Studio di consulenza elettronica (E-PACO): educazione basata su computer rispetto alla consulenza infermieristica per i pazienti per prepararsi per la colonscopia

Cancer Research

Your institution must subscribe to JoVE's Cancer Research section to access this content.

Fill out the form below to receive a free trial or learn more about access:

 

Summary

Lo scopo di questa sperimentazione è quello di stabilire la posizione dell'educazione online basata su computer come strumento per la preparazione del paziente prima di una colonscopia. L'educazione basata sui computer viene confrontata con lo standard di assistenza, la consulenza degli infermieri, la valutazione delle misure di qualità endoscopica e le misure di esito correlate ai pazienti.

Cite this Article

Copy Citation | Download Citations

Veldhuijzen, G., van Esch, A. A., Klemt-Kropp, M., Terhaar sive Droste, J. S., Drenth, J. P. E-Patient Counseling Trial (E-PACO): Computer Based Education versus Nurse Counseling for Patients to Prepare for Colonoscopy. J. Vis. Exp. (150), e58798, doi:10.3791/58798 (2019).

Please note that all translations are automatically generated.

Click here for the english version. For other languages click here.

Abstract

Migliorare l'educazione del paziente concentrandosi sulla preparazione intestinale prima di una colonscopia porta a colon più puliti. Le unità di endoscopia devono ottenere il consenso informato ed eseguire una valutazione del rischio per l'uso sedativo prima di una colonscopia. L'attuale prassi nei Paesi Bassi per raggiungere questi obiettivi è la consulenza infermieristica in un ambiente ambulatoriale. Questo è costoso e ha svantaggi in termini di uniformità e consumo di tempo sia per il paziente che per l'ospedale. L'ipotesi è che l'educazione basata su computer con l'uso di animazioni video e 3D possa sostituire la consulenza infermieristica nella maggior parte dei casi, senza perdere la qualità della pulizia intestinale durante la colonscopia.

Questo studio clinico multicentrico, randomizzato ed endoscopista cieco valuta una misura primaria del risultato (preparazione intestinale) durante la colonscopia. Le misure secondarie di esito secondario sono l'assenza di malattia, l'ansia del paziente dopo l'istruzione e prima della colonscopia, la soddisfazione del paziente e la richiamata delle informazioni. Lo studio sarà effettuato in quattro unità endoscopia di diversi livelli (rurali, urbane e terziarie). I criteri di inclusione sono l'età adulta e il rinvio per la colonscopia completa. I criteri di esclusione sono l'analfabetismo olandese, gli handicap audiovisivi o le disabilità mentali e nessun (pari con) accesso a Internet.

Questo studio ha lo scopo di stabilire l'educazione online basata su computer come strumento per l'educazione dei pazienti prima di una colonscopia. Scegliendo un confronto diretto con lo standard di assistenza (consulenza infermieristica), è possibile valutare sia misure di qualità endoscopica che misure di esito correlate al paziente.

Introduction

Una colonscopia completa è la procedura per il rilevamento di lesioni precancerose nel colon1. Per un esame adeguato della mucosa del colon, la pulizia ottimale dell'intestino è fondamentale. Un colon mal preparato porta a un tasso di rilevamento dell'adenoma insufficiente e quindi alla necessità di procedure ripetute. Negli studi precedenti, una migliore comprensione del paziente su come prepararsi si traduce chiaramente in una maggiore qualità della preparazione intestinale2. Per ottenere un colon pulito, i pazienti hanno una dieta limitata per 1-2 giorni e utilizzano purgativi per indurre diarrea. Questo suscita disagio addominale e interrompe la routine quotidiana. Tenuto conto di queste barriere, una preparazione intestinale inadeguata non è rara3 . La conformità ottimale del paziente al protocollo migliora la preparazione efficace dell'intestino e la successiva efficacia della colonscopia.

C'è una notevole variazione nel modo in cui le informazioni per una colonscopia vengono somministrate ai pazienti4. Alcuni pazienti ricevono informazioni direttamente dal loro operatore sanitario durante la consultazione, o sono informati dal personale ausiliario (infermieri, tecnici o amministratori), mentre altre unità forniscono informazioni attraverso volantini stampati5. L'effetto di qualsiasi trasferimento di informazioni è aggravato da fattori dipendenti dal paziente come il livello di istruzione, le capacità complete e gli aspetti culturali. Ciò si traduce in una comprensione mista delle informazioni che possono influire negativamente sulla conformità alle istruzioni.

Un elemento fondamentale nella preparazione del paziente è che ogni paziente è accuratamente informato sui rischi e i benefici della procedura, comprese le fasi di preparazione intestinale per la colonscopia. Inoltre, l'uso di routine di sedativi e analgesici richiede una valutazione del rischio del singolo paziente. Molti centri si affidano alla consulenza infermieristica per ottenere il consenso informato prima della procedura. Ciò si traduce in una migliore aderenza alle istruzioni per la preparazione intestinale. Tuttavia, sebbene sia efficace, richiede molto tempo per l'infermiere, ripetitivo, e si traduce in variabilità paziente-paziente delle informazioni. Ancora più importante, richiede una visita ospedaliera supplementare per il paziente, implicando l'assenza del paziente al lavoro6. In sintesi, si tratta di una pratica economicamente impegnativa in ambienti sanitari attenti ai costi. Studi precedenti dimostrano che percorsi di e-learning mirati consentono una buona comprensione e apprendimento e migliorare la soddisfazione dei pazienti7. L'istruzione basata sul Web viene utilizzata con successo per aumentare la conoscenza dei pazienti ed è diventata un meccanismo accettato per ottenere il consenso informato. Questo ha portato allo sviluppo di programmi di istruzione su misura per la preparazione intestinale che combina i vantaggi della flessibilità nel tempo e nell'ambiente, ma mantiene la coerenza nella fornitura di informazioni. In precedenza, gli autori hanno sviluppato uno strumento che consente l'istruzione assistita da computer (CAI) per la colonscopia8. Questo strumento utilizza un'animazione al computer che cattura l'attenzione degli spettatori, informandolo adeguatamente degli obiettivi per la colonscopia. Scritto in un linguaggio comprensibile in ordine logico, il modulo educa i pazienti su diversi aspetti della colonscopia. Fornisce punti di insegnamento anatomici di base e spiega passo dopo passo al paziente come eseguire la preparazione intestinale. Nel nostro studio pilota abbiamo dimostrato che CAI per la colonscopia ha migliorato la preparazione intestinale al livello paragonabile alla consulenza infermieristica.

Il gruppo di ricerca ha cercato di migliorare l'efficacia del CAI sviluppato. La sua limitazione era che era uno strumento unidirezionale che ha fornito informazioni, ma non ha permesso l'acquisizione di informazioni specifiche del paziente riguardanti la storia medica e l'uso di farmaci. Questa è una parte importante della visita di consulenza infermiere, in quanto consente una valutazione del rischio pre-sedazione quando viene giudicato dall'infermiere. Pertanto, è stato sviluppato un questionario dedicato, progettato per raccogliere punti dati per la valutazione strutturata del rischio. Questo questionario viene compilato dal paziente alla fine del CAI. Questo elimina la necessità di un incontro faccia a faccia con un infermiere o un medico in questo momento. L'uso della comunicazione bidirezionale (che combina CAI con un questionario) è pratico e fornisce al paziente informazioni di alta qualità, provagendo allo stesso tempo alla necessità dell'endoscopista di informazioni sui rischi di sedazione. Questa istruzione combinata e l'acquisizione di informazioni è conosciuta come educazione basata su computer (CBE)7.

L'obiettivo di questa sperimentazione è quello di testare l'utilità, la praticità e l'utilità percepita dal paziente del CBE fuori centro, rispetto alla consulenza infermieristica convenzionale. L'ipotesi è che cBE non sia inferiore alla consulenza infermieristica per raggiungere un'alta qualità di preparazione intestinale durante la colonscopia. Questo processo è indipendente dal tempo e dallo spazio e quindi può essere visto nel comfort della casa dei pazienti. Di conseguenza, gli esiti secondari scelti sono misure di esito correlate al paziente come un'assenza di congedo breve, ansia, soddisfazione e comprensione delle informazioni, in quanto potrebbero trarre vantaggio dalla consegna attraverso questo canale digitale. Le misure di processo incluse sono l'attivazione del paziente, la salute e l'alfabetizzazione e-health per determinare quali pazienti beneficiano maggiormente di questo strumento.

Progettazione dello studio
La sperimentazione è impostata come un endoscopista endoscopista endoscopista ecanoca progettazione di prova controllata randomizzata. I criteri di inclusione sono l'età adulta e un rinvio per la colonscopia completa elettiva. I criteri di esclusione sono l'analfabetismo in olandese e significativi handicap audiovisivi e disabilità mentali che impediscono la consegna di CBE. Inoltre, i pazienti sono stati esclusi se non vi è accesso a Internet o un parente con accesso a Internet (cfr. tabella 1). I pazienti saranno assunti dal personale di back office presso la clinica ambulatoriale in 4 centri di endoscopia di grandi volumi nei Paesi Bassi. Tutti i pazienti ricevono un regime lassativo a dose divisa basato su glicole di polietilene o picosulfato di sodio. Dopo la valutazione dei criteri di in ed esclusione da parte di personale addestrato, i pazienti vengono randomizzati nella distribuzione 1:1 per sito di prova utilizzando uno strumento di randomizzazione (descritto nel protocollo seguente). Sono registrati i motivi per rifiutare la partecipazione. Il diagramma di flusso di prova è illustrato nella Figura 2.

Misure di risultato
La misura del risultato primario è la qualità della preparazione intestinale durante l'endoscopia. Gli endoscopisti sono addestrati a segnare la preparazione intestinale con la Boston Bowel Preparation Scale (BBPS). Il BBPS è un punteggio cumulativo di tre segmenti intestinali, che vanno da 0-1 "insoddisfacente", 2-3 "povero", 4-5 "giusto", 6-7 "buono" e 8-9 "eccellente". Decine di 6 dollari sono considerati adeguati9,10. Come risultati secondari, l'attenzione è rivolta all'assenza di malattia, ansia, soddisfazione e richiamata delle informazioni. Vengono inoltre raccolte informazioni sull'attivazione dei pazienti e sull'alfabetizzazione sanitaria.

L'effetto di minimizzazione dei costi dell'intervento viene calcolato in due modi. Il confronto tra i gruppi per quanto riguarda i costi unitari dell'endoscopia sarà effettuato utilizzando un'analisi del costo per visita. Viene inoltre valutato l'effetto macroeconomico dell'assenza di malattia, poiché i pazienti del gruppo di intervento avranno bisogno di meno visite ospedaliere. A tale scopo, vengono valutati diversi elementi: stato socio-economico, stato di lavoro e durata dell'assenza di malattia, utilizzando un questionario sui costi di produttività rettificato11.

I pazienti che anticipano procedure mediche invasive spesso sperimentano ansia che può superare i loro meccanismi di coping. L'ansia è valutata a T0 e T1 con lo State-Trait Anxiety Inventory (STAI)12. Il STAI è uno strumento di auto-segnalazione di 20 elementi ampiamente utilizzato con punteggi che vanno da 20 (assenza di ansia) a 80 (alta ansia). La soddisfazione del paziente viene valutata utilizzando due diverse misure. L'esperienza del paziente influisce sul comportamento futuro e quindi la "disponibilità al ritorno" viene valutata al T3, che va da 1 (estremamente riluttante a tornare) a 10 (estremamente disposti a tornare). Inoltre, il Net Promoter Score (NPS) viene utilizzato sulla domanda "Consiglieresti questa unità endoscopia ai tuoi colleghi?". I punteggi del paziente vanno da 1 (non è affatto probabile) a 10 (estremamente probabile). Il NPS sarà valutato a T0 e T3 e sarà calcolato come % Promotori (punteggi 9-10) - % Detrattori (punteggi 1-6)13. Per valutare la comprensione da parte del paziente delle informazioni contenute nei pazienti affetti da CBE è chiesto di riprodurre elementi dell'istruzione. La richiamata delle informazioni sul paziente viene valutata al T1 (prima della colonscopia) utilizzando un test di 10 elementi, con domande a cui rispondere con "sì" o "no". L'effetto dell'educazione del paziente nella colonscopia è influenzato dalla capacità del paziente di comprendere le informazioni mediche. La scala di alfabetizzazione sanitaria convalidata in olandese di 14 elementi viene utilizzata per valutare questo elemento, diviso in 3 sottoscale, a T014. Un nuovo questionario di 21 voci viene aggiunto come misura per l'alfabetizzazione e-Health15. Questo contiene domande riguardanti l'abilità e l'esperienza dei pazienti nella gestione delle informazioni mediche online. I pazienti si trovano di fronte a opzioni ogni giorno che possono avere importanti implicazioni per la loro salute. Gestire efficacemente le loro scelte richiede conoscenza, abilità e fiducia. A tal fine questi elementi sono stati mappati a T0 13-item Patient Activation Measure Scale (PAM-13)16. Lo stato di salute attuale dei pazienti viene valutato con l'indagine sulla salute di 36 elementi (RAND-36) dei risultati medici al T017.

Analisi statistica
Per confrontare statisticamente entrambi i gruppi sul risultato primario, viene utilizzato il rischio relativo per un colon non adeguatamente preparato, definito come BBPS <6. In letteratura, un tasso di successo del 90% (per un colon adeguatamente preparato) è comune, con un margine di non inferiorità del 10% come differenza massima clinicamente accettabile. Il calcolo della potenza non-inferiorità ha portato a 180 pazienti per gruppo, 360 pazienti in totale. Questo è necessario per escludere una differenza a favore del gruppo standard di più del 10%. Con un margine di perdita di pazienti del 60% prima del completamento del protocollo, sulla base di ricerche precedenti, il numero di pazienti a cui avvicinarsi è fissato a 1.000. Oltre alle analisi non di inferiorità, saranno condotte analisi di superiorità per studiare gli effetti sulle misure secondarie dei risultati.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Protocol

Lo studio è autorizzato dal comitato di revisione etica del Radboud University Medical Center (#2015-1742). La successiva approvazione dei consigli di amministrazione da ciascuno degli istituti partecipanti è ottenuta (registrazioneal processo: Registro delle prove olandese, NTR 5475).

1. Iscrizione dei pazienti allo studio/randomizzazione

  1. Approccio tutti i pazienti di riferimento da medici generici, chirurghi o specialisti di medicina interna per la colonscopia, per ottenere un campione diversificato.
  2. Contattare tutti i pazienti idonei per l'inclusione da parte dell'assistente della clinica ambulatoriale tramite telefonata telefonica o contatto faccia a faccia con il paziente in modo conilitare dal protocollo (descritto di seguito).
    1. Dite quanto segue: Buongiorno/pomeriggio, state parlando al dipartimento di gastroenterologia del centro di prova. Sei stato riferito per la colonscopia, giusto? Dobbiamo informarla prima dell'esame. Hai un computer / tablet / smartphone con accesso a Internet? (In caso contrario, hai un coetaneo che lo fa?) Abbiamo la possibilità di fornirti le informazioni utilizzando un'applicazione basata su Internet. Questo è soggetto alla nostra ricerca scientifica, confrontando il nuovo metodo con una visita tradizionale della clinica ambulatoriale. Se collabori in questo processo, dovrai rispondere a diversi questionari nel processo. Utilizziamo anche le informazioni della tua cartella clinica. Se siete d'accordo, randomizzeremo il metodo di istruzione; consulenza digitale o infermieristica. Se no, si nota il motivo del declino. Le risposte negative sono classificate in motivi per rifiutare la partecipazione. Se sì, posso avere il tuo indirizzo e-mail?
  3. Randomizzare i pazienti all'intervento o al gruppo di controllo per centro dopo aver ottenuto il permesso.
    NOTA: questo è collegato all'invito che viene inviato; pazienti sono invitati per i loro indirizzi e-mail, collegati al loro numero di identificazione del paziente. Lo script HTML automatizzato decide quindi in modo casuale quale invito viene inviato (visita infermiera o istruzione basata su computer). Il risultato è visibile all'assistente.
  4. Assicurarsi che il paziente legge l'e-mail inviata automaticamente con le istruzioni relative a ulteriori informazioni sullo studio. Qui si ottiene il consenso informato digitale per la partecipazione alla sperimentazione.

2. Questionario di base

  1. Sottomettere il paziente all'intervento o al gruppo di controllo dopo la randomizzazione. Assicurarsi che il paziente completi il primo questionario, contenente le caratteristiche di base, diversi strumenti convalidati come RAND-36, PAM-13, e-Health Literacy Scale e STAI.

3. Braccio d'intervento: il paziente è preparato con un'educazione computerizzata

  1. Assicurarsi che il paziente riceva il CBE interattivo via e-mail.
    NOTA: le migliori pratiche attuali sono implementate nella progettazione, compreso l'uso di un linguaggio semplice, una buona accessibilità e un'interazione obbligatoria per coinvolgere gli utenti7. Il CBE usato è una piattaforma web-based, che imita il viaggio del paziente con video specifici guidati da voiceover, supportati da foto, animazione tridimensionale e testi istruttivi.
  2. Condurre un video dedicato e servizio fotografico specifico per ogni unità di endoscopia separata nella prova seguendo uno script uniforme. (Figura 1, il CBE utilizzato in uno dei siti di prova è accessibile tramite https://trials.medify.eu/cbe-colonoscopy). Dividere il video in brevi clip, con una durata massima di 45 secondi. Implementare un clic del mouse obbligatorio dopo ogni elemento per verificare l'interazione nel CBE. Assicurarsi che lo strumento contenga tutti gli elementi obbligatori per il consenso informato, ad esempio rischi, benefici e alternative per la colonscopia.
  3. Chiedi al paziente di completare il CBE.
    NOTA: I seguenti passaggi (nella scheda 3.3) sono obbligatori per il paziente da seguire nel CBE.
    1. Clicca sul link nell'email: https://trials.medify.eu/cbe-colonoscopy.
    2. Accedere al menu principale del CBE. In primo luogo, leggere il pop-up con le istruzioni su come utilizzare il CBE.
    3. Fare clic sulla scheda Spiegazione della procedura di colonscopia.
    4. Leggi il testo sulla diapositiva (1/21): Come ti prepari per l'esame? Al termine, fare clic su Avanti.
    5. Riprodurre il video nella diapositiva (2/21): Poco prima dell'esame. La voce fuori campo video dirà: "Benvenuti in ospedale, dove avrà luogo l'esame del tuo intestino crasso. È importante che tu sia qui 30 minuti prima dell'inizio dell'esame. Si effettua il check-in presso la reception del centro endoscopia e prendere posto nella sala d'attesa. Un membro del personale del dipartimento vi verrà a prendere dalla sala d'attesa. Il numero di telefono della persona di contatto è indicato per informarlo quando è possibile essere prelevati di nuovo." Al termine, fare clic su Avanti.
    6. Riproduci il video in diapositiva (3/21): Preparazione per l'esame. La voce fuori campo del video dirà: "Nella sala di preparazione, si avrà una discussione di assunzione con un infermiere con l'aiuto del COW (computer su ruote). Il tuo nome e la data di nascita sono verificati e le tue informazioni mediche controllate. Riceverai un braccialetto con le informazioni del paziente su di esso. Quindi un ago IV viene inserito nel braccio. Il pain killer e, se applicabile, il sedativo sarà somministrato tramite questo ago IV." Al termine, fare clic su Avanti.
    7. Riproduci il video in diapositiva (4/21): Preparazione per l'esame. Il video voiceover dirà: "L'infermiera ti chiederà di toglierti i pantaloni/gonna/abito e biancheria intima. È possibile posizionare i vostri effetti personali sotto il letto. Ti sdrai sul letto. Ora sei pronto per essere portato nella stanza dell'endoscopia. Al termine, fare clic su Avanti.
    8. Riprodurre il video nella diapositiva (5/21): L'endoscopio. La voce fuori campo del video dirà: "Il tubo con cui eseguire mole in cui eseguire l'esame è chiamato endoscopio. Prima viene pulito accuratamente e conservato in un armadio pulito speciale. L'endoscopio pulito viene inserito in una scatola, il cui coperchio è chiuso con una cravatta a cavo. In conformità con i requisiti, l'endoscopio viene sempre controllato prima dell'inizio dell'esame.". Al termine, fare clic su Avanti.
    9. Riprodurre il video nella diapositiva (6/21): Incontrare il medico. La voce fuori campo del video dirà: "In connessione con il sedativo, è importante monitorare la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e la saturazione di ossigeno nel sangue. Avrai una piccola clip sul dito e un misuratore di pressione sanguigna sul braccio. Poi incontrerete il gastroenterologo o gastroenterologo residente che eseguirà l'endoscopia." Al termine, fare clic su Avanti.
    10. Riproduci il video nella diapositiva (7/21): procedura di timeout. La voce fuori campo del video dirà: "Prima che la procedura inizi effettivamente, avviene una procedura di time out. Il medico e l'infermiera esamineranno un elenco di domande di controllo con lei. È anche possibile porre domande in questo momento. Al termine, fare clic su Avanti.
    11. Riprodurre il video nella diapositiva (8/21): Sedativo. La voce fuori campo del video dirà: "Per alleviare il dolore, riceverai una medicina antidolorifico, a volte in combinazione con un sedativo, somministrata tramite l'ago IV. Otterrai un po 'di sonno, che ti aiuterà a rilassarti e rendere l'esame più facile per te. Questo non è un anestetico. Può causare di essere un po 'smemorato per il resto della giornata. A causa del farmaco somministrato, è importante che non si guida un veicolo o bere alcol per ventiquattro ore dopo l'esame." Al termine, fare clic su Avanti.
    12. Leggere il testo sulla diapositiva (9/21): Posizione dell'intestino. Al termine, fare clic su Avanti.
    13. Guarda l'animazione 3D automatizzata in background, centrando l'intestino. Trascinare per ruotare l'immagine 3D. Leggi il testo sulla diapositiva (10/21): Intestino tenue. Al termine, fare clic su Avanti.
    14. Trascinare per ruotare l'immagine 3D. Leggere il testo sulla diapositiva (11/21): Intestino crasso. Al termine, fare clic su Avanti.
    15. Trascinare per ruotare l'immagine 3D. Leggi il testo sulla diapositiva (12/21): Continuazione dell'esame dell'intestino crasso. Al termine, fare clic su Avanti.
    16. Guarda l'animazione 3D automatizzata in background, centrando l'ano. Leggi il testo sulla diapositiva (13/21): Esame alternativo. Al termine, fare clic su Avanti.
    17. Osservare l'animazione 3D automatizzata in background, immettendo i due punti. Riprodurre il video sulla diapositiva (14/21): Infusione d'aria. La voce fuori campo del video dirà: "L'esame di solito dura mezz'ora. Ti sdrai sul lato sinistro e le luci sono oscurate durante l'esame. L'endoscopio viene inserito con attenzione. Poi l'aria, o in realtà il gas di anidride carbonica, viene soffiata nell'intestino. L'endoscopio viene spinto in avanti fino alla fine dell'intestino crasso. Durante il ritiro dell'endoscopio, la parete intestinale viene accuratamente ispezionata. Il medico può rimuovere piccoli pezzi di tessuto intestinale o polipi. Potrebbe essere necessario cambiare posizione durante l'esame. L'infermiera può occasionalmente premere sullo stomaco per evitare che l'endoscopio scivoli fuori luogo. Al fine di garantire che il vostro intestino crampi il meno possibile, un farmaco è spesso dato per rilassare l'intestino. Questo può causare una bocca asciutta e il cuore può battere più velocemente. Dopo l'esame, riponiamo l'endoscopio usato nella scatola ed è coperto con un coperchio prima che il mirino venga portato via alla disinfezione." Al termine, fare clic su Avanti.
    18. Leggi il testo sulla diapositiva (15/21): Tecnica di esame. Al termine, fare clic su Avanti.
    19. Guarda l'animazione 3D automatizzata in background, centrando un polipo. Riprodurre il video nella diapositiva (16/21): Rimozione del polipo. La voce fuori campo video dirà: "Qui si vede la rimozione di un polipo dall'intestino crasso. Questo è anche chiamato una polipectomia. Il medico prima ispeziona il polipo. Un polipo è di solito tra 5 e 15 millimetri di diametro. Quindi il medico metterà un cofano intorno alla base del polipo. Questo è tirato teso. Utilizzando il cedore, la base del polipo viene continuamente riscaldata, il che cauterizza la base. Il polipo è conservato per un ulteriore esame. Al termine, fare clic su Avanti.
    20. Riprodurre il video nella diapositiva (17/21): dopo l'esame. La voce fuori campo del video dirà: "Dopo l'esame vi riporteremo alla sala di recupero. Sarete riconnessi all'apparecchiatura di monitoraggio. L'infermiera terrà d'occhio questo e controllerà regolarmente come stai facendo. Durante questo periodo, la pressione sanguigna, il dolore e la possibile perdita di sangue sono monitorati. Si può avere qualche dolore addominale dopo la procedura, vale a dire crampi, a causa del gas di anidride carbonica che è stato soffiato nel vostro intestino crasso durante l'esame. È importante rilasciare il gas che si sente e non tenerlo dentro. Quando sei abbastanza sveglio, ti verrà dato qualcosa da mangiare e da bere. L'ago IV verrà rimosso." Al termine, fare clic su Avanti.
    21. Riproduci il video nella diapositiva (18/21): rapporto di esame e appuntamento di follow-up. La voce fuori campo del video dirà: "Quando ti sarai recuperato in modo significativo, il tuo compagno riceverà una notifica che puoi essere prelevato. Puoi vestirti. Quando si lascia, si riceverà una lettera dal medico con i risultati preliminari dell'esame e numeri di telefono è possibile chiamare se si verificano complicazioni dopo la procedura. Il medico di riferimento o un infermiere dal tuo intervento chirurgico vi darà i risultati definitivi dell'esame e i risultati della biopsia tissutale." Al termine, fare clic su Avanti.
    22. Leggi il testo sulla diapositiva (19/21): Fai un bel viaggio. Al termine, fare clic su Avanti.
    23. Leggi il testo sulla diapositiva (20/21): Rischi dell'esame. Al termine, fare clic su Avanti.
    24. Compilare il questionario sulla storia medica e sull'uso di farmaci sulla diapositiva (21/21): Questionario e consenso informato. Al termine, fare clic su Invia.
      NOTA: questo modulo funge da valutazione del rischio di pre-sedazione. Controlla il consenso informato. Dopo l'approvazione finale da parte del paziente le informazioni vengono inviate via e-mail all'unità endoscopia.
    25. Fare clic sulla scheda Preparazione per la colonscopia che è ora resa disponibile. Seguire i passaggi e leggere tutte le informazioni sull'uso dei lassativi nello stesso modo stepwise.
    26. Fare clic sulla scheda Indirizza verso il reparto per l'instradamento all'unità di endoscopia.
  4. Per l'infermiere endoscopico qualificato: valutare le informazioni ricevute dal paziente. Utilizzare il protocollo automatizzato in base al quale le azioni sono correlate alle risposte fornite dai pazienti.
    NOTA: Questo sistema etichetta automaticamente le risposte con "verde" (nessuna azione), "arancione" (azione potrebbe essere necessaria) e "rosso" (è necessaria un'azione). In caso di dubbio, la valutazione del rischio sarà effettuata da un gastroenterologo consulente.

4. Braccio di controllo: il paziente sta visitando la clinica ambulatoriale

  1. Programmare una visita per il paziente presso la clinica ambulatoriale per l'istruzione da un infermiere addestrato. Seguire la procedura operativa standard durante la consulenza.
    NOTA: Questo fornisce informazioni su come utilizzare i purgative, istruzioni dietetiche, effetti della sedazione con benzodiazepine e questioni pratiche rilevanti. Infine, l'infermiera ha firmato il doppio del consenso informato e ha indai sulla storia medica.

5. Giorno di colonscopia

  1. Programmare il paziente circa 2-8 settimane dalla linea di base per la colonscopia. Chiedere al paziente di compilare il questionario, contenente il test di conoscenza di 10 elementi, il STAI e le misure per la soddisfazione del paziente prima della colonscopia (T1).
  2. Segnare la pulizia intestinale durante la colonscopia (T2) online e nel rapporto endoscopia; anche compilare i diversi elementi rilevanti per quanto riguarda la colonscopia qui (indicazione, tipo di sedazione e analgesico, classificazione ASA).
  3. Chiedere al paziente di compilare il questionario post-colonoscopia, contenente misure per la soddisfazione del paziente (T3), appena prima della dimissione.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Representative Results

Lo studio pilota citato in precedenza ha confrontato l'istruzione infermiera a CAI utilizzando lo stesso strumento interattivo utilizzato in questo protocollo8. Poiché gli obiettivi di questo studio erano paragonabili ai risultati utilizzati in questo protocollo, una breve spiegazione dei risultati del progetto pilota è fornita qui in modo più dettagliato. Vedere anche tabella 28.

In questo studio pilota sono stati arruolati 385 pazienti. Il gruppo CAI conteneva 188 soggetti. Il gruppo di controllo che riceveva la consulenza infermieristica aveva 197 pazienti. Le caratteristiche di base sono state distribuite uniformemente tra CAI e la consulenza infermieristica. Non sono state riscontrate differenze significative che confrontano i gruppi sui punteggi di preparazione intestinale, utilizzando due diverse scale. Nell'analisi BBPS i punteggi tra infermiere e gruppo CAI erano adeguati: 6,54 USD 1,69 contro 6,42 1,62 USD. Nella scala di preparazione dell'intestino di Ottawa, i punteggi sono stati rispettivamente di 6,07 x 2,53 contro 5,80 e 2,90 dollari. Nelle misure secondarie, il comfort del paziente indagato era significativamente più alto nel gruppo CAI poco prima della colonscopia. È stata utilizzata la scala Aar a cinque punti Likert, che va da 1 (basso) a 5 (alto). I risultati sono stati 4,29, 0,62 nel gruppo CAI contro 4,42, 0,68 nel gruppo di consulenza infermieristica. Poiché questa valutazione era più alta direttamente dopo la consulenza infermieristica, c'è influenza del fattore umano per il contatto personale e offrendo supporto emotivo. I punteggi di richiamata di ansia e informazioni non hanno mostrato alcuna differenza statistica (cfr. tabella 38).

Figure 1
come illustrato nella Figura 1. Una panoramica dell'educazione computerizzata prima della colonscopia utilizzata in questo studio, illustrando tutti i passaggi del viaggio dei pazienti. La schermata in basso a destra illustra il questionario per la valutazione del rischio di pre-sedazione e il consenso informato scritto. Fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Figure 2
come illustrato nella Figura 2. Prova diagramma di flusso con punti temporali Si prega di fare clic qui per visualizzare una versione più grande di questa figura.

Criteri di inclusione Criteri di esclusione
Età adulta Analfabetismo per l'olandese
Riferimento per la colonscopia completa che richiede la preparazione intestinale Handicap audiovisivi
In grado di fornire il consenso informato Disabilità mentali
Non disposti a partecipare
Nessun accesso a Internet (o parenti con accesso a Internet)

Tabella 1. Criteri di ine- ed esclusione

Consulenza infermiere Istruzioni assistite dal computer Istruzione assistita da infermiere e computer (Mann-Whitney)
(n, % tasso di punteggio) (n, % tasso di punteggio)
Punteggio Comfort dopo consulto/CAI (T1)
(1 - molto basso, 5- molto alto)
Media 4,54, 0,56 Media 4,17, 0,51 p - 0.000
(n. 193, 98,0%) (n: 188, 100%)
Comfort Score prima dell'endoscopia (T2)
(1 - molto basso, 5- molto alto)
Media 4,29, 0,62 Media 4,42, 0,68 p - 0,039
(n. 162, 82,2%) (n. 124, 66,0%)
Comfort Score dopo l'endoscopia (T3)
(1 - molto basso, 5- molto alto)
Media 4,16, 0,93 Media 4,28, 0,84 P - 0,322
(n. 150, 76,1%) (n. 117, 62,2%)
Punteggio di ansia dopo la consultazione/CAI (T1)
(5, molto basso, 1, molto alto)
Media 3,16, 1,30 Media 2,92, 1,22 p - 0,071
(n. 193, 98,0%) (n: 188, 100%)
Punteggio di ansia prima dell'endoscopia (T2)
(5, molto basso, 1, molto alto)
Media 2,80, 1,32 (n - 162, 82,2 %) Media 2,90, 1,27 (n - 124, 66,0%) p : 0,451
(n. 162, 82,2%) (n. 124, 66,0%)
Conoscenza e comprensione 10 punteggio di test dell'elemento prima dell'endoscopia Media 7,08, 1,17 (n - 164, 83,2 %) Media 7,31, 1,11 (n - 127, 67,6%) p - 0,112
(n. 164, 83,2%) (n. 127, 67,6%)

Tabella 2. Punteggi di preparazione dell'arco nel nostro precedente studio pilota8

Consulenza infermiere Istruzioni assistite dal computer Istruzione assistita da infermiere e computer (Mann-Whitney)
(n, % tasso di punteggio) (n, % tasso di punteggio)
Scala di preparazione dell'intestino di Ottawa (media, SD) 6,07, 2,53 USD 5,80, 2,90 USD p : 0,418
(n. 115, 58,4%) (n. 87, 46,3%)
Scala di preparazione dell'intestino di Boston (media, SD) 6,54, 1,69 USD 6,42, 1,62 USD p - 0,576
(n. 129, 65,5%) (n. 88, 46,8%)

Tabella 3. Risultati secondari nel nostro precedente studio pilota8

Video supplementare: Un video istruttivo su come l'educazione basata su computer viene implementata nell'unità endoscopia può essere trovato qui: https://vimeo.com/141342029

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Discussion

Lo studio E-Patient Counseling (E-PACO) mira a studiare l'utilità, la praticità e l'utilità percepita dal paziente dell'educazione computerizzata (CBE), rispetto alla consulenza infermieristica convenzionale. In questo manoscritto il CBE è dimostrato insieme alla metodologia utilizzata per valutare le ipotesi.

È stabilito che la colonscopia di alta qualità è lo standard d'oro per la prevenzione del cancro colorettale. Una preparazione intestinale inadeguata è legata alla mancanza di neovèma e all'aumento della necessità di esami ripetuti con aumento dei costi e disagio cumulativo per i pazienti18,19,20. La pulizia della preparazione del colon o dell'intestino è la principale misura di qualità e quindi utilizzata come misura di risultato primario. Studi che si concentrano sull'educazione dei pazienti prima della colonscopia hanno dato risultati significativamente migliori nella pulizia intestinale per il loro intervento (cartoni animati, chiamate promemoria giorno prima della colonscopia e consulenza infermiere)21,22 ,23. Tuttavia, alcuni di questi studi sono derivati da popolazioni non occidentali, quindi le differenze culturali potrebbero ostacolare la generalizzazione di questi risultati nella popolazione occidentale.

Lo studio pilota non ha trovato differenze significative, quindi viene scelto un design non-inferiorità. Se questo intervento si rivela non inferiore, i vantaggi operativi della consulenza a domicilio (riduzione dei costi del personale e dell'impianto) superano ancora l'investimento per le unità di endoscopia. Ci potrebbe essere un potenziale guadagno nelle misure di esito correlato al paziente come ansia e soddisfazione. Ai fini della generalizzazione è di grande importanza acquisire un grande campione eterogeneo che è rappresentativo per tutti i pazienti in un'unità di endoscopia (occidentale). Utilizzando quattro unità di endoscopia in diverse province olandesi (con sede in ospedali rurali, urbani e accademici) l'obiettivo è quello di ottimizzare la diversità.

Possibili influenze che educano i pazienti sono l'alfabetizzazione sanitaria, il livello di istruzione e il tempo tra l'istruzione e la procedura. Quando l'intervento è stato progettato, la prospettiva dai pannelli dei pazienti, infermieri e medici è stata costituita. Sono state implementate le lezioni apprese in altre procedure consigliate, come la visualizzazione 3D. Questo prende in considerazione la possibilità di variazione negli stili di apprendimento tra gli individui e aumenta il potenziale di acquisizione e conservazione della conoscenza. L'uso della voce fuori campo in adgiunzione per video accoglie i pazienti con bassi livelli di alfabetizzazione. Dal punto di vista dell'utente anziano, vengono aggiunte funzionalità del programma facilmente accessibili, ad esempio caratteri ingranditi e l'utilizzo del touch screen. L'accesso illimitato alle informazioni è garantito tramite un collegamento riutilizzabile basato sul web, in modo che i pazienti siano abilitati a visualizzare il loro CBE su richiesta. Infine, le barriere linguistiche sono facilmente superabili con la disponibilità nel menu per scegliere la lingua.

Il doppio controllo delle informazioni derivate dal questionario rafforza anche i pazienti a importanti costrutti di informazioni fornite in precedenza. Sebbene guidati da transizioni logiche alla prima volta che si visualizzano, è consentito il controllo dell'utente sulla sequenza del programma per l'apprendimento ripetuto. Prima dell'implementazione, è stata eseguita un'attenta analisi per fornire una perfetta integrazione del CBE nell'attuale processo di unità endoscopia.

Una sperimentazione multicentrica in un contesto di vita reale presenta barriere all'inclusione. Per i questionari raccolti clinicamente sono stati scelti i soliti momenti di contatto per distribuire questionari da parte del personale operativo dell'unità endoscopia. I questionari mancanti possono essere il risultato. Tuttavia, questo processo mira a raccogliere tutte le informazioni pertinenti in tutti i punti temporali.

I pazienti sono idonei per lo studio e possono operare il CBE anche con competenze informatiche di base. Ma nella categoria di alfabetizzazione più bassa, non è possibile testare le ipotesi. A partire da questo, è importante mantenere la possibilità di un'educazione faccia a faccia del paziente nel percorso verso la suite di endoscopia per questo gruppo.

Poiché il futuro fornirà maggiori sfide nell'educazione dei pazienti, una maggiore ricerca in questo campo è importante. Il metodo presentato è adatto per valutare l'uso di CBE in altre procedure endoscopiche, così come in altri reparti.

Subscription Required. Please recommend JoVE to your librarian.

Disclosures

Lo studio E-PACO è uno studio avviato dagli investigatori. Gli autori dichiarano di non avere interessi concorrenti.

Il finanziamento è sostenuto da .onMW (Organizzazione olandese per la ricerca e lo sviluppo della sanità) attraverso una sovvenzione nel programma "Actieplan eHealth", progetto numero 430000016. Medify (produttore del software) non ha avuto alcun ruolo nel finanziamento di questo studio, né nella progettazione e nello svolgimento dello studio o nella scrittura e presentazione del manoscritto.

Acknowledgments

Gli autori ringraziano la dott.ssa Wietske Kievit per il suo sostegno metodologico e commenti sul manoscritto.

Materials

Name Company Catalog Number Comments
Computer Based Education Medify BV n/a Computer Based Education tool for patient instruction prior to colonoscopy
Computer / tablet Any A computer or tablet should be used to complete the e-learning and fill out the questionnaires
Medify Content Management System Medify BV n/a A content management system to process the e-learning content

DOWNLOAD MATERIALS LIST

References

  1. Zauber, A. G., et al. Colonoscopic polypectomy and long-term prevention of colorectal-cancer deaths. New England Journal of Medicine. 366, (8), 687-696 (2012).
  2. Chang, C. W., et al. Meta-analysis: The effect of patient education on bowel preparation for colonoscopy. Endoscopy Internation Open. 3, (6), E646-E652 (2015).
  3. Yee, R., Manoharan, S., Hall, C., Hayashi, A. Optimizing bowel preparation for colonoscopy: what are the predictors of an inadequate preparation. American Journal of Surgery. 209, (5), 787-792 (2015).
  4. Abuksis, G., et al. A patient education program is cost-effective for preventing failure of endoscopic procedures in a gastroenterology department. American Journal of Gastroenterology. 96, (6), 1786-1790 (2001).
  5. Denberg, T. D., et al. Effect of a mailed brochure on appointment-keeping for screening colonoscopy: a randomized trial. Annals of Internal Medicine. 145, (12), 895-900 (2006).
  6. Morcom, J., Dunn, S. V., Luxford, Y. Establishing an Australian nurse practitioner-led colorectal cancer screening clinic. Gastroenterology Nursing. 28, (1), 33-42 (2005).
  7. Fox, M. P. A systematic review of the literature reporting on studies that examined the impact of interactive, computer-based patient education programs. Patient Education and Counseling. 77, (1), 6-13 (2009).
  8. Veldhuijzen, G., et al. Computer-assisted instruction before colonoscopy is as effective as nurse counseling, a clinical pilot trial. Endoscopy International Open. 5, (8), E792-E797 (2017).
  9. Mittal, S. The Boston bowel preparation scale: reliable not only for colonoscopy-oriented research but clinical practice also. Gastrointestinal Endoscopy. 71, (1), 221 (2010).
  10. Lai, E. J., Calderwood, A. H., Doros, G., Fix, O. K., Jacobson, B. C. The Boston bowel preparation scale: a valid and reliable instrument for colonoscopy-oriented research. Gastrointestinal Endoscopy. 69, 620-625 (2009).
  11. Bouwmans, C., et al. The iMTA Productivity Cost Questionnaire: A Standardized Instrument for Measuring and Valuing Health-Related Productivity Losses. Value in Health. 18, (6), 753-758 (2015).
  12. Spielberger, C. D. Manual for the State‐Trait anxiety inventory (form Y). Consulting Psychologists Press. Plato Alto, CA. (1987).
  13. Krol, M. W., de Boer, D., Delnoij, D. M., Rademakers, J. J. The Net Promoter Score - an asset to patient experience surveys? Health Expectactions. 18, (6), 3099-3109 (2015).
  14. van der Vaart, R., et al. Validation of the Dutch functional, communicative and critical health literacy scales. Patient Education and Counseling. 89, (1), 82-88 (2012).
  15. van der Vaart, R., Drossaert, C. Development of the Digital Health Literacy Instrument: Measuring a Broad Spectrum of Health 1.0 and Health 2.0 Skills. Journal of Medical Internet Research. 19, (1), e27 (2017).
  16. Rademakers, J., Nijman, J., van der Hoek, L., Heijmans, M., Rijken, M. Measuring patient activation in The Netherlands: translation and validation of the American short form Patient Activation Measure (PAM13). Biomed Central Public Health. 12, 577 (2012).
  17. Ware, J. E. Jr SF-36 health survey update. Spine (Phila Pa 1976). 25, (24), 3130-3139 (2000).
  18. Rex, D. K., Imperiale, T. F., Latinovich, D. R., Bratcher, L. L. Impact of bowel preparation on efficiency and cost of colonoscopy. American Journal of Gastroenterology. 97, (7), 1696-1700 (2002).
  19. Rosenfeld, G., et al. The impact of patient education on the quality of inpatient bowel preparation for colonoscopy. Canadian Journal of Gastroenterology. 24, (9), 543-546 (2010).
  20. Clark, B. T., Rustagi, T., Laine, L. What level of bowel prep quality requires early repeat colonoscopy: systematic review and meta-analysis of the impact of preparation quality on adenoma detection rate. American Journal of Gastroenterology. 109, (11), quiz 1724 1714-1723 (2014).
  21. Liu, X., et al. Telephone-based re-education on the day before colonoscopy improves the quality of bowel preparation and the polyp detection rate: a prospective, colonoscopist-blinded, randomised, controlled study. Gut. 63, (1), 125-130 (2014).
  22. Tae, J. W., et al. Impact of patient education with cartoon visual aids on the quality of bowel preparation for colonoscopy. Gastrointestinal Endoscopy. 76, (4), 804-811 (2012).
  23. Prakash, S. R., et al. Improving the quality of colonoscopy bowel preparation using an educational video. Canadian Journal of Gastroenteroly. 27, (12), 696-700 (2013).

Comments

0 Comments


    Post a Question / Comment / Request

    You must be signed in to post a comment. Please or create an account.

    Usage Statistics