Author Produced

Una perlina accoppiato e matrice di magnete per lo stampaggio di micropozzetti con geometrie variabili concavi

Bioengineering

Your institution must subscribe to JoVE's Bioengineering section to access this content.

Fill out the form below to receive a free trial or learn more about access:

Welcome!

Enter your email below to get your free 1 hour trial to JoVE!





We use/store this info to ensure you have proper access and that your account is secure. We may use this info to send you notifications about your account, your institutional access, and/or other related products. To learn more about our GDPR policies click here.

If you want more info regarding data storage, please contact gdpr@jove.com.

 

Summary

Questo manoscritto presenta un metodo affidabile di fabbricare micropozzetti concavi senza la necessità di complesse strutture di costi elevati. Usando la forza magnetica, perline in acciaio e una matrice di attraverso-foro, diverse centinaia micropozzetti sono stati formati in un substrato di polidimetilsilossano (PDMS) 3 x 3 cm.

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations

Lee, G. H., Suh, Y., Park, J. Y. A Paired Bead and Magnet Array for Molding Microwells with Variable Concave Geometries. J. Vis. Exp. (131), e55548, doi:10.3791/55548 (2018).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Una cultura di sferoide è uno strumento utile per comprendere il comportamento cellulare in quanto fornisce un in vivo-come ambiente tridimensionale. Vari metodi di produzione di sferoide come superfici non-adesivo, boccette filatore, impiccagione gocce e micropozzetti sono stati utilizzati in studi di interazione della cellula--cellula, immunitario-attivazione, lo screening, staminali differenziazione cellulare e generazione organoid. Tra questi metodi, micropozzetti con una geometria tridimensionale concava hanno guadagnato l'attenzione di scienziati e ingegneri, dati loro vantaggi di generazione sferoide uniforme di dimensioni medie e la facilità con cui possono essere le risposte di sferoidi individuali monitorati. Anche se sono stati proposti metodi economici come l'uso di membrane flessibili e ghiaccio Litografia, queste tecniche comportano gravi inconvenienti quali difficoltà nel controllare le dimensioni del reticolo, raggiungimento di elevati rapporti di aspetto e la produzione di aree più grandi di micropozzetti. Per superare questi problemi, vi proponiamo un metodo affidabile per la realizzazione di micropozzetti concavi senza la necessità di complesse strutture di costi elevati. Questo metodo utilizza una matrice di foro passante 30x30, diverse centinaia di micrometro-ordine acciaio perle e la forza magnetica per fabbricare 900 micropozzetti in un substrato di polidimetilsilossano (PDMS) 3 x 3 cm. Per dimostrare l'applicabilità del nostro metodo per applicazioni biologiche delle cellule, abbiamo coltivate cellule staminali adipose per 3 giorni e prodotto con successo utilizzando la nostra piattaforma microtiter sferoidi. Inoltre, abbiamo effettuato una simulazione di magnetostatica per studiare il meccanismo, per cui la forza magnetica è stato utilizzato per intrappolare le sfere d'acciaio nei fori. Noi crediamo che il metodo di fabbricazione microtiter proposto potrebbe essere applicato a molti studi cellulari basati su sferoide quali lo screening di stupefacenti, rigenerazione tissutale, differenziazione delle cellule staminali e metastasi del cancro.

Introduction

Le cellule coltivate in una forma sferoide sono più simile a tessuto reale nel corpo di una coltura planare bidimensionale1. Dato questo vantaggio, l'uso di sferoidi è stata adottata per migliorare lo studio della interazione cellula-cellula2,3, immunitario-attivazione4,5e6di differenziazione di screening di stupefacenti. Inoltre, sferoidi incorporando più tipi di cellule sono stati applicati recentemente a organoids (quasi-fisiologiche tessuto tridimensionale (3D)), che sono molto utili per studiare lo sviluppo e la malattia umana7. Diversi metodi sono stati utilizzati per produrre sferoidi. Il metodo più semplice prevede l'utilizzo di una superficie non-adesivo, tale che le cellule di aggregazione con gli altri e sferoidi di forma. Una capsula di Petri può essere trattata con albumina di siero bovino, pluronic F-127 o un polimero idrofobico (ad es. in metacrilato di 2-hydroxyethl poli) per rendere la sua superficie non adesivo89. Il metodo del filatore-pallone è un altro ben noto mezzo di produrre grandi quantità di sferoidi10,11. In questo metodo, le cellule sono tenute in sospensione da mescolando per impedire loro di diventare attaccato al substrato. Invece, il galleggiante cellule aggregato di sferoidi di forma. Il metodo superficiale non adesivo e il filatore boccetta metodo può produrre grandi quantità di sferoidi. Tuttavia, essi sono soggetti a limitazioni compreso le difficoltà nel controllare la dimensione della sferoide, come pure il tracciamento e monitoraggio di ogni sferoide. Come rimedio a tali problemi, un altro metodo di produzione della sferoide, vale a dire, l'impiccagione metodo drop può essere autonomo12. Si tratta di deposito di gocce di sospensione cellulare sulla parte inferiore del coperchio di una piastra di coltura. Queste gocce sono di solito da 15 a 30 µ l di dimensioni e contengono circa 300 a 3000 cellule13. Quando il coperchio viene invertito, le gocce sono tenute in posizione dalla tensione superficiale. L'ambiente di microgravità in ogni goccia si concentra le cellule, che poi formano sferoidi singoli presso l'interfaccia liquido-aria libera. I vantaggi dell'impiccagione metodo drop sono che offre una distribuzione delle dimensioni ben controllato, mentre è facile da tracciare e monitorare ogni sferoide, riguardante i metodi di boccetta di superficie e spinner non adesivo. Tuttavia, questo metodo comporta uno svantaggio in quanto la produzione massiccia di sferoidi e il processo di produzione stesso è eccessivamente labor intensive.

Una matrice di micropozzetti è un piatto piatto con molti micro-dimensione pozzi, ciascuno con un diametro che varia da 100 a 1000 µm. Il principio di produzione di sferoide quando utilizzando micropozzetti è simile a quella del metodo superficiale non adesivo. I benefici includono il fatto che i micropozzetti forniscano spazi tra i micropozzetti per separare le cellule o sferoidi, tale che è facile controllare la dimensione di sferoide, mentre anche lo rende facile da monitorare ogni singola sferoide. Con un gran numero di micropozzetti, produzione di alto-rendimento sferoide è anche possibile. Un altro vantaggio di micropozzetti è l'opzione per pozzi di forma di diverse forme (hexahedral, cilindrico, trigonal prismatico) a seconda di unici scopi sperimentali degli utenti. In generale, tuttavia, una forma di tridimensionale (3D) concava (o emisferica) è considerata come essendo il più adatto per la produzione di uniforme-dimensioni singoli sferoidi. Di conseguenza, l'utilità di micropozzetti concavi è stato segnalato per molti studi di biologia cellulare come quelli esame del cardiomyocyte differenziazione delle cellule staminali embrionali14, la secrezione dell'insulina delle cellule dell'isolotto cluster15, la attività enzimatica di epatociti16e la farmacoresistenza tumorale sferoidi17.

Purtroppo, la fabbricazione di micropozzetti spesso richiede strutture specializzate micropatterning; metodi convenzionali basati su fotolitografia richiedono esposizione e strutture in via di sviluppo mentre metodi basati su ion-acquaforte reattive bisogno apparecchiature plasma e il fascio di ioni. Tale attrezzatura è costosa che, insieme con il processo di fabbricazione complicati, presenta un'elevata barriera all'entrata per i biologi che non hanno accesso alla microtecnologia. Per superare questi problemi, altri metodi economici come ghiaccio Litografia18 (con le goccioline di acqua congelata) e il metodo di membrana flessibile14 (utilizzando una membrana, substrato del attraverso-foro e un vuoto) sono stati suggeriti. Tuttavia, questi metodi inoltre incorrere in seri inconvenienti come fosse difficile controllare le dimensioni del modello, il raggiungimento di elevati rapporti di aspetto e la produzione di più grande zona micropozzetti.

Per superare i problemi di cui sopra, stiamo proponendo un metodo di fabbricazione del romanzo concavo microtiter utilizzando un substrato del attraverso-foro, le perline in acciaio e una matrice di magnete. Utilizzando questo metodo, centinaia di micropozzetti sferici concavi può essere fabbricato sfruttando il meccanismo di perline metalliche autobloccanti magnetico-forza-assistita (Figura 1). Il processo di fabbricazione prevede l'utilizzo di pochissimi servizi costosi e complicati e non richiede molte competenze avanzate. Come tale, anche addestrato può facilmente intraprendere questo metodo di fabbricazione. Per illustrare il metodo proposto, umano-adiposo-ha derivato le cellule staminali sono state coltivate nei pozzetti concavi per produrre sferoidi.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

1. preparazione del attraverso-foro alluminio piastra e magnete una matrice

  1. Preparare due 50 mm x 50 mm (o superiore) piastre in alluminio. Lo spessore di ogni piatto era 300 µm che è la metà del diametro del tallone.
  2. Costituiscono una matrice di attraverso-foro di 30 x 30 su una delle piastre in alluminio utilizzando un incisore rotativo di CNC con un po' di micro punta Φ550-µm con 30 mm/s di tasso di tuffo e 8000 RPM di velocità dell'alberino. La distanza tra ogni foro (da centro a centro) era 1 mm (Figura 1a e 2a Figura, io).
  3. Costituiscono una matrice di 30 x 30 di fori Φ750-µm sull'altra piastra di alluminio, utilizzando la stessa procedura come descritto nella 1.2 (Figura 1a e 2a Figura, ii).
  4. Collegare le due piastre vicenda utilizzando un nastro adesivo e formare fori di allineamento di mm Φ3 a ciascuno dei quattro angoli di entrambe le piastre in alluminio.
  5. Immergere le piastre di alluminio in 15% di acido solforico per 12 h pulire le superfici. Dato che il sottile strato di ossido di alluminio sulla superficie dell'alluminio lo rendono resistente alla corrosione, il diametro del foro e lo spessore della piastra non vengono modificate da questo trattamento acido.
  6. Costituiscono una matrice di 30 × 30 di 1 x 1 x 1 magneti di neodimio mm (con una forza magnetica di 0.363 N). Garantire che ogni magnete è la polarità opposta al suo vicino. Per evitare la rottura o la dispersione della matrice magnete, attaccare una piastra di alluminio di 30 x 30 mm sul fondo della matrice magnete utilizzando nastro biadesivo (Figura 2a, iii e inserto in Figura 2).

2. processo di registrazione dei colori perlina

  1. Allineare e impilare le due piastre di alluminio (piastra superiore: 750-µm-foro piastra, piastra inferiore: 550-µm-foro piastra) utilizzando i fori di allineamento preparati ai quattro angoli di ciascuna piastra (Figura 1b).
  2. Bloccare le due piastre insieme inserendo M3 bulloni nei fori di allineamento e quindi fissare i bulloni con dadi (Figura 1b).
  3. Impilare la piastra di alluminio sulla matrice preparato magnete (Figura 1b, 2be 2C). Allineare la matrice dei magneti e la matrice di attraverso i fori nella piastra di alluminio durante il processo di sovrapposizione. Quindi utilizzare un nastro adesivo per fissare la posizione della matrice magnete.
  4. Posto un numero sufficiente di acciaio mm SUJ2 Φ600 perline sull'Assemblea di piatto e manipolare le perle utilizzando un acryl (o non-metallici) piastra tali che una perlina diventa intrappolata in ogni buco (Figura 1C, 1De 1e) mentre simultaneamente rimuovendo le perline in eccesso che non hanno presentato nei fori.
  5. Rimuovere delicatamente la piastra superiore per evitare indesiderate scattering e la dislocazione dei branelli intrappolati (Figura 1f).

3. concavo microtiter fabbricazione

  1. Spostare lo stampo concavo microtiter, prodotto nei passaggi 2.1 a 2.5, sopra, a una piastra di Petri.
  2. Mescolare il polidimetilsilossano (PDMS) monomero e agente indurente in base istruzioni19 del produttore con un monomero PDMS: rapporto di 10:1 catalizzatore di vulcanizzazione.
  3. De-gas la miscela PDMS utilizzando un essiccatore e pompa a vuoto per rimuovere eventuali bolle intrappolate nella miscela PDMS.
  4. Versare nello stampo concavo microtiter PDMS e de-gas utilizzando la stessa procedura come descritto al punto 3.3 (Figura 1f).
  5. Cuocere il composto PDMS su una piastra riscaldante a 80 ° C per 2 h formare un substrato PDMS tallone-embedded (Figura 1 g).
  6. Rimuovere il substrato PDMS curato dallo stampo (Figura 1 g). Nel processo di rimozione, spruzzare di metanolo con bottiglia di lavaggio per staccare il substrato PDMS dallo stampo.
  7. Utilizzando un Φ15 x 2 mm magnete, rimuovere le sfere d'acciaio intrappolate dal substrato PDMS (Figura 1 h). Per questo processo, può essere utilizzato qualsiasi magnete che è sufficientemente forte per estrarre le perle dal substrato PDMS.

4. cultura sferoide

  1. Tagliare il substrato PDMS concavo microtiter-fantasia utilizzando un pugno di biopsia di mm Φ14 per essere montati nella piastra a 24 pozzetti in questo studio.
  2. Sterilizzare il substrato PDMS di mm Φ14 risultante in una sterilizzatrice autoclave a 121 ° C e 15 psi.
  3. Posto il substrato PDMS in una piastra ben 24.
  4. Rivestire l'intero substrato PDMS con soluzione al 4% (p/v) pluronic F-127 durante la notte per evitare il collegamento delle cellule sulla superficie di pozzetti. Durante il processo di rivestimento, rimuovere eventuali bolle d'aria intrappolate nei pozzetti concavi pipettando o utilizzando un pulitore ad ultrasuoni.
  5. Lavare tre volte la soluzione di F-127 mediante tampone fosfato salino (PBS).
  6. Semi di 1 mL di soluzione di cella-medio (Medium di Eagle per volta di Dulbecco) (che contiene 2 x 106 cellule) sul substrato PDMS. Si noti che la densità di semina può essere cambiata secondo la dimensione della sferoide di destinazione e/o tipo di cella di destinazione. Qui, le cellule staminali adiposo-derivate (ASC) sono state usate.
  7. Aspirare il 1 mL di terreno utilizzando una pipetta di 1000 µ l per rimuovere tutte le cellule in eccesso che non sono rimasti intrappolate nei pozzetti (Figura 3).
  8. Incubare le cellule a 36,5 ° C, umidità di > 95% e 5% CO2 condizione. In caso di ASC utilizzata nel nostro studio, le cellule aggregate per uno sferoide in 48h.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

Uno stampo convesso e microtiter modello erano stati fabbricati con successo seguendo la procedura descritta 2.1 a 3.7. (Figura 4). Le perle d'acciaio commerciali sono rimasti intrappolate nella matrice del attraverso-foro di 30x30. Le perle erano tenute strettamente senza lacune tra le perline e i corrispondenti fori di passaggio (Figura 4a). La forma del fabbricato microtiter concavo è concavo emisferica, con un diametro di 600 µm, che è la stessa di quella del tallone in acciaio (Figura 4b). Una sezione trasversale di una piastra concava (Figura 4c) dimostra che la distanza dalla vicina micropiastra era 1 mm (da centro a centro), che era la stessa di quella delle aperture. Il substrato di micropozzetti mm concavo Φ14, che è stato inserito nella piastra di ben 24, conteneva oltre 120 micropozzetti (Figura 4D).

Adiposo-ha derivato le cellule staminali sono state coltivate nei pozzetti concavi. Abbiamo seminato 2 x 106 cellule sulla matrice concava microtiter Φ14 mm. Dopo 24 h, le cellule erano aggregati in sferoidi, come mostrato nella Figura 4. Il diametro medio delle sferoidi formata nella nostra matrice microtiter era 185.68 ± 22.82 µm (giorno 1, Figura 5a, 5C). Al giorno 3, le cellule erano diventato più aggregate, con il diametro medio delle sferoidi cadendo a 147,00 ± 17.11 µm (Figura 5b, 5D).

Figure 1
Figura 1 : Schematica del processo di fabbricazione. (a) facendo 30x30 Φ550 e 750 µm foro passante matrice in piastre di alluminio utilizzando engraver di CNC. (b) allineando i due attraverso piastre utilizzando i fori di allineamento. Successivamente, le piastre allineate erano impilate sulla matrice magnete. (c) semina una quantità sufficiente di perline d'acciaio sulle piastre. (d) raschiare le perle utilizzando una piastra di acryl per intercettare le perline nella matrice attraverso-foro. (e) perline sono rimasti intrappolati nella matrice attraverso-foro. (f) la piastra superiore (matrice di foro passante Φ750-µm) è stato rimosso e non polimerizzato PDMS miscela è stata versata nello stampo. (g) dopo il PDMS è stato cotto a 80 ˚ c per 2 h, il PDMS curato era non modellati. (h) il PDMS curata afferra le sfere d'acciaio. Le perle vengono poi rimossi utilizzando un magnete al neodimio (Φ15 mm con uno spessore di 2 mm). Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
Figura 2 : Processo di fabbricazione. (a) preparare due piastre del attraverso-foro e matrice di magnete. i) piastra di alluminio 750 µm foro passante matrice. II) piatto di alluminio 550 µm foro passante matrice. III) 30x30 matrice di 1 x magneti di 1 x 1 mm. (b) vista superiore delle piastre impilate e allineati. (c) vista inferiore di piastre impilate e allineate e matrice di magnete. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 3
Figura 3 : Rimozione eccessiva delle cellule di menisco sfuggente. Da aspirando il mezzo, la tensione superficiale è stata causata dall'interfaccia aria-liquido, quindi la tensione superficiale scartato eccessive cellule sulla superficie del substrato microtiter. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 4
Figura 4 : Stampo convesso e matrice fabbricato microtiter. (a) intrappolati perline in piastra di alluminio di matrice del attraverso-foro. Le perline intrappolate agiscono come uno stampo per fabbricare i micropozzetti concavi. La dimensione della perla era 600 µm. La barra della scala è di 1 mm. (b) e (c) SEM immagini di micropozzetti fabbricati. Ciascun micropozzetto fabbricato ha una forma emisferica, 600 µm di diametro. (d) matrice di micropozzetti Φ14-mm nella piastra a 24 pozzetti. La matrice contiene oltre 120 micropozzetti concavi. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 5
Figura 5 : Cultura sferoidi nella matrice concava microtiter. La matrice di micropozzetti Φ14-mm è stata seminata con 2 x 106 ASCs e coltivata per 3 giorni. (a) coltivate sferoidi a 1 giorno; le cellule hanno iniziato a sferoidi di forma. La barra della scala è di 2 mm. (b) sferoidi coltivate al giorno 3; sferoidi formate più strettamente sono strutturati, mentre loro diametro medio è sceso da 185.68 ± 22.82 µm a 1 giorno a 147.00 ± 17.11 µm al giorno 3. La barra della scala è (c) ingrandimento immagini di 2 mm. di sferoide al giorno 1. La barra della scala è di 500 µm. (d) ingrandimento immagini di sferoide al giorno 3. La barra della scala è 500 µm. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 6
Figura 6 : Risultato della simulazione per il vettore di densità di flusso magnetico. La densità del flusso magnetico sulla matrice magnete è stata calcolata utilizzando il modulo di magnetostatica. Il risultato della simulazione dimostra che la densità di flusso magnetico più forte è al centro di ciascun magnete, causando le perline per essere intrappolati nel centro dei fori dove è diventato fissati saldamente. La barra della scala è di 2 mm. per favore clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 7
Figura 7 : Distribuzione di campo magnetico di matrice magnete. Ogni magnete è di polarità opposta al suo vicino. Campo magnetico orizzontale è dominante nell'interfaccia tra magneti vicini, mentre il campo magnetico verticale è più forte al centro di ogni magnete. Queste forze direzionali guidano una perlina al centro di un magnete. (a) il campo magnetico della matrice di magnete. (b) il vettore del campo magnetico come determinato da magnetostatico simulazione. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 8
Figura 8 : Limitazione utilizzo singolo magnete grande e del formato del branello. (a) a differenza del caso di utilizzo di una matrice di piccoli magneti, quando uno grande magnete viene utilizzato, quasi tutti i branelli tendono a muoversi a bordo o al centro del magnete dove si forma il campo magnetico ad alta densità. Ulteriormente, le perle sono collegate per formare una catena. La barra della scala è mm. 10 (b) immagine di SEM della microtiter collegato che è stato fabbricato utilizzando Φ800 µm perline con 1 x 1 mm x 1 matrice di magnete mm. Utilizzando una perlina che è troppo grande di dimensioni rispetto alla dimensione del magnete può creare un piccolo foro nella parete tra micropozzetti adiacenti. La barra della scala è 100 µm. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 9
Figura 9 : L'importanza di scegliere le dimensioni di spessore e foro appropriato piastra superiore nel processo di registrazione dei colori perlina. (a) se la piastra superiore è troppo spessa, si verificherà una doppia trappola. (b) al contrario, se la piastra superiore è troppo sottile, c'è una tendenza per le perline a venire fuori. (c) se la dimensione del attraverso-foro è più grande del diametro della perla, dislocazione sia doppia trappola e tallone può verificarsi. Clicca qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

La sfida principale di questo metodo di fabbricazione era il fissaggio sicuro dei branelli della matrice del attraverso-foro nella piastra di alluminio. Per risolvere questa sfida, forza magnetica sotto forma di una matrice di 30x30 magnete è stato utilizzato per fissare le perline saldamente, come mostrato nelle figure 6 e 7. La densità di flusso magnetico della matrice di magnete, che ha la polarità opposta, è più forte al centro di ogni superficie del magnete. Poiché l'intensità della forza magnetica dipende la densità di flusso, le perle sono state guidate al centro della superficie superiore di ciascun magnete dove sono stati tenuti in posizione. Se è stato utilizzato un singolo magnete di grandi dimensioni (5 × 5 cm × 1 cm), le perline, soprattutto quelli situati nell'estremo fuori fori, tendono ad essere attratti al campo magnetico intensità superiore creato al bordo del magnete. Un altro problema con l'utilizzo di magneti di grandi dimensioni è che le perline bastone insieme spontaneamente per creare catene di piccole perle (Figura 8a).

Il ruolo della piastra superiore (750 µm foro) era di servire la geometria di fossa per intercettare perline. A causa di questa struttura di fossa, si può graffiare le perline con un piatto in acrilico per creare un gran numero di matrici di perlina intrappolati in una sola volta (protocollo 2.4 e Figura 1C e 1D). Se non si utilizza la piastra superiore, ogni perlina deve essere inserito manualmente alla base (550 µm foro) uno alla volta.

Le limitazioni del nostro metodo comprendono la necessità di un engraver di CNC che è il più costoso dispositivo utilizzato nel metodo. Tali macchine CNC hanno un prezzo da circa $3000. Questo, tuttavia, è ancora molto più conveniente che strutture convenzionali litografia soft. Un'altra limitazione intrinseca del nostro metodo è la necessità di piccoli magneti, e il divario tra i micropozzetti dipende dalle dimensioni del magnete, che è stata la dimostrazione descritta in questa carta di 1 mm. Sarebbe difficile per ridurre questo divario molto di più dato che non sono prontamente disponibili Magneti inferiori a 500 µm. Inoltre, la dimensione massima del tallone anche era limitata. Le perline intrappolate erano magnetizzate da magneti. Se il divario tra biglie magnetiche era troppo stretto, la probabilità di attaccare insieme è superiore a quello di alcuni dei micropozzetti sono stati collegati dai fori, come illustrato nella Figura 8b. Pertanto, quando vengono utilizzati 1 x 1 mm x magneti di mm 1, perline con un diametro di 700 µm o più non sono consigliate

Rispetto ad altri metodi di fabbricazione come membrana flessibile14, ghiaccio Litografia18 e profondo reattiva agli ioni acquaforte20, questo metodo di fabbricazione non richiede strutture speciali Litografia, consente la posizione di microtiter facilmente controllabile e può produrre una forma standardizzata microtiter concavo. Inoltre, attacco a umido di PDMS21, scala di grigi Litografia22e retro diffuso luce Litografia23 sono stati proposti per la produzione di geometrie concavi. Tuttavia, attacco a umido di PDMS richiede una struttura rettangolare prima di rendere un microtiter concave e rotondo e non è adatto a fare un microtiter aperta. Lo scala di grigi Litografia metodo ha il vantaggio di utilizzare le strutture esistenti di Litografia di foto, ma la necessità di strutture a prezzi elevati e scala di grigi foto mask è uno svantaggio. Retro a luce diffusa Litografia era un altro metodo recentemente segnalato utile per fabbricare i micropozzetti concavi con varie proporzioni, ma solo con la bassa risoluzione di densità dello schema.

Il passaggio fondamentale nella fabbricazione microtiter concavo è la selezione dello spessore della e la dimensione di foro passante della piastra superiore (punto 1.1 e 1.3). Se la piastra del attraverso-foro è troppo spessa, più perline possono essere intercettati in ogni foro passante (figura 9a); Se è troppo sottile, le perle non sarà fissate nel passaggio 2.4 e così slogate dai fori (Figura 9b). In caso l'attraverso-foro più grande, più trappola sia dislocazione può verificarsi (Figura 9C).

Come linea guida per la selezione la dimensione del magnete e lo spessore della piastra attraverso-foro, è consigliabile che le dimensioni del magnete e lo spessore della piastra"through-hole" di basarsi sulle dimensioni del tallone. La dimensione del magnete deve essere maggiore del diametro del tallone, e lo spessore della piastra foro passante non deve superare il diametro del tallone. Tuttavia, poiché la scelta di magneti e spessore della piastra è empirica, studi parametrici e ottimizzazione più dettagliata verranno incluso negli studi futuri.

Gli obiettivi futuri del nostro metodo includono la fabbricazione di micropozzetti nicchia-come delle cellule staminali per biomimetici in vitro i follicoli piliferi24, micropozzetti su misura per organoid generazione25e diverse matrici di dimensioni diverse di micropozzetti per lo studio di la dipendenza delle cellule tumorali e cellule immunitarie dimensione sferoide.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Gli autori non hanno conflitti di interesse a divulgare.

Acknowledgments

Questa ricerca è stata sostenuta dal programma di ricerca di scienza base attraverso la nazionale Ricerca Fondazione della Corea (NRF) finanziato dal Ministero della scienza, ICT e futuro pianificazione (NRF-2014R1A1A2057527 e NRF-2016R1D1A1B03934418).

Materials

Name Company Catalog Number Comments
CNC rotary engraver Roland DGA EGX-350
Micro drill bit HAM Präzision 30-1301 TA Φ 0.55 and 0.75 mm
Sulfuric acid 98% Daejung 7683-4100 For cleaning aluminum plate.
Dilute with distilled water with 15% solution
Neodymium magnet Supermagnete W-01-N 1 x 1 x 1 mm
Bearing ball Agami Modeling SUJ2 Φ 600 μm steel bead
Polydimethylsiloxane (PDMS) Dowcorning Sylgard 184
Pluronic F-127 Sigma Aldrich p2443 Dilute with phosphate buffered saline to 4% (w/v) solution
Dulbecco's modified eagle's medium (DMEM) ATCC 30-2002
Dulbecco's phosphate buffered saline (D-PBS) ATCC 30-2200
Fetal bovine serum ATCC 30-2020
Adipose-derived mesenchymal stem cells ATCC ATCC PCS-500-011

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Fennema, E., Rivron, N., Rouwkema, J., van Blitterswijk, C., de Boer, J. Spheroid culture as a tool for creating 3D complex tissues. Trends Biotechnol. 31, (2), 108-115 (2013).
  2. Djordjevic, B., Lange, C. S. Hybrid spheroids as a tool for prediction of radiosensitivity in tumor therapy. Indian J Exp Biol. 42, (5), 443-447 (2004).
  3. Takezawa, T., Yamazaki, M., Mori, Y., Yonaha, T., Yoshizato, K. Morphological and immuno-cytochemical characterization of a hetero-spheroid composed of fibroblasts and hepatocytes. J Cell Sci. 101, (3), 495-501 (1992).
  4. Gottfried, E., Kunz-Schughart, L. A., Andreesen, R., Kreutz, M. Brave little world: spheroids as an in vitro model to study tumor-immune-cell interactions. Cell Cycle. 5, (7), 691-695 (2006).
  5. Zhang, X., et al. Development of an in vitro multicellular tumor spheroid model using microencapsulation and its application in anticancer drug screening and testing. Biotechnol Prog. 21, (4), 1289-1296 (2005).
  6. Kim, B. C., et al. Microwell-mediated micro cartilage-like tissue formation of adipose-derived stem cell. Macromol Res. 22, (3), 287-296 (2014).
  7. Fatehullah, A., Tan, S. H., Barker, N. Organoids as an in vitro model of human development and disease. Nature cell biology. 18, (3), 246-254 (2016).
  8. Yuhas, J. M., Li, A. P., Martinez, A. O., Ladman, A. J. A simplified method for production and growth of multicellular tumor spheroids. Cancer Res. 37, (10), 3639-3643 (1977).
  9. Hamilton, G. A., Westmoreland, C., George, E. Effects of medium composition on the morphology and function of rat hepatocytes cultured as spheroids and monolayers. In Vitro Cell Dev Biol-Animal. 37, (10), 656-667 (2001).
  10. Nyberg, S. L., et al. Rapid, large-scale formation of porcine hepatocyte spheroids in a novel spheroid reservoir bioartificial liver. Liver Transplant. 11, (8), 901-910 (2005).
  11. Lazar, A., et al. Extended liver-specific functions of porcine hepatocyte spheroids entrapped in collagen gel. In Vitro Cell Dev Biol-Animal. 31, (5), 340-346 (1995).
  12. Kelm, J. M., Timmins, N. E., Brown, C. J., Fussenegger, M., Nielsen, L. K. Method for generation of homogeneous multicellular tumor spheroids applicable to a wide variety of cell types. Biotechnol Bioeng. 83, (2), 173-180 (2003).
  13. Lin, R. Z., Chang, H. Y. Recent advances in three-dimensional multicellular spheroid culture for biomedical research. Biotechnol J. 3, (9-10), 1172-1184 (2008).
  14. Choi, Y. Y., et al. Controlled-size embryoid body formation in concave microwell arrays. Biomaterials. 31, (15), 4296-4303 (2010).
  15. Hwang, J. W., et al. Functional clustering of pancreatic islet cells using concave microwell array. Macromol Res. 19, (12), 1320-1326 (2011).
  16. Wong, S. F., et al. Concave microwell based size-controllable hepatosphere as a three-dimensional liver tissue model. Biomaterials. 32, (32), 8087-8096 (2011).
  17. Yeon, S. E., et al. Application of concave microwells to pancreatic tumor spheroids enabling anticancer drug evaluation in a clinically relevant drug resistance model. PloS one. 8, (9), (2013).
  18. Park, J. Y., Hwang, C. M., Lee, S. H. Ice-lithographic fabrication of concave microwells and a microfluidic network. Biomed Microdevices. 11, (1), 129-133 (2009).
  19. Corning, D. Sylgard 184 Silicone Elastomer. Technical Data Sheet. (2008).
  20. Giang, U. B. T., Lee, D., King, M. R., DeLouise, L. A. Microfabrication of cavities in polydimethylsiloxane using DRIE silicon molds. Lab on a Chip. 7, (12), 1660-1662 (2007).
  21. Choi, J. S., et al. Capture and culturing of single microalgae cells, and retrieval of colonies using a perforated hemispherical microwell structure. RSC Advances. 4, (106), 61298-61304 (2014).
  22. Zhong, K., Gao, Y., Li, F., Zhang, Z., Luo, N. Fabrication of PDMS microlens array by digital maskless grayscale lithography and replica molding technique. Optik. 125, (10), 2413-2416 (2014).
  23. Lai, D., et al. Simple multi-level microchannel fabrication by pseudo-grayscale backside diffused light lithography. RSC advances. 3, (42), 19467-19473 (2013).
  24. Pan, J., et al. Fabrication of a 3D hair follicle-like hydrogel by soft lithography. J Biomed MAter Res A. 101, (11), 3159-3169 (2013).
  25. Mori, R., Sakai, Y., Nakazawa, K. Micropatterned organoid culture of rat hepatocytes and HepG2 cells. J Biosci Bioeng. 106, (3), 237-242 (2008).

Comments

0 Comments


    Post a Question / Comment / Request

    You must be signed in to post a comment. Please or create an account.

    Usage Statistics