Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Mechanical Engineering

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

 
Click here for the English version

Introduzione alla refrigerazione

Overview

Fonte: Alexander S Rattner e Christopher J Greer; Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Nucleare, The Pennsylvania State University, University Park, PA

Questo esperimento dimostra i principi della refrigerazione a compressione di vapore. Il ciclo di compressione del vapore è la tecnologia di refrigerazione dominante, che si trova nella maggior parte dei frigoriferi, congelatori, sistemi di condizionamento dell'aria e pompe di calore. In questo ciclo, il raffreddamento (acquisizione di calore) si ottiene con l'evaporazione a bassa pressione del refrigerante. L'energia termica assorbita dall'evaporazione viene respinta nell'ambiente circostante attraverso la condensazione del refrigerante ad alta pressione. Il lavoro meccanico viene applicato nel compressore per sollevare il fluido di lavoro dalla bassa all'alta pressione.

Mentre la tecnologia di refrigerazione è onnipresente, l'imballaggio nascosto e il funzionamento autonomo della maggior parte dei frigoriferi rendono difficile apprezzare i principi operativi e la funzione dei componenti chiave. In questo esperimento, viene costruito un rudimentale frigorifero a compressione di vapore. Il compressore viene azionato manualmente con una pompa per biciclette, consentendo un apprezzamento intuitivo del funzionamento del ciclo man mano che lo sperimentatore diventa parte del sistema. Le pressioni e le temperature dei componenti risultanti possono essere interpretate in termini di diagrammi termodinamici T-s e P-h, che catturano la variazione delle proprietà del fluido dagli stati liquido-vapore (durante l'evaporazione e la condensazione).

Principles

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Il ciclo di compressione del vapore è composto da quattro componenti principali: il compressore di vapore, il condensatore (rifiuto del calore ad alta temperatura), il dispositivo di espansione e l'evaporatore (acquisizione di calore a bassa temperatura) (Fig. 1). Il ciclo può essere descritto con quattro punti chiave di stato.

• 1 → 2: il refrigerante a vapore a bassa pressione fluisce nel compressore e viene compresso alla pressione laterale elevata.

• 2 → 3: Il vapore refrigerante pressurizzato condensa isobaricamente in fase liquida (pressione costante), respingendo il calore nell'ambiente circostante.

• 3 → 4: Il refrigerante liquido scorre attraverso il dispositivo di espansione della strozzatura isentalpicamente (entalpia costante), lampeggiando a uno stato bifase quando la sua pressione scende. Ciò abbassa la temperatura del refrigerante alla temperatura di saturazione alla pressione laterale bassa.

• 4 → 1: Il refrigerante a bassa temperatura riceve calore dall'ambiente circostante e continua ad evaporare mentre scorre attraverso l'evaporatore isobaricamente.

Le transizioni tra questi punti di stato possono essere mappate su diagrammi termodinamici. In questi diagrammi temperatura-entropia (T-s, Fig. 2a) e pressione-entalpia (P-h, Fig. 2b), il lato sinistro della cupola rappresenta la fase liquida e il lato destro rappresenta la fase vapore. All'interno della cupola di vapore, il fluido è bifase e la temperatura è una funzione della pressione. Il trasferimento di energia da o verso il sistema in ogni fase del processo può essere valutato dalla variazione di entalpia moltiplicata per la portata massiva del refrigerante (variazione positiva: acquisizione di energia, negativa: rifiuto del calore nell'ambiente circostante). Si consideri un sistema di condizionamento d'aria rappresentativo che utilizza il refrigerante R-134a ad una portata di Equation 1 = 0,01 kg s-1 con i seguenti valori di punto di stato (Tabella 1).

Tabella 1 - Punti rappresentativi dello stato del ciclo di refrigerazione

Punto Pressione
(P, kPa)
Temperatura
(T, °C)
Entalpia
(h, kJ kg-1)
Entropia
(s, kJ kg-1 K-1)
Qualità
(Q)
1 402.2 17.0 263.0 0.953 1
2 815.9 57.1 293.6 1.000 1
3 815.9 32.0 96.5 0.357 0
4 402.2 9.1 96.5 0.363 0.169

Qui, la capacità di raffreddamento nell'evaporatore viene valutata come Equation 2 = 1,67 kW. L'ingresso di lavoro del compressore è Equation 3 = 0,31 kW. L'efficienza del sistema, o coefficiente di prestazione (COP), è Equation 4 = 5,4.

Figure 1
Figura 1: Schema del ciclo di refrigerazione a compressione di vapore

Figure 2
Figura 2: Diagrammi T-s (a) e P-h (b) per il ciclo di compressione del vapore R-134a rappresentativo con punti di stato elencati nella Tabella 1.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Attenzione: questo esperimento coinvolge sistemi a pressioni elevate e l'uso di refrigeranti, che possono essere tossici ad alte concentrazioni. Assicurarsi che vengano seguite ragionevoli precauzioni di sicurezza e che vengano indossati DPI appropriati. Garantire un'adeguata ventilazione quando si lavora con refrigeranti.

1. Fabbricazione del sistema di refrigerazione (vedi diagramma e fotografia, Fig. 3)

  1. Costruisci il compressore di vapore collegando prima una porta di un cilindro pneumatico a doppia azione a un tee di raccordo per tubi. Installare una valvola Schraeder sull'altra porta del cilindro pneumatico. Installare valvole unità (di ritegno) sulle altre due porte del tee, una rivolta verso l'interno e una rivolta verso l'esterno. Ciò consente di aspirare il refrigerante dall'evaporatore ed espellerlo nel condensatore ad alta pressione.
  2. Utilizzando altri due tee di raccordo per tubi, installare misuratori di pressione a monte ea valle del compressore.
  3. Una pompa da pavimento per biciclette ad alta pressione viene utilizzata per azionare il compressore. Rimuovere il perla di gomma (componente della valvola di ritegno) dall'impianto idraulico della pompa della bicicletta. Ciò consentirà al compressore di espandersi e aspirare refrigerante tra una corsa di pompaggio e l'altro. Collegare il tubo della pompa della bicicletta alla valvola Schraeder sul compressore.
  4. Formare una sottile bobina di tubolare in alluminio (diametro esterno 3,2 mm) per fungere da condensatore. Nel sistema prototipo (Fig. 3), la bobina è stata formata avvolgendo elicoidale il tubo di alluminio attorno a un'anima in tubo di gomma rigido di 2,5 cm di diametro per quattro giri (~ 50 cm di lunghezza totale). La lunghezza della bobina del condensatore non è critica per questo esperimento su piccola scala.
  5. Collegare un'estremità della bobina del condensatore alla porta aperta del tee del raccordo del tubo a valle del misuratore di pressione utilizzando un raccordo a compressione (McMaster Inc.part #5272K291 suggerito).
  6. Installare un breve tubo in PVC trasparente in due gomiti del tubo riducente. Questo componente fungerà da serbatoio di refrigerante ad alta pressione. Collegare il serbatoio all'uscita del tubo del condensatore.
  7. Installare una valvola a sfera in un tee di tubo con un connettore an/SAE flare fitting. Questa sarà la porta di ricarica. Collegare un misuratore di portata ad ago a un lato del tee del tubo. Questo sarà il dispositivo di espansione. Utilizzando lo stretto tubo di alluminio, collegare l'altra porta del tee del tubo al punto più basso del serbatoio del refrigerante.
  8. Formare una seconda bobina di tubo di alluminio per fungere da evaporatore. Collegarlo tra l'uscita della valvola a spillo e l'ingresso del compressore.
  9. Riempire il sistema con aria compressa (550 kPa se disponibile) attraverso la porta di ricarica. Utilizzare uno spruzzo di acqua saponata per identificare eventuali perdite idrauliche ed effettuare le riparazioni necessarie.
  10. Collegare le termocoppie alle bobine del condensatore e dell'evaporatore per la misurazione della temperatura.

Figure 3
Figura 3: a. Schema dei componenti e delle connessioni nel sistema sperimentale di refrigerazione a compressione di vapore. Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 4
Figura 4: Diagrammi T - s (a) e P - h (b) per il ciclo sperimentale di refrigerazione a compressione di vapore R-134a.

2. Ricarica del sistema di refrigerazione

  1. Collegare la porta centrale di un collettore di carica del refrigerante alla porta di ricarica del frigorifero. Collegare una pompa per vuoto alla porta a bassa pressione del collettore e una lattina di refrigerante alla porta ad alta pressione. R134a è il refrigerante più comunemente disponibile e viene utilizzato qui. R1234ze(E) potrebbe essere un'opzione migliore perché la sua bassa pressione di saturazione consentirebbe un funzionamento più semplice del compressore e il suo basso GWP ridurrebbe l'impatto ambientale di eventuali perdite.
  2. Azionare la pompa per vuoto e aprire gradualmente tutte le valvole del sistema per rimuovere tutta l'aria. Aprire brevemente la valvola del contenitore del refrigerante per eliminare l'aria dall'assieme.
  3. Una volta raggiunto il vuoto, isolare la pompa per vuoto e chiudere la porta a bassa pressione sul collettore di carica del refrigerante. Invertire il contenitore del refrigerante e iniettare refrigerante liquido nel sistema fino a quando il livello nel serbatoio ad alta pressione è leggermente superiore al livello della valvola a spillo.

3. Funzionamento

  1. Regolare la valvola a spillo fino a quando non è appena aperta.
  2. Azionare il frigorifero pompando la pompa della bicicletta collegata al cilindro pneumatico del compressore.
  3. Tenere traccia delle pressioni dei lati alti e bassi e delle temperature dell'evaporatore e del condensatore fino a raggiungere le condizioni di stato stazionario. Registrare queste pressioni e valori di temperatura. Si noti che la maggior parte dei manometri riporta la pressione del misuratore. Questo può essere convertito in pressione assoluta aggiungendo circa 101 kPa.
  4. Indicare i punti di stato (1-4) e le curve di collegamento approssimative sui diagrammi T-s e P-h (Fig. 4).

I sistemi di refrigerazione sono onnipresenti e hanno un impatto enorme sulla nostra vita quotidiana. Ogni volta che si conserva il cibo nel frigorifero o nel congelatore o si accende il condizionatore d'aria, si utilizzano sistemi di refrigerazione. Fondamentalmente, il compito di questi sistemi è quello di rimuovere il calore da un serbatoio freddo e depositarlo in un serbatoio caldo, contro la direzione naturale del flusso di calore. La tecnologia dominante impiegata per raggiungere questo obiettivo è il ciclo di compressione del vapore. Questo video illustrerà come funziona il ciclo di compressione del vapore e quindi dimostrerà come viene utilizzato in un semplice sistema di refrigerazione pompato a mano. Alla fine, discuterà alcune applicazioni aggiuntive.

Il ciclo di compressione del vapore è un ciclo termodinamico eseguito su un fluido di lavoro, o refrigerante, in modo tale che il calore fluisca nel refrigerante dal serbatoio freddo e dal refrigerante al serbatoio caldo. Ciò richiede la circolazione meccanica del refrigerante e transizioni coordinate del suo stato termodinamico. Il ciclo sfrutta la cupola di vapore, una regione dello spazio di fase del refrigerante che può essere vista nei diagrammi di entropia di temperatura e di entalpia di pressione. In questi diagrammi, la regione di sinistra indica la fase liquida, che è parzialmente delimitata dalla linea del liquido saturo, e la regione di destra indica la fase di vapore, che è analogamente delimitata dalla linea di vapore saturo. Le linee di saturazione si incontrano nel punto critico, sopra il quale il fluido è super critico. Tra le linee di saturazione, il fluido è bifase e la temperatura è una funzione della pressione come indicato dalle isoterme sul diagramma di entalpia di pressione. In questa regione, la temperatura e la pressione non possono essere variate indipendentemente l'una dall'altra, quindi ogni valore di pressione specifica una temperatura. Pertanto, la temperatura di una miscela bifase può essere regolata modificando la pressione. Con questo in mente, esaminiamo il ciclo di compressione del vapore. A scopo illustrativo, si supponga che l'R-134a sia il refrigerante e una portata di massa di 0,01 chilogrammi al secondo. Ci sono quattro fasi nel ciclo: compressione, condensazione, espansione ed evaporazione. Ognuno descrive una transizione tra i punti chiave di permanenza del refrigerante. Durante la compressione, il vapore a bassa pressione entra nel compressore e l'input di lavoro al compressore viene utilizzato per pressurizzare il refrigerante. Dopo aver lasciato il compressore, il vapore ad alta pressione passa al condensatore, qui, il calore viene respinto nel serbatoio caldo circostante mentre il refrigerante condensa isobaricamente. Il refrigerante ad alta pressione ora in fase liquida, quindi scorre attraverso un dispositivo di espansione throttling. Il liquido si espande isentropicamente quando passa attraverso, e quando la sua pressione scende, lampeggia a uno stato bifase e scende a una temperatura più bassa. Nell'ultima fase, il refrigerante a bassa temperatura entra nell'evaporatore e assorbe il calore dal serbatoio freddo. Questo guida l'evaporazione isobarica mentre il refrigerante scorre attraverso. Il ciclo è completato quando il vapore refrigerante a bassa pressione ritorna al compressore. In questo esempio, la capacità di raffreddamento dell'evaporatore è di 1,67 kilowatt e l'ingresso di lavoro del compressore è di 0,31 kilowatt, quindi il coefficiente di prestazione, o efficienza del sistema, è 5,4. Ora che hai capito come funziona il ciclo, costruiamo e analizziamo un semplice frigorifero per mostrare questi principi in azione.

Attenzione, questo esperimento coinvolge sistemi a pressioni elevate e l'uso di refrigeranti, che possono essere pericolosi ad alte concentrazioni. Seguire sempre ragionevoli precauzioni di sicurezza e indossare adeguati dispositivi di protezione individuale. Garantire un'adeguata ventilazione quando si lavora con refrigeranti. Iniziare la costruzione del sistema frigorifero con il compressore di vapore. Installare una valvola Schrader su una porta di un cilindro pneumatico a doppia azione, quindi collegare un tee di raccordo per tubi all'altra porta. Collegare le valvole di ritegno sulle due porte rimanenti del tee, in modo che una punti verso l'interno e l'altra verso l'esterno. Questa configurazione consentirà di aspirare il refrigerante dall'evaporatore ed espellerlo nel condensatore ad alta pressione. Il compressore sarà azionato da una pompa da pavimento per biciclette ad alta pressione modificata. Rimuovere il componente della valvola di ritegno del perla di gomma dall'impianto idraulico della pompa della bicicletta. Ciò consentirà al compressore di espandersi e aspirare refrigerante tra una corsa di pompaggio e l'altro. Installare tee di raccordo per tubi con manometri su entrambi i lati del compressore, in modo da poter monitorare la pressione a monte e a valle. I raccordi a T sono collegati tramite valvole di ritegno, che consentono solo il flusso in una direzione. Quando il pistone è esteso, la valvola di ritegno sinistra consente l'afflusso dall'evaporatore a bassa pressione al volume del compressore. Quando il pistone è premuto, il vapore viene pressurizzato e forzato attraverso la valvola di ritegno destra al condensatore ad alta pressione. Facendo scorrere il pistone, un flusso continuo di vapore a bassa pressione può essere prelevato dall'evaporatore e consegnato al condensatore ad alta pressione. La fase successiva del sistema è il condensatore, che costruiremo da una lunghezza di tubi di alluminio. Formare il tubo in una bobina, avvolgendolo attorno a un nucleo di gomma rigida di 2,5 centimetri di diametro per quattro giri, quindi utilizzare un raccordo a compressione per fissare un'estremità alla porta aperta del tee, a valle del compressore. Assicurarsi di installare e stringere i raccordi secondo le linee guida del produttore. Quindi installare una breve lunghezza di tubo in PVC trasparente tra due gomiti del tubo di riduzione. Questo fungerà da serbatoio per il refrigerante ad alta pressione, collegato all'uscita del tubo del condensatore con un altro raccordo a compressione. La fase successiva è l'espansore, ma questo è anche un posto conveniente per aggiungere una porta di ricarica per il riempimento e lo scarico del refrigerante. Costruisci la porta di ricarica combinando un connettore A.N.S.A.E. flare fitting con una valvola a sfera e un altro tee per tubi. Collegare una valvola a spillo a un lato del tee del tubo per il dispositivo di espansione. Infine, utilizzare un'altra sezione di tubi di alluminio per collegare la terza porta del tee del tubo al punto più basso del serbatoio. L'unica sezione rimanente è l'evaporatore. Formare una seconda bobina di tubo di alluminio utilizzando la stessa tecnica di prima e collegarla tra l'uscita della valvola a spillo e l'ingresso del compressore, per completare il circuito di refrigerazione. Ora che il sistema è assemblato, riempirlo con aria compressa attraverso la porta di ricarica per verificare eventuali perdite. Utilizzare uno spruzzo di acqua saponata per identificare eventuali connessioni che perdono ed effettuare le riparazioni necessarie. Infine, collegare le termocoppie al condensatore e alle bobine dell'evaporatore per la misurazione della temperatura. Ora sei pronto per caricare e far funzionare il frigorifero.

La ricarica è un processo in due fasi. L'aria viene prima evacuata dal sistema e quindi viene aggiunto il refrigerante. Collegare la porta centrale di un collettore di carica del refrigerante alla porta di ricarica del frigorifero. Quindi collegare una pompa per vuoto alla porta a bassa pressione del collettore e una lattina di refrigerante alla porta ad alta pressione. Chiudere tutte le valvole e quindi accendere la pompa per vuoto. Aprire gradualmente tutte le valvole del sistema per evacuare l'aria dal sistema. Dopo che l'aria è stata evacuata dal sistema, aprire brevemente la valvola del contenitore del refrigerante per eliminare l'aria dalla linea del refrigerante, quindi chiuderla di nuovo. Ora che tutta l'aria è stata evacuata, isolare la pompa per vuoto chiudendo la porta a bassa pressione sul collettore di carica del refrigerante. Invertire il contenitore del refrigerante e iniettare refrigerante liquido nel sistema fino a quando il livello nel serbatoio ad alta pressione è leggermente superiore al livello della valvola a spillo. L'ultimo passo è regolare la valvola a spillo fino a quando non è appena aperta, quindi collegare il tubo della pompa della bicicletta alla valvola Schrader sul compressore. Aziona il frigorifero pompando la pompa della bicicletta, come fai tu, tieni traccia delle pressioni laterali alte e basse, nonché delle temperature dell'evaporatore e del condensatore. Quando vengono raggiunte condizioni di stato stazionario, registrare queste pressioni e valori di temperatura. Se i manometri riportano la pressione manometrica, cioè la pressione relativa all'atmosfera, quindi convertire le letture in pressione assoluta aggiungendo un'atmosfera alla lettura.

Dai un'occhiata ai risultati delle prestazioni per il tuo frigorifero. Innanzitutto, confrontare le temperature misurate con le corrispondenti temperature di saturazione del refrigerante alle basse e alte pressioni misurate. In questo caso, le misurazioni corrispondono strettamente. La discrepanza della temperatura dell'evaporatore può essere dovuta al trasferimento di calore dall'aria ambiente all'esterno della termocoppia. La temperatura del condensatore corrisponde alla tolleranza sperimentale, ma questo potrebbe anche apparire più caldo del previsto se la termocoppia è posizionata troppo vicino alla parte surriscaldata del condensatore. Completate l'analisi indicando i punti di stato e approssimate le curve di collegamento sui diagrammi di entropia di temperatura e di entalpia di pressione. Si può vedere che il semplice sistema produce prestazioni limitate con bassa capacità di raffreddamento e bassa portanza, rispetto ai sistemi commerciali. Poiché gran parte del lavoro di input viene speso per comprimere l'aria nella pompa della bicicletta, le prestazioni potrebbero essere migliorate con un refrigerante a pressione inferiore. Inoltre, l'utilizzo di una valvola di espansione in grado di mantenere una maggiore differenza di pressione sarebbe vantaggioso. La maggior parte dei sistemi commerciali utilizza una valvola di espansione a temperatura controllata, che regola dinamicamente la sua apertura per mantenere la temperatura desiderata dell'evaporatore. Ora che abbiamo analizzato il processo di base, diamo un'occhiata ad alcune altre applicazioni tipiche.

Il ciclo di compressione del vapore è la tecnologia di refrigerazione dominante utilizzata in molti dispositivi comuni. La termogestione per l'elettronica è diventata sempre più importante in quanto le dimensioni dei componenti sono costantemente diminuite, mentre le richieste di potenza e velocità sono cresciute. Il raffreddamento di super computer e altri dispositivi elettronici ad alta potenza utilizzando il ciclo di compressione del vapore, ha molti vantaggi rispetto ad altre tecnologie. Il ciclo di compressione del vapore può essere utilizzato anche come pompa di calore. In questa modalità, il calore viene acquisito nell'evaporatore dall'ambiente a bassa temperatura e quindi consegnato in uno spazio condizionato più caldo. Questa può essere una modalità efficiente di riscaldamento rispetto al riscaldamento a resistenza diretta, perché la maggior parte del calore erogato viene prelevato dall'ambiente circostante e solo una piccola parte viene fornita al compressore come lavoro meccanico.

Hai appena visto l'introduzione di Jove alla refrigerazione e alla cupola del vapore. Ora dovresti capire come viene implementato il ciclo di compressione del vapore nei sistemi di refrigerazione e come analizzare le prestazioni utilizzando i diagrammi di entropia di temperatura e di entalpia di pressione. Grazie per l'attenzione.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here
Palto 659 ± 7 kPa
Pbasso 569 ± 7 kPa
Tambiente 22,0 ± 1 °C
Tcond 25,0 ± 1 °C Tsat, R-134a (Palto) 24,7 ± 0,3 °C
Tevap 21,1 ± 1°C Tsat, R-134a (Pbasso) 19,8 ± 0,4 °C

Tabella 2. Proprietà misurate del sistema di refrigerazione.

Le temperature superficiali esterne del condensatore e dell'evaporatore misurate sono relativamente vicine alle temperature di saturazione a Palto e Pbasso. La temperatura dell'evaporatore è leggermente superiore a Tsat, R-134a (Pbasso),probabilmente a causa del trasferimento di calore dall'aria ambiente alla termocoppia esterna. La temperatura del condensatore è leggermente superiore a Tsat, R-134a (Pbasso), ma all'interno dell'incertezza sperimentale. Questa temperatura può anche essere misurata nella parte più calda surriscaldata del condensatore.

I diagrammi approssimatividel ciclo T- s e P-h per questo sistema sono presentati in Fig. 4.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Questo esperimento ha dimostrato i principi della refrigerazione a compressione di vapore. Certo, il sistema sperimentale produce prestazioni limitate - con una bassa capacità di raffreddamento(Qevap)e un basso sollevamento (differenza di temperatura tra evaporatore e ambiente). Tuttavia, offre un'introduzione intuitiva al design e alla fisica della compressione del vapore. Le fasi di analisi dei dati dimostrano l'uso dei diagrammi T-s e P-h per descrivere il funzionamento del ciclo termodinamico.

Gran parte del lavoro di input viene speso per comprimere l'aria nella pompa della bicicletta. L'utilizzo di un refrigerante a pressione inferiore(ad esempio,R1234ze(E)) ridurrebbe questo lavoro e potrebbe consentire maggiori differenze di temperatura tra evaporatore e condensatore. Inoltre, la valvola di espansione impiegata qui poteva mantenere solo differenze di pressione laterale da bassa ad alta relativamente piccole. Può essere preferibile una valvola alternativa con un controllo di regolazione più fine. Nella maggior parte dei sistemi di refrigerazione commerciali, viene utilizzata una valvola di espansione a temperatura controllata (TXV), che regola dinamicamente la sua apertura per mantenere la temperatura desiderata dell'evaporatore.

Il ciclo di compressione del vapore è la tecnologia di refrigerazione più utilizzata. Si trova in quasi tutti i condizionatori d'aria e frigoriferi domestici, nonché in refrigeratori e congelatori su scala industriale. Il ciclo può essere utilizzato anche come pompa di calore. In questa modalità, acquisisce calore nell'evaporatore dall'ambiente circostante a bassa temperatura e lo trasporta in uno spazio condizionato più caldo. Questa può essere una modalità di riscaldamento efficiente rispetto al riscaldamento a resistenza diretta perché la maggior parte del calore erogato viene prelevato dall'ambiente circostante e solo una piccola parte viene fornita al compressore come lavoro meccanico.

Questo esperimento dimostra anche l'uso di diagrammi termodinamici T-s e P-h. Si tratta di strumenti critici per l'analisi e l'ingegneria di numerosi sistemi energetici, tra cui operazioni di trattamento chimico, cicli di refrigerazione e generazione di energia.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter