Login processing...

Trial ends in Request Full Access Tell Your Colleague About Jove
Click here for the English version

Biology

Analizzando craniofacciale morfogenesi in Zebrafish Uso 4D Microscopia confocale

doi: 10.3791/51190 Published: January 30, 2014

Summary

Time-lapse imaging confocale è una tecnica potente utile per caratterizzare sviluppo embrionale. Qui, descriviamo la metodologia e caratterizzare morfogenesi craniofacciale wild-type, così come PDGFRA, smad5, e SMO embrioni mutanti.

Abstract

Time-lapse imaging è una tecnica che permette l'osservazione diretta del processo di morfogenesi, o la generazione di forma. Grazie alla loro chiarezza e la riconducibilità alla manipolazione genetica ottica, l'embrione zebrafish è diventato un organismo modello popolare con cui eseguire l'analisi time-lapse della morfogenesi in embrioni viventi. Confocale di un embrione zebrafish vivo richiede che un tessuto di interesse è persistentemente marcata con un marcatore fluorescente, quale un transgene o colorante iniettato. Il processo richiede che l'embrione è anestetizzato e tenuto in posizione in modo tale che lo sviluppo sano procede normalmente. Parametri per l'imaging devono essere impostati per spiegare la crescita tridimensionale e di bilanciare le esigenze di risolvere singole cellule mentre ottenere rapidi snapshot di sviluppo. I nostri risultati dimostrano la capacità di eseguire a lungo termine imaging in vivo di embrioni di zebrafish fluorescenza etichettati e per rilevare vari comportamenti dei tessuti incresta neurale cranica che causano anomalie cranio-facciali. Ritardi nello sviluppo causati da anestesia e montaggio sono minime, e gli embrioni sono illesi dal processo. Embrioni Time-lapse impressi possono essere restituiti a mezzo liquido e successivamente ripreso o fissati ai punti successivi dello sviluppo. Con l'abbondanza crescente di linee di zebrafish transgenici e mappatura destino ben caratterizzato e tecniche di trapianto, l'imaging qualsiasi tessuto desiderato è possibile. Come tale, time-lapse imaging in vivo coniuga potentemente con metodi genetici zebrafish, comprese le analisi di embrioni mutanti e microiniettati.

Introduction

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Morfogenesi craniofacciale è un complesso processo multi-step che richiede interazioni coordinate tra più tipi di cellule. La maggior parte dello scheletro craniofacciale è derivato da cellule della cresta neurale, molti dei quali devono migrare dal tubo neurale dorsale in strutture transitori chiamati archi faringei 1. Come in molti tessuti, morfogenesi dello scheletro craniofacciale è più complicato che può essere compreso da immagini statiche di embrioni in punti temporali specifici dello sviluppo. Sebbene per funzionare richiede tempo, in vivo microscopia time-lapse fornisce un aspetto continuo a cellule e tessuti di un embrione di sviluppo. Ogni immagine in una serie di time-lapse presta contesto agli altri, e aiuta una mossa investigatore verso dedurre perché si verifica un fenomeno anziché dedurlo ciò che sta avvenendo in quel momento.

Imaging in vivo è quindi un potente strumento descrittivo per approcci sperimentalidecostruire i percorsi che guidano la morfogenesi. Il Danio rerio zebrafish è un modello genetico popolare di sviluppo embrionale dei vertebrati, ed è particolarmente adatto per l'imaging in vivo della morfogenesi. Moderno, comodi metodi di transgenesi e la modifica genomica stanno rapidamente avanzando il numero di strumenti a disposizione dei ricercatori di zebrafish. Questi strumenti permettono di migliorare metodi già robuste per la manipolazione genetica e la microscopia. Immagini in vivo di quasi tutti i tessuti in quasi ogni contesto genetico desiderato è più vicino alla realtà di quanto la fantasia.

Movimenti morfogenetici degli archi faringei sono guidati da segnalare interazioni tra la cresta neurale e gli epiteli adiacente, sia ectoderma e endoderma. Numerose sono le molecole di segnalazione espresse dal epiteli che sono necessarie per guidare la morfogenesi di elementi scheletrici craniofacciali. Tra queste molecole di segnalazione, Sonic Hedgehog (Shh), è di fondamentale importanza fo sviluppo craniofacciale 2-8. Shh è espresso sia dalla ectoderma cavo orale e faringe endoderma 2,6,9,10. L'espressione di Shh nel endoderma regola i movimenti morfogenetici degli archi 10, patterning di cresta neurale all'interno degli archi 10, e la crescita dello scheletro craniofacciale 11.

Segnalazione Bmp è anche di fondamentale importanza per lo sviluppo craniofacciale 12 e può alterare la morfogenesi degli archi faringei. Segnalazione Bmp regola dorsale / ventrale patterning di cresta all'interno degli archi faringei 13,14. Turbativa di smad5 in zebrafish causa gravi difetti palatali e un fallimento della cartilagini del Meckel di fondere in modo appropriato sulla linea mediana 15. Inoltre, i mutanti mostrano anche riduzioni e fusione negli elementi cartilagine ventrale, con il 2 °, 3 °, e talvolta elementi arco 4 ° faringea fusi sulla linea mediana 15. Queste fusioni suggeriscono fortemente che la segnalazione Bmp dirige la morfogenesi di questi elementi faringee.

Segnalazione PDGF è necessario per lo sviluppo cranio-facciale, ma ha ruoli sconosciuti in faringeo arch morfogenesi. Sia il mouse e zebrafish mutanti PDGFRA hanno profonda clefting mediofacciale 16-18. Almeno in zebrafish questo clefting mediofacciale è dovuta ad un imperfetto della migrazione delle cellule della cresta neurale 16. Cellule della cresta neurale continuano ad esprimere PDGFRA dopo essere entrati gli archi faringei. Inoltre, leganti PDGF sono espresse da epiteli facciale e all'interno degli archi faringei 16,19,20, così segnalazione PDGF potrebbero anche svolgere un ruolo nella morfogenesi degli archi faringei seguenti migrazione. Tuttavia, le analisi della morfogenesi degli archi faringei in mutanti PDGFRA non sono stati eseguiti.

Qui, dimostriamo in vivo microscopia confocale di pharynguluna fase zebrafish transgenico e descrivere la morfogenesi degli archi faringei entro questo periodo. Dimostriamo inoltre i comportamenti dei tessuti che sono affetti da mutazioni che interrompono la Bmp, PDGF, e vie di segnalazione Shh.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

1. Zootecnia e mutante alleli

  1. Sollevare e razza zebrafish come descritto 21.
  2. Zebrafish alleli mutanti utilizzati in questo studio sono stati PDGFRA b1059 16, B1100 smad5 22, e SMO B577 23. Fonti per questi ceppi di zebrafish sono Zirc.

2. Preparazione di soluzioni e attrezzi

Nota: Tutte le soluzioni e gli strumenti possono essere fatte in anticipo e conservati per uso futuro.

  1. Rendere i media embrione (EM), come descritto in precedenza 21.
  2. Fai 4 g / L MS-222 (Tricaine). Sciogliere 4 g di fosfato di sodio (Na 2 HPO 4) in 450 ml di acqua sterile. Aggiungere 2 g MS-222 alla soluzione. Regolare il pH entro 7,0-7,2. Aggiungere acqua sterile fino ad un volume totale di 500 ml.
  3. Optional: Marca 4 g / L di olio di chiodi di garofano. Pesare 0,2 g di olio di chiodi di garofano puro in una provetta da 50 ml. Aggiungere EM ad un volume totale di 50 ml. Conservare a 4 ° C.
  4. Fai 3% methylcelluloSE. Portare a 50 ml di EM + 0,1 M HEPES a ebollizione. Togliere dal fuoco. Mescolare in 1,5 g di metilcellulosa ottenere una soluzione omogenea. Conservare a 4 ° C.
  5. Fai 0,2% agarosio. Aggiungere 0,1 g di agarosio a 50 ml EM. Portare EM ad ebollizione nel forno a microonde o su una piastra e verificare che l'agarosio si è dissolto. Aliquota in 500 volumi microlitri in tubi microcentrifuga e conservare a 4 ° C. Nota: I volumi possono essere regolati in base alle esigenze.
  6. Fai mazze capillari. Mettere una goccia di colla super all'interno di un tubo capillare 0,9 millimetri ID. Inserire una lunghezza 4-5 cm del 6 Prova Lb monofilamento lenza all'interno del tubo capillare tale che circa 3-4 mm di linea si estende oltre l'estremità del tubo.
  7. Fare due lamelle a ponte per campione. Super-colla 22 x 22-1 vetro di copertura su ogni estremità di una copertura in vetro 24 x 60-1 lasciando il centro libero. Fai single (1 piccolo vetro di copertura per fine) per gli embrioni di meno di un giorno di vita, raddoppia (2 piccoli bicchieri di copertura sulla parte superiore di ogni altro per estremità) per gli embrioni 03:59 days vecchi, o triple (3 bicchierini di copertura sulla parte superiore di ogni altro per estremità) per gli embrioni cinque giorni o più.
  8. Riempire una siringa da 10 ml con grasso alto vuoto. Nota: grasso per vuoto serve come sigillante per prevenire la disidratazione dei campioni per lunghi periodi di tempo ed ha un basso potenziale di tossicità rispetto ai sigillanti più volatili.

3. Montaggio embrioni di zebrafish per Microscopia confocale (vedi figura 1)

  1. Preparare mezzo anestetico. Sciogliere un'aliquota dello 0,2% agarosio da forno a microonde in intervalli di 20 secondi fino a completo liquido. Mescolare 8 ml di MS-222 in 192 ml di 0,2% agarosio o 5 ml di 4 g / L di olio di chiodi di garofano in 195 ml di 0,2% agarosio. Mantenere in un blocco di riscaldamento 42 ° C. Nota: Lunga esposizione a MS-222 provoca ritardi nello sviluppo forte di olio di chiodi di garofano fa in zebrafish embrionale 24.
  2. Se necessario: dechorionate manualmente gli embrioni transgenici non schiuse da analizzare solo prima dell'analisi. Utilizzando pinze, lentamente tear il corion aperta fino l'embrione viene liberato.
  3. Anestetizzare gli embrioni di zebrafish. Aggiungere 1 ml di 4 g / L stock di MS-222-24 ml di mezzi di embrioni. In alternativa, aggiungere 390 ml di 4 g / L di olio di chiodi di garofano per 24 ml di acqua di pesce 24. Nota: gli atti di chiodi di garofano lentamente in modo da eseguire questo passaggio, almeno 15-20 minuti prima di microscopia time-lapse.
  4. Mettere una goccia di grasso per vuoto attorno allo spazio centrale di un vetrino ponte rivolta verso l'alto. Lentamente spingere il grasso per vuoto dalla siringa, rendendo un liscio, cordone continuo che è adiacente e all'interno dei ponti e il bordo del vetrino.
  5. Diffondere un cerchio di 4% di metilcellulosa al centro del vetrino a ponte con un applicatore di legno.
  6. Trasferire l'embrione deve essere ripreso. Quando l'embrione è anestetizzato tirarla fino in una pipetta di vetro. Tenere la pipetta verticalmente per permettere l'embrione a depositarsi sul fondo del liquido nella pipetta. Spostare la pipetta nella soluzione di agarosio e consentire l'embrione a gocciain agarosio. Non espellere il liquido.
  7. Posizionare il provino. Disegnare qualche soluzione di agarosio e l'embrione nella pipetta. Espellere l'embrione in una goccia di soluzione di agarosio in cima alla metilcellulosa. Utilizzare un poker capillare per spingere l'embrione verso il basso sul metilcellulosa e orientare l'embrione come desiderato per l'imaging.
  8. Sigillare il campione.
    1. Posizionare un vetrino ponte sopra l'montati uno, rivolto verso il basso. Applicare una pressione uniforme su entrambi i lati i coprioggetti sandwich fino a quando i ponti in contatto diretto e le guarnizioni goccia di agarosio ad entrambe le lamelle. Verificare che l'embrione sia orientata correttamente.
    2. Strofinare un applicatore di legno lungo il vetro per appianare le crepe e lacune nella tallone grasso per vuoto. Eliminare il grasso in eccesso dai bordi.

4. Time-lapse confocale Imaging di transgenici embrioni di zebrafish

(Questo protocollo è stato ottimizzato per un microscopio confocale Zeiss LSM 710 cizione software di imaging ZEN, e possono essere modificati per essere utilizzati con altri sistemi.)

  1. Attiva attrezzature. Accendere il microscopio confocale e tutti i dispositivi laser esterni. Accendere il computer collegato al microscopio confocale. Software di imaging Aprire confocale e selezionare "Start System" per attivare i comandi di acquisizione di immagini.
  2. Preparare palco riscaldato. Abbassare la piattaforma messa in scena del microscopio confocale e spostare le lenti dell'obiettivo fuori posizione. Sostituire il palco di default con uno stadio elettronico riscaldata. Accendere il controller per la fase riscaldato e impostare la temperatura di 29,5 ° C.
  3. Posizionare il campione nel campo visivo. Porre il campione montati sul palco. Spostare la lente obiettivo 20X in posizione e sollevare la piattaforma messa in scena. Attivare l'emettitore di luce visibile e guardare attraverso gli oculari. Centro della testa dell'embrione nel campo visivo.
  4. Definire le impostazioni dell'esperimento.
    1. Attivare canali di fluorescenza selezionandola lunghezza d'onda fluorescente per essere rilevato e scegli tabelle di colore lookup (LUT) per ogni canale. Se necessario, utilizzare i controlli manuali del software per accendere i laser necessarie (ad esempio 561 nm per RFP). Per ogni canale di fluorescenza, impostare l'intensità del laser a 10.0 e la tensione fotomoltiplicatore (HV o guadagno) tra 600-700. Impostare la media a 4 e la profondità di bit a 16 bit.
    2. Attivare i moduli della serie Z-stack e di tempo. Impostare la pinhole di Z-risoluzione 5 micron o più piccolo, e impostare l'intervallo Z alla distanza ottimale suggerito.
      Nota: Generalmente, 5 micron Z-risoluzione consente ogni immagine Z-stack da raccogliere abbastanza rapidamente per un '"istantanea" dell'embrione in un punto particolare tempo, mentre anche la risoluzione singole celle. Abbassando la media riduce anche la quantità di tempo per immagine.
    3. Definire l'intervallo desiderato di tempo tra le immagini (di solito 10-20 min) e la lunghezza totale dell'esperimento.
  5. Impostare posizionaleinformazioni.
    1. Accendere la fotocamera in modalità live. Regolare la messa a fuoco e aumentare l'intensità del laser, se necessario vedere fluorescenza. Impostare lo zoom digitale a 0.6 per una visione più ampia, se lo si desidera.
    2. Posizionare la fase così che tutte le strutture di interesse siano visibili e c'è spazio nel campo di vista per dorsalmente escrescenza ed anteriormente. Concentrarsi attraverso l'embrione ai limiti superiore e inferiore della fluorescenza. Impostare la prima e l'ultima fetta Z-stack almeno 100 micron o più al di là di questi limiti.
  6. Ottimizzare intensità di fluorescenza.
    1. Impostare la LUT visualizzazione di spaziare indicatore. Strutture fluorescenti dovrebbero ora appaiono bianche, e il resto del campo visivo dovrebbe essere blu (nessun rilevamento) o nero.
    2. Aumenta HV / guadagno a un livello appena al di sotto dove saturo (rosso) pixel visualizzati. Se necessario, regolare compensare così la maggior parte dello sfondo non viene rilevato (blu). Nota: Più piccolo diametro pinhole e una maggiore intensità del laser sia per migliorare l'immagine definizione, ma l'intensità del laser deve essere mantenuta bassa per conservare tessuti viventi. Aumento HV / guadagno e del diametro pinhole (<5 micron) sono generalmente preferibile una maggiore intensità del laser.
    3. Tenere il diametro del foro abbastanza largo per raccogliere le immagini in modo tempestivo, con una media set a 4. La Z-intervallo deve essere sempre impostato sulla distanza ottimale suggerito per il diametro pinhole. Eseguire scansioni brevi (media = 1) con diverse impostazioni, e utilizzare l'intensità minima laser che raggiunge la risoluzione desiderata.
  7. Esegui l'esperimento per il tempo desiderato. In seguito, rimuovere embrione dal palco riscaldato e lentamente separare le lamelle. Immergere il vetrino ed embrione in EM in una capsula di Petri 30 millimetri. Usando una pipetta di vetro lavare delicatamente l'embrione fuori del vetrino e rimuovere il vetrino dalla piastra di Petri. Posizionare l'embrione in un incubatore 28,5 ° C di continuare a sviluppare.
  8. Confronta crescita. Alla fine dell'esperimento, prendere individuale Zsimmagini virata di embrioni fratelli montato agarosio che analogamente sono stati in scena al provino all'inizio dell'esperimento, ma sono state sollevate in EM in un incubatore 28,5 ° C.
  9. Misurare archi faringei, se necessario. Le misurazioni possono essere eseguite in alcune suite software confocale. Misure trovati qui sono stati eseguiti utilizzando Fiji25 importando e Z-proiezione di file. LSM di singoli fotogrammi.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

In wild-type embrioni, seguendo la popolazione cresta neurale, gli archi faringei allungano lungo gli assi ventrali anteriori / posteriori e dorsali / mentre si muove in una direzione rostrale (Movie 1). A 30 ore dopo la fecondazione (HPF), la lunghezza anteriore / posteriore del primo arco faringeo è compreso tra 1,8-1,9 volte la sua dorsale / ventrale altezza. Dorsale / allungamento ventrale procede costantemente, più veloce di estensione anteriore / posteriore fino a 36,5 hpf. Da qui, dorsale / ventrale altipiani di altezza circa 104 micron a 48 HPF. Estensione anteriore / posteriore continua attraverso 48 HPF, con una lunghezza complessiva anteriore / posteriore passando da meno di 1,5 volte l'altezza dorsale / ventrale a 36,5 HPF a 1,95 volte la dorsale / ventrale altezza a 48 HPF.

Alla sua estremità anteriore, il primo arco faringeo forma mascellare (dorsale) e mandibolare (ventrale) domini separati da ectoderma orale. Dominio mascellare primo arco faringeo è misurato fROM sua punta distale all'apice posteriore del ectoderma orale. Cresce a un tasso armonizzato dalla regressione lineare a 4.6 micron / hr (r 2 = 0,9374) tra 30-48 hpf ed è di circa 104 micron di lunghezza a 48 HPF (Movie 1).

Archi branchiali 3-7 ogni forma dalla segmentazione di una singola massa di cellule della cresta neurale attraverso la faringe endoderma 26. Tra 30-38 hpf, il 5 ° a 7 ° archi branchiali separano dalla massa, i 3 ° e 4 ° archi aver già separati. Intorno al 37 hpf, l'arco faringeo 3 ° comincia a muoversi medialmente al nd arco 2. Lateralmente, il 7 ° faringeo arco supera i 5 ° e 6 ° archi in movimento rostrale di 48 HPF, lasciando il 3 ° al 6 ° archi mediale al 2 ° e 7 ° archi (Film 1).

È importante to notare che, anche se la convenzione è quello di descrivere la morfologia di hpf, microscopia ritarda leggermente la crescita zebrafish rispetto agli embrioni in modo simile in scena coltivate in un incubatore a 28,5 ° C. Ad esempio, dopo 19 ore della microscopia, la distanza tra l'occhio e l'orecchio di una ripreso wild-type embrione è stato di circa 81,7 micron, e la distanza media occhio-orecchio per due embrioni di pari livello impressi subito dopo era 71 micron. Pertanto, gli embrioni sono suscettibili di essere leggermente più giovane rispetto alla serie staging 27.

Questi movimenti morfogenetici sono fortemente interrotti in mutanti SMO. Come precedentemente descritto, mutanti SMO zebrafish riescono a formare una condensazione mascellare del primo arco, e per 48 HPF primo arco faringeo è completamente caudale all'occhio 2. Movimenti dell'arco posteriore sono interrotti 10. L'arco faringeo 3 ° non riesce a spostare mediale per l'arco faringeo 2 °, e Movie 2 ° faringeo arco non riesce a migrare rostralmente a sovrapporsi con altre arcate anteriori da 48 HPF.

Zebrafish mutanti B1100 smad5 hanno numerosi difetti cranio-facciali, tra cui una perdita quasi completa dello scheletro palatale e fusioni ventrale tra il 2 °, 3 °, 4 ° e, talvolta, della faringe elementi arco scheletrici 15, suggerendo che ci possono essere difetti faringeo arco morfogenesi . Infatti, confocale statica dimostrato fusioni nei domini ventrali del 2 ° e 3 rd archi sono evidenti da 32 HPF (Figura 2). Utilizzo di time-lapse microscopia confocale, abbiamo analizzato la morfogenesi degli archi faringei in mutanti smad5. Nelle analisi time-lapse, fusioni tra il 2 ° e 3 ° archi appaiono prima a 32 HPF, coerente con l'analisi statica (Movie 3, Figura 3). Inoltre,mutanti smad5 hanno interrotto conseguenza del primo arco faringeo (Movie 3). Al 30 hpf, la lunghezza anteriore / posteriore del primo arco faringeo (186,8 micron) è oltre il 35% in più rispetto al wild-type, ed è 2,5 volte la dorsale / altezza ventrale del primo arco faringeo in un mutante smad5. Tuttavia, poiché il margine posteriore si muove rostralmente, la lunghezza anteriore / posteriore del primo arco faringeo diminuisce quasi 40 pm tra 30-39 HPF e poi riacquisisce questa lunghezza per 48 HPF. La dorsale / altezza ventrale del primo arco faringeo diminuisce costantemente fino a 62,3 micron 30-48 HPF. Fallimento di estensione anteriore durante questo periodo si riflette nel dominio mascellare, che è eccezionalmente lungo (85 micron) a 30 HPF rispetto al tipo selvatico. Lunghezza mascellare diminuisce ad un tasso armonizzato dalla regressione lineare a 4.4 micron / hr (r 2 = 0,9032) 30-36 HPF, e rimane abbastanza costante negli anni successivi. Qui, time-lapse imaging dimostra ti unicomovimenti SSUE che possono spiegare la perdita dello scheletro del palato osservato in mutanti smad5.

Mentre l'espressione dei membri della famiglia PDGF suggerisce che può essere ampiamente coinvolti nella faringe arco morfogenesi, movimento degli archi posteriori appare normale in mutanti PDGFRA. E 'morfogenesi del primo arco faringeo che appare specificamente interrotto (Movie 4). La dimensione complessiva del primo arco faringeo è ridotto rispetto al wild-type, e il dominio mascellare appare molto plastico, con celle a condensazione e ritirando nel tempo. Ciò si traduce in un errore di allungamento mascellare, con un picco di circa 39 HPF a 56.5 micron. Al 48 hpf, le misure di dominio mascellari solo 44,1 micron. Collettivamente, questi risultati dimostrano che le analisi time lapse attento in grado di fornire dettagli di morfogenesi potenzialmente persi in analisi statiche.

Figura 1 Figura 1. Schema di costruzione vetrino a ponte ed embrione di montaggio per la microscopia confocale.

Figura 2
. Figura 2, secondo e terzo archi si fondono in mutanti smad5 (A, B) slices Z da una (A) FLI1: EGFP e (B) FLI1: EGFP; smad5 B1100 embrione mutante.. (A) In embrioni wild-type per smad5, cellule della cresta neurale nel secondo e terzo arco sono separati dal secondo sacchetto faringeo (punta di freccia). (B) cellule della cresta neurale al limite ventrale del secoarchi nd e il terzo si mescolano in mutanti smad5 (punta di freccia). Archi branchiali sono numerati. Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita.

Figura 3
Figura 3. Perdita di funzione di smad5 in perturbato faringeo arch morfogenesi. (A, B, pannelli superiori) Proiezioni e (pannelli inferiori) viste ortogonali di arco fusione Movie 3. Fusione di archi due e tre è evidente, punta di freccia. Archi branchiali sono numerati. Clicca qui per vedere l'immagine ingrandita.

Movie 1. Sviluppo della faringearchi in una wild-type (FLI1: EGFP) embrione 30-48 HPF. Anteriore a sinistra, dorsale alla cima. Clicca qui per vedere film.

Movie 2. Movimenti mediali degli archi faringei riescono a mutanti SMO (FLI1: EGFP; smob 577) anteriore a sinistra, dorsale verso l'alto.. 30-48 hpf. Clicca qui per vedere film.

Movie 3. Il 2 ° e 3 ° archi si fondono in mutanti smad5 (FLI1: EGFP; B1100 smad5) anteriore a sinistra, dorsale verso l'alto.. Serie di (A) proiezioni, 30-48 hpf, e (b) fette Z singoli, 30-40 hpf. Clicca qui per vedere film.

Movie 4. Allungamento della regione mascellare non riesce in mutanti PDGFRA (FLI1: EGFP; b1059 PDGFRA) anteriore, a sinistra, dorsale verso l'alto.. 30-48 hpf. Clicca qui per vedere film.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

or Start trial to access full content. Learn more about your institution’s access to JoVE content here

Time-lapse microscopia confocale è un potente strumento per l'analisi dello sviluppo. Qui, dimostriamo l'utilità del metodo nello studio della faringe arco morfogenesi in zebrafish che sono mutante per vie di segnalazione importanti utilizzando un transgenici che le etichette cellule della cresta neurale. Oltre al livello del tessuto analisi, analisi lasso di tempo sono applicabili ad analisi su scala cellulare 28 anche. Molti metodi di zebrafish ampiamente utilizzati possono anche essere incorporati in esperimenti di microscopia time-lapse, tra cui la microiniezione di Morpholinos, mRNA, o costrutti transgenici, così come i trapianti tra embrioni. Analisi di tessuti multipli sviluppo è limitato solo dalla capacità di tessuti etichette modo fluorescente e la capacità di un microscopio confocale a rilevare il numero desiderato di differenti fluorofori senza diafonia. Il numero di persone che possono essere esposte da una frizione di embrioni di zebrafish è fortemente limitata, ma le tecniche avanzateconsentire l'imaging automatizzato di diversi embrioni nello stesso periodo di tempo. Ciò è particolarmente utile quando si cerca di eseguire analisi time-lapse di un mutante che non è facilmente identificabile in momenti iniziali.

Quando si eseguono misurazioni da time-lapse immagini confocale, è importante considerare che un certo ritardo nello sviluppo è causato dal processo. Ritardi di sviluppo non sono infrequenti in embrioni mutanti e, in modo imaging sibling controlli è necessaria sia per gli embrioni mutanti / manipolati nonché controlli wild-type. Anche una volta controllato per la stadiazione, la misurazione comparativa delle strutture fluorescenza marcata è difficile. Intensità di fluorescenza può essere altamente variabile tra individui e tra parti separate della stessa struttura. Così, misurazioni quantitative nondiscrete hanno un grado di soggettività, e si consiglia più di un individuo di eseguire misurazioni per garantire la coerenza. Gli investigatori devono inoltre essere disciplinati nell'orientare embrioniper la misurazione comparativa costantemente, come fallimento di farlo causerà la comparsa di differenze morfologiche in cui possa esservi nessuno. Movimenti di embrioni campioni possono addirittura rovinare un esperimento, e troviamo che l'aggiunta di anestetico dopo l'agarosio scaldati è stato permesso di addensare riduce la sua efficacia nel sedare embrioni.

Anche se difficile da acquisire, i dati microscopia time-lapse hanno evidenti vantaggi rispetto le immagini statiche in confronto morfogenesi qualitativamente. Le immagini statiche spesso consentono una facile misurazione di strutture a un certo punto nel tempo, ma non danno alcuna indicazione di comportamenti tessuto che portano o dopo tale fase. Tali informazioni è cruciale quando studio delle interazioni tra due o più tessuti separati in fase di morfogenesi. Per ottenere la migliore caratterizzazione complessiva della morfogenesi, è vantaggioso effettuare entrambe le analisi tempo-decaduto e statico per utilizzare al meglio i vantaggi di ciascun metodo. Nel tempo trascorso-analisi, i comportamenti di cellule e tessuti dinamici possono essere analizzati e, in analisi statiche, un gran numero di embrioni possono essere esaminate per ottenere la migliore comprensione della variabilità. Il crescente numero di linee transgeniche zebrafish e il progresso di altre tecniche renderà time-lapse microscopia confocale di molteplici tessuti banali, come in tempo reale dei dati in vivo diventa il gold standard tra i ricercatori morfogenesi.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori dichiarano di non avere interessi finanziari in competizione.

Acknowledgments

Ringraziamo Melissa Griffin e Jenna Rozacky per la loro esperta cura dei pesci. PDM grazie EGN per la scrittura di assistenza, generosità e pazienza. Questo lavoro è stato sostenuto da NIH / NIDCR R01DE020884 a JKE.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
6 lb Test monofilament line Cortland Line Company SLB16
Agarose I Amresco 0710
Argon laser LASOS Lasertechnik GmbH LGN 3001
Calcium chloride Sigma-Aldrich C8106
Capillary tubing, 100 mm, 0.9 mm ID FHC 30-31-0
Clove oil Hilltech Canada, Inc. HB-102
High vacuum grease Dow Corning 2021846-0807
Isotemp dry-bath incubator Fisher Scientific 2050FS
Laser scanning microscope Carl Zeiss AG LSM 710
Magnesium sulfate hexahydrate Sigma-Aldrich 230391
Microscope cover glass, 22 x 22-1 Fisher Scientific 12-542-B
Microscope cover glass, 24 x 60-1 Fisher Scientific 12-545-M
Potassium chloride Fisher Scientific M-11321
Potassium phosphate dibasic Sigma-Aldrich P3786
Sodium chloride Fisher Scientific M-11624
Sodium phosphate dibasic Sigma-Aldrich S7907
TempController 2000-2 PeCon GmbH
Tricaine-S Western Chemical, Inc.

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Trainor, P. A., Melton, K. R., Manzanares, M. Origins and plasticity of neural crest cells and their roles in jaw and craniofacial evolution. Int. J. Dev. Biol. 47, 541-553 (2003).
  2. Eberhart, J. K., Swartz, M. E., Crump, J. G., Kimmel, C. B. Early Hedgehog signaling from neural to oral epithelium organizes anterior craniofacial development. Development. 133, 1069-1077 (2006).
  3. Wada, N., et al. Hedgehog signaling is required for cranial neural crest morphogenesis and chondrogenesis at the midline in the zebrafish skull. Development. 132, 3977-3988 (2005).
  4. Roessler, E., et al. Mutations in the human sonic hedgehog gene cause holoprosencephaly. Nat. Genet. 14, 357-360 (1996).
  5. Jeong, J., Mao, J., Tenzen, T., Kottmann, A. H., McMahon, A. P. Hedgehog signaling in the neural crest cells regulates the patterning and growth of facial primordia. Genes Dev. 18, 937-951 (2004).
  6. Hu, D., Marcucio, R. S. A SHH-responsive signaling center in the forebrain regulates craniofacial morphogenesis via the facial ectoderm. Development. 136, 107-116 (2009).
  7. Cordero, D., et al. Temporal perturbations in sonic hedgehog signaling elicit the spectrum of holoprosencephaly phenotypes. J. Clin. Invest. 114, 485-494 (2004).
  8. Westphal, H., Beachyr, P. A. Cyclopia and defective axial patterning in mice lacking Sonic hedgehog gene function. Nature. 383, 3 (1996).
  9. Moore-Scott, B. A., Manley, N. R. Differential expression of Sonic hedgehog along the anterior-posterior axis regulates patterning of pharyngeal pouch endoderm and pharyngeal endoderm-derived organs. Dev. Biol. 278, 323-335 (2005).
  10. Swartz, M. E., Nguyen, V., McCarthy, N. Q., Eberhart, J. K. Hh signaling regulates patterning and morphogenesis of the pharyngeal arch-derived skeleton. Dev. Biol. 369, 65-75 (2012).
  11. Balczerski, B., et al. Analysis of Sphingosine-1-phosphate signaling mutants reveals endodermal requirements for the growth but not dorsoventral patterning of jaw skeletal precursors. Dev. Biol. (2011).
  12. Nie, X., Luukko, K., Kettunen, P. BMP signalling in craniofacial development. Int. J. Dev. Biol. 50, 511-521 (2006).
  13. Alexander, C., et al. Combinatorial roles for BMPs and Endothelin 1 in patterning the dorsal-ventral axis of the craniofacial skeleton. Development. 138, 5135-5146 (2011).
  14. Zuniga, E., Rippen, M., Alexander, C., Schilling, T. F., Crump, J. G. Gremlin 2 regulates distinct roles of BMP and Endothelin 1 signaling in dorsoventral patterning of the facial skeleton. Development. 138, 5147-5156 (2011).
  15. Swartz, M. E., Sheehan-Rooney, K., Dixon, M. J., Eberhart, J. K. Examination of a palatogenic gene program in zebrafish. Dev. Dyn. 240, 2204-2220 (2011).
  16. Eberhart, J. K., et al. MicroRNA Mirn140 modulates Pdgf signaling during palatogenesis. Nat. Genet. 40, 290-298 (2008).
  17. Soriano, P. The PDGF alpha receptor is required for neural crest cell development and for normal patterning of the somites. Development. 124, 2691-2700 (1997).
  18. Tallquist, M. D., Soriano, P. Cell autonomous requirement for PDGFRalpha in populations of cranial and cardiac neural crest cells. Development. 130, 507-518 (2003).
  19. Ho, L., Symes, K., Yordan, C., Gudas, L. J., Mercola, M. Localization of PDGF A and PDGFR alpha mRNA in Xenopus embryos suggests signalling from neural ectoderm and pharyngeal endoderm to neural crest cells. Mech. Dev. 48, 165-174 (1994).
  20. Liu, L., Korzh, V., Balasubramaniyan, N. V., Ekker, M., Ge, R. Platelet-derived growth factor A (pdgf-a) expression during zebrafish embryonic development. Dev. Genes Evol. 212, 298-301 (2002).
  21. Westerfield, M. The Zebrafish Book; A guide for the laboratory use of zebrafish (Brachydanio rerio). (1993).
  22. Sheehan-Rooney, K., Swartz, M. E., Lovely, C. B., Dixon, M. J., Eberhart, J. K. Bmp and Shh Signaling Mediate the Expression of satb2 in the Pharyngeal Arches. PloS one. 8, e59533 (2013).
  23. Varga, Z. M., et al. Zebrafish smoothened functions in ventral neural tube specification and axon tract formation. Development. 128, 3497-3509 (2001).
  24. Grush, J., Noakes, D. L. G., Moccia, R. D. The efficacy of clove oil as an anesthetic for the zebrafish, Danio rerio. 1, 46-53 (2004).
  25. Schindelin, J., et al. Fiji: an open-source platform for biological-image analysis. Nat. Methods. 9, 676-682 (2012).
  26. Crump, J. G., Maves, L., Lawson, N. D., Weinstein, B. M., Kimmel, C. B. An essential role for Fgfs in endodermal pouch formation influences later craniofacial skeletal patterning. Development. 131, 5703-5716 (2004).
  27. Kimmel, C. B., Ballard, W. W., Kimmel, S. R., Ullmann, B., Schilling, T. F. Stages of embryonic development of the zebrafish. Dev. Dyn. 203, 253-310 (1995).
  28. Alexandre, P., Reugels, A. M., Barker, D., Blanc, E., Clarke, J. D. Neurons derive from the more apical daughter in asymmetric divisions in the zebrafish neural tube. Nat. Neurosci. 13, 673-679 (2010).
Analizzando craniofacciale morfogenesi in Zebrafish Uso 4D Microscopia confocale
Play Video
PDF DOI DOWNLOAD MATERIALS LIST

Cite this Article

McGurk, P. D., Lovely, C. B., Eberhart, J. K. Analyzing Craniofacial Morphogenesis in Zebrafish Using 4D Confocal Microscopy. J. Vis. Exp. (83), e51190, doi:10.3791/51190 (2014).More

McGurk, P. D., Lovely, C. B., Eberhart, J. K. Analyzing Craniofacial Morphogenesis in Zebrafish Using 4D Confocal Microscopy. J. Vis. Exp. (83), e51190, doi:10.3791/51190 (2014).

Less
Copy Citation Download Citation Reprints and Permissions
View Video

Get cutting-edge science videos from JoVE sent straight to your inbox every month.

Waiting X
simple hit counter