Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Medicine

Un protocollo dettagliato per i parametri fisiologici di acquisizione e analisi nei pazienti neurochirurgici critici

doi: 10.3791/56388 Published: October 17, 2017

Summary

Recentemente, abbiamo sviluppato un sistema di monitoraggio per il monitoraggio di vari parametri fisiologici nei pazienti neurochirurgici critici di multimodality portatile. Protocolli dettagliati su come usare questo sistema di monitoraggio di multimodality sono presentati qui.

Abstract

Monitoraggio della pressione intracranica (ICP) è ora ampiamente usato nei pazienti neurochirurgici critici. Oltre a dire valore ICP, ICP derivato parametri come forma d'onda ICP, ampiezza di impulso (AMP), la correlazione di ampiezza ICP ed ICP mezzo (RAP), pressione indice di reattività (PRx), ICP e correlazione di pressione arteriosa (ABP) onda ampiezza (IAAC) e così può riflettere lo stato intracranico, predire la prognosi e può anche essere utilizzato come guida del trattamento adeguato. Tuttavia, la maggior parte dei clinici focalizziamo sul valore medio di ICP, ignorando questi parametri a causa delle limitazioni dei dispositivi attuali. Recentemente abbiamo sviluppato un sistema di monitoraggio per risolvere questi inconvenienti di multimodality. Questo sistema portatile, facile da usare sarà utilizzare una raccolta di dati e archiviazione dispositivo per acquisire sempre parametri fisiologici dei pazienti prima, cioè, ABP, ICP e saturazione dell'ossigeno e quindi analizzare questi parametri fisiologici. Ci auguriamo che la multimodalità sistema di monitoraggio sarà accettato come una misura fondamentale per monitorare i parametri fisiologici, per analizzare lo stato clinico attuale e per predire la prognosi dei pazienti critici neurochirurgici.

Introduction

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Monitoraggio ICP è ampiamente usato per valutare lo stato intracranico nel reparto di neurochirurgia, specialmente in pazienti neurochirurgici critico1,2,3. Oltre a valore medio di ICP, ICP derivati parametri come forma d'onda ICP, AMP, RAP, PRx, IAAC e così via, può riflettere lo stato della circolazione intracerebrale, cerebrospinale riserva compensativa e cervello conformità4,5, 6 , 7 , 8 , 9 , 10 , 11 , 12 , 13. possono essere indicativi di deterioramento neurologico imminente ed il risultato anche di pazienti14,15,16,17,18. Può essere utilizzati anche come guida del trattamento adeguato19. Tuttavia, la maggior parte dei clinici concentrarsi solo sul valore medio di ICP, ignorando questi parametri. Questo è in parte perché ci sono pochi dispositivi specifici che sono adatti per i medici nel loro lavoro clinico quotidiano.

Per risolvere questi inconvenienti, abbiamo recentemente sviluppato un sistema di monitoraggio di multimodality. Usiamo un raccolta automatica dei dati e la conservazione dispositivo per acquisire continuamente informazioni fisiologiche dei pazienti quali pressione sanguigna, ICP e saturazione dell'ossigeno e analizzare questi parametri fisiologici al fine di rivelare lo stato clinico attuale e, si spera, predire la prognosi dei pazienti critici neurochirurgici. Questo sistema di monitoraggio di multimodalità ha diversi vantaggi: (1) può raccogliere dati in tempo reale ad alta frequenza, (2) e ' possibile registrare più parametri, vale a dire, ICP forma d'onda, PRx, RAP e IAAC, (3) si può ottenere a lungo termine continuo monitoraggio e (4) è portatile e facile da imparare.

L'obiettivo di questo articolo, pertanto, è di mostrare un metodo dettagliato di come utilizzare il sistema di monitoraggio di multimodality per registrare vari parametri fisiologici nei pazienti neurochirurgici critici.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

questo protocollo è stato approvato dal istituzionale Review Board di Renji Hospital, Shanghai Jiaotong University School of Medicine.

1. preparazione del paziente

Nota: ICP sensore è posizionato nel paziente di un intervento chirurgico ( Figura 1). Il sensore è posizionato nello spazio epidurale, spazio subdurale, parenchima o sistema ventricolare.

  1. Collegare la macchina di monitoraggio ICP con il comodino monitor tramite un cavo di comunicazione specifici.
  2. Modificare il riferimento di paziente ' comodino s monitor, in modo che i dati dal monitor sul comodino sono conformi l'ICP monitoraggio macchina.
  3. Eseguire un posizionamento della linea arteriosa nel paziente ' s sinistra o dell'arteria radiale di destra 20.
  4. Collegare la linea arteriosa con del baroreceptor.
  5. Collegare il trasduttore di pressione con paziente ' il monitor paziente s tramite un cavo di comunicazione.
  6. Zero regolare il monitor sul comodino in modo che la pressione sanguigna misurata coincide con il valore effettivo.

2. Registrazione dei parametri fisiologici

  1. collegare il paziente ' il monitor paziente s con i dati di raccolta e la conservazione del dispositivo tramite un cavo di rete.
  2. Premere il pulsante di accensione per accendere i dispositivo per la raccolta di dati.
  3. Attendere per alcuni secondi fino a quando la multimodalità software di monitoraggio viene eseguito automaticamente.
  4. Immettere le informazioni del paziente, inclusi nome, ID, diagnosi e iniziale Glasgow Coma Scale (GCS).
  5. Scegliere la " salvare e avviare il monitoraggio " pulsante per avviare la raccolta dei dati e memorizzazione.
  6. Scegliere la " spegnere " pulsante sullo schermo alla fine dell'acquisizione dei dati ( Figura 2).
  7. Inserire il GCS finale.

3. Analisi dei parametri

  1. Dump i dati memorizzati in un disco di U attraverso interfacce di bus seriale universale (USB) sull'host.
  2. Immettere un nome utente e password per accedere al server di analisi.
  3. Scegliere la " Crea nuovo record " pulsante e selezionare il file di dati nell'U-disk per avviare il caricamento.
  4. Attendere circa 10-20 min prima che i dati sono analizzati (a seconda delle dimensioni di dati).
  5. Scegliere la " dettaglio " pulsante di ciascun record per vedere il risultato.
  6. Scegliere la " visualizzazione grafico " per vedere il diagramma finale.
  7. Trascinare la timeline per vedere maggiori dettagli.
  8. Scegliere la " scattergram " pulsante per vedere la distribuzione dei parametri di.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

La multimodalità nuovo sistema di monitoraggio è stato applicato su 22 pazienti neurochirurgici critici (15 maschi). 12 di loro (54,55%) aveva sofferto dalla ferita di cervello traumatica (TBI), 9 di loro (40,91%) ha avuto emorragia intracranica e 1 di loro (4,55%) ha avuto infarto cerebrale severo. Il totale tempo di monitoraggio è più di 1.900 h (circa 88 h per paziente). Dopo l'intervento chirurgico di successo, abbiamo continuamente monitorato e analizzato il loro ICP, BP, CPP, PRx, RAP e IAAC. La figura 3 Mostra dati rappresentativi da questo sistema di monitoraggio. Possiamo regolare la timeline per visualizzare informazioni più dettagliate (Figura 4). Inoltre, siamo in grado di analizzare la relazione tra ogni due parametri, che viene illustrato nella Figura 5.

Figure 1
Figura 1 : Posizionamento del sensore ICP. Il paziente viene sottoposto a un'operazione per il posizionamento del sensore ICP prima di monitoraggio. Il sensore può essere posizionato nello spazio epidurale, spazio subdurale, parenchima o sistema ventricolare. Questa figura mostra puntura ventricolare e posizionamento del sensore. Il sensore ICP si trova sulla punta del catetere. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
Figura 2 : Schermo del sistema di monitoraggio. L'area superiore sinistra mostra la forma d'onda corrente ICP e pressione del sangue. Zona inferiore sinistra mostra attuale RAP, PRx, IAAC, CPP e AMP. La parte destra dello schermo mostra la storia. Alcuni dei pulsanti funzionali come uscita, screen shot e l'aggiunta dei marcatori vengono mostrati nella parte inferiore. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 3
Figura 3 : Dati rappresentativi di un paziente di emorragia cerebrale. I parametri quali ICP, BP, CPP, PRx, RAP e IAAC sono registrati e tracciati. L'asse X è la linea temporale e gli assi Y sono i parametri separati. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 4
Figura 4 : Informazioni dettagliate di dati rappresentativi. Come regolare la timeline, possiamo vedere più in dettaglio. L'asse X è la linea temporale e gli assi Y sono i parametri separati. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 5
Figura 5 : Relazione tra ICP e PRx. Possiamo cambiare i parametri x e Y assi per analizzare la relazione tra i due parametri. In questa figura, l'asse X è l'ICP e l'asse Y è la PRx. Ogni puntino rosso rappresenta un record in tempo reale. Possiamo vedere che, in questo paziente, suo PRx ha una variazione da -0,7 a 1 e il più basso PRx è raggiunto quando suo ICP è 10 mmHg. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Questo articolo mira a introdurre il nuovo monitoraggio di multimodalità e sistema di analisi per pazienti neurochirurgici critici, che può essere utilizzato per monitorare i parametri fisiologici, analizzare lo stato clinico attuale e, si spera, predire la prognosi dei pazienti critici neurochirurgici. Al giorno d'oggi, il focus di monitoraggio ICP è principalmente su ICP valore medio ignorando altri parametri, che possono portare rischi di imprecisione o ritardo4,5,21. D'altra parte, l'ICP derivati parametri come forma d'onda, AMP, RAP, PRx e IAAC ICP sono segnalati per avere una grande importanza nel predire la prognosi e guidare un trattamento adeguato5,16,17, 18,19. Tuttavia, tutti questi parametri richiedono multimodalità monitoraggio e acquisizione di grandi quantità di dati e analisi, che può prendere un sacco di tempo e fatica. Inoltre, ci sono pochi dispositivi specifici che sono adatti per i medici nel loro lavoro quotidiano clinico attualmente.

Per risolvere questo problema, abbiamo recentemente sviluppato un sistema di monitoraggio di multimodality. Utilizza una raccolta automatica dei dati e archiviazione dispositivo per acquisire continuamente informazioni fisiologiche dei pazienti prima di inviare i dati al server online per il lavoro di analisi per indagare il significato di questi ICP derivato parametri. Come è accennato in precedenza, la multimodalità monitoraggio sistema presenta i seguenti vantaggi. Prima di tutto, può raccogliere dati in tempo reale ad alta frequenza. La frequenza di raccolta dei dati può raggiungere fino a 120 Hz. in secondo luogo, è possibile registrare più parametri, vale a dire, ICP forma d'onda, PRx, RAP e IAAC. Tutti loro sono fondamentali nell'analisi dello stato clinico attuale e nella previsione della prognosi. Inoltre, può realizzare un monitoraggio continuo a lungo termine. Può registrare tutti i dettagli durante tutto il trattamento dei pazienti. Ultimo ma non meno importante, è portatile e facile da imparare. I clinici possono caricare facilmente i dati a un server di analisi specifica, che esegue automaticamente il calcolo e la costruzione grafica. Ci sono solo due passaggi critici nel protocollo. Uno è il posizionamento del sensore ICP. L'altro è il posizionamento della linea arteriosa e monitoraggio della pressione arteriosa. Dopo aver correttamente collegato e operati, la multimodalità sistema di monitoraggio in grado di raccogliere e memorizzare dati in tempo reale prima di analizzare e rappresentare graficamente li automaticamente, che è adatti per i clinici.

Tuttavia, ha anche alcune limitazioni. Questo sistema solo include ICP e pressione sanguigna invasiva e non dispone di altri parametri quali EKG, EEG o TCD. Un'altra limitazione è che la modalità di analisi automatica non è abbondante e può solo fare alcuni calcoli e costruzioni grafici.

Ci sono stato continuamente modificando questo sistema e sono risolti diversi problemi che si sono verificati durante l'uso a lungo termine. Siamo sicuri che tutte le limitazioni saranno affrontate in futuro e sarà più applicabile.

Ci auguriamo che la multimodalità sistema di monitoraggio sarà accettato come una misura fondamentale per monitorare i parametri fisiologici, per analizzare lo stato clinico attuale e di predire la prognosi dei pazienti neurochirurgici critici in futuro.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

È stato ricevuto alcun sostegno finanziario.

Acknowledgments

Vorremmo ringraziare tutti i colleghi nelle UTIN per il loro lavoro.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
Bedside monitor Philips IntelliVue MP40 M8003A With interfacing module
ICP monitoring machine  Johnson & Johnson or Sophysa
Arterial cannula BD REF682245
Pressure transducer Haisheng Medical DBPT-0103
Data collection device Shanghai Haoju Neumatic
Computer Requires Windows operating system

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Hawthorne, C., Piper, I. Monitoring of intracranial pressure in patients with traumatic brain injury. Front Neurol. 5, 121 (2014).
  2. Cooper, D. J., et al. Decompressive craniectomy in diffuse traumatic brain injury. N Engl J Med. 364, (16), 1493-1502 (2011).
  3. Jiang, J. Y. Head trauma in China. Injury. 44, (11), Chinese Head Trauma Study, C 1453-1457 (2013).
  4. Hu, X., Xu, P., Asgari, S., Vespa, P., Bergsneider, M. Forecasting ICP elevation based on prescient changes of intracranial pressure waveform morphology. IEEE Trans Biomed Eng. 57, (5), 1070-1078 (2010).
  5. Di Ieva, A., Schmitz, E. M., Cusimano, M. D. Analysis of intracranial pressure: past, present, and future. Neuroscientist. 19, (6), 592-603 (2013).
  6. Czosnyka, M., et al. Intracranial pressure: more than a number. Neurosurg Focus. 22, (5), 10 (2007).
  7. Lu, C. W., et al. Complexity of intracranial pressure correlates with outcome after traumatic brain injury. Brain. 135, (8), 2399-2408 (2012).
  8. Nucci, C. G., et al. Intracranial pressure wave morphological classification: automated analysis and clinical validation. Acta Neurochir (Wien). 158, (3), 581-588 (2016).
  9. Eide, P. K., Sorteberg, W. Association among intracranial compliance, intracranial pulse pressure amplitude and intracranial pressure in patients with intracranial bleeds. Neurol Res. 29, (8), 798-802 (2007).
  10. Czosnyka, M., Czosnyka, Z. H., Whitfield, P. C., Donovan, T., Pickard, J. D. Age dependence of cerebrospinal pressure-volume compensation in patients with hydrocephalus. J Neurosurg. 94, (3), 482-486 (2001).
  11. Howells, T., Lewen, A., Skold, M. K., Ronne-Engstrom, E., Enblad, P. An evaluation of three measures of intracranial compliance in traumatic brain injury patients. Intensive Care Med. 38, (6), 1061-1068 (2012).
  12. Schuhmann, M. U., et al. Value of overnight monitoring of intracranial pressure in hydrocephalic children. Pediatr Neurosurg. 44, (4), 269-279 (2008).
  13. Czosnyka, M., Pickard, J. D. Monitoring and interpretation of intracranial pressure. J Neurol Neurosurg Psychiatry. 75, (6), 813-821 (2004).
  14. Sorrentino, E., et al. Critical thresholds for cerebrovascular reactivity after traumatic brain injury. Neurocrit Care. 16, (2), 258-266 (2012).
  15. Carrera, E., et al. What shapes pulse amplitude of intracranial pressure. J Neurotrauma. 27, (2), 317-324 (2010).
  16. Eide, P. K., et al. Pressure-derived versus pressure wave amplitude-derived indices of cerebrovascular pressure reactivity in relation to early clinical state and 12-month outcome following aneurysmal subarachnoid hemorrhage. J Neurosurg. 116, (5), 961-971 (2012).
  17. Lazaridis, C., et al. Patient-specific thresholds of intracranial pressure in severe traumatic brain injury. J Neurosurg. 120, (4), 893-900 (2014).
  18. Czosnyka, M., et al. Monitoring and interpretation of intracranial pressure after head injury. Acta Neurochir Suppl. 96, 114-118 (2006).
  19. Steiner, L. A., et al. Continuous monitoring of cerebrovascular pressure reactivity allows determination of optimal cerebral perfusion pressure in patients with traumatic brain injury. Crit Care Med. 30, (4), 733-738 (2002).
  20. Tegtmeyer, K., Brady, G., Lai, S., Hodo, R., Braner, D. Videos in Clinical Medicine. Placement of an arterial line. N Engl J Med. 354, (15), 13 (2006).
  21. Chesnut, R. M., et al. A trial of intracranial-pressure monitoring in traumatic brain injury. N Engl J Med. 367, (26), 2471-2481 (2012).
Un protocollo dettagliato per i parametri fisiologici di acquisizione e analisi nei pazienti neurochirurgici critici
Play Video
PDF DOI DOWNLOAD MATERIALS LIST

Cite this Article

Wu, X., Gao, G., Feng, J., Mao, Q., Jiang, J. A Detailed Protocol for Physiological Parameters Acquisition and Analysis in Neurosurgical Critical Patients. J. Vis. Exp. (128), e56388, doi:10.3791/56388 (2017).More

Wu, X., Gao, G., Feng, J., Mao, Q., Jiang, J. A Detailed Protocol for Physiological Parameters Acquisition and Analysis in Neurosurgical Critical Patients. J. Vis. Exp. (128), e56388, doi:10.3791/56388 (2017).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter