Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove

25.4: Segmentazione e formazione della blastula
INDICE DEI
CONTENUTI

JoVE Core
Biology

A subscription to JoVE is required to view this content. You will only be able to see the first 20 seconds.

Education
Cleavage and Blastulation
 
TRASCRIZIONE

25.4: Segmentazione e formazione della blastula

Dopo che uno zigote "large-single-celled" (unico grande organismo unicellulare) viene prodotto attraverso la fecondazione, il processo di scissione si verifica mentre gli zigoti viaggiano attraverso il tubo uterino. Il "Cleavage" è una divisione di cellule mitotiche che non provoca crescita. Con ogni giro di successiva divisione cellulare, le cellule figlie diventano sempre più piccole.

Attivazione del genoma zigotico

All'inizio dell'embriogenesi, gli mRNA materni controllano lo sviluppo. Tuttavia, dallo stadio a otto cellule della scissione, i geni embrionali si attivano in un processo chiamato attivazione del genoma zigotico. Di conseguenza, gli mRNA materni si degradano, e la zGA provoca una transizione dal controllo genetico materno a quello zigotico dello sviluppo di un embrione. Anche se gli mRNA materni si degradano, le proteine precedentemente tradotte possono rimanere nell'embrione attraverso fasi successive dello sviluppo.

modelli Cleavage

I modelli di cleavage variano tra gli organismi a seconda della presenza e della distribuzione del tuorlo d'uovo tra gli altri fattori. Ad esempio, i mammiferi hanno un modello di scissione rotazionale oloblasto. Sono oloblastici perché hanno scarso, ma uniformemente distribuito il tuorlo e quindi finiscono con un solco di scissione che si estende attraverso l'intero embrione invece di essere meroblastico dove il solco di scissione non si estende attraverso la porzione "yolk-densa" (densa di tuorlo) del citoplasma.

All'inizio della scissione, la scissione rotazionale inizia quando lo zigote si divide per la prima volta per formare due cellule figlie più piccole chiamate blastomeri. Durante questo primo evento di scissione, la divisione avviene in modo australe. I due blastomeri figli poi passano attraverso la mitosi per formare ogni due nuovi blastomeri. Durante questo secondo evento di scissione, un blastomero figlio si snoda in modo australe mentre il secondo si snoda equatorialmente. Questo modello continua in modo che i blastomeri risultanti finiscano per essere più piccoli delle rispettive cellule padre.

Compattazione

Allo stadio di otto blastomeri, inizia a verificarsi la compattazione: i blastomeri spingono l'uno contro l'altro e sembrano essere una cellula in cui le singole cellule sono indistinguibili l'una dall'altra. Per stabilizzare i blastomeri strettamente imballati, si formano giunzioni strette tra i blastomeri esterni, mentre i blastomeri interni formano giunzioni di gap che consentono il movimento di ioni e piccole molecole tra le cellule. L'E-caderina, una molecola di adesione dipendente dal calcio, aiuta ad aderire ulteriormente i blastomeri l'uno all'altro.

Formazione della Morula

Una volta che ci sono circa trentadue blastomeri, lo zigote diventa una morula. La formazione della Morula segna la fine della scissione. La morula diventa quindi una blastula che attraversa ulteriori differenziazioni durante le fasi successive dello sviluppo.


Lettura consigliata

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter