garantire l'applicazione del farmaco lungo il condotto uditivo, strofinare delicatamente il trago e / o tirare delicatamente la pinna dell'orecchio.
  8. Chiedere al paziente di rimanere dalla sua parte per 2-3 minuti per aiutare nell'assorbimento dei farmaci.
  9. Come per tutta la somministrazione di farmaci e il contatto con il paziente, rimuovere i guanti e completare l'igiene delle mani.

9. Documentare le somministrazioni di farmaci.

  1. La documentazione dei farmaci topici dovrebbe includere il nome del farmaco, il sito di applicazione del farmaco topico, la data, l'ora esatta somministrata e le iniziali. La pratica dei farmaci sicuri per la somministrazione di cerotti transdermici richiede anche la rimozione della documentazione del cerotto precedente. Inoltre, tutte le valutazioni richieste prima della somministrazione devono essere incluse nella documentazione.

10. Prima di lasciare la stanza, ricordare al paziente eventuali effetti collaterali / effetti avversi o considerazioni per le quali deve informare l'infermiere.

  1. L'assorbimento dei farmaci transdermici è significativamente aumentato durante l'esercizio fisico. Educare il paziente a diminuire l'intensità dell'esercizio, a monitorare eventuali effetti collaterali e ad esercitarsi alla luce solare indiretta o in momenti più freddi.
  2. Informare il paziente che la visione sfocata dopo la somministrazione di farmaci per gli occhi è comune e si risolverà quando il farmaco viene assorbito.

11. All'uscita dalla stanza del paziente, disinfettare nuovamente le mani, come è stato descritto in precedenza.

Mentre la somministrazione di farmaci topici può sembrare semplice e innocua, è associata a molti effetti collaterali se non eseguita correttamente. I farmaci topici sono una modalità importante e comune di somministrazione del farmaco, spesso offrendo un assorbimento continuo del farmaco per diverse ore. Ci sono molte classi di farmaci topici, come creme, unguenti, lozioni, cerotti e spray aerosol.

Questo video dimostrerà le tecniche di somministrazione sicura di farmaci topici, tra cui cerotti transdermici, formulazioni ottiche e gocce otiche.

Innanzitutto, esaminiamo i passaggi che è necessario eseguire prima della somministrazione di uno qualsiasi di questi farmaci. Nella stanza del paziente, rivedere la storia medica del paziente per le allergie ai farmaci e i precedenti tempi di somministrazione nel registro elettronico di somministrazione dei farmaci. Confermare eventuali preferenze del paziente per quanto riguarda la somministrazione topica e affrontare eventuali preoccupazioni del paziente come il sito di applicazione preferito o eventuali effetti collaterali precedenti notati.

Prima di maneggiare qualsiasi farmaco, disinfettare le mani con sapone e acqua tiepida e attrito vigoroso per almeno 20 secondi, oppure applicare un disinfettante per le mani con attrito se le mani non sono visibilmente sporche. Successivamente, acquisire i farmaci topici dal dispositivo di erogazione dei farmaci utilizzando i cinque "diritti" durante il primo controllo di sicurezza, come indicato nel video, "Controlli di sicurezza e cinque diritti di somministrazione dei farmaci". Dopo aver ottenuto il farmaco, completare il secondo controllo di sicurezza, utilizzando nuovamente gli stessi cinque "diritti" di somministrazione del farmaco.

Si noti che alcuni farmaci topici sono disponibili in diverse concentrazioni a seconda della posizione in cui devono essere applicati. È responsabilità dell'infermiere verificare che la concentrazione del farmaco topico fornito sia appropriata per la posizione specificata nella prescrizione. Rivedere le informazioni riguardanti la corretta applicazione di farmaci topici con una guida ai farmaci infermieristici e politiche istituzionali.

Ora, raccogli le forniture necessarie, come guanti puliti e garze sterili per la pulizia, e porta con te i farmaci e le forniture nella stanza del paziente. Entrando nella stanza del paziente, eseguire l'igiene delle mani come descritto in precedenza. A questo punto, completa il terzo controllo di sicurezza. Come prima di qualsiasi somministrazione di farmaci, dire al paziente il nome, l'indicazione e l'azione del farmaco. Rivedere eventuali effetti collaterali e discutere eventuali preoccupazioni che potrebbero avere. Se il paziente rifiuta il farmaco, assicurarsi che siano consapevoli del potenziale impatto fisiologico o psicologico del rifiuto sulla loro salute e recupero.

Dopo la revisione dei passaggi preparatori comuni, entriamo nei dettagli della somministrazione topica, iniziando con l'applicazione del cerotto transdermico. Per iniziare, informare il paziente che l'applicazione della patch richiederà l'esposizione di un sito di applicazione. Chiedi al paziente se ha un sito preferito. Garantire la privacy e la dignità del paziente coprendo il più possibile i loro siti intimi del corpo con una coperta o un asciugamano.

Utilizzare i guanti puliti e rimuovere con cura il cerotto precedentemente applicato, se presente. Quindi pulire il sito, secondo la politica istituzionale e gli standard della pratica infermieristica, al fine di rimuovere eventuali farmaci rimanenti. Ora rimuovi i guanti, lavati accuratamente le mani e indossa un nuovo paio di guanti per l'applicazione medica. Indossare guanti per qualsiasi somministrazione topica è importante, in quanto protegge l'infermiere da qualsiasi esposizione accidentale e assorbimento del farmaco.

Per applicare il nuovo cerotto, rimuovere con cura la confezione esterna. Rimuovere il rivestimento protettivo trasparente e posizionarlo in un'area priva di movimento e capelli. Questo posizionamento dovrebbe essere conforme alle istruzioni fornite sul MAR, alla politica istituzionale e alla descrizione nella guida ai farmaci infermieristici.

Se si utilizza un unguento farmaco topico, come la nitroglicerina, spremere la quantità appropriata sul dispositivo di misurazione o applicazione fornito dal produttore. Posizionalo sulla pelle e applica una medicazione occlusiva chiara sul dispositivo, fissandolo alla superficie. Non strofinare o massaggiare mai il farmaco sulla pelle, in quanto ciò altererà il tasso di assorbimento.

Per entrambi i tipi di patch, l'ultimo passaggio consiste nell'etichettare la patch transdermica con iniziali, ora e data di applicazione utilizzando un marcatore indelebile. Rimuovere i guanti e lavarsi le mani con un attrito vigoroso per almeno 20 secondi.

Successivamente, esaminiamo il processo di somministrazione di farmaci oftalmici, che include colliri e unguenti. Inizia descrivendo il processo di candidatura. Quindi lavarsi le mani e non lavare i guanti. Per iniziare, assistere il paziente a sdraiarsi all'indietro, con la testa inclinata e il collo esteso. Nota, in caso di lesioni al collo attuali o precedenti, non estendere il collo. Valutare le palpebre, il canthus interno ed esterno per la crosta o il drenaggio. Se presente, pulire l'area con una garza imbevuta di normale soluzione salina.

Per i colliri, raccogli la bottiglia nella mano dominante. Appoggiare delicatamente la guarigione della mano sulla fronte del paziente mentre si tiene il farmaco a circa 1-2 cm sopra la palpebra inferiore. Con la mano non dominante, tirare con attenzione il coperchio inferiore verso il basso per esporre il sacco congiuntivale. Ora, chiedi al paziente di guardare in alto verso il soffitto. Puntare la punta della bottiglia verso il sacco congiuntivale e, pur mantenendolo 1-2 cm sopra l'occhio, lasciare che il numero prescritto di gocce cada nel sacco congiuntivale. Infine, rilasciare la palpebra inferiore e istruire il paziente a chiudere delicatamente gli occhi. Non lasciare mai che la punta del flacone tocchi il sacco congiuntivale o l'occhio, e se le gocce cadono al di fuori della palpebra, o se il paziente lampeggia, causando una goccia che manca l'occhio, ripetere la procedura.

La somministrazione di unguento oftalmico è simile. In primo luogo, appoggiare la mano dominante sulla fronte del paziente, tenendo il tubo dell'unguento 1-2 cm sopra la palpebra inferiore, e con la mano non dominante, esporre la congiuntiva interna della palpebra inferiore. Ora applica una sottile linea di unguento lungo la congiuntiva interna, dal canthus interno al canthus esterno. Rompere il nastro di unguento ruotando la mano verso l'alto prima di sollevare la mano, evitando così di togliere il farmaco dalla congiuntiva. Quindi rilasciare la palpebra inferiore e istruire il paziente a battere le palpebre e strofinare delicatamente la palpebra per disperdere il farmaco.

Questo completa il processo di amministrazione. Ora rimuovi i guanti e completa l'igiene delle mani, come descritto prima.

Ora, esaminiamo come un'infermiera dovrebbe somministrare gocce otiche. Inizia con l'educazione ai farmaci; informare il paziente che potrebbe provare una sensazione di acqua o gorgogliare nell'orecchio quando le gocce entrano nel condotto uditivo. Quindi, eseguire una buona igiene delle mani e affiavolire un paio di guanti puliti.

Ora, chiedi al paziente di sdraiarsi su un fianco, con l'orecchio interessato verso il soffitto. Arrotolare delicatamente il farmaco tra entrambe le mani per 10-20 secondi per riaspensare le particelle e riscaldare il farmaco prima della somministrazione, poiché i farmaci per l'orecchio freddo possono causare vertigini o nausea quando somministrati. Usando la mano non dominante, tirare delicatamente il padiglione auricolare verso l'alto e verso l'esterno per raddrizzare il condotto uditivo. Per i bambini dai 3 anni in su, afferrare la pinna e tirare giù e indietro per raddrizzare il canale.

Tenere il flacone con la mano dominante a circa 1 cm sopra il condotto uditivo e infondere il numero prescritto di gocce. Non permettere mai alla punta del flacone di toccare l'orecchio o il canale. Rilasciare il padiglione auricolare. Quindi, strofinare il trago o tirare la pinna per aiutare le gocce a fluire lungo il condotto uditivo. Chiedere al paziente di rimanere dalla sua parte per 2-3 minuti. Come per tutta la somministrazione di farmaci e il contatto con il paziente, rimuovere i guanti e completare l'igiene delle mani.

La documentazione dei farmaci topici dovrebbe includere il nome del farmaco, il sito di applicazione del farmaco topico, la data, l'ora esatta somministrata e le iniziali. La pratica dei farmaci sicuri per la somministrazione di cerotti transdermici richiede anche la rimozione della documentazione del cerotto precedente.

Prima di lasciare la stanza, ricordare al paziente eventuali effetti collaterali, effetti avversi o considerazioni per le quali devono informare l'infermiere. All'uscita dalla stanza del paziente, disinfettare nuovamente le mani, come è stato descritto in precedenza.

"Mentre la somministrazione di farmaci topici può sembrare semplice e innocua, è associata a molti effetti collaterali se non eseguita correttamente. Un errore comune è la mancata rimozione del precedente farmaco patch prima di applicarne uno nuovo, con conseguente aumento della dose del farmaco e errore del farmaco. Nei casi di molti farmaci antidolorifici con cerotto transdermico, come il Fentanil, questo può essere dannoso, persino mortale. Queste patch a volte possono essere trasparenti e difficili da trovare. Non dare mai per scontato che il cerotto sia caduto o sia stato rimosso dal paziente".

"Anche la valutazione del sito di applicazione prima della somministrazione è fondamentale per prevenire l'irritazione della pelle da parte del farmaco. Infiammazioni e irritazioni inaspettate devono essere segnalate al personale medico per prevenire ulteriori danni ai tessuti".

"Un altro errore comune è la somministrazione del farmaco topico in una concentrazione inadatta al sito di applicazione. Ad esempio, un antibiotico topico ha formulazioni sia per la pelle che per gli occhi e, se applicato in modo errato, potrebbe causare la perdita della vista.

"In caso di gocce auricolari, i farmaci otici freddi o freddi possono causare vertigini e nausea. Pertanto, riscaldarli prima della somministrazione è importante".

Hai appena visto l'introduzione di JoVE alla preparazione e alla somministrazione di farmaci topici. Ora dovresti capire i diversi tipi di farmaci topici e l'applicazione sicura ed efficace di ogni diverso tipo. Come sempre, grazie per aver guardato!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Questo video ha esaminato le fasi della somministrazione di farmaci topici. Mentre la somministrazione di farmaci topici può sembrare semplice e innocua, è associata a molti effetti collaterali se non eseguita correttamente. Molti farmaci antidolorifici transdermici, come il fentanil, possono essere dannosi o addirittura mortali quando un precedente cerotto antidolorifico non viene prima rimosso. Queste patch a volte possono essere trasparenti e difficili da trovare; non dare mai per scontato che il cerotto sia caduto o sia stato rimosso dal paziente. Un controllo approfondito della pelle è necessario prima della somministrazione per evitare effetti avversi. Inoltre, la valutazione del sito di applicazione prima della somministrazione è fondamentale per prevenire l'irritazione cutanea causata dal farmaco. Infiammazioni e irritazioni inaspettate devono essere segnalate al personale medico per prevenire ulteriori danni ai tessuti.

Un errore comune è la somministrazione di farmaci topici a una concentrazione inadatta al sito di applicazione. Ad esempio, un antibiotico topico ha formulazioni sia per la pelle che per gli occhi e, se applicato in modo errato, potrebbe causare la perdita della vista. I farmaci otici freddi o freddi possono anche causare vertigini e nausea. Un altro errore comune è la mancata rimozione del farmaco cerotto prima di applicarne uno nuovo, con conseguente dose più elevata del farmaco, che costituisce un errore farmacologico. I precedenti farmaci patch possono ancora contenere farmaci attivi, che continueranno ad essere assorbiti dopo la durata prevista dell'uso, con conseguente sovradosaggio di farmaci. Inoltre, la rimozione di eventuali farmaci cerotti transdermici prima della risonanza magnetica (MRI) è necessaria per prevenire gravi ustioni cutanee.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Potter, P. A., Perry, A. G., Stockert, P. A., Hall A. Essentials for Nursing Practice, Eighth Edition. Elsevier. St. Louis, MO. (2015).
  2. Institute of Medicine. To Err is Human: Building a Safer Healthcare System. Academic Press. Washington, DC. (2000).
  3. Hong, I. Safety concerns involving transdermal patches and magnetic resonance imaging (MRI). Hosp Pharm. 45 (10), 771 (2010).
  4. Lenz, T. L., Gillespie, N. Transdermal patch drug delivery interactions with exercise. Sports Med. 41 (3), 177 (2011).
  5. Wilkinson, J. M., Treas, L. S., Barnett, K. L., Smith, M.H. Fundamentals of Nursing, Third Edition. F. A. Davis Co. Philadelphia, PA. (2016).

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter