Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
JoVE Science Education
Physical Examinations I

A subscription to JoVE is required to view this content.
You will only be able to see the first 20 seconds.

 

Overview

Fonte: Jaideep S. Talwalkar,MD, Medicina interna e pediatria, Yale School of Medicine, New Haven, CT

Attraverso l'auscultazione, il clinico è in grado di "intercettare il funzionamento del corpo" per ottenere importanti informazioni diagnostiche. 1 Storicamente, il termine "auscultazione" era sinonimo di "auscultazione immediata", in cui l'orecchio dell'esaminatore veniva posto direttamente contro la pelle del paziente. Sebbene questa sia stata una pratica standard per secoli, il metodo si è rivelato inadeguato nella Francia del diciannovesimo secolo, a causa delle norme sociali e della resa diagnostica non ottimale. Ciò ha portato René Laënnec a inventare il primo stetoscopio nel 1816 (Figura 1), uno strumento che da allora è diventato inseparabile dall'auscultazione nella pratica clinica moderna, e i pazienti lo considerano un simbolo di onore e affidabilità tra coloro che li portano. 2

Figure 1
Figura 1. Un'illustrazione rappresentativa del primo stetoscopio inventato da René Laënnec.

Lo stetoscopio ha subito molti progressi tecnologici dall'iniziale tubo di legno cavo di Laënnec. In pratica, il fornitore deve capire la differenza tra i due lati del petto dello stetoscopio moderno: il diaframma e la campana (Figura 2).

Figure 2
Figura 2. Parti di uno stetoscopio moderno.

Se applicato saldamente sulla pelle del paziente, il diaframma trasmette suoni ad alta frequenza. I suoni dall'interno del paziente vibrano la membrana del diaframma. Queste vibrazioni provocano la propagazione del suono attraverso la colonna d'aria all'interno dello stetoscopio e nelle orecchie dell'esaminatore. Al contrario, se applicata leggermente, la campana trasmette suoni a bassa frequenza. La campana agisce come una tazza che trasmette direttamente i suoni dall'interno del paziente attraverso il tubo dello stetoscopio. Premendo più saldamente con la campana può allungare la pelle sottostante, trasformandola essenzialmente in un diaframma. L'auscultazione è utilizzata in un'ampia varietà di contesti clinici. Più comunemente svolge un ruolo nell'esame del torace, del cuore, dell'addome e della vascolarizzazione.

Procedure

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here
  1. Durante l'intero incontro con il paziente, utilizzare il senso dell'udito non assistito per identificare i risultati che possono essere diagnosticamente utili(ad esempio,voce rauca o grugnito con la scadenza).
  2. Prima del contatto con il paziente, decontaminare lo stetoscopio pulendolo con un pegno alcolico al 70%, un risciacquo antisettico standard utilizzato per l'igiene delle mani o un disinfettante per superfici ospedaliere. 3
  3. Posizionamento dello stetoscopio
    1. Posiziona gli auricolari dello stetoscopio nelle orecchie con le punte puntate in avanti per creare una tenuta che annega il rumore ambientale.
    2. Conferma quale lato del pezzo deltorace (ad esempio,la campana o il diaframma) è attivo toccando delicatamente su un lato o sull'altro.
    3. Ruota il pezzo del torace fino a quando non senti e senti un clic per passare dalla campana al diaframma secondo necessità. Alcuni stetoscopi hanno un solo lato del pezzo del torace, che può essere usato come diaframma e campana a seconda della quantità di pressione applicata contro la pelle del paziente. Una pressione decisa rende il pezzo del torace un diaframma, mentre una leggera pressione lo rende una campana.
    4. Tieni il pezzo di petto nella tua mano dominante. Ci sono due impugnature comunemente usate per il pezzo del petto:
      1. Sostieni il pezzo del torace tra le falangi medie del secondo e del terzo dito, con il pollice nascosto sotto il tubo per tenerlo lontano dalla pelle del paziente, che può potenzialmente ridurre gli artefatti del rumore.
      2. Sostieni il pezzo del torace tra le falangi distali del pollice e del secondo dito. Quando si utilizza questa presa, infilare le dita rimanenti sotto il tubo per tenerlo lontano dalla pelle del paziente, anche se in alcune manovre, queste dita devono essere tenute in leggera estensione per mantenere le dita stesse lontane dalla pelle del paziente(ad esempio,l'auscultazione alla base del cuore).
    5. Fai riferimento ai video dedicati agli esami cardiaci, polmonari, addominali e vascolari per dettagli specifici sulle tecniche di auscultazione per queste aree.
    6. Mentre ascolti, specialmente i suoni del cuore, considera la fisiologia e immagina mentalmente l'anatomia che può aiutare ad analizzare la varietà di suoni che vengono ascoltati contemporaneamente.
    7. Allena la mente a formare una rappresentazione visiva dei suoni che si sentono, in quanto ciò può aiutare a caratterizzare meglio clinicamente i suoni. Alcuni stetoscopi elettronici consentono agli esaminatori di registrare i suoni e creare effettivamente rappresentazioni visive dei risultati.

L'auscultazione si riferisce all'atto di ascoltare i suoni prodotti dal corpo durante un esame fisico.

Storicamente, il termine "auscultazione" era sinonimo di "auscultazione immediata", in cui l'orecchio dell'esaminatore veniva posizionato direttamente contro la pelle del paziente. Sebbene questa sia stata una pratica standard per secoli, il metodo si è rivelato inadeguato nella Francia del diciannovesimo secolo, a causa delle norme sociali e della resa diagnostica non ottimale. Pertanto, nel 1816, René Laënnec inventò il primo stetoscopio. Questo era un tubo di legno cavo con una superficie piana su un'estremità - da posizionare sulla pelle del paziente e un'apertura all'altra estremità - per ascoltare i suoni trasmessi. Da allora, lo stetoscopio ha subito molti progressi tecnologici, ma rimane ancora uno strumento inseparabile dalla pratica clinica.

Questo video illustrerà le parti dello stetoscopio e dimostrerà come utilizzare questo strumento durante qualsiasi esame fisico.

Per prima cosa, esaminiamo quali sono le diverse parti di uno stetoscopio e qual è la loro funzione. Le parti di base includono gli auricolari, il tubo e il pezzo del torace. Gli stetoscopi comunemente usati oggi hanno due superfici piatte sul pezzo del torace: una è il diaframma e l'altra è la campana.

Di solito, il diaframma viene applicato saldamente contro la pelle per ascoltare i suoni ad alta frequenza come S1 e S2. L'applicazione decisa è necessaria in quanto ciò consente ai suoni ad alta frequenza dall'interno del paziente di vibrare alla membrana del diaframma, che a sua volta si traduce in propagazione del suono attraverso la colonna d'aria all'interno dello stetoscopio e nelle orecchie dell'esaminatore. Al contrario, se applicata leggermente, la campana trasmette suoni a bassa frequenza come S3 o S4. La campana aperta funge da tazza che trasmette direttamente i suoni dall'interno del paziente attraverso il tubo. Premendo più saldamente con la campana può allungare la pelle sottostante, trasformandola essenzialmente in un diaframma. Alcuni stetoscopi hanno un solo lato del pezzo del torace, che può essere usato come diaframma e campana; una pressione decisa rende il pezzo del torace un diaframma, mentre la pressione leggera lo rende una campana.

Ora, esaminiamo alcuni passaggi importanti relativi all'auscultazione che possono essere applicati a qualsiasi esame fisico. Durante l'intero incontro con il paziente, usa il tuo senso dell'udito senza aiuto per identificare i risultati che possono essere diagnosticamente utili, come la voce rauca o le respirazioni grugnite.

Prima del contatto con il paziente, decontaminare lo stetoscopio con uno qualsiasi degli agenti standardmente disponibili. Posiziona gli auricolari dello stetoscopio nelle orecchie con le punte puntate in avanti per creare una tenuta che annega il rumore ambientale. Toccando delicatamente su entrambe le superfici, confermare quale lato del pezzo del torace è attivo. Per passare da un lato all'altro, ruota il pezzo finché non senti un clic, quindi tocca per confermare.

Tieni il pezzo di petto nella tua mano dominante. Ci sono due manipi comunemente usati per questo. Un modo è quello di sostenere il pezzo tra le falangi medie del secondo e del terzo dito con il pollice nascosto sotto il tubo per mantenere il tubo lontano dalla pelle del paziente, che può potenzialmente ridurre alcuni artefatti di rumore. Un altro modo è quello di sostenerlo tra le falangi distali del pollice e del secondo dito. Quando si utilizza questa presa, normalmente si dovrebbero infilare le dita rimanenti sotto il tubo. Tranne, in alcune manovre in cui queste dita devono essere tenute in leggera estensione per mantenere le dita stesse fuori dalla pelle del paziente. Ad esempio, durante l'auscultazione alla base del cuore.

Esistono tecniche specifiche di auscultazione per esami polmonari, cardiaci, addominali e vascolari, che saranno trattate nei rispettivi video di queste collezioni. Mentre ascolti, considera la fisiologia e immagina mentalmente l'anatomia, che può aiutare ad analizzare la varietà di suoni che vengono ascoltati contemporaneamente. Allenare la mente a formare una rappresentazione visiva dei suoni che si sentono, in quanto ciò può aiutare a una migliore caratterizzazione clinica della patologia sottostante. Alcuni stetoscopi elettronici consentono agli esaminatori di registrare i suoni e creare effettivamente rappresentazioni visive dei risultati.

Hai appena visto il video di JoVE sull'approccio generale all'auscultazione durante un esame fisico. Ora dovresti capire le diverse parti di uno stetoscopio e come utilizzare questo strumento in modo efficace.

Dare un significato alla varietà di suoni che si apprezzano con lo stetoscopio può sembrare scoraggiante per il primo studente. Attraverso la pratica deliberata, con considerazione dell'anatomia e della fisiologia delle strutture esaminate, e possibilmente l'uso della rappresentazione visiva del suono, l'auscultazione diventa un potente strumento diagnostico per il clinico. Come sempre, grazie per aver guardato!

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Applications and Summary

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Questo video ha coperto le considerazioni generali relative all'auscultazione durante l'esame fisico. L'auscultazione viene in genere eseguita con l'aiuto di uno stetoscopio, anche se alcuni risultati, specialmente sull'esame respiratorio, possono essere evidenti all'orecchio non aiutato. Mentre le tecniche specifiche dello stetoscopio variano in base a ogni singola porzione dell'esame, in tutte le circostanze, il clinico deve tenere correttamente lo stetoscopio e riconoscere la differenza tra la campana e il diaframma al fine di ottimizzare l'utilità diagnostica dell'auscultazione. Inoltre, nell'interesse di ridurre la diffusione nosocomiale dell'infezione, gli stetoscopi dovrebbero essere decontaminati regolarmente. Dare un significato alla varietà di suoni che si apprezzano con lo stetoscopio può sembrare scoraggiante per il primo studente. Attraverso la pratica deliberata, con considerazione dell'anatomia e della fisiologia delle strutture esaminate, e possibilmente l'uso della rappresentazione visiva del suono, l'auscultazione diventa un potente strumento diagnostico per il clinico.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

References

  1. Markel, H. The Stethoscope and the Art of Listening. New England Journal of Medicine. 354: 551-553 (2006)
  2. Jiwa, M., Millett, S., Meng, X., and Hewitt, V.M. Impact of the Presence of Medical Equipment in Images on Viewers' Perceptions of the Trustworthiness of an Individual On-Screen. Journal of medical Internet research. 14 (4), e100 (2012).
  3. Makim, D.G. Stethoscopes and Health Care-Associated Infection. Mayo Clinic Proceedings. 89: 277-280 (2014).

Transcript

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the English version.

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter