Applicazione di un Monitor EEG ampiezza-integrato (funzione cerebrale Monitor) per neonati

Medicine
JoVE Journal
Medicine
AccessviaTrial
 

Summary

Qui, indichiamo come applicare l'elettroencefalografia ampiezza-integrato per monitorare la funzionalità cerebrale in neonati.

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations | Reprints and Permissions

Bruns, N., Blumenthal, S., Meyer, I., Klose-Verschuur, S., Felderhoff-Müser, U., Müller, H. Application of an Amplitude-integrated EEG Monitor (Cerebral Function Monitor) to Neonates. J. Vis. Exp. (127), e55985, doi:10.3791/55985 (2017).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Integrata in ampiezza EEG (aEEG) è una tecnica facilmente accessibile per monitorare l'attività electrocortical nei neonati pretermine e a termine in unità di terapia intensiva neonatale (NICUs). Questo metodo in primo luogo è stato utilizzato per monitorare i neonati dopo asfissia, fornendo informazioni sui futuri risultati neurologici. L'aEEG è anche utile per selezionare i neonati che beneficiano di raffreddamento. L'aEEG monitoraggio degli infanti prematuri è sempre più diffuso, come vari studi hanno dimostrato che quel risultato neurodevelopmental è relativo ai primi aEEG tracciati. Qui, dimostriamo l'applicazione dell'aEEG in sistema di monitoraggio e modelli tipici presenti che dipendono da età gestazionale e condizioni fisiopatologiche. Inoltre, abbiamo detto trabocchetti nell'interpretazione dell'aEEG, come questo metodo richiede accurata fissazione e localizzazione degli elettrodi. Inoltre, l'EEG crudo può essere utilizzato per rilevare i grippaggi neonatali o per identificare i problemi di applicazione aEEG. In conclusione, aEEG è un metodo sicuro e generalmente ben tollerato per il comodino monitoraggio della funzione cerebrale neonatale; può anche fornire informazioni sulla prognosi a lungo termine.

Introduction

aEEG è stato originariamente sviluppato come un comodino monitor per cure intensive adulto1. Le prime pubblicazioni di dettagliare il suo uso in neonati risalgono alla fine degli anni 19802,3. Nei primi anni, il suo uso clinico è stato principalmente per la rilevazione di attività cerebrale sequestro, sorveglianza di droga antiepilettica trattamento4e previsione di risultato cerebrale dopo nascita asfissia5,6,7 ,8,9. Infanti con asfissia di nascita che non hanno mostrato grave soppressione dell'attività di sfondo e sequestro ha avuto un risultato più favorevole se fossero raffreddato8, ma la ricerca su questo argomento è ancora in corso10,11, 12. Negli ultimi 30 anni, monitoraggio in neonati della funzione cerebrale è diventato più diffusa in NICUs13. Oggi, esso è sempre più usato nella popolazione infantile pretermine. aEEG ha dimostrato di essere un metodo sicuro per la funzione cerebrale, monitoraggio, anche nei neonati estremamente prematuri ed è generalmente ben accettato da NICU personale14. Diversi studi hanno mostrato una correlazione tra le prime registrazioni aEEG e i risultati neurodevelopmental in infanti prematuri15,16,17,18,19, 20.

aEEG si basa su elettroencefalografia convenzionale che viene registrato con due o quattro elettrodi del cuoio capelluto, raffigurante l'ampiezza del EEG crudo su una scala semi-logaritmica compresse con tempo1. Il segnale da due o quattro elettrodi collocati in C3, C4, P3 e P4 posizioni del 10-20 internazionale sistema viene fatto passare attraverso un filtro passa-banda, che esalta le frequenze tra 2 e 15 Hz. frequenze sotto a 2 Hz e sopra 15 Hz sono attenuate al fine di eliminare manufatti, quali sudorazione, movimento, attività muscolare e interferenze elettriche, per quanto possibile1,4. Ulteriore elaborazione comprende filtro, rettifica, levigatura, semi-logaritmica ampiezza compressione e compressione del tempo. Ampiezze < 10 µV vengono visualizzati su una scala lineare e ampiezze > 10 µV su una scala logaritmica21. L'ampiezza più basso rilevato è indicato come il bordo inferiore, e l'ampiezza più alta è indicato come il bordo superiore21. In questo modo, anche piccoli cambiamenti di ampiezza inferiore rimangono visibili, mentre un sovraccarico del display alle ampiezze elevate è evitato21 (Figura 1). A causa della compressione di tempo, 5-6 cm sulla scala del tempo rappresenta 1 h, rendendo così la recensione di attività cerebrale per ore e persino giorni possibile1,4,13.

Le informazioni visibili nel ricalco aEEG sono limitate ai cambiamenti di ampiezza. Dispositivi moderni offrono la possibilità di visionare l'EEG crudo, quindi la frequenza e la morfologia della curva EEG cruda può essere considerati anche per l'interpretazione. Questo aiuta a distinguere tra manufatti e crisi reale durante sospette sezioni dell'aEEG banda4. Alcuni dispositivi di aEEG possono registrare un video simultaneo del paziente per l'identificazione anche meglio dei grippaggi e artefatti. L'impedenza degli elettrodi viene monitorata durante l' intera registrazione21. In due canali aEEG dispositivi che utilizzano quattro elettrodi, l'investigatore può passare tra due curve intraparietale o uno transcerebral curva (Figura 2). Seconda del produttore, il software offre funzionalità aggiuntive, come la rilevazione di grippaggio, analisi del tasso di scoppio, elettromiografia, ecc. È anche possibile derivare un aEEG da un dispositivo di EEG di canale completo che offre registrazione video, elettrocardiografia, elettromiografia, elettrooculografia.

La riduzione delle informazioni elettrofisiologici e compressione del tempo rende possibile un monitoraggio continuo e comodino interpretazione senza richiedere conoscenze specifiche su EEG. A causa del tempo di registrazione lunga, può essere rilevata attività convulsiva persino infraclinica, che altrimenti rimarrebbero inosservato4,22 , perché non è disponibile fino ad oggi EEG convenzionale monitoraggio per periodi di tempo molto lunghi NICUs. Si deve considerare, però, che non tutte le alterazioni patologiche, come convulsioni, si trovano a causa della piccola area di cervello superficie coperta dalla registrazione13. Di conseguenza, aEEG non è destinato a sostituire EEG convenzionale, ma integrarla13.

Attività electrocortical, come dimostra il motivo di sfondo di aEEG, cambia a seconda età gestazionale4,23,24,25 del bambino. In neonati a termine e pretermine tardivo, il motivo di sfondo è prevalentemente continuo con un'ampiezza più bassa sopra 5 µV4. Durante il sonno tranquillo, il motivo di sfondo diventa più discontinuo26. In neonati molto prematuri, il motivo di sfondo dominante è discontinuo: episodi di alta attività (cioè, gli scoppi di alto-ampiezza) si alternano a episodi di attività di basso-ampiezza27. Questo modello fisiologico deve essere distinto da un modello di soppressione di scoppio, che è patologico27. Con l'aumento dell'età gestazionale, aEEG e sfondo modelli diventano più continui e aumenta la durata di attività continuativa27,28,29. Sviluppo ed esistenti condizioni patologiche possono anche essere visualizzate mediante il tracciamento di aEEG (ad es., lo sviluppo di un intraventricolare l'emorragia e la leucomalacia periventricolare è associato a disturbi acuti in attività in background) 30 , 31. meningite grave può causare una traccia di piatta.

L'interpretazione qualitativa dell'aEEG comprende generalmente tre categorie: classificazione del motivo di sfondo, sonno-veglia in bicicletta e la presenza di crisi epilettiche. Parecchi autori hanno reso suggerimenti per classifiche e punteggi che descrivono il cervello maturazione16,21fino >,24,25. L'analisi quantitativa dell'aEEG è meno comune, anche se è possibile in dispositivi moderni, e pochi di ricerca gruppi fece uso di questo approccio32,33,34. Vorremmo presentare brevemente 3 diversi approcci alla valutazione qualitativa e semiquantitativa dell'aEEG tracciati:

Hellström-Westas:21

La valutazione del ricalco è esclusivamente qualitativa, e i risultati non si trasformano in un punteggio. La classificazione consente la descrizione di condizioni patologiche. Valori normativi per età gestazionale sono stati pubblicati per aiutare a capire se un modello è adeguato per l'età21: motivi di sfondo (1): continua tensione normale (fisiologico), discontinuo tensione normale (fisiologico nel pretermine gli infanti), modello di soppressione di burst (patologico), continuo bassa tensione (patologico) e piatto traccia (patologica); (2) sonno-veglia in bicicletta: nessuno, imminente, maturo (fisiologica/patologica, a seconda dell'età del bambino); e attività convulsiva (3): nessuna, singola convulsioni, convulsioni ripetitive ed epilepticus di condizione.

Burdjalov:25

L'approccio di questa classificazione è la valutazione qualitativa del tracciato e la sua trasformazione in un punteggio. Il punteggio aumenta con l'età gestazionale e Punteggio normativo valori per ogni età gestazionale corrispondente sono stati pubblicati: (1) 0 - 2 punti per la continuità, (2) 0 - 5 punti per escursioni in bicicletta, di sonno-risveglio (3) 0 - 2 punti per l'ampiezza del bordo inferiore, (4) 0 - 4 punti per la larghezza di banda e (5) 0 - 13 punti per il punteggio totale.

Olischar/Klebermass:16,24

Percentili per quanto riguarda la durata delle percentuali di pattern di sfondo (cioè, discontinuo tensione normale, discontinuo bassa tensione e continua tensione normale) e tasso di scoppio sono stati sviluppati per età gestazionale. I tracciati vengono valutati per un motivo di sfondo di età adeguata, la presenza di sonno-veglia in bicicletta e la presenza di attività di sequestro (cioè, convulsioni ripetitive o epilepticus di condizione). Quindi, i tracciati sono classificati in un punteggio Classificato come segue: (1) normale aEEG (tutte le categorie normali), (2) moderatamente anormale (1 su 3 categorie classificate come anormale) e (3) gravemente anormale (2 o 3 su 3 categorie classificate come anormale). Questo punteggio è stato indicato per avere un valore predittivo per risultato neurodevelopmental a 3 anni di età corretta.

Cambiamenti nel ricalco aEEG sono causati da numerosi fattori extracortical, quali i cambiamenti nel flusso sanguigno cerebrale, farmaci (ad es., oppiacei, sedativi e caffeina), acidosi, cambiamenti nella tensione di anidride carbonica, condizioni cliniche (per esempio, hypogylcemia, sepsi, meningite e il arteriosus di ductus di brevetto), ecc.21,32,35,36,37,38. La band di aEEG stessa è piuttosto insensibile ai cambiamenti di impedenza, ma significativi cambiamenti sono stati osservati in termini di distanza e la localizzazione di elettrodo39. Gli artefatti possono costituire un problema per l'interpretazione: i valori assoluti dell'ampiezza di cambiare come conseguenza del cuoio capelluto edema o interelettrodica distanza39,40. Interferenze causate da ECG, ventilazione oscillatoria ad alta frequenza, attività muscolare, neonato movimento o manipolazione possono causare un basso bordo aumento40. In dispositivi moderni, questo può essere parzialmente evitato dalla registrazione simultanea di raw EEG e aEEG e contrassegnando l'inizio e la fine del trattamento. Liquidi (ad es., sudore o del gel di ultrasuono) possono portare a connessioni tra gli elettrodi, fingendo un modello piatto traccia. Circa il 12% del tempo di registrazione in aEEGs a lungo termine sono alterati a causa di artefatti, 55% causato da interferenze elettriche e 45% essendo movimento artefatti41.

Protocol

aEEGs sono condotti come parte della routine clinica nel nostro ospedale. Il protocollo presentato segue le linee guida dell'istituzione ' Comitato etico di s ricerca umana. Scritti di consenso informato per quanto riguarda le riprese e la pubblicazione del materiale è stato raccolto da entrambi i genitori di tutti i neonati che appaiono nel video.

1. raccogliere le forniture necessarie

  1. Connetti il dispositivo di eEEG di energia elettrica nel posto dove il monitoraggio si svolgerà e collegare la casella di modulo per il dispositivo di aEEG.
  2. garantire che vi siano quattro elettrodi per un aEEG due canali e due elettrodi per un singolo canale aEEG. Scegliere gli elettrodi ad ago, coppe d'oro o elettrodi di idrogel. Inoltre, disporre di un elettrodo di idrogel pronto a servire come un elettrodo di riferimento.
    Nota: Coppe di oro possono essere disinfettati e riutilizzati per fino a due anni. Gli elettrodi dell'ago e idrogel sono solo monouso. Elettrodi ad ago utilizzabile in infanti a 23 settimane della gestazione senza provocare lesioni cutanee o infezioni. Qui, i migliori risultati sono stati raggiunti utilizzando elettrodi ad ago in infanti più anziani pure.
  3. Preparare le seguenti forniture: una striscia di posizionamento forniti dal produttore (per aiutare a posizionare correttamente gli elettrodi), nastro appropriato per l'uso in neonati (ad es., viscosa mull), pelle disinfettante appropriato per l'uso in neonati (per esempio. , octenidinhydrocholoride-based o basato su alcool), tamponi, preparazione della pelle del gel, una casella di modulo e il contatto del gel per coppe d'oro.
    Nota: Una volta scollegato dalla rete elettrica, il dispositivo si spegnerà e la registrazione dovrà essere riavviato. Alcuni dispositivi hanno batterie interne, tuttavia e può essere spostati dopo essere acceso o durante la registrazione.

2. Applicare gli elettrodi

  1. nel rispetto dei principi di gestione minima 42 , 43 , 44, applicare gli elettrodi durante la cura sistematica o sala parto cura. Indossare guanti (non sterili), un abito, un cappuccio e una maschera, secondo l'istituzione ' linee guida s ed il paziente ' stato infettivo s.
  2. Preparare la pelle per l'elettrodo di riferimento, come segue:
    1. disinfetta la pelle. Gel di preparazione della pelle posto su un tampone di cotone fino a che non sia umida. Applicare pochi tratti delicati con il tampone di cotone, usando pochissima pressione. Essere molto cauti nei neonati estremamente prematuri tra 23 e 25 settimane di gestazione per evitare di causare lesioni sulla pelle immatura.
    2. Posizionare l'elettrodo di riferimento sulla schiena o sul petto del bambino.
    3. Inserire il dispositivo di misurazione sull'infante ' la testa e la linea lo stesso lettere/segni sull'infante ' trago s e sutura sagittale; le due frecce indicano dove posizionare gli elettrodi (posizioni P4 del sistema 10-20, P3, C4 e C3).
  3. Posizionare gli elettrodi sull'infante ' testa, seguendo le istruzioni, seguito, corrispondente al tipo di elettrodi selezionato.
  4. Ad aghi elettrodi.
    1. Disinfettare l'area indicata dallo strumento di misura.
    2. Tendere leggermente la pelle e inserire l'ago tangenzialmente, appena sotto la pelle le marcature, con la punta dell'ago che punta in direzione caudale. Utilizzare il nastro per tenere l'elettrodo in luogo.
    3. Ripetere la procedura per entrambi/tutti i quattro elettrodi.
      Nota: Elettrodi ad ago in neonati molto prematuri, come sfregamento per la preparazione della pelle non è necessaria uso.
  5. Tazze oro.
    1. Disinfettare l'area indicata dallo strumento di misura.
    2. Preparare la pelle in aree contrassegnate, come descritto al punto 2.2.
    3. Riempire ogni tazza con gel di contatto. Posizionare la tazza nella posizione corretta, con il funzionamento del cavo verso la fine di testa; in posizione con nastro adesivo.
  6. Elettrodi idrogel.
    1. Disinfettare l'area indicata dallo strumento di misura.
    2. Preparare la pelle in aree contrassegnate, come descritto al punto 2.2.
    3. Posizionare gli elettrodi con il cavo che corre verso la parte finale della testa. Difficoltà gli elettrodi con nastro, nel caso in cui non rimangono nel luogo.

3. Collegare i cavi al Monitor

  1. la casella del modulo, inserire i cavi come indicato dalla leggenda sulla scatola.
  2. La schermata di avvio predefinita include il monitoraggio di impedenza per tutti gli elettrodi.
  3. Assicurarsi che tutti gli elettrodi sono a posto e che non esiste nessun contatto meccanico tra gli elettrodi. Se l'impedenza di uno o più elettrodi non è soddisfacente, rimuovere l'elettrodo corrispondente ed eseguire uno o due tratti più con il tampone di cotone, ma non esercitare una pressione maggiore.
  4. Avviare la registrazione quando tutto è pronto.
    Nota: I parametri di registrazione obbligatoria sono crudo EEG e impedenza. Secondo il dispositivo e l'indicazione clinica, opzioni aggiuntive sono rapporto di soppressione di burst, intensità acuta transitoria e frequenza limite spettrale, tra gli altri. Parametri standard per la revisione includono crudo EEG, integrata in ampiezza EEG curva e impedenza. A seconda del dispositivo, c'è la possibilità di visualizzare più funzioni, come la frequenza limite spettrale, o diverse forme di presentazione di quella inferiore, media e bordo superiore. Ulteriori caratteristiche sono analisi di tasso di rilevamento e scoppio sequestro.

4. Optional: Mettere un cappello di CPAP

  1. se richiesto, posizionare una banda di cappello o testa CPAP in cima gli elettrodi aEEG.

5. aspetti da tenere a mente durante la registrazione

  1. regolarmente cerca di impedenza e la dislocazione degli elettrodi per ottenere registrazioni di qualità. Inoltre, controllare l'infante per irritazione della pelle per evitare lesioni o infezioni.
  2. Eventi di Mark (ad es., trattamento, cura del canguro (pelle--pelle cura), apnea con bradicardia, l'intubazione e la somministrazione di sedativi o oppioidi) per facilitare l'identificazione di manufatti utilizzando il pulsante fornito sullo schermo del cerebrale funzione monitor. Lasciare aEEG elettrodi in posto durante il canguro cura per riprendere la registrazione in seguito.
  3. Lasciare aEEG elettrodi per intubazione o altre misure invasive per riprendere la registrazione più tardi. Nel caso in cui i cavi non sono abbastanza a lungo per spostare il bambino all'interno dell'incubatore, scollegarli dalla casella modulo e ricollegarli dopo la procedura.

6. Recensione dell'aEEG Tracing e memorizzazione

  1. rivedere la traccia alla fine della ricodificazione sul monitor o trasferirla su un dispositivo di archiviazione esterno.

Representative Results

La figura 2 Mostra una tipica visualizzazione di un monitor di aEEG. Modelli di tensione normale continui e discontinui sono considerati motivi di sfondo fisiologica a termine e pretermine, rispettivamente (Figura 3 e Figura 4). Un modello di soppressione di burst, modello di bassa tensione continuo e una traccia di piatta sono motivi di sfondo patologico (Figura 5, Figura 6, Figura 7).

Convulsioni in neonati a termine hanno una forma caratteristica, con un aumento improvviso di entrambi il bordo inferiore e superiore (Figura 8). Nei neonati pretermine, tuttavia, sequestri possono essere camuffati dal modello discontinuo e possono essere rilevati solo visualizzando il crudo EEG (Figura 9).

Gettare un ponte liquido può causare un'apparente traccia piatta (Figura 10). Di solito, questo accade in due canali aEEG (intraparietale curve). Se l'aEEG Croce-cerebrale è fisiologico, mentre la curva intraparietale Mostra una traccia di piatta, gli elettrodi dovrebbero essere controllati per liquidi. Manipolazione, movimenti e interferenze elettriche può portare a un sequestro apparente o addirittura a un apparente stato di male epilettico. Se questo accade, impedenza e l'elettrodo di riferimento devono essere controllati e l'EEG crudo dovrebbe essere guardato (Figura 11). Un altro motivo per un'altezza del bordo inferiore e superiore è la cilindrata dell'elettrodo di riferimento.

Figure 1
Figura 1. Formazione dell'aEEG Tracing.
Il segnale EEG grezzi (curva superiore) viene elaborato, conseguente la band di EEG ampiezza-integrato (curva inferiore). Ampiezze elevate formano il bordo superiore, mentre ampiezze basse formano il bordo inferiore. Mentre forte variazione in altezza dell'ampiezza conduce a una banda larga aEEG, la band di aEEG è stretta se c'è una piccola variazione nell'altezza di ampiezza. La scala dell'asse y è lineare fino a 10 µV e logaritmica sopra 10 µV. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
Nella figura 2. Visualizzazione tipiche di un aEEG Monitor.
La metà superiore del monitor viene visualizzata la curva di EEG cruda (la sezione visualizzata è uguale a 10 s). Sul display di sinistra, la metà inferiore mostra l'aEEG unilaterale traccia (la sezione visualizzata equivale a circa 3 ore). Sul display destro, viene mostrato il corrispondente analisi cross-cerebrale. Il cursore indica la sezione del ricalco integrata in ampiezza da EEG grezzi. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 3
Nella figura 3. Modello Tensione normale continua.
Reticolo di sottofondo continuo con sonno-veglia in bicicletta. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 4
Nella figura 4. Modello Tensione normale discontinuo.
Motivo di sfondo discontinuo con imminente sonno-veglia in bicicletta. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 5
Nella figura 5. Scoppio modello di soppressione.
Scoppio modello di soppressione, con l'ampiezza più bassa continuamente basso e senza alterazione. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 6
Nella figura 6. Traccia piatto.
Piatto traccia su entrambi i lati in un infante di termine con meningoencefalite severa. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 7
Nella figura 7. Modello continuo di bassa tensione.
Modello di bassa tensione continuo senza sonno-veglia in bicicletta. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 8
Figura 8. Convulsioni in neonati a termine.
Rappresentazione tipica di un sequestro in aEEG: un improvviso aumento del margine superiore e inferiore è seguito da un breve periodo di attività in diminuzione. Sequestri ripetitivi per circa 3,5 h. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

r.within-pagina = "1" >Figure 9
Nella figura 9. Convulsioni in neonati prematuri.
Senza il crudo EEG, l'attività hypersynchronous in entrambi gli emisferi sarebbe rimanere inosservato. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 10
Nella figura 10. Apparente traccia piatto.
Nei tracciati unilaterali, ci sembra essere un modello di traccia piatto patologico in un infante senza ferita cerebrale. L'analisi cross-cerebrale Mostra un modello fisiologico sfondo discontinuo con brevi tratti di attività continua. In questo caso, la traccia piatta è un artefatto causato da liquido bridging tra elettrodi (soprattutto idrogel elettrodi). Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 11
Figura 11. Grippaggi apparenti.
Questa immagine mostra l'attività ad alta frequenza per un lungo periodo di tempo. Senza vedere la curva di EEG cruda, è indicato lo status epilepticus. Questo artefatto è causato da attività muscolare. Il tempo di asse x è uguale a (un quadrato = 10 min).
Da Bruns, N. Amplituden-integriertes EEG bei extrem unreifen Frühgeborenen in den ersten 4 Lebenswochen. http://www.Diss.fu-Berlin.de/Diss/Receive/FUDISS_thesis_000000036576 (2012). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Discussion

Il monitor di funzione cerebrale è un dispositivo facilmente accessibile e sempre più comune usato per registrare EEGs ampiezza-integrato in NICUs13. A cura di routine, l'applicazione di un aEEG prende 3-5 min.

Fasi critiche all'interno di questo protocollo sono il corretto posizionamento degli elettrodi sulla testa e il collegamento dei cavi alla presa corrispondente della finestra di modulo. Posizionamento degli elettrodi deve essere preceduto da pelle accurata disinfezione e preparazione, soprattutto per l'elettrodo di riferimento. Nella nostra esperienza, le registrazioni di migliore qualità si ottengono quando l'elettrodo di riferimento è posizionato sul retro dell'infante. Per risolvere i problemi, gli elettrodi devono essere controllati per la dislocazione in caso di alta impedenza. Se la dislocazione dell'elettrodo è stata divulgata e ripetizione di preparazione della pelle non riesce, potrebbe essere necessario essere sostituito l'elettrodo. In caso di un offset del bordo superiore, l'elettrodo di riferimento deve essere ottimizzato. Un ad alta frequenza ed elevata ampiezza di EEG grezzi sia integrata in ampiezza EEG sono causati da attività muscolare o interferenze (ad es., ventilazione ad alta frequenza di oscillazione). Questa parte del tracciato non può essere utilizzata per l'interpretazione. In caso di una traccia di piatta in un infante cerebralmente sano, la tracciatura Croce-cerebrale dovrebbe essere visualizzata. Se questo è normale, è probabile che liquidi come gel sudore o ultrasuono hanno causato a gettare un ponte fra due elettrodi. In caso di problemi persistenti, i produttori hanno persone di contatto che contribuiranno a determinare una soluzione e persino giungere alla terapia intensiva neonatale per verificare le cause sottostanti. Nella nostra esperienza, gli elettrodi ad ago sono il tipo consigliato di elettrodi in neonati molto prematuri. Dopo accurata disinfezione e preparazione delicata della pelle dell'elettrodo di riferimento, non abbiamo osservato un numero significativo di infezioni, lesioni cutanee gravi o episodi di sanguinamento dall'inizio dell'uso su larga scala di questa tecnica nel nostro centro nel 2008 (un media di neonati di peso molto basso alla nascita di 60-80 all'anno, 1-5 registrazioni per neonato). Dal 2014, abbiamo solo utilizzato elettrodi ad ago in tutti i neonati, come otteniamo i migliori risultati utilizzando questo tipo di elettrodo.

Modifiche dell'aEEG non vengono comunemente eseguite, ma elettrodi potrebbero essere collocati in qualsiasi posizione sulla testa per acquisire una traccia desiderata (dal sistema internazionale 10-20). In alcuni casi, il posizionamento degli elettrodi potrebbe essere necessario essere regolata (per esempio, a causa di lacerazioni della pelle dopo estrazione di vuoto o cephalohematoma)45. Per la classificazione secondo ampiezze, è importante mantenere una distanza di interelectrode standard, come una riduzione nei risultati di interelectrode distanza in una riduzione di ampiezza39,45. In caso di estreme dimensioni testa, tali neonati estremamente prematuri (cioè, 23-24 settimane di gestazione) o neonati a termine con la circonferenza capa aumentata dovuto la idrocefalia, l'importanza della distanza interelectrode per interpretazione dovrebbe essere tenuto in mente. Un'altra modifica dell'aEEG tradizionale è il46,18,di EEG continuamente monitorato limited-canale47. La curva di EEG grezza derivata dal monitor funzione cerebrale può essere valutata come una curva di EEG convenzionale. Nel nostro centro, usiamo questo approccio per rispondere a particolari problemi per quanto riguarda il neonato neuropediatric pazienti, in stretta collaborazione con i nostri neurologi pediatrici.

Il limite principale dell'aEEG è il fatto che solo una piccola area della superficie del cervello è coperto da ricalco. Pertanto, alterazioni dell'attività electrocortical in diverse aree della superficie del cervello possono rimanere inosservato13. A causa della compressione di tempo, cambiamenti di breve durata dell'attività cerebrale sono difficili da rilevare senza utilizzare la curva di EEG grezza. Ulteriore interpretazione della curva EEG cruda richiede la conoscenza circa l'EEG convenzionale o una stretta collaborazione con neurofisiologi o neurologi pediatrici. Ultimo, ma non meno importante, ci sono diversi fattori interni ed esterni che causano alterazioni nella banda aEEG che deve essere tenuta presente quando si interpretano la tracciatura.

Ciò nonostante, l'aEEG offre la possibilità per il monitoraggio continuo funzionamento cerebrale in neonati. È facilmente raggiungibile, e l'interpretazione non è difficile. Quanto contiene meno informazioni rispetto a un EEG convenzionale, non può sostituire questa tecnica. Piuttosto, esso integra i mezzi esistenti per la diagnostica cerebrale, quali EEG, ecografia e risonanza magnetica. C'è prova concreta per la previsione di risultato dopo asfissia di nascita in neonati a termine e l'aEEG è stato stabilito come uno strumento per identificare i bambini che potranno beneficiare di raffreddamento8. Nei neonati pretermine, c'è anche buona evidenza che a lungo termine il risultato neurologico può essere prevista da presto aEEG registrazioni15,16,17,18,19 ,20. Tuttavia, ad oggi, questa conoscenza non comporta conseguenze per decisioni cliniche in questa popolazione di neonati. Per il futuro, è probabile che il monitoraggio della funzione cerebrale diventerà uno strumento standard in NICUs, nonché in centri secondari e unità di cure intensive pediatriche.

Disclosures

Gli autori non hanno nulla a rivelare.

Acknowledgments

Ringraziamo i nostri infermieri per il loro sostegno e contributi per la realizzazione del video.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
disposable subdermal needle electrodes Technomed TE/S43-438
Genuine Grass Gold Disk Electrodes Natus FE5GH-03
neonatal hydrogel sensors Natus CZA00037
positioning strips Natus OBM00047
skin markers Natus CZN00011
Nu Prep skin prepping gel Weaver and Company 10-30
contact gel Ten 20 Weaver and Company 10-20-4T
skin disinfectant
tape
cotton swab
Braintrend® aEEG Monitor aEEG Monitor

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Maynard, D., Prior, P. F., Scott, D. F. Device for continuous monitoring of cerebral activity in resuscitated patients. Br Med J. 4, (5682), 545-546 (1969).
  2. Greisen, G., Hellström-Westas, L., Lou, H., Rosén, I., Svenningsen, N. W. EEG depression and germinal layer haemorrhage in the newborn. Acta Paediatr Scand. 76, (3), 519-525 (1987).
  3. Greisen, G., Pryds, O., Rosén, I., Lou, H. Poor reversibility of EEG abnormality in hypotensive, preterm neonates. Acta Paed Scand. 77, (6), 785-790 (1988).
  4. Hellström-Westas, L., Rosén, I., Svenningsen, N. W. Predictive value of early continuous amplitude integrated EEG recordings on outcome after severe birth asphyxia in full term infants. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed. 72, (1), F34-F38 (1995).
  5. Shellhaas, R. A., Kushwaha, J. S., Plegue, M. A., Selewski, D. T., Barks, J. D. E. An evaluation of cerebral and systemic predictors of 18-month outcomes for neonates with hypoxic ischemic encephalopathy. J Child Neurol. 30, (11), 1526-1531 (2015).
  6. Gluckman, P. D., et al. Selective head cooling with mild systemic hypothermia after neonatal encephalopathy: multicentre randomised trial. Lancet. 365, (9460), 663-670 (2005).
  7. Hellström-Westas, L., Rosén, I. Continuous brain-function monitoring: state of the art in clinical practice. Semin Fetal Neonatal Med. 11, (6), 503-511 (2006).
  8. Rosén, I. The physiological basis for continuous electroencephalogram monitoring in the neonate. Clin Perinatol. 33, (3), 593-611 (2006).
  9. Davis, A. S., et al. Serial aEEG recordings in a cohort of extremely preterm infants: feasibility and safety. J Perinatol. 35, (5), 373-378 (2015).
  10. Benavente-Fernández, I., Lubián-López, S. P., Jiménez-Gómez, G., Lechuga-Sancho, A. M., Garcia-Alloza, M. Low-voltage pattern and absence of sleep-wake cycles are associated with severe hemorrhage and death in very preterm infants. Eur J Pediatr. 174, (1), 85-90 (2015).
  11. Klebermass, K., et al. Amplitude-integrated EEG pattern predicts further outcome in preterm infants. Pediatr Res. 70, (1), 102-108 (2011).
  12. Soubasi, V., et al. Early abnormal amplitude-integrated electroencephalography (aEEG) is associated with adverse short-term outcome in premature infants. Eur J Paediatr Neurol. 16, (6), 625-630 (2012).
  13. Wikström, S., et al. Early single-channel aEEG/EEG predicts outcome in very preterm infants. Acta Paediatr. 101, (7), 719-726 (2012).
  14. Welch, C., Helderman, J., Williamson, E., O'Shea, T. M. Brain wave maturation and neurodevelopmental outcome in extremely low gestational age neonates. J Perinatol. 33, (11), 867-871 (2013).
  15. Bruns, N., et al. Comparison of two common aEEG classifications for the prediction of neurodevelopmental outcome in preterm infants. Eur J Pediatr. 176, (2), 1-9 (2016).
  16. Eken, P., Toet, M. C., Groenendaal, F., de Vries, L. S. Predictive value of early neuroimaging, pulsed Doppler and neurophysiology in full term infants with hypoxic-ischaemic encephalopathy. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed. 73, (2), F75-F80 (1995).
  17. Shalak, L. F., Laptook, A. R., Velaphi, S. C., Perlman, J. M. Amplitude-integrated electroencephalography coupled with an early neurologic examination enhances prediction of term infants at risk for persistent encephalopathy. Pediatrics. 111, (2), 351-357 (2003).
  18. Marics, G., et al. Prevalence and etiology of false normal aEEG recordings in neonatal hypoxic-ischaemic encephalopathy. BMC Pediatr. 13, (1), 194 (2013).
  19. Azzopardi, D. V., et al. Moderate hypothermia to treat perinatal asphyxial encephalopathy. N Engl J Med. 361, (14), 1349-1358 (2009).
  20. Azzopardi, D. TOBY study group. Predictive value of the amplitude integrated EEG in infants with hypoxic ischaemic encephalopathy: data from a randomised trial of therapeutic hypothermia. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed. 99, (1), F80-F82 (2014).
  21. Hellström-Westas, L., Rosén, I., de Vries, L. S., Greisen, G. Amplitude-integrated EEG Classification and Interpretation in Preterm and Term Infants. NeoReviews. 7, (2), e76-e87 (2006).
  22. Shah, D. K., et al. Accuracy of bedside electroencephalographic monitoring in comparison with simultaneous continuous conventional electroencephalography for seizure detection in term infants. Pediatrics. 121, (6), 1146-1154 (2008).
  23. Sisman, J., Campbell, D. E., Brion, L. P. Amplitude-integrated EEG in preterm infants: maturation of background pattern and amplitude voltage with postmenstrual age and gestational age. J Perinatol. 25, (6), 391-396 (2005).
  24. Olischar, M., et al. Reference values for amplitude-integrated electroencephalographic activity in preterm infants younger than 30 weeks' gestational age. Pediatrics. 113, (1 Pt 1), e61-e66 (2004).
  25. Burdjalov, V. F., Baumgart, S., Spitzer, A. R. Cerebral function monitoring: a new scoring system for the evaluation of brain maturation in neonates. Pediatrics. 112, (4), 855-861 (2003).
  26. Viniker, D. A., Maynard, D. E., Scott, D. F. Cerebral function monitor studies in neonates. Clin Electroencephalogr. 15, (4), 185-192 (1984).
  27. Hellström-Westas, L. Continuous electroencephalography monitoring of the preterm infant. Clin Perinatol. 33, (3), 633-647 (2006).
  28. Hayakawa, M. Background electroencephalographic (EEG) activities of very preterm infants born at less than 27 weeks gestation: a study on the degree of continuity. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed. 84, (3), 163 (2001).
  29. Vecchierini, M. F., d'Allest, A. M., Verpillat, P. EEG patterns in 10 extreme premature neonates with normal neurological outcome: qualitative and quantitative data. Brain Dev. 25, (5), 330-337 (2003).
  30. Hellström-Westas, L., Rosén, I., Svenningsen, N. Cerebral Function Monitoring During the First Week of Life in Extremely Small Low Birthweight (ESLBW) Infants. Neuropediatrics. 22, (01), 27-32 (1991).
  31. Connell, J., et al. Continuous four-channel EEG monitoring in the evaluation of echodense ultrasound lesions and cystic leucomalacia. Arch Dis Child. 62, (10), 1019-1024 (1987).
  32. Bruns, N., Metze, B., Bührer, C., Felderhoff-Müser, U., Hüseman, D. Electrocortical Activity at 7 Days of Life is Affected in Extremely Premature Infants with Patent Ductus Arteriosus. Klin Padiatr. 227, (5), 264-268 (2015).
  33. Thorngate, L., Foreman, S. W., Thomas, K. A. Quantification of neonatal amplitude-integrated EEG patterns. Early Hum Dev. 89, (12), 931-937 (2013).
  34. West, C. R., Harding, J. E., Williams, C. E., Gunning, M. I., Battin, M. R. Quantitative electroencephalographic patterns in normal preterm infants over the first week after birth. Early Hum Dev. 82, (1), 43-51 (2006).
  35. ter Horst, H. J., van Olffen, M., Remmelts, H. J., de Vries, H., Bos, A. F. The prognostic value of amplitude integrated EEG in neonatal sepsis and/or meningitis. Acta Paediatr. 99, (2), 194-200 (2010).
  36. Eaton, D. G., Wertheim, D., Oozeer, R., Dubowitz, L. M., Dubowitz, V. Reversible changes in cerebral activity associated with acidosis in preterm neonates. Acta Paediatr. 83, (5), 486-492 (1994).
  37. Victor, S., Appleton, R. E., Beirne, M., Marson, A. G., Weindling, A. M. Effect of carbon dioxide on background cerebral electrical activity and fractional oxygen extraction in very low birth weight infants just after birth. Pediatr Res. 58, (3), 579-585 (2005).
  38. West, C. R., et al. Early low cardiac output is associated with compromised electroencephalographic activity in very preterm infants. Pediatr Res. 59, (4 Pt 1), 610-615 (2006).
  39. Quigg, M., Leiner, D. Engineering aspects of the quantified amplitude-integrated electroencephalogram in neonatal cerebral monitoring. J Clin Neurophysiol. 26, (3), 145-149 (2009).
  40. Toet, M. C., Lemmers, P. M. A. Brain monitoring in neonates. Early Hum Dev. 85, (2), 77-84 (2009).
  41. Hagmann, C. F., Robertson, N. J., Azzopardi, D. Artifacts on electroencephalograms may influence the amplitude-integrated EEG classification: a qualitative analysis in neonatal encephalopathy. Pediatrics. 118, (6), 2552-2554 (2006).
  42. Als, H., et al. Individualized developmental care for the very low-birth-weight preterm infant. Medical and neurofunctional effects. JAMA. 272, (11), 853-858 (1994).
  43. Jacobsen, T., Grønvall, J., Petersen, S., Andersen, G. E. "Minitouch" treatment of very low-birth-weight infants. Acta Paediatr. 82, (11), 934-938 (1993).
  44. Vandenberg, K. A. Individualized developmental care for high risk newborns in the NICU: a practice guideline. Early Hum Dev. 83, (7), 433-442 (2007).
  45. Hellström-Westas, L., de Vries, L. S., Rosén, I. An Atlas of Amplitude-Integrated EEGs in the Newborn. 2nd ed, Informa Health Care. London. (2008).
  46. Iyer, K. K., et al. Early Detection of Preterm Intraventricular Hemorrhage from Clinical Electroencephalography. Crit Care Med. 43, (10), 2219-2227 (2015).
  47. Hellström-Westas, L., Rosén, I. Electroencephalography and brain damage in preterm infants. Early Hum Dev. 81, (3), 255-261 (2005).

Comments

0 Comments


    Post a Question / Comment / Request

    You must be signed in to post a comment. Please sign in or create an account.

    Usage Statistics