Waiting
Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Neuroscience

Flybar: Amministrazione alcol a Flies

doi: 10.3791/50442 Published: May 18, 2014

Summary

Drosophila è emersa come sistema modello significativo per la dissezione delle basi cellulari e molecolari delle risposte comportamentali all'alcool. Qui vi presentiamo un protocollo per la raccolta di dati di sensibilità alcol in un contesto circadiano che può essere facilmente applicato ad altri esperimenti ed è particolarmente adatto per la ricerca di laurea.

Abstract

Moscerini della frutta (Drosophila melanogaster) sono un modello stabilito sia per la ricerca di alcol e di biologia circadiana. Recentemente, abbiamo dimostrato che l'orologio circadiano modula alcool sensibilità, ma non la formazione di tolleranza. Qui, descriviamo il nostro protocollo in dettaglio. L'alcol viene somministrato alle mosche con flybar. In questa configurazione, vapori di alcol saturo viene miscelato con aria umidificata in set proporzioni, e somministrato alle mosche in quattro tubi contemporaneamente. Le mosche sono allevati in condizioni standardizzate al fine di minimizzare la variazione tra le repliche. Tre giorni di età in linea di differenti genotipi o trattamenti vengono utilizzati per gli esperimenti, preferibilmente abbinando mosche di due diversi punti di tempo (ad esempio, CT 5 e CT 17) rendendo possibili confronti diretti. Durante l'esperimento, mosche sono esposti per 1 ora alla percentuale prestabilita del vapore di alcool e il numero di mosche che esporre la perdita del riflesso di raddrizzamento (Lorr) o sedzione sono conteggiati ogni 5 min. I dati possono essere analizzati utilizzando tre differenti approcci statistici. Il primo è quello di determinare il momento in cui il 50% delle mosche hanno perso il loro riflesso di raddrizzamento e utilizzare un analisi della varianza (ANOVA) per determinare se esistono differenze significative tra i punti temporali. Il secondo è quello di determinare le mosche percentuali che mostrano Lorr dopo un determinato numero di minuti, seguita da un'analisi ANOVA. L'ultimo metodo è quello di analizzare l'intera serie di volte con statistica multivariata. Il protocollo può essere utilizzato anche per esperimenti non circadiani o confronti tra i genotipi.

Introduction

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Drosophila melanogaster dimostrare risposte comportamentali bifasico all'alcool 1 che sono analoghi a risposte umane a questo farmaco 2,3. Dopo l'esposizione iniziale a basse concentrazioni di alcol, mosche mostra un aumento dell'attività locomotoria, sostituito da una mancanza di coordinazione motoria, la perdita del controllo posturale e raddrizzamento riflessi (perdita del riflesso di raddrizzamento: Lorr), e la sedazione (completa mancanza di attività motoria in risposta alla stimolazione meccanica) come l'esposizione all'alcol progredisce 4-9. L'orologio circadiano endogeno è un modulatore di forte sensibilità alcol e tossicità osservata in topi, ratti 10,11 12, 13 e nell'uomo. I recenti progressi nella ricerca Drosophila hanno mostrato l'orologio circadiano modula la sensibilità acuta da alcol, ma non l'alcol tolleranza 1. I potenti approcci genetici disponibili a Drosophila attraverso studi mutanti e manipolazioni transgeniche di spazialee l'espressione genica temporale fornire un sistema che consente rapidi progressi nell'identificare i meccanismi cellulari e molecolari alla base di comportamenti complessi. L'uso di Drosophila come strumento di indagine ha consentito progressi sostanziali nella comprensione di alcol neurobiologia che possono essere rapidamente tradotti ai mammiferi 14-16. Al fine di facilitare la comprensione dei meccanismi molecolari attraverso i quali l'orologio circadiano modula la sensibilità di alcol e di misurare uniformemente risposte comportamentali attraverso punti di tempo circadiani, un protocollo di somministrazione di alcol adatto per l'uso in condizioni di luce rossa fioca è richiesto. Per Drosophila, l'alcool può essere somministrato attraverso integrazione alimentare per esposizione cronica o affidabile attraverso amministrare alcol in forma di vapore per esposizioni acute. Qui, descriviamo un protocollo di somministrazione alcool adatto per la valutazione della modulazione circadiano di perdita-di-riflesso di raddrizzamento (Lorr) 1 nonchésedazione.

Le mosche sono trascinate con 12 ore: 12 cicli hr LD a temperatura costante e poi trasferiti in un regime di luce controllata per 2-5 giorni a seconda della questione sperimentale. Mosche sono esposti al vapore di etanolo in un dispositivo noto come flybar. In questo dispositivo, quantità controllate di aria vengono gorgogliare attraverso acqua e alcool; i vapori vengono poi mescolati e diretti in un alloggiamento flaconcino in linea. Ogni 5 min in linea sono segnati per il numero che non riesce a visualizzare raddrizzamento riflessi o sono diventati sedato. Percentuali Lorr per ogni punto di tempo vengono calcolati e confrontati tra i punti temporali circadiani o tra ceppi di mosche. La semplicità e l'affidabilità di consegna alcol con la consegna di alcol flybar combinato con le opzioni di analisi comportamentale offre un vantaggio significativo per gli esperimenti circadiani condotti in condizioni di oscurità.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Assemblea della flybar

Motivazione e Panoramica: Il sistema è progettato per amministrare percentuali controllate di vapore di alcol per le mosche. Nota: La figura 1 fornisce una panoramica schematica del flybar set-up come descritto di seguito in tre fasi (assemblaggio del flusso d'aria, set-up della alcol e bottiglie d'acqua, e l'assemblaggio delle fiale di osservazione). In breve, un flusso d'aria costante è diviso in due frazioni che vengono gorgogliare attraverso alcool e acqua, rispettivamente mescolati e somministrati a 4 flaconcini di osservazione.

  1. Assemblea della Airflow
    1. Collegare un breve pezzo di tubo flessibile in silicone a uno edificio aria o con un aeratore acquario di generare un flusso d'aria costante e diviso utilizzando un connettore a Y. Collegare il primo ramo al regolatore di flusso d'aria che controlla la quantità totale di aria attraverso il sistema (tipicamente 1.000 ml / min per 4 flaconcini di osservazione).
    2. Inserire una rapida connettore nella seconda provettain modo che il flusso d'aria può essere interrotta all'inizio dell'esperimento senza influenzare il flusso d'aria calibrato. Aggiungere un connettore a Y e collegare ogni tubo ramificazione al regolatore flusso d'aria.
    3. Collegare il tubo ai regolatori di flusso d'aria e quindi collegare due metri del flusso d'aria.
  2. Set-up delle bottiglie di alcool e acqua
    1. Aggiungere tubo flessibile per l'uscita dei misuratori del flusso d'aria e inserire un tubo di vetro sottile (sezioni 1 pipette di vetro ml) con una curva a 90 ° in termine di ogni pezzo di tubo. Questo servirà come il flusso d'aria in ingresso nelle bottiglie di acqua e alcool.
    2. Mettere tappi di gomma con 2 fori attraverso di loro nelle bottiglie piene di alcool e acqua. Tenere entrambe le bottiglie ad una temperatura costante di 2 ° C superiore alla temperatura dell'aria ambiente con un bagno di acqua. Nei nostri esperimenti, la camera ambientale è mantenuta a 25 ° C, mentre il bagno d'acqua è a 27 ° C.
    3. Inserire la pipetta di vetro dritto per la air ingresso attraverso il tappo di gomma e si estendono nel liquido fino a circa 1 cm dal fondo della bottiglia.
    4. Inserire una sezione gomito di pipetta di vetro nel foro rimanente nel tappo di gomma fino alla fine del vetro è a filo con la parte inferiore del tappo all'interno della bottiglia. Inserire questa uscita dell'aria in un'altra lunghezza del tubo.
    5. Riunire i flussi d'aria tramite un connettore a Y e utilizzare un altro tratto di tubo in silicone per dirigere il flusso d'aria attraverso un matraccio di miscelazione vuoto o bottiglia con sezioni piegate pipetta di vetro inseriti attraverso un tappo di gomma a due forata. Utilizzare un altro pezzo di tubo in silicone per il flusso d'aria mista di uscita.
  3. Assemblea della Vial osservazione
    1. Dividere il flusso d'aria presa emergente dalla miscelazione pallone da 2-3x avere 4 o 8 flussi minori di aria in modo che più flaconi di osservazione possono essere usate in ogni esperimento. Collegare il tubo in silicone flessibile alle fiale di osservazione.
    2. Impostare il observatifiale utilizzando flaconi vuoti sigillati con un tappo di gomma contenente due fori attraverso i quali tubi di vetro offrono un ingresso ed una uscita per il vapore di alcool.
    3. Coprire l'estremità del primo tubo di vetro con rete e mantenere la rete in posizione con un piccolo pezzo di tubo di plastica flessibile. Inserire questo tubo attraverso il primo foro finché non si protrae a circa metà della lunghezza del flacone. Se necessario, usare nastro Teflon per ottenere una perfetta aderenza.
    4. Inserire il secondo tubo di vetro anche con l'estremità coperta da rete a filo con il bordo interno del tappo di gomma.
    5. Posizionare le fiale orizzontalmente su un pezzo di carta bianca per massimizzare il contrasto con le mosche in condizioni di luce rossa.
    6. Mix appropriato frazioni della corrente d'aria gorgogliati attraverso l'alcol e il flusso d'aria gorgogliare attraverso acqua. Monitorare la pressione d'aria continuo e apportare le modifiche necessarie per mantenere la miscelazione desiderata dei flussi d'aria.
      Nota: la corsa continuadi numerosi saggi Fly Bar in parallelo o anche un singolo test in una piccola stanza può portare ad un accumulo notevole di vapori di alcol. Per evitare il continuo rilascio di vapori di alcol che potenzialmente possono influenzare il ricercatore in una stanza chiusa, un adeguato sistema deve essere messo in atto che rimuove adeguatamente vapori di alcol generato durante l'esperimento. Per rimuovere vapori dell'alcool, collegare un pezzo 6-12 pollici di tubo sul secondo tubo di vetro che sporge da ogni flaconcino, unirli e diretto ad un sistema ad imbuto sotto vuoto. I ricercatori dovrebbero anche assicurare che la sala prove sperimentali sia adeguatamente ventilato.

2. Preparazione degli animali da esperimento

Motivazione e panoramica: la cultura adeguata e alloggiamento delle mosche ridurre la variabilità nei dati. Questo risultato è ottenuto attraverso la standardizzazione e la minimizzazione dello stress vissuto dalle mosche. Per questo motivo, nessuna anestesia (CO 2 o alternative) è usato during qualsiasi delle seguenti fasi del protocollo. Inoltre, in linea dovrebbero essere pari età attraverso esperimenti e punti di tempo per ridurre al minimo la variabilità come standard per altre analisi comportamentali, tra cui apprendimento e memoria esperimenti 17.

Luce diversa: condizioni scuri possono essere usati per sondare la funzione orologio circadiano nella risposta comportamentale di etanolo. Per determinare se esiste un ritmo diurno, esperimenti possono essere eseguiti in un ciclo LD definito per misurare le prestazioni a specifici Zeitgeber volte (ZT). ZT 0 rappresenta l'alba ed è definito come il tempo di luci sotto cicli LD, mentre ZT 12 è le luci di tempo sono spente con un ciclo LD 00:12 h. In condizioni costanti, il tempo circadiano (CT) misura il tempo per l'animale in assenza di segnali ambientali, ovvero tempo free-running, ed è legato al precedente ciclo LD trascinamento. In wild-type Drosophila, CT rispecchia la precedente ZT per il primo più giornis in condizioni costanti come il periodo circadiano free-running e ritmi sono ~ 24 ore. Per misurare la modulazione circadiano e di eliminare gli effetti di luce acuti sul comportamento, le mosche sono trascinati alla luce: i cicli di buio e poi trasferiti a costanti condizioni di buio (DD) prima di esperimenti. Circadiani esperimenti vengono eseguiti il ​​secondo giorno di DD per misurare le prestazioni a specifici circadiano volte (CT).

In Drosophila, luce continua (LL) le condizioni provocano disfunzioni circadiano con oscillazioni molecolari inumidite o aboliti del nucleo geni circadiani e rottura dei ritmi circadiani comportamentali come dimostra l'attività locomotoria aritmico 18-21 e la memoria aritmica a breve termine 17. Il protocollo è ottimizzato per studi circadiani e può essere semplificata per altri esperimenti. Tutti gli esperimenti circadiani sono condotti utilizzando la luce fioca rossa (sovraccarico ambientale luce rossa <1 lux sulla panchina alto; piccole luci rosse usato a 12 centimetri da tubi~ 1 luce lux).

  1. Posteriore in linea a 25 ° C inferiore a 12:12 h luce: condizioni di trascinamento buio (LD).
  2. Raccogliere le mosche appena eclosed al termine del periodo di luce diurna al giorno 1 e conservarli per 24 ore in condizioni di LD in possesso di flaconi contenenti una piccola quantità di cibo di alta concentrazione di agar per ridurre al minimo il cibo viscosità. Nota: Per assicurare sani, mosche normalmente sviluppate sono raccolti, utilizzare solo le mosche raccolti entro i primi giorni dopo eclosion inizia in una bottiglia cultura.
  3. Raccogliere lotti di circa 30 (25-35) vola usando un aspiratore il giorno 2 verso la fine del periodo di luce, e il trasferimento di fiale di partecipazione freschi.
  4. Utilizzare una fonte di luce forte per dirigere le mosche al fondo della fiala. All'interno di questo campo, il numero esatto di linea in ciascun flacone non è critica come osservazioni comportamentali sono riportati in percentuali con numero totale di mosche contati alla fine di ogni esperimento.
  5. Mantenere mosche in condizioni DD a 25 ° C for due giorni.
  6. Il giorno dell'esperimento, posizionare tutte le mosche alloggiati in condizioni o incubatori diversi dalla camera comportamento sperimentale nel ambiente per almeno 1 ora prima dell'esperimento differenti. Acclimatazione riduce la variabilità dovuta alle variazioni di temperatura o umidità.
  7. Fare osservazioni a sei punti temporali al giorno (CT 1, 5, 9, 13, 17 e 21) al fine di verificare la modulazione circadiano di comportamento.
  8. Confrontare più punti di tempo all'interno di una singola serie di esperimenti comportamentali per aumentare la robustezza del disegno sperimentale e minimizzare la variabilità specifica per un singolo esperimento. Ad esempio, le osservazioni di CT 1 e CT 13 possono essere ottenuti contemporaneamente se vengono utilizzati due incubatori con orari di luce-buio opposte per trascinamento.
    Nota: La procedura sopra descrive la preparazione di animali da laboratorio per le analisi eseguite in condizioni di buio costante circadiano. Luce diversa: condizioni scuri possono essere usati per sondare la funzione orologionelle risposte comportamentali all'alcool. Per determinare se un ritmo diurno esiste gli esperimenti possono essere eseguiti in un ciclo di LD per misurare le prestazioni a specifici Zeitgeber volte (ZT). Inoltre, il protocollo può essere utilizzato con le mosche sollevate in condizioni di luce costanti per i test esperimenti disfunzioni circadiano. Per i protocolli alternativi che prova in linea alloggiati in condizioni di luce, test comportamentali devono ancora essere eseguite in condizioni di oscurità. Le mosche dovrebbero essere trasferiti nel buio per 1 ora prima dell'esperimento per ridurre al minimo la variabilità del comportamento a causa degli effetti acuti della luce sul comportamento.

3. Osservazioni comportamentali

Motivazione e panoramica: il seguente protocollo amministrazione alcol è ottimizzato per le osservazioni sotto fioca condizione di luce rossa. Le due misure comportamentali Lorr e sedazione rappresentano due punti distinti di mosca ebbrezza. Lorr rappresenta un punto ritardo di ebbrezza incorporare la perdita omotore fe controllo posturale, considerando che le misure di sedazione un punto finale molto tardi di intossicazione. Genotipo o modulazione circadiano possono influire queste due misure in modo diverso; quindi si può desiderare di esaminare sia. In breve, mosche vengono caricati nelle fiale, il numero di mosche visualizzazione Lorr o sedazione è ottenuto ogni 5 minuti durante l'esposizione al vapore di alcool, e il numero totale di mosche contati alla fine dell'esperimento.

  1. Prima di iniziare l'esperimento, eseguire l'aria attraverso il sistema (aria gorgogliare attraverso le bottiglie di acqua e alcool) per almeno 10 minuti e usare questo tempo per calibrare i flussi d'aria.
  2. Scollegare il rilascio rapido per fermare il flusso d'aria. Caricare le mosche in fiale, e ricollegare il flusso d'aria e avviare il timer. Nota: se le mosche che non rispondono o mosche morte vengono lasciati in fiale di partecipazione, questo potrebbe essere indicativo di condizioni di stress. In generale, queste condizioni possono essere mitigati ospitando un numero inferiore di mosche in fiale che tengono o diminuendo il cibo vischiosità con un leggeroconcentrazione di agar ly più alto durante la preparazione dei cibi. Per le analisi comportamentali ottimali e minima variabilità tra esperimenti, in linea dovrebbero essere sani prima di esperimenti.
  3. Per il tempo esatto che mantiene, utilizzare uno timer per tenere traccia del tempo totale di esposizione alcol e utilizzare un secondo timer count-back per contrassegnare gli intervalli di 5 min.
  4. Posizionare un pezzo di carta bianca sotto le fiale per aumentare il contrasto e volare visibilità, soprattutto in condizioni di luce rossa fioca.
  5. Controllare il flusso d'aria regolarmente durante un esperimento di mantenere livelli costanti. Generalmente, una volta flussi d'aria sono stabilizzati, essi rimangono stabili per tutta la durata dell'esperimento.
  6. Contare il numero di mosche che hanno perso il loro riflesso di raddrizzamento volta ogni 5 minuti per un periodo di 1 ora. Poiché la sensibilità alcool varia tra genotipi e background genetico, può essere desiderabile eseguire valutazioni più frequenti o condurre l'esperimento per un periodo di tempo più lungo.
  7. Sollevare il slightl flaconcinoy dalla superficie, e dirigere la luce di una torcia a luci rosse verso la carta dietro il flaconcino. Tenere le torce rosse a mano ad una distanza di almeno 12 centimetri al flaconcino sperimentale per mantenere i livelli di luce non superiori a 1 lux per tutti gli esperimenti in condizioni di luce rossa.
  8. Misurare i livelli di luce con un esposimetro a stabilire norme per tutti gli esperimenti.
  9. Determinare il numero di mosche che hanno perso il loro riflesso di raddrizzamento mediante l'applicazione di un rubinetto ditta per la fiala e contare quante mosche non riescono a raddrizzare se stessi all'interno di circa 4 sec. Mosche che visualizzano Lorr può ancora muovere le gambe e le ali, ma non può trasformarsi in posizione verticale.
  10. Alla fine della sessione, contare il numero totale di linea in ciascun flacone.
    Nota: Di tanto in tanto, una mosca può essere preso tra il tappo e il lato durante il caricamento vola in fiale sperimentali. Poiché questo è fatto al buio, potrebbe non essere prontamente notato quindi è necessario contare insensibile totaleer di mosche alla fine dell'esperimento per calcolare correttamente percentuali.

Inoltre, questa procedura può anche essere usato per misurare la sedazione di mosche, che rappresenta un endpoint comportamentale differente. Mentre le mosche sedati hanno perso il loro riflesso giusto, sedazione richiede una maggiore esposizione all'alcol. Comportamentale, sedazione può essere caratterizzata dalla totale mancanza di attività apparente motore con mosche rimanendo immobili nel flaconcino seguente ditta aa toccare al flaconcino. Per la sedazione, contare il numero di mosche che restano immobili senza gamba agitando dopo la consegna di un rubinetto azienda del flacone. Inoltre, il flaconcino può essere arrotolato un lato all'altro per determinare se i singoli linea conservano ancora il loro riflesso grabbing.

4. Analisi dei dati

  1. Determinare la percentuale Lorr a ogni volta valutata in base al numero totale di linea in ciascun flacone.
  2. Differenze di stima compresa tra i punti temporali circadiani o ceppi di calculating il Lorr 50% per ciascun campione, che rientra nella porzione lineare della curva sigma (Vedi figura 2).
  3. Statistiche alternativi:
    1. Se si prevedono confronti tra genotipi, è opportuno analizzare l'intero corso di tempo con misure ripetute ANOVAand per determinare l'intervallo di punti temporali che le differenze siano significative test post-hoc (Figura 3). Per questi test, si preferisce utilizzare un valore di 0,001. Questo permette differenze a tempi di esposizione individuali da valutare, così come le differenze tra genotipi nella pendenza della curva.
    2. Differenze di sensibilità per possono essere determinati momenti specifici di esposizione dell'alcool una risposta particolare come sedazione dalla porzione lineare del grafico (Figura 4).
    3. Le differenze tra ceppi o punti di tempo circadiano possono essere stimati con F-statistiche standard e test post-hoc.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Modulazione circadiano di alcol sensibilità con la Lorr 50% come marcatore.

Un esempio rappresentativo che mostra modulazione circadiano in alcool sensibilità durante il giorno è presentato in Figura 2. Lorr stata misurata a sei punti di tempo durante il 2 ° giorno di DD in Canton-S e il 50% Lorr stato determinato per ciascun punto di tempo. L'analisi ha dimostrato un effetto significativo del momento della giornata (ANOVA: F 5,45 = 7.39, p <0.001, N = 6-10 per volta punto). Il test LSD di Fisher ha evidenziato differenze significative tra CT1 vs CT5, CT5 vs CT13, CT5 vs CT17, CT5 vs CT 21, CT9 vs CT13, CT9 vs CT17, e CT9 vs CT 21. Tale risultato è coerente con i nostri risultati precedentemente pubblicati 1.

Differenze tra wild-type e mutante vola.

Il secondo esempio utilizza serie storiche per mostrare le differenze nella Lorr e sedazione tra wild-type mosche e fli Canton-Ses trasportano una mutazione perdita di funzione bianco (w 1118) nello stesso sfondo genetico (Figura 3). Il w 1118 mutazione è di particolare interesse per i ricercatori di Drosophila come linee transgeniche vengono spesso creati utilizzando queste mosche e molte linee mutanti per i geni dell'orologio circadiano hanno anche la w 1118 mutazione. I risultati sono presentati come una serie temporale (Figura 3) con i dati riportati per ogni 5 min durante l'intero periodo di esposizione. Le osservazioni sono limitati a 60 min per evitare gli effetti di una rapida tolleranza accumulo 22-24. I w 1118 mutanti mostrano significativamente ridotta sensibilità Lorr in risposta ai vapori di etanolo di quanto non Canton-S (ANOVA tra soggetti F 1,10 = 57.12, p <0,001, N = 6). Differenze di significatività (a = 0.001) sono stati trovati in questo esperimento da min 20 min con 60 (Figura 3A w 1118 e Canton-S sono stati trovati anche nel tasso di sedazione (ANOVA tra soggetti F 1,10 = 137,301, p <0,001, N = 6). Nel saggio sedazione, differenze significative (a = 0,001) sono stati trovati in 50 minuti, 55, e 60 (Figura 3B). Oltre alla mancanza di pigmenti di screening nei loro occhi, le w 1118 mutanti inoltre hanno ridotto i livelli di serotonina, dopamina e istamina 25,26. Questi cambiamenti nei livelli di ammine biogene possono spiegare la sensibilità alterata di etanolo nelle w 1118 mutanti 27,28. Quindi, il controllo del livello di espressione bianco nei genotipi saggiati può essere essenziale per una valutazione accurata della sensibilità etanolo.

Modulazione circadiano di sedazione.

Nel terzo esempio, abbiamo misurato la percentuale di Canton-S vola sedated dopo un certo lasso di tempo per determinare se c'è un effetto circadiano di alcool sulla sedazione (Figura 4). Abbiamo confrontato la percentuale di mosche sedato a 40 min (30% di vapori di alcol) al CT 5 e 17 ed i risultati mostrano che ci sono significativamente meno mosche sedati durante il giorno rispetto alla esposizione all'alcol durante la notte (ANOVA: F = 1,20 6.21, p = 0,022, N = 10 (CT5) e 12 (CT17)). Le mosche non hanno raggiunto il segno di sedazione del 50% entro l'ora, come le osservazioni sono state fatte sotto le nostre condizioni standard Lorr al fine di rendere possibile un confronto diretto. Osservazioni oltre le ore sono problematiche a causa della formazione di una rapida tolleranza 22-24. In questo esperimento, meno del 25% della linea alle due punto temporale circadiano stati sedati a 40 min, indica che vi è una differenza di sensibilità leader sedazione bordo tra questi gruppi. Raccolta di dati in questa fase iniziale in sedazione è un indicat utileione che esistono differenze, tuttavia la capacità di determinare l'effetto del trattamento sulla forma della distribuzione nelle risposte sedazione è limitato. Per determinare se vi è differenza nella intera distribuzione sedazione, una concentrazione più elevata di etanolo deve essere utilizzato per garantire una maggiore velocità di sedazione.

Figura 1
Figura 1. Flybar per misurare la sensibilità di alcol e sedazione nei moscerini della frutta.

Figura 2
.. Figura 2 Esempio rappresentativo mostra significativa modulazione circadiana nella sensibilità di alcol durante il giorno (ANOVA: F 5,45 = 7.39, p <0.001, N = 6-10 per punto temporale; differenze significative tra CT5 vs CT1, CT13, CT17, CT21 & e CT9 vs CT13, CT17, e CT21).

Figura 3
Figura 3. Effetti dell'alcol sulle risposte comportamentali sono significativamente differenti tra wild-type Canton-S vola e bianco 1118 mosche mutanti con perdita di funzione. A) Canton-S linea mostrano un significativo aumento della sensibilità all'alcol come misurato da Lorr rispetto al vola con lo stesso background genetico che porta la mutazione bianco (ANOVA tra soggetti F 1,10 = 57.12, p <0,001, N = 6). B) in linea Canton-S sono più sensibili all'alcol sedazione che w 1118 mutanti (ANOVA tra soggetti F 1,10 = 137,301, p <0,001, N = 6). *p <0.05, ** p <0.01, *** p <0,001.

Figura 4
. Figura 4 dati rappresentativi confrontando la percentuale di Canton-S mosche sedato a 40 min tra TC 5 e TC 17 wild-type mosche dimostrano significativamente maggiori aumenti di sedazione iniziale al CT 17 rispetto al CT 5 (ANOVA:. F 1,20 = 6.21, p = 0,022, N = 10 (CT5) e 12 (CT17)).

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

I costi di abuso di alcol e l'alcolismo per la società è enorme, sia in termini di costi umani ed economici 29 30,31. Drosophila come modello offre un sistema veloce e versatile per esaminare rapidamente le risposte comportamentali di un gran numero di individui e come tale è stato ampiamente utilizzato sia per l'alcol 5,7,32-34 e ricerca circadiano 35-37.

Qui, abbiamo descritto un protocollo semplice per la somministrazione controllata di vapore di alcool di mosche adulte in condizioni circadiani.

Mosche coltivate in condizioni standard sono esposti a vapori di alcol per 1 ora durante il quale il numero di mosche che hanno perso il riflesso di raddrizzamento sono ottenuto ogni 5 min. Il protocollo qui descritto è ottimizzato per esperimenti circadiani a causa dei requisiti supplementari per trascinamento e l'alloggio in condizioni costanti. Varie fasi possono essere semplificazioneed per gli studi generici, eliminando quei passi che sono essenziali per gli esperimenti circadiani quali lo stoccaggio al buio per almeno un giorno o fare degli esperimenti in condizioni di luce rossa. Questo protocollo può anche essere utilizzato per esporre gran numero di mosche in modo controllato a diverse concentrazioni di alcol per successive analisi biochimiche o molecolari. Per coerenza con altri esperimenti comportamentali Drosophila quali l'apprendimento e le osservazioni di memoria, la misurazione delle risposte comportamentali in condizioni di luce rossa può essere desiderato anche per gli esperimenti non circadiani.

Variazione tra le repliche indipendenti dell'esperimento può oscurare piccole differenze tra mutanti o ceppi transgenici o tra punti di tempo circadiani. Si raccomanda pertanto per saggiare campioni di ceppi multipli o punti temporali circadiani contemporaneamente (vedere gli esempi) in modo che 'replica' può essere aggiunto come una variabile casuale per eliminare l'effetto della variazione fra repliche.

Sensibilità all'alcol varia tra i ceppi. Percentuali di alcool (la percentuale di flusso d'aria gorgogliare attraverso l'alcol) devono essere adeguati di conseguenza. Come si vede nella figura 3, mosche trasportano la mutazione bianchi sono meno sensibili agli effetti dell'esposizione dell'alcool rispetto wild-type Canton-S vola. Per l'analisi delle linee che portano la mutazione bianco, può essere desiderabile aumentare la percentuale di alcool per cui in linea sono esposti in modo da eseguire il test comportamentale nello stesso arco di tempo di altri esperimenti come più esposizione all'alcol può causare tolleranza rapida sviluppo. Per mutanti estremamente sensibili e per esperimenti in cui è necessario diminuire la percentuale di alcool utilizzato, come osservato per linea contenenti una mutazione nel gene giallo, il flusso d'aria può essere aumentato per calibrare l'alcol saturo flusso d'aria con precisione. Piccoli aumenti o dicembrereases (± 10%) in circolazione totale (campo di flusso d'aria praticabile da 900-1100 ml / min per 4 flaconcini di osservazione) non sembrano influenzare negativamente le mosche.

Osservazioni oltre 1 ora dovrebbero essere evitati quando possibile a causa del potenziale di rapido accumulo di tolleranza in linea 22-24 che colpisce la sensibilità di alcol. Invece, determinare il grado alcolico per ogni ceppo che si traduce in un approssimativo 50% Lorr del 30-40 min. Se è necessario il confronto di più ceppi indipendenti, scegliere una percentuale di alcool che funziona per tutti i ceppi.

Questo protocollo dipende fortemente osservazioni comportamentali, così stretta aderenza ad un protocollo standardizzato è essenziale per evitare spostamenti in osservazioni comportamentali nel tempo. Se possibile, osservazioni comportamentali devono essere eseguite in modo che l'osservatore è cieco al punto genotipo o tempo in fase di test. Per rilevare il potenziale di polarizzazione basato su questi e altri fattori sconosciuti,si consiglia di esaminare i dati su un decorso e per verificare che le osservazioni rimangono nella stessa gamma durante la serie sperimentale.

Il flybar set-up offre alcuni vantaggi rispetto ad altri metodi di somministrazione di alcol per le mosche, in particolare per i ricercatori universitari o studi circadiani sugli effetti negativi di etanolo. Un dispositivo alternativo per misurare l'effetto di alcol sul controllo del motore in linea è il inebriometer, una colonna verticale nel quale etanolo vapore viene fatto circolare attraverso deflettori aumento e la perdita di controllo posturale o sensibilità della mosca può essere misurata determinando il tempo necessario a cadere sul fondo della colonna 38,39. Il inebriometer fornisce una lettura automatizzato di controllo perdita-di-posturale e si è dimostrato importante per la ricerca di alcol in Drosophila 9,22,39,40, ma questo paradigma comportamentale richiede attrezzature relativamente costose, lo spazio per l'apparecchiatura, e il tempo per calibraree ottimizzare le condizioni. Così, il inebriometer potrebbe non essere adatto per molti laboratori didattici universitari con budget limitati o lo spazio, o per i ricercatori che effettuano analisi circadiani. Un altro metodo di consegna dell'alcole mosche e misurando sedazione prevede il posizionamento di una piccola quantità di alcool liquido su un materiale assorbente sia in alto o in basso di una fiala e quindi permettendo l'alcool per vaporizzare con il tempo 41,42. Come aumenta la concentrazione di vapori di alcol con il tempo, le risposte comportamentali possono essere valutati. Anche se questo metodo di consegna è di facile set-up, la quantità di vapori di alcol a cui le mosche sono esposti varia con il tempo e le condizioni. Per domande sperimentali in cui le differenze sono valutati in tempi iniziali di sensibilità o sedazione, come la modulazione circadiano, è desiderabile avere un livello costante di vapore alcoli consegnati linea. Inoltre, l'esposizione di un gran numero di linea ad una quantità costante di alcool exposure, come eseguita con flybar, è auspicabile per l'esecuzione accurata di saggi cellulari e biochimici valle. Un altro metodo di consegna alcol per le mosche comuni nei primi mesi di ricerca l'alcol Drosophila coinvolto mescolare l'alcool nel cibo come è stato preparato. Mentre questo metodo è facile e richiede poco set-up, è più adatto per l'esposizione cronica di alcool sopra giorni come la concentrazione di alcool cambiamenti nel tempo.

Più sofisticati metodi automatizzati sono a disposizione per valutare le risposte locomotori di mosche all'esposizione di alcol tra cui la registrazione di attività di video e software di analisi dell'immagine 7,43 anche. Questi sono particolarmente potente per valutare gli effetti iper-attivazione positivi di etanolo. Tuttavia, questi metodi automatizzati possono essere proibitivo per progetti di ricerca universitari o laboratori didattici e non possono essere ottimamente progettato per l'analisi di un gran numero di mosche in condizioni circadianozioni (ad esempio, la cattura video in condizioni di oscurità è necessario equilibrata e diffusa illuminazione a infrarossi e telecamere sensibili all'infrarosso). Riteniamo che la flybar fornisce un facile set-up, metodo del costo-efficace per il sistema di consegna di alcol e la valutazione delle risposte comportamentali all'alcol che ben si adatta a una varietà di condizioni e disegni di laboratorio.

MODIFICHE PROTOCOLLO:

Il protocollo sopra descritto è volto a esaminare l'effetto dell'esposizione dell'alcol sul Loss-of-raddrizzamento-Reflex in un contesto circadiano. Tuttavia, il protocollo può essere facilmente modificato per accogliere altri tipi di esperimenti alcol.

Esaminando la risposta di alcol sotto i 12 hr-12 hr luce-buio (LD; Zeitgeber Time) condizioni: Mantenere la linea in 12 ore: 12 ore di ciclo LD fino esperimento. Trasferire le mosche al buio circa 1 ora prima del esperimento condotto durante la fase di luce (ZT 1, 5E 9) del giorno. Questo farà sì che l'effetto acuto di luce non confondendo i risultati.

Esaminando la risposta all'alcol in condizioni di luce costanti: in linea di coltura sotto costanti condizioni di luce provoca l'interruzione del loro orologio circadiano 18-21 e risposte aritmici all'esposizione alcool 1. Mosche possono essere trasferiti al buio circa 1 ora prima dell'esperimento in modo che le mosche sono testati nelle stesse condizioni come linea mantenuti in LD o condizioni DD.

Sedazione: mosche che vengono sedati possono essere separati da Lorr vola perché le mosche rimangono immobile sul fondo della fiala, mentre Lorr vola sarà ancora muovere le ali, la testa e le gambe. Mosche che mostra Lorr ancora rispondere con movimenti impercettibili quando il flacone è disturbato. Sedazione di mosche è determinato dal conteggio del numero di linea rimanendo immobile dopo una ditta tap al flaconcino. Inoltre, rotolamento del flaconcino può essere utilizzato per determinare se i singoli linea ancora mantengono la loro riflesso afferrare.

Recupero: Il test comportamentale può essere esteso misurando recupero come parametro aggiuntivo di risposta alcol. Interrompere l'esposizione di alcol e continuare a fare osservazioni in merito alla Lorr ogni 5 min. Continuare il flusso di aria umidificata attraverso le fiale durante periodi di recupero.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori dichiarano di non avere interessi finanziari in competizione.

Acknowledgments

Finanziamento per questa ricerca è stato fornito da un programma in Neuroscienze Award dalla Florida State University College of Medicine e il sostegno del Dipartimento di Scienze Biologiche a FSU. Il finanziamento aggiuntivo è stato fornito da un Grant-in-Aid dal Fondo di Ricerca di alcol Beverage Produttore.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
Alcohol 190 proof Various
Aerator Local pet store We use Whisper 60
Silicone tubing 1/8” VWR 408060-0030
120° Y-connector VWR 82017-256
Quick disconnects VWR 46600-048
Plastic tube clamps Bell-art products 132250000 Either this or next
Miniature air regulator McMaster-Carr 8727K11 Either this or previous
Miniature air regulator mounting bracket McMaster-Carr 9891K66
Gilmont size 12 flow meter VWR 29895-242
Tool clips McMaster-Carr 1722A43 To hold flow meters
Vial VWR 89092-722
Rubber stopper with two holes VWR 59585-186 Fits in vials
5 mm Pyrex glass tubes Trikinetics PGT5x65 Fits best in previous stopper
Teflon tape Hardware store To achieve snug fit in stoppers if necessary
Rubber stopper with two holes VWR 59582-122 Fits our bottles
Disposable glass pipets VWR 53283-768 Cut to length and bend by heating
Very fine nylon netting VWR Various
15 watt bulbs Hardware store Overhead red light
Photographic red safe light filters Overhead red light
Mini flashlights with red filters Mag-light

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Linde, K., Lyons, L. C. Circadian modulation of acute alcohol sensitivity but not acute tolerance in Drosophila. Chronobiol. Int. 28, 397-406 (2011).
  2. Kaun, K. R., Azanchi, R., Maung, Z., Hirsh, J., Heberlein, U. A Drosophila model for alcohol reward. Nat Neurosci. 14, 612-619 (2011).
  3. Shohat-Ophir, G., Kaun, K. R., Azanchi, R., Mohammed, H., Heberlein, U. Sexual deprivation increases ethanol intake in Drosophila. Science. 335, 1351-1355 (2012).
  4. Bellen, H. J. The fruit fly: A model organism to study the genetics of alcohol abuse and addiction. Cell. 93, 909-912 (1998).
  5. Guarnieri, D. J., Heberlein, U. Drosophila melanogaster, a genetic model system for alcohol research. International Review of Neurobiology. 54, 203-232 (2003).
  6. Scholz, H. Intoxicated fly brains: Neurons mediating ethanol-induced behaviors. J. Neurogenet. 23, 111-119 (2009).
  7. Wolf, F. W., Rodan, A. R., Tsai, L. T. Y., Heberlein, U. High-resolution analysis of ethanol-induced locomotor stimulation in Drosophila. J. Neurosci. 22, 11035-11044 (2002).
  8. Schumann, G., Spanagel, R., Mann, K. Candidate genes for alcohol dependence: Animal studies. Alcoholism: Clinical and Experimental Research. 27, 880-888 (2003).
  9. Singh, C. M., Heberlein, U. Genetic control of acute ethanol-induced behaviors in Drosophila. Alcohol Clin Exp Res. 24, 1127-1136 (2000).
  10. Perreau-Lenz, S., Zghoul, T., de Fonseca, F. R., Spanagel, R., Bilbao, A. Circadian regulation of central ethanol sensitivity by the mPer2 gene. Addiction Biology. 14, 253-259 (2009).
  11. Brager, A. J., Prosser, R. A., Glass, J. D. Circadian and acamprosate modulation of elevated ethanol drinking in mPer2 clock gene mutant mice. Chronobiol. Int. 28, 664-672 (2011).
  12. Sinclair, J. D., Geller, I. Ethanol consumption by rats under different lighting conditions. Science. 175, 1143-1144 (1972).
  13. Danel, T., Jeanson, R., Touitou, Y. Temporal pattern in consumption of the first drink of the day in alcohol-dependent persons. Chronobiol. Int. 20, 1093-1102 (2003).
  14. Kapfhamer, D., et al. Taok2 controls behavioral response to ethanol in mice. Genes, brain, and behavior. 12, (1), 87-97 (2012).
  15. Lasek, A. W., et al. An evolutionary conserved role for anaplastic lymphoma kinase in behavioral responses to ethanol. PLoS One. 6, 226-236 (2011).
  16. Lasek, A. W., Giorgetti, F., Berger, K. H., Tayor, S., Heberlein, U. Lmo genes regulate behavioral responses to ethanol in Drosophila melanogaster and the mouse. Alcohol Clin Exp Res. 35, 1600-1606 (2011).
  17. Lyons, L. C., Roman, G. Circadian modulation of short-term memory in Drosophila. Learning & Memory. 16, 19-27 (2009).
  18. Hamblen-Coyle, M. J., Wheeler, D. A., Rutila, J. E., Rosbash, M., Hall, J. C. Behavior of period-altered circadian-rhythm mutants of Drosophila in ligh-dark cycles (Diptera Drosophilidae). J. Insect Behav. 5, 417-446 (1992).
  19. Konopka, R. J., Pittendrigh, C., Orr, D. Reciprocal behavior associated with altered homeostasis and photosensitivity of Drosophila clock mutants. J. Neurogenet. 6, 1-10 (1989).
  20. Power, J. M., Ringo, J. M., Dowse, H. B. The effects of period mutations and light on the activity rhythms of Drosophila melanogaster. Journal of Biological Rhythms. 10, 267-280 (1995).
  21. Yoshii, T., et al. Temperature cycles drive Drosophila circadian oscillation in constant light that otherwise induces behavioural arrhythmicity. Eur. J. Neurosci. 22, 1176-1184 (2005).
  22. Berger, K. H., Heberlein, U., Moore, M. S. Rapid and chronic: two distinct forms of ethanol tolerance in Drosophila. Alcohol Clin Exp Res. 28, 1469-1480 (2004).
  23. Scholz, H., Ramond, J., Singh, C. M., Heberlein, U. Functional ethanol tolerance in Drosophila. Neuron. 28, 261-271 (2000).
  24. Kong, E. C., et al. Ethanol-regulated genes that contribute to ethanol sensitivity and rapid tolerance in Drosophila. Alcohol Clin Exp Res. 34, 302-316 (2010).
  25. Borycz, J., Borycz, J., Kubow, A., Lloyd, V., Meinertzhagen, I. Drosophila ABC transporter mutants white, brown and scarlet have altered contents and distribution of biogenic amines in the brain. J. Exp. Biol. 211, 3454-3466 (2008).
  26. Sitaraman, D., et al. Serotonin is necessary for place memory in Drosophila. Proceedings of the National Academy of Sciences. 105, 5579-5584 (2008).
  27. Bainton, R. J., et al. Dopamine modulates acute responses to cocaine, nicotine and ethanol in Drosophila. Current Biology. 10, 187-194 (2000).
  28. Kong, E. C., et al. A pair of dopamine neurons target the D1-like dopamine receptor DopR in the central complex to promote ethanol-stimulated locomotion in Drosophila. Plos One. 5, (2010).
  29. Xu, J., Kochanek, K. D., Murphy, S. L., Tejada-Vera, B. Deaths: Final data for 2007. U.S. Department of Health and Human Services, Centers for Disease Control and Prevention: National Center for Health Statistics. (2010).
  30. The National Center on Addiction and Substance Abuse. Shoveling up II: The impact of substance abuse on federal, state and local budgets. Columbia University. (2009).
  31. NIAAA, Estimated economic costs of alcohol abuse in the United States. Available from: www.medtext.com/hdcn.htm (1992).
  32. Devineni, A. V., Heberlein, U. Preferential ethanol consumption in Drosophila models features of addiction. Current Biology. 19, 2126-2132 (2009).
  33. Devineni, A. V., Heberlein, U. Addiction-like behavior in Drosophila. Communicative & Integrative Biology. 3, 357-359 (2010).
  34. Rodan, A. R., Rothenfluh, A. The genetics of behavioral alcohol responses in Drosophila. International Review of Neurobiology. 91, 25-51 (2010).
  35. Boothroyd, C. E., Young, M. W. Molecular and Biophysical Mechanisms of Arousal, Alertness, and Attention. Annals of the New York Academy of Sciences. Pfaff, D. W., Kieffer, B. 1129, Blackwell Publishing. 350-357 (2008).
  36. Nitabach, M. N., Taghert, P. H. Organization of the Drosophila circadian control circuit. Current Biology. 18, 84-93 (2008).
  37. Sheeba, V. The Drosophila melanogaster circadian pacemaker circuit. J. Genet. 87, 485-493 (2008).
  38. Cohan, F. M., Graf, J. -D. Latitudinal cline in Drosophila melanogaster for knockdown resistance to ethanol fumes and for rates of response to selection for further resistance. Evolution. 278-293 (1985).
  39. Moore, M. S., et al. Ethanol intoxication in Drosophila: Genetic and pharmacological evidence for regulation by the cAMP signaling pathway. Cell. 93, 997-1007 (1998).
  40. Berger, K. H., et al. Ethanol sensitivity and tolerance in long-term memory mutants of Drosophila melanogaster. Alcohol Clin Exp Res. 32, 895-908 (2008).
  41. Pohl, J. B., et al. Circadian Genes Differentially Affect Tolerance to Ethanol. in Drosophila. Alcoholism: Clinical and Experimental Research. (2013).
  42. Bhandari, P., Kendler, K. S., Bettinger, J. C., Davies, A. G., Grotewiel, M. An assay for evoked locomotor behavior in Drosophila reveals a role for integrins in ethanol sensitivity and rapid ethanol tolerance. Alcoholism: Clinical and Experimental Research. 33, 1794-1805 (2009).
  43. Rothenfluh, A., et al. Distinct behavioral responses to ethanol are regulated by alternate RhoGAP18B isoforms. Cell. 127, (1016).
Flybar: Amministrazione alcol a Flies
Play Video
PDF DOI DOWNLOAD MATERIALS LIST

Cite this Article

van der Linde, K., Fumagalli, E., Roman, G., Lyons, L. C. The FlyBar: Administering Alcohol to Flies. J. Vis. Exp. (87), e50442, doi:10.3791/50442 (2014).More

van der Linde, K., Fumagalli, E., Roman, G., Lyons, L. C. The FlyBar: Administering Alcohol to Flies. J. Vis. Exp. (87), e50442, doi:10.3791/50442 (2014).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
Simple Hit Counter